10
maggio

Supervivientes: Paola Caruso viene alle mani con una naufraga. Video

paola caruso aggressione isola dei famosi spagnola

Paola Caruso

L’esperienza di Paola Caruso a Supervivientes non si sta di certo svolgendo all’insegna del ‘volemose bene’. Divenuta zombie dopo esser stata eliminata nel corso della seconda puntata, l’ex bonas di Avanti un altro è stata presa di mira da alcuni suoi compagni di sventura e, nel reagire, si è resa protagonista di un episodio di aggressione ai danni della naufraga Raquel.

Supervivientes: la convivenza difficile tra Paola e i suoi compagni

A causa del maltempo, che ha reso inagibile la “zona muerta“, sorta di palafitta nella quale il morto vivente è chiamato a risiedere nella speranza di poter rientrare successivamente in gioco, la showgirl di Catanzaro è tornata, seppur momentaneamente, a condividere la spiaggia con il resto dei naufraghi. La convivenza, però, si è rivelata tutt’altro che pacifica. Il primo a non accettare la sua presenza è stato Kiko Jimenez, il quale, spazzando, le ha gettato della sabbia in testa mentre stava dormendo.

Supervivientes: la lite manesca fra Paola e Raquel

Un episodio, questo, alquanto sgradevole che però non è rimasto isolato. Il rapporto fra Paola e il resto dei naufraghi ha subito un ulteriore peggioramento nel momento in cui Raquel, la gemella del duo musicale Las Mellis, ha tentato di riprendersi la stuoia che la Caruso aveva precedentemente rubato, come previsto dal regolamento. Messa a dura prova dal maltempo e dai continui conflitti con il gruppo, Paola non è riuscita a trattenersi, scagliandosi letteralmente contro l’altra naufraga. La tensione è salita repentinamente: urla, mani intorno al collo e spintoni hanno testimoniato l’esasperazione della bonas. “Basta, mi avete rotto il ca**o, sono cinque giorni“, ha gridato in italiano la showgirl, in un crescendo di intensità, terminato solo con l’arrivo di altri naufraghi. Allontanatasi dalla “rivale”, la Caruso ha continuato ad inveirle contro con veemenza: “Son malos, no se puede” (“Sono cattivi, non si può”), ha affermato. Per poi ritornare a far uso della lingua materna: “Li odio, li odio“.

Resasi conto di aver esagerato, Paola ha chiesto scusa in diretta. Il gesto le è valso ugualmente una punizione: è stata difatti costretta a raggiungere il totem sulle montagne e consegnare l’intera ricompensa al gruppo. Domani, nel corso del nuovo galà, invece, un nuovo concorrente eliminato si trasformerà in uno zombie, chiamato a condividere l’esperienza isolana con la Caruso.

Supervivientes: il video della lite

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Simona Ventura a Supervivientes 2017
Supervivientes omaggia Simona Ventura «presentatrice dell’Isola dei Famosi italiana». Con buona pace di Alessia Marcuzzi


Paola Caruso eliminata
Supervivientes: Paola Caruso eliminata diventa una zombie (foto e video)


Don Matteo in Giappone
Don Matteo sbarca in Giappone – Video


Supervivientes Paola Caruso
Supervivientes: il tronista si spoglia nudo per «rianimare» Paola Caruso

1 Commento dei lettori »

1. erika ha scritto:

10 maggio 2017 alle 19:53

Il modo in cui viene trattata Paola è una VERGOGNA. Questo è bullismo, è razzismo. I concorrenti stanno dando un bruttissimo esempio, questo è un programma tv e dovrebbero dare il buon esempio invece sono di una cattiveria inaccettabile verso Paola.
La reazione di Paola è la conseguenza delle continue molestie che ha subito in questi giorni da parte dei suoi compagni. Lei ha chiesto scusa a tutti, perché gli altri non l’hanno fatto?
Perché è stata punita solo lei? Perché Kiko Jimenez che ha tirato la sabbia in faccia mentre lei dormiva non è stato punito? Questo è stato un gesto orribile di un uomo verso una donna, veramente squallido. Le Mellis sono di una aggressività e maleducazione infinita.
Paola è in un momento di evidente difficoltà, sia fisica che emotiva e i suoi compagni nn hanno un minimo di UMANITà e SOLIDARIETà. Quello che stiamo vedendo è una VERGOGNA TOTALE!!!!!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.