15
marzo

Reazione a Catena 2018 al via il 4 giugno. Novità in vista per la conduzione

Amadeus reazione a catena

Amadeus

La macchina si è già messa in moto. Sono aperti i casting per partecipare alla nuova edizione di Reazione a Catena. Il quiz riparte lunedì 4 giugno e coprirà tutta l’estate. Sarà un’edizione particolare, questa, perchè, oltre a dover affrontare per qualche settimana la concorrenza dei Mondiali di Calcio in onda sulle reti Mediaset, sarà caratterizzata da un cambio alla conduzione. Non è ancora ufficiale, ma praticamente certa, l’assenza di Amadeus, come indirettamente “confermato” dal sito stesso della trasmissione che non fa menzione del padrone di casa o propone sue immagini.

Reazione a Catena 2018: chi sarà il conduttore?

Tra Soliti Ignoti, Stasera Tutto E’ Possibile e nuovi progetti in prima serata, il conduttore è inflazionato e così la Rai ha deciso di farlo riposare almeno in estate. Il ravennate è approdato alla guida del gioco che “rinfresca la mente” nel 2014 segnando la sua grande rinascita professionale. Dopo una serie di provini e valutazioni, Viale Mazzini avrebbe già individuato il suo successore: si tratterebbe di Marco Liorni, stando a quanto riportato dal sito Tvzoom

Il giornalista capitolino tornerebbe dunque all’intrattenimento dopo anni di infotainment. Ad esser maliziosi viene da pensare che Reazione a Catena possa essere un modo (di tutto rispetto) per risarcirlo in vista di una mancata riconferma a La Vita in Diretta che in questa stagione non ha brillato (ma sarà stata solo colpa di Liorni?). Tuttavia è forse prematuro prevedere ad oggi determinati scenari, in quanto in Rai è ancora tutto in assestamento e gli scossoni post elettorali potrebbero essere dietro l’angolo.  [Aggiornamento di maggio 2018: il nuovo conduttore è Gabriele Corsi].

Reazione a Catena 2018: come partecipare

Chi vuole partecipare come concorrente a Reazione a Catena 2018 può visitare i siti: www.casting.rai.itwww.reazioneacatena.rai.it oppure chiamare il numero 199.123.000 (costi della chiamata comunicati gratuitamente alla connessione telefonica). Il numero è attivo dal lunedì alla domenica dalle ore 18:00 alle ore 24:00 (escluse festività nazionali). La partecipazione al gioco è riservata a persone maggiorenni.

In ogni puntata due squadre composte da 3 giocatori – amici, colleghi o parenti – si sfidano sulla loro capacità di indovinare, formare, completare e ordinare parole e “catene” di vocaboli.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Reazione a Catena
REAZIONE A CATENA 2015 AL VIA SU RAI1 CON AMADEUS. ECCO COME PARTECIPARE


Amadeus
Reazione a Catena in prima serata ad agosto, Amadeus: «Sarà un triangolare. Ecco chi giocherà»


Amadeus - I Tre di Denari
Reazione a Catena 2017: nuovo ricorso per I Tre di Denari? Amadeus risponde alla polemica


Le Caffeine
Reazione a Catena: sconfitti I Tre di Denari

7 Commenti dei lettori »

1. Drew ha scritto:

15 marzo 2018 alle 13:42

Ah, sono curioso però di vedere Liorni alle prese con il quiz, missione non semplice anche perchè Amadeus ha fatto un ottimo lavoro



2. alessandro ha scritto:

15 marzo 2018 alle 14:35

Liorni non lo vedo molto adatto per questo tipo di gioco, io proporrei Alessandro Greco



3. xxxxx ha scritto:

15 marzo 2018 alle 15:26

Speriamo anche che rinnovino i vari minigiochi.



4. Travis ha scritto:

15 marzo 2018 alle 16:21

Non ce lo vedo bene Liorni. Ma provare un nome nuovo? Non è che un conduttore può fare ogni cosa, dai quiz ai morti ammazzati, dove lo metti sta. Ci vuole un minimo di carattere e indole.



5. ale88 ha scritto:

15 marzo 2018 alle 16:24

ditemi quello che volete, ma io rivorrei Insegno a RAC



6. kalinda ha scritto:

15 marzo 2018 alle 17:56

io avrei messo Edoardo Leo con la Impacciatore.



7. alexia ha scritto:

17 marzo 2018 alle 12:15

Ma Flavio Insinna non lo chiamano piu’ a condurre???



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.