16
marzo

Rai 24: Viale Mazzini smentisce la creazione di una nuova testata ma conferma il progetto web affidato a Milena Gabanelli

Milena Gabanelli

Una nuova testata per rilanciare l’informazione Rai sul web? Da Viale Mazzini smentiscono: “notizie prive di fondamento”. Eppure, nei giorni scorsi, le indiscrezioni a riguardo si erano fatte insistenti. Secondo Repubblica, Antonio Campo Dall’Orto sarebbe stato pronto ad inaugurare Rai 24, nuova testata con cui il servizio pubblico avrebbe speso energie per potenziare le proprie le news in rete. E si era parlato anche dell’intenzione di affidare la guida della nuova realtà a Milena Gabanelli. Poi è arrivata la smentita della Rai, che però ha confermato di voler coinvolgere la giornalista nel percorso di innovazione avviato.

In merito ad alcune indiscrezioni di stampa su nuove testate giornalistiche che Rai avrebbe deciso di creare, si precisa che tali notizie sono prive di fondamento. Tale percorso necessita peraltro di un’interlocuzione e di un’approvazione formale da parte del Consiglio di amministrazione” si legge in una nota di Viale Mazzini.

E’ stata dunque smentita l’indiscrezione sulla nascita di una nuova testata (secondo Repubblica l’eventuale manovra avrebbe dovuto coinvolgere 160 professionisti), ma resta valido il proponimento di creare una nuova realtà che si occupi di rilanciare il comparto nelle news in rete con nuove sinergie. Nel comunicato Rai si precisa infatti anche quanto segue:

“Risponde invece al vero che l’azienda voglia colmare la distanza che la separa da altre piattaforme d’informazione on-line, un intervento da tempo annunciato che si inserisce nel cammino di innovazione digitale avviato con successo da Rai Play, e che a questo compito il Direttore generale abbia chiamato a dare il suo prezioso contributo Milena Gabanelli. Ogni passaggio relativo a questo processo dovrà necessariamente avvenire attraverso il positivo confronto messo in atto con il Cda e con tutti i soggetti competenti relativamente al Piano per l’Informazione“.

Del resto, nei mesi scorsi lo stesso DG Rai aveva esposto le proprie intenzioni davanti alla Vigilanza, parlando chiaramente di “digital first” e denominando l’operazione Rai 24. Il top manager aveva accennato ad un sistema integrato tra sito, app e social, con attenzione agli adattamenti su base geografica e alle notizie locali, anche sportive.

E’ altrettanto noto che l’intenzione del DG Campo Dall’Orto sia quella di coinvolgere Milena Gabanelli come regista del progetto. Abbandonata la conduzione di Report, la giornalista è stata assunta dal Coordinamento editoriale dell’informazione del Servizio Pubblico e la mossa avallata dai piani alti di Viale Mazzini ha suscitato proteste: il CdA, infatti, ha denunciato di non essere stato informato.

Il DG è intenzionato a dare il via all’operazione in tempi brevi. La “rivoluzione digitale” (mantra che saremo costretti ad ascoltare spesso) non può attendere.



Articoli che potrebbero interessarti


Milena Gabanelli
MILENA GABANELLI ASSUNTA IN RAI A 150MILA EURO L’ANNO. IL CDA POLEMIZZA E NE DISCUTE OGGI


Milena Gabanelli
Milena Gabanelli e la bocciatura del piano news: «Se non si procede non intendo intascare un minuto di più di uno stipendio pagato dai cittadini»


Antonio Campo Dall'Orto
Rai, il CdA boccia il piano informazione di Campo Dall’Orto. Vota contro anche Monica Maggioni


CdA Rai
CdA Rai, tetto stipendi: autoregolamentazione entro il 2 giugno. Delia Gandini nominata all’Anticorruzione

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.