29
aprile

Mediaset Premium: perdita da 384 milioni. Ecco il bilancio 2016 della pay tv

Mediaset

Il 2016 è stato un annus horribilis per le casse di Mediaset Premium. Nell’esercizio della stagione appena archiviata, la pay tv del Biscione ha infatti registrato una perdita record da 384 milioni di euro. Il dato, di tre volte superiore rispetto all’anno precedente (quando il difetto era stato di 83 milioni), emerge dalla relazione di bilancio 2016 stilata dal gruppo di Cologno.

Che l’andamento economico 2016 fosse al ribasso era emerso anche dal rendiconto dell’intera azienda, che aveva chiuso la passata stagione con una perdita di 294,5 milioni di euro. Secondo stime del Biscione, la contesa con i francesi di Vivendi per la mancata cessione di Premium aveva avuto un effetto negativo quantificabile in 341,3 milioni di euro. Ora però è emerso anche in dettaglio il passivo della sola pay tv.

Nonostante i ricavi siano passati da 641 a 705,3 milioni di euro (682,37 milioni i ricavi di vendite e prestazione di servizi), il risultato operativo è stato negativo per 505,1 milioni. Nello specifico, i costi operativi totali sono ammontati ad 1,21 miliardi a causa di “ammortamenti e svalutazioni” per 563 milioni, cui si sono aggiunti 617 milioni alla voce “acquisto prestazioni di servizi”. La perdita d’esercizio è stata, per la precisione, di 384,47 milioni.

Va in ogni caso riconosciuto che sulla situazione di Premium ha certamente pesato anche l’accesa querelle con Vivendi, che è finita dritta in tribunale e pure negli uffici dell’Agcom. Davanti ai giudici, Mediaset ha chiesto un risarcimento danni per 1,5 miliardi e Fininvest per altri 570 milioni. Il Garante delle Telecomunicazioni, invece , ha comunicato che entro un anno i francesi dovranno adeguarsi alla legge Gasparri e abbassare quindi la loro partecipazione nel capitale di Mediaset oppure di Telecom Italia.

Tuttavia, pur prendendo atto dei limiti di legge evidenziati dall’Agcom, l’amministratore delegato di Vivendi, Arnaud de Puyfontaine, ha ribadito che le ambizioni del gruppo francese in Italia “restano invariate e su Mediaset ha aggiunto: “Vogliamo recuperare un rapporto costruttivo e perenne“.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Abbonamento Mediaset Premium
Mediaset Premium, listino prezzi 2017/2018: quanto costa abbonarsi


Adriano Galliani
Adriano Galliani è il nuovo presidente di Mediaset Premium


Mediaset Premium
Mediaset Premium, palinsesto 2017/2018: rivoluzione per «Serie A Live». Ecco i nuovi conduttori


Sky Go, Netflix tv on demand
Sky Go, Premium Play e Netflix anche all’estero: l’Europa abolisce il geoblocking

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.