22
agosto

IENE CHE SE NE VANNO: CASCIARI A MI MANDA RAI3, LUCCI SU RAI2

Enrico Lucci

Iene che se ne vanno.  Se la nuova edizione del programma di inchieste di Italia1 è ancora avvolta nel mistero per quanto riguarda i conduttori (unica certezza – come DM anticipato – la presenza di Ilary Blasi), si sa invece che due noti uomini in nero non faranno più parte della squadra. Parliamo di Mauro Casciari e di Enrico Lucci. Dopo nove anni, il primo dice addio a Le Iene per ricoprire il ruolo di inviato nella rinnovata edizione di Mi Manda Raitre targata Salvo Sottile, in partenza martedì 6 settembre in seconda serata.

Anche Enrico Lucci, nel cast dal lontano 1996, ha lasciato Le Iene per essere uno dei volti di Nemo, il nuovo programma di inchieste di Rai2 ideato da un altro nome allievo di Davide Parenti, Alessandro Sortino. Il programma spedirà i suoi inviati per l’Italia e per il mondo a caccia di storie fuori dall’ordinario. Due youtuber, ad esempio, andranno a vivere in una casa di riposo. Nell’estate del 1998 per Rai2 Lucci aveva condotto in prima serata il dimenticabilissimo Scirocco.

La notizia, che circolava da diversi giorni, è stata in qualche modo confermata da Lucci con un tweet che raffigura l’immagine del pesciolino Nemo della Disney:

Le Iene, invece, torneranno in tv su Italia1 ad ottobre con un doppio appuntamento settimanale in prime time.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , ,



Articoli che potrebbero interessarti


aiazzone
CASO AIAZZONE, LE IENE MORDONO ANCHE I ‘FURBETTI DEL COMODINO’. APERTA INDAGINE PER TRUFFA


Enrico Lucci
Enrico Lucci a DM: «Con Nemo eravamo partiti malino e abbiamo finito benissimo. La ‘libertà’ sparata a destra e a sinistra è una fregnaccia totale»


Nemo
Alla ricerca di Nemo


Enrico Lucci, Valentina Petrini
Nemo torna su Rai2: Lucci si candiderà a Segretario Pd. Ospiti e temi della puntata

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.