30
novembre

Palinsesti Rai 2 inverno 2018: fiction al mercoledì, show martedì e giovedì. The Voice torna il 20 marzo

Amadeus - Stasera tutto è Possibile

Amadeus - Stasera tutto è Possibile

Dopo un autunno non proprio esaltante sul fronte ascolti, con le delusioni di programmi come Pechino Express e Stasera Casa Mika, Rai 2 mette a punto un palinsesto invernale con qualche novità, molte conferme e un ritorno, quello di The Voice, per riconquistare il pubblico del prime time.

Palinsesti invernali 2018: Rai 2 dedica il mercoledì alle fiction con Il Cacciatore e Rocco Schiavone 2

Ecco, serata per serata, la programmazione di Rai 2 dal 7 gennaio al 31 marzo 2018:

LUNEDÌ – Nella serata di lunedì è previsto Voyager con Roberto Giacobbo fino alla fine di gennaio. Poi spazio alla serie Hawaii Five-0 e ad alcuni film.

MARTEDÌ – La serata del martedì è la prima della settimana dedicata all’intrattenimento. Si parte con Le Spose di Costantino, un viaggio lungo quattro puntate (dovrebbe terminare il 30 gennaio) di Costantino Della Gherardesca in compagnia di quattro celebri spose. A seguire Boss in Incognito, in programma dal 13 febbraio con Gabriele Corsi, che precede il ritorno di The Voice. La quinta edizione del talent show, al via con ogni probabilità il 20 marzo, sarà rinnovata a cominciare dalla durata: soltanto otto puntate, finale compresa.

MERCOLEDÌ – Se nel mese di gennaio sono previsti esclusivamente film italiani, dal 7 febbraio il mercoledì diventa appuntamento con le fiction. La prima a partire è Il Cacciatore con Francesco Montanari nei panni di Alfonso Sabella, il giovane magistrato che diede la caccia ai mafiosi dopo le stragi di Capaci e Via D’Amelio. A seguire, da fine marzo, quattro nuovi appuntamenti con Marco Giallini in Rocco Schiavone 2.

GIOVEDÌ – La seconda serata della settimana dedicata all’intrattenimento è quella del giovedì. Stasera tutto è Possibile con Amadeus dovrebbe andare avanti fino al 15 marzo. Poi, dal 22, la comicità di Made in Sud, che torna dopo un’infausta ultima annata.

VENERDÌ – Il venerdì è appuntamento con l’informazione. A gennaio dovrebbe debuttare un nuovo talk politico con Annalisa Bruchi e Giancarlo Loquenzi, previsto fino ai primi di marzo. Poi, dal 16, il ritorno di Nemo – Nessuno Escluso.

SABATO e DOMENICA – Il fine settimana è come sempre all’insegna delle serie. Il sabato sono in programma NCIS Los Angeles e NCIS New Orleans, mentre la domenica NCIS e Bull.

In seconda serata tornano Sbandati il martedì e Stracult Live Show il giovedì, mentre da mercoledì 14 marzo sono in palinsesto quattro nuove puntate di Mai più Bullismo. Confermati i principali appuntamenti del daytime.



Articoli che potrebbero interessarti


Rocco Schiavone 2 - 11
Rocco Schiavone 2: torna la fortunata fiction di Rai 2 ed indaga nel passato del protagonista


Annalisa Bruchi
Rai2, novità 2018: torna il talk politico, nuovo show per Luca e Paolo con Mia Ceran. Albano a The Voice


Costantino Della Gherardesca
Le Spose di Costantino: Valeria Marini ed Elisabetta Canalis in luna di miele con Della Gherardesca


Ilaria Dallatana
RAI 2: ILARIA DALLATANA HA LE IDEE CHIARE SULLA PROSSIMA STAGIONE. MA SU THE VOICE…

6 Commenti dei lettori »

1. Travis ha scritto:

30 novembre 2017 alle 12:20

Io vorrei che Sbandati durasse per sempre.



2. Srich ha scritto:

30 novembre 2017 alle 13:02

Oh, la versione compressa di TVOI mi fa ben sperare.
Non puoi tenere le stesse proporzioni numeriche degli USA, meglio (molti) meno concorrenti, una qualità più alta e meno puntate, in modo di non trovarsi ai live con gente che ti sembra di vedere per la prima volta tra tutta quella folla.
Se investissero bene sui giudici ed eliminassero la divisione in squadre per i live potrebbe rinascere (o nascere, in fondo si è sempre impantanato dopo le Blind) il format.

Anche il programma di Costantino sulla carta mi piace molto, il filone del viaggio “comedy” che segue Rai2 è molto interessante. Peccato che mi sa che quello di Costantino chiuda le porte a una seconda edizione di Meglio tardi che mai, che a me piacque molto.



3. ciak ha scritto:

30 novembre 2017 alle 13:48

le premesse sono buone



4. Guasty ha scritto:

30 novembre 2017 alle 14:27

Fossi in Fabiano, io mi sarei giocato Gabriele Corsi per The Voice invece del Boss (il quale vedrei meglio senza conduttore, come all’estero): lì ce lo vedrei molto bene, spigliato, sagace e con buona verve. Mi spiacerà non vedere più il buon Federico Russo, forse troppo simile a Cattelan, ma probabilmente troppo normale e “pulito” per ridare nuovo smalto a TVOI. Finalmente hanno capito di ridurre il format a 8-10 puntate al massimo e con meno concorrenti… con 4 Blind, 2 Battle, Semifinale e Finale sarebbe un’ottima cosa.



5. Giuseppe ha scritto:

1 dicembre 2017 alle 04:57

“…Poi, dal 22, la comicità di Made in Sud che dunque tornerà dopo un’infausta ultima annata….”.
La domanda è PERCHE’ deve tornare dopo un’infausta ultima annata, con un FLOP assoluto di ascolti per tutte le puntate spostate di continuo ma senza successo???
Perché pensano di piacere ancora con 40 comici di 3 minuti mentre delle prime edizioni sono fuggiti da questo programma i migliori che portavano ascolti come Siani, Cicchella, Palma, Gigi e Ross che hanno preferito di non fare sempre le stesse cose e battute sceme con tormentoni annessi che non piacciono più nemmeno ai Bimbominkia?
E noi dobbiamo pagare il Canone per queste schifezze!



6. Mattia Buonocore ha scritto:

1 dicembre 2017 alle 11:34

@Giuseppe perchè costa poco ed è già una buona risposta.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.