27
gennaio

ALESSIA MARCUZZI A DM: AVEVO PROPOSTO FACCHINETTI COME INVIATO DELL’ISOLA. LE MARCHI UN GRANDE PROBLEMA PER IL PUBBLICO (VIDEO)

Alessia Marcuzzi

Mai come quest’anno la partenza dell’Isola dei Famosi è stata caratterizzata dalle polemiche. La partecipazione di Wanna Marchi e Stefania Nobile prima annunciata, poi ritrattata, la promozione di Stefano Bettarini nello storico programma dell’ex moglie Simona Ventura dopo le frasi poco carine nei confronti proprio di quest’ultima e nei confronti dell’universo femminile (al GF Vip), e il ritorno di Massimo Ceccherini, chiaramente meno discusso e discutibile, hanno acceso i riflettori sulla stagione 12 del reality. Abbiamo chiesto lumi alla conduttrice Alessia Marcuzzi che non si è tirata indietro…

Isola dei Famosi 2017, intervista video ad Alessia Marcuzzi

Il caso Bettarini

Io ho tre perplessità. La prima: Bettarini. Le tue reticenze erano legate al fatto che avesse detto quelle frasi in tv?

Le mie reticenze erano legate al fatto che lui avesse detto delle cose leggere e poco carine nei confronti delle donne, in questo caso donne conosciute e quindi alla mercé di tutti. Ha detto delle cose che potevano essere spiacevoli anche per una serie di persone, di famiglie. Le donne erano trattate come le figurine dell’album. Il fatto che si fosse tolto il microfono – lui mi ha spiegato – significa che non avrebbe voluto che si sentissero queste cose, che è stato leggero nel raccontarle, ma che poi succede, purtroppo, che gli uomini quando stanno insieme si raccontano un po’ di cose. Come, bisogna dire la verità, succede anche tra noi donne, capita di fare battute del tipo: “Sono stata con quello, con quell’altro”. Non dovrebbe succedere mai perchè la privacy di una persona è molto importante, però è inutile negare che succede. In quel caso, quando abbiamo parlato, io gli ho detto le mie perplessità e lui ha ammesso di aver sbagliato: “Ho detto delle cose brutte ma non avrei mai voluto che si sapessero perchè mi ero tolto il microfono”. Lo sbaglio è di sicuro quello che dici tu ma ingigantito dal fatto che si è sentito.

Vi siete chiariti, ma Stefano credo che, a Verissimo, abbia ricondotto le tue reticenze al fatto che non volessi di nuovo lo spettro di Simona Ventura aleggiare sull’Isola…

Non so perchè abbia detto così, perchè non abbiamo parlato di questo, abbiamo affrontato un discorso che riguardava la famiglia. Simona l’ho voluta io all’Isola, quando mi hanno chiesto “Ti va di avere Simona sull’Isola?”, io ho detto “Sì è una bomba” perchè lo era, sarebbe stata la cosa più forte per me. Se avessi detto di “no” probabilmente non ci sarebbe stata. Quindi è strano che lui abbia detto questo.

La pressione però per Simona l’hai sentita?

La pressione l’hanno sentita più i naufraghi di me, perchè erano molto sotto pressione ad avere lei, perchè sapevano che era probabilmente la più forte. Con Stefano ne ho fatto una questione di famiglia. Cioè io gli ho detto: “Non mi va di parlare delle vostre cose, siccome se n’è parlato già nella mia Isola, se n’è parlato molto al Grande Fratello Vip, non voglio che le dinamiche di una famiglia, molto delicate, vengano riprese di nuovo all’Isola dei Famosi. Perchè io con la mia famiglia cerco di evitarle il più possibile”.

Però ammettiamo che è curiosa la scelta di Bettarini nel programma che per anni è stato dell’ex moglie, dopo che al Grande Fratello Vip aveva parlato male di lei…

Questa non è una scelta mia, è una scelta dell’azienda, che credo abbia molto investito su di lui. Sì, questa è una curiosità ma non è dipesa da me.

In lizza c’era anche Francesco Facchinetti che è di un’altra famiglia, la tua.

Sì, l’avevo proposto io perchè siamo molto in sintonia, andiamo d’accordo e poi perchè l’aveva già fatto.

Il caso Marchi

Seconda perplessità: come si fa a pensare di scegliere le Marchi, contrattualizzarle, poi ritornare sui propri passi e probabilmente pagarle senza farle partecipare?

Mi avevano detto che forse sarebbero state nel cast, ma quando i concorrenti non sono ufficiali io non me ne occupo più di tanto, perchè so che possono cambiare delle cose. Nel caso delle Marchi, ho pensato: “Cavolo come la gestisco questa cosa qui? Il pubblico la prenderà molto male”. E’ vero che nei reality ci devono essere dei personaggi un po’ controversi, non devono essere tutti buoni. Nel loro caso, poi, hanno scontato la pena, quindi il tribunale ha già deciso per loro. Averle sull’Isola sarebbe stato un grande problema da affrontare nei confronti del pubblico che, infatti, si è già espresso, e nei confronti dei concorrenti che secondo me avrebbero avuto dei problemi. In quel caso comunque avrebbe deciso il pubblico e le avrebbe mandate fuori lo stesso.

La posizione di Ceccherini

Terza perplessità: è giusto dare una seconda opportunità a Massimo Ceccherini, però perchè però darla nello stesso programma in cui aveva sbagliato quando il fatto che un concorrente ritorni sull’Isola è già di per sè una scelta evitabile?!

Mentre negli altri casi ti ho dato delle motivazioni, qui non ci vedo nulla di male. Tanti concorrenti hanno fatto già L’Isola dei Famosi e poi sono tornati, Claudia Galanti pure l’anno scorso. Massimo ha fatto uno sbaglio, il perdono esiste, secondo me ha un’energia fantastica, l’ho incontrato durante il servizio fotografico ed è quello che ha dato energia, fa ridere. Spero non incappi di nuovo in uno sbaglio del genere, però non lo vedo un motivo di perplessità.

Il caratterino di Raz Degan

Era effettivamente una perplessità di minor grado rispetto alle altre due. Invece, Raz Degan, per ora, è stato quello che vi ha creato un po’ più di scompiglio…

Sì, ma si sapeva già in partenza che sarebbe stato un po’ controverso. Lui ha una vita particolare, vive molto all’estero, ha uno stile di vita diverso rispetto agli altri concorrenti. Me lo sono preso da parte, ci ho chiacchierato un po’.

L’hai calmato?

Era già calmissimo, gli ho detto che capivo che si sentisse diverso dal solito ma che lui andava a fare una cosa che forse ha già provato. Quindi questa cosa doveva dargli molta forza.

Il desiderio professionale

Isola a parte, cosa vorrebbe fare Alessia Marcuzzi?

Beh i programmi musicali sono sempre stati un po’ la mia passione e anche grazie al Coca Cola Summer Festival continuo a coltivare questa passione. Mi piacerebbe fare un programma sulle donne, secondo me a volte gli uomini non ci capiscono abbastanza perchè non ci ascoltano abbastanza. Anche rispetto alla cosa che abbiamo detto di Stefano, secondo me gli uomini dovrebbero conoscere un po’ di più il nostro mondo che è molto complesso rispetto al loro. Gli uomini sono più semplici: se devono andare dalla A alla D, fanno A B C D, noi donne facciamo A D B, abbiamo un universo più complesso e anche più affascinante secondo me. Perdonatemi (ride, ndDM) se pecco di presunzione. Mi piacerebbe fare un programma com’era Harem di Catherine Spaak, ricordi?

Sì, ricordo anche la beneamata Catherine Spaak sull’Isola.

A proposito (ride, ndDM) che non ce l’ha fatta a fare l’Isola. Quel programma mi piaceva molto, sono andata anche ospite, ero piccoletta, e l’ho sempre trovato bellissimo perchè si poteva dare spazio a tante donne di categorie diverse, non solo famose, ma anche casalinghe o chi ha vissuto esperienze difficili. Dare la parola un po’ a tutte per farci capire di più, con un uomo nascosto che arrivava e veniva messo sotto torchio da tutte.

Per finire cantaci una canzone di Nancy Coppola.

Non le so a memoria. Posso cantarvi… → ECCO COM’E’ ANDATA A FINIRE



Articoli che potrebbero interessarti


Alessia Marcuzzi Isola
Le Pagelle dell’Isola dei Famosi 2017


Isola dei Famosi 2017 - naufraghi
ISOLA DEI FAMOSI 2017: UNA FALSA PARTENZA RICCA D’INDIZI


Vladimir Luxuria
VLADIMIR LUXURIA A DM: ABBIAMO MANDATO IN ESILIO STEFANO BETTARINI, SPERO TORNI COME UN UOMO MIGLIORE. MI IDENTIFICO IN GIULIO BASE (VIDEO)


Alessia Marcuzzi
ALESSIA MARCUZZI CANTA “CARMELA E’ NA BAMBOLA” (VIDEO)

5 Commenti dei lettori »

1. Srich ha scritto:

27 gennaio 2017 alle 21:36

A me quando parla dà proprio una sensazione di freschezza e genuinità che pochi altri mi danno in quel mondo.
Peccato insistano nel farle fare i reality, là il suo istinto “materno” purtroppo la frega e la fa restare indigesta quando in realtà è tanto brava in altro. Spero le diano qualcosa di più adatto.



2. Luca ha scritto:

27 gennaio 2017 alle 23:46

interessante l’intervista…comunque non so chi siano i nomi e cognomi che si nascondono dietro il termine “azienda; Mediaset” ma oltre alla figuraccia delle Marchi, che già che c’erano potevano ormai confermare anzichè regalare soldi a due ex truffatrici senza fare il minimo sforzo…assurdo che non abbiano dato retta alla conduttrice nella scelta di Facchinetti come inviato, più adatto al ruolo di un impulsivo come Bettarini…sicuramente sperano che con Stefano i media giochino sul gossip, cosa che appunto teme Alessia…proprio vecchi volponi questi di Mediaset, ma un po’ vergognosi umanamente parlando…



3. Lorenzo ha scritto:

28 gennaio 2017 alle 01:16

Brava Alessia sei brava nei programmi musicali … Ottimo anche un programma sullo stile di harem.Anche il programma sui divorziati annunciato questa estate come novità e’adatto a te. Ma l’isola ridalla a Simona.



4. Sboy ha scritto:

28 gennaio 2017 alle 19:00

Per me la Marcuzzi a Canale 5 ha già dato tutto, o forse le affidano solo programmi sbagliati..boh! Fossi in Caschetto proverei un trasloco su Rai 2 dove Alessia sarebbe perfetta, ma pure su Rai 1 magari con l’amico Fazio visto che si parla anche di una sua promozione sull’ammiraglia.
Nei reality servono altri stili di conduzione. Durso, Perego, Ventura e l’ultima arrivata Blasi sono le migliori in questo



5. Lorenzo ha scritto:

30 gennaio 2017 alle 17:23

Sono d’accordo. Ventura, Blasi e Perego le migliori per i reality … La D’Urso era bravissima al GF ma dopo tutti questi anni con videonews credo si sia “sporcata” e non e’ più la stessa.
La Marcuzzi riflettendoci , sarebbe più nel suo mondo in Rai.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.