29
giugno

La7 chiude La Gabbia. Gianluigi Paragone: «Ha vinto il ‘Ciaone’»

Gianluigi Paragone

La Gabbia chiude. Per sempre. La7 ha deciso di cancellare il talk show di Gianluigi Paragone, che ieri sera – 28 giugno – è andato in onda per la sua ultima puntata: il programma, infatti, non tornerà nella prossima stagione tv. La disposizione arriva a poche settimane dall’insediamento del nuovo direttore di rete, Andrea Salerno, che pare non condividesse lo stile della trasmissione. 

Secondo indiscrezioni, gli autori e i giornalisti de La Gabbia avrebbero appreso della chiusura solo ieri, durante una riunione con Paragone a poche ore dalla diretta. Ad annunciare al pubblico la decisione della rete è stato lo stesso conduttore, che a conclusione della sua ultima puntata ha ringraziato i suoi collaboratori ed ha affermato:

Ringrazio l’editore e anche il nuovo direttore Andrea Salerno, anche se La Gabbia non rientra più nei suoi piani editoriali, va bene così. Quindi ci salutiamo. La Gabbia termina qui, nel senso che proprio chiude i battenti. Ha vinto il ‘ciaone’ e con questo ciaone ci salutiamo. Buone vacanze“.

Significativo il riferimento al “ciaone” di renziana memoria e al nuovo direttore di rete, che a poche settimane dalla presentazione dei nuovi palinsesti di La7 (fissata per il 12 luglio Milano) ha già mietuto la prima vittima ed iniziato così il riassetto del palinsesto. Pare che a Salerno non piacessero i toni della trasmissione, che negli ultimi anni si scagliava in particolare contro tecnocrati e banchieri con dibattiti spesso animati (di recente avevamo registrato anche una svolta a luci rosse: leggi qui).

A pesare sulla sorte della trasmissione sarebbero stati anche gli ascolti, che nelle oltre 160 puntate andate onda non erano mai decollati davvero.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Gianluigi Paragone
La Gabbia chiude, Gianluigi Paragone a DM: «Scelta del Direttore, non c’entrano gli ascolti. Nessuno fa i miei risultati con 90 mila euro a puntata»


Gianluigi Paragone
LA GABBIA: GIANLUIGI PARAGONE DEBUTTA SU LA7. TRAVAGLIO E RAVETTO OSPITI


Malena
La Gabbia a luci rosse: Paragone intervista Malena, poi trasmette immagini spinte. «E’ stata una provocazione»


Gianluigi Paragone, La Gabbia
LA GABBIA: PARAGONE RIPARTE SU LA7 CON IL DRAMMA DEI PROFUGHI

6 Commenti dei lettori »

1. Mirko C ha scritto:

29 giugno 2017 alle 08:46

Approvo in particolare la parte finale dell’articolo, penso che a pesare maggiormente sulla decisione di cancellare la Gabbia sia il fatto che gli ascolti non sono mai decollati nonostante 160 puntate!



2. Paolo ha scritto:

29 giugno 2017 alle 09:34

Aggiungerei anche lo stile di Paragone: sembra avere sempre la verità in tasca, non lascia parlare gli interlocutori e risulta sempre spocchioso. Non nasconde la sua simpatia per il M5S (non voglio fare un discorso politico ma un conduttore dovrebbe essere super partes ma, ahimè, oggi i super partes vengono trombati) e tale comportamento lo so vedeva anche nella conduzione de “Benvenuti nella giungla” su radio 105. Guarda caso, anche quel programma è stato chiuso. Paragone dovrebbe meditare e farsi un bagnetto di umiltà, non può andare avanti solo pontificando.



3. Michele ha scritto:

29 giugno 2017 alle 11:32

Non solo faceva becera propaganda populista, ma non perdeva occasione per aizzare il popolo contro il (presunto) nemico di turno.
Senza poi dimenticare i servizi estremamente faziosi e approssimativi se non totalmente fuorvianti in malafede.

Troverà sicuramente casa a Radio Padania o in parlamento, nel caso qualcuno decidesse di ricompensarlo per lo (sporco) lavoro svolto in tutti questi anni.



4. vicky ha scritto:

29 giugno 2017 alle 12:14

ieri c’era ospite un vecchietto dall’aria snob che improvvisamente si è messo ad urlare,sembrava posseduto. Nessuno osava contraddirlo,ci ha provato la signora della Lega ma invano.URLAVA.
Paragone ha già il sostituto: GILETTI



5. giorfab ha scritto:

29 giugno 2017 alle 13:52

Anche Paragone chiude !
Quando qualche anno fa Cairo acquisto La7 ingaggio:
- Salvo Sottile (con la sua linea gialla) che durò poche puntate per ascolti disastrosi;
- Gianluigi Paragone (con la sua Gabbia e Gabbia open) che chiude … il programma non ha mai avuto ascolti interessanti … rare le volte che ha raggiunto il 3% di share;
- Rita dalla Chiesa (con un programma pomeridiano per La7) che non ha mai visto la luce

Creo la trasmissione “il Boss dei comici” che volle fortemente per variare il taglio informativo del canale, ma anche quella durò poche puntate.
Stessa sorte per “Eccezionale Veramente” che mi sto chiedendo ancora come abbiano potuto farne una seconda stagione …. ovviamente sospesa per ascolti ben inferiori al 2% di share (stanno andando in onda ora le puntate finali mai trasmesse).

Cairo sarà anche bravo a ottimizzare i costi e a rimettere in positivo i conti …. ma le sue idee sulla tv lasciano un po a desiderare …. speriamo nel nuovo direttore !



6. Roberto ha scritto:

29 giugno 2017 alle 19:27

La fucina di complottisti chiude… Paolo Barnard… Messora … Fusaro… Bagnai… le teorie anti Soros… Da domani cosa potrà fare un complottista per avere visibilità?



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.