31
marzo

La Signora in Giallo diventa un canale Fox. 8 curiosità su Jessica Fletcher e Cabot Cove

la signora in giallo

La Signora in Giallo

Che propenda per atmosfere più intense o prediliga invece la leggerezza comica, la fitta carriera di qualsiasi appassionato del crime non può prescindere da una gavetta di qualche episodio al seguito di Jessica Fletcher. Merito, forse, delle lunghe 12 stagioni (in onda dal 1984 al 1996), o più probabilmente della marea di repliche con cui La Signora in Giallo è rimbalzata da una rete all’altra, sperimentando pressoché qualsiasi fascia oraria, senza quasi lasciar tradire segni di stanchezza dopo oltre trent’anni e 264 usurati episodi. In effetti, all’impicciona scrittrice di gialli interpretata da Angela Lansbury mancava soltanto un canale dedicato. Fox ha provveduto immediatamente, riservandole per un mese l’intero spazio di FoxCrime +2 (Sky, canale 143), che da sabato 1 aprile trasmetterà ininterrottamente le prime cinque stagioni della serie cult.

Nel frattempo, ecco qualche curiosità per prepararsi al ritorno della detective amatoriale più longeva del piccolo schermo, capace di scatenare ovunque vada un omicidio dopo l’altro, per poi ficcanasare con disinvoltura.

1. Benvenuti a Cabot Cove, la città più pericolosa del mondo seriale – Se La Signora in Giallo vi sembra un crime “alla camomilla”, una trovata di BBC potrebbe aiutarvi a cambiare prospettiva. Un gruppo di statistici si è infatti preso la briga di scovare i luoghi più pericolosi del mondo seriale, arrivando a incoronare proprio Cabot Cove. La fittizia cittadina costiera che fa da sfondo alla serie si è infatti rivelata tutt’altro che ridente, visto un tasso di omicidio superante di oltre il 50% quello del violentissimo Honduras. Che Jessica Fletcher porti sfortuna? Forse. Ma negli anni la mente dei fan è andata ben oltre, elaborando le più svariate teorie: dalla gemella malvagia ai lettori mitomani, l’ipotesi più cinica la vedrebbe nei panni di un’inarrestabile serial killer. Per sicurezza, meglio toccare ferro…

2. Jessica Fletcher, la risposta americana a Miss Marple – Congetture a parte, Mrs. Fletcher non stonerebbe affatto nell’universo creato dalla penna di Agatha Christie. D’altronde, si narra che CBS si sia convinta a creare una nuova serie investigativa dopo il successo dell’adattamento di BBC Miss Marple (1984). Oltre a rappresentarne così la risposta americana, La signora in giallo nasconde anche un filo diretto con il personaggio britannico. Il titolo originale, Murder, She Wrote, richiama infatti il film tv del 1961 Murder, She Said (Assassinio sul treno), basato sul romanzo Istantanea di un delitto.

3. Angela Lansbury, la quarta scelta – Ebbene sì, Angela Lansbury non fu affatto la prima interprete scelta per il ruolo dell’ex insegnante di inglese in pensione, offerto in precedenza ad almeno altre tre attrici, tra cui Jean Stapleton (la Edith Bunker di Arcibaldo) e Doris Day. All’epoca 58enne, Lansbury avviò una nuova fase della sua carriera, (ri)aprendo la strada a molte colleghe più mature. L’anno successivo, ad esempio, fu lanciato Cuori senza età.

4. Azione, questa sconosciuta! – Per quanto Jessica Fletcher si cacci spesso nei guai, La Signora in Giallo non si distingue certo per le sue scene d’azione, come previsto del resto dal contratto di Angela Lansbury, che prima di accettare la parte verificò scrupolosamente i toni della serie. Niente sangue e violenza gratuita, dunque, ma soprattutto niente pericolose scene d’inseguimento, in fin dei conti improbabili per una protagonista non dotata di patente.

5. Il crossover con Magnum P.I. e la parodia di Friends – Nelle cinque stagioni ritrasmesse, ci sarà senz’altro spazio per il famoso crossover con Magnum P.I., all’epoca voluto da CBS per risollevare gli ascolti di quest’ultima. L’episodio in questione si intitola Realtà e Fantasia (3×08) e ne costituisce la seconda parte, con il detective Magnum (Tom Selleck) in arrivo a Cabot Cove per chiedere l’aiuto di Jessica. Per superare invece la propria crisi di audience, La Signora in Giallo si appellò direttamente alla popolarità di Friends. Lansbury ideò infatti una puntata-parodia della sitcom (L’ultima scena, 12×16), chiamando in azione la sua protagonista sul set della comedy fittizia Buds.

6. Camei illustri – Se conoscete a memoria ogni puntata, potreste approfittare delle ennesime repliche per giocare a una caccia al cameo illustre. Molti sono infatti i volti – seriali e non – passati dal set della serie. Tra i più celebri, George Clooney, Courtney Cox, Joaquin Phoenix, Marcia Cross, Julianna Margulies, Cynthia Nixon, Neil Patrick Harris, Caitlyn Jenner (all’epoca Bruce) e la stessa Angela Lansbury, apparsa inoltre nel ruolo della cugina di Jessica, Emma. Ironia della sorte, tornò più volte sul set anche Bryan Cranston, poi diventato il cinico Walter White di Breaking Bad.

7. Una “tecno-Signora in Giallo” alla conquista dei giovani – Inutile dire che una distinta signora di mezza età con la passione per crimini all’acqua di rose non sia certo ciò che i giovani spettatori vanno cercando sul piccolo schermo. Diventata produttrice esecutiva, Angela Lansbury tentò però di attrarne ugualmente l’attenzione, spostando la produzione a New York e rinverdendone il team. Per questo motivo, la nona stagione vede Jessica Fletcher alle prese con contesti più metropolitani e giovanili, oltre che con i progressi della tecnologia. Espediente che tenne viva la serie per altri tre anni, fin quando CBS decise di chiuderla, dando a Lansbury un iracondo spunto per il finale Death by Demographics (Delitto alla radio, 12×24).

8. Reboot? No, grazie! – Dopo quattro film tv seguiti alla conclusione dello show tra il 1997 e il 2003, NBC ha tentato nel 2013 di dare nuova vita a La Signora in Giallo, avanzando l’ipotesi di un reboot dai toni contemporanei che avrebbe visto Octavia Spencer nei panni di un’amministratrice d’ospedale appassionata di scrittura mistery e investigazione. Il progetto è stato tuttavia presto accantonato, lasciando come traccia memorabile il solo commento lapidario della vera e inimitabile Jessica Fletcher, che ha definito l’idea “un errore”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Esc 2017 - Kiev
10 curiosità sull’Eurovision Song Contest 2017


I Simpson
I Simpson compiono 30 anni: 10 curiosità sull’irriverente famiglia americana


Miss Marple
FOX CRIME AGATHA CHRISTIE: IN ARRIVO AL 143 DI SKY IL TEMPORARY CHANNEL DEDICATO ALLA GRANDE SCRITTRICE


La Signora in Giallo diventa un canale Fox. 8 curiosità su Jessica Fletcher e Cabot Cove
100% LAW & ORDER E’ IL NUOVO TEMPORARY CHANNEL TARGATO FOX CRIME

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.