Terence Hill



14
novembre

RAI1, GENNAIO 2013: SEMBRA ANCORA AUTUNNO CON CARLO CONTI E TERENCE HILL (IN REPLICA)

Carlo Conti a I migliori anni

Babbo Natale e la Befana saranno carichi di regali per i telespettatori? Stando ai palinsesti Rai, svelati da Sipra, per il mese di gennaio 2013 (fino al 9 febbraio) non si direbbe visto il risicato numero di novità. Partiamo da Rai1: se tutto resta immutato nel day time di Rai1 (tranne Le amiche del sabato che anticipano alle 14.35), in prime time si punterà sulla fiction (3 serate), sull’intrattenimento e sul calcio (2 serate a testa).

Dopo la puntata speciale de La prova del cuoco per la Lotteria Italia del 6 gennaio, la domenica sera sarà ancora dedicata alla fiction con L’isola (non quella dei famosi), thriller ecologico in 13 puntate nato dalle ceneri di Gente di mare che dovrebbe debuttare già ai primi di dicembre. Protagonisti Marco Foschi e Blanca Romero. Il giovedì sarà ancora all’insegna di Terence Hill: dopo il successo di Un passo dal cielo 2 verrà replicata l’ultima stagione di Don Matteo. Tra le fiction in programma anche Musica silenziosa ambientata in un conservatorio. Sei le puntate con Johaness Brandrup e Francesca Cavallin al lunedì sera (con raddoppio martedì 15/1).

La Tim Cup occuperà le serate del martedì e del mercoledì (tranne uno speciale di Porta a porta il 16/1) mentre nel week end spazio all’intrattenimento. Max Giusti dovrebbe approdare al venerdì sera con lo show Italians, anche se il progetto è ancora in bilico, mentre Carlo Conti, dopo 12 puntate di Tale e quale show, sarà al timone del sabato sera con I migliori anni, format che avrebbe dovuto riposare per una stagione.




18
ottobre

UN PASSO DAL CIELO 2 VS LO SHOW DEI RECORD: MAMMUCARI SCHIERA L’UOMO CON IL PELO PIU’ LUNGO CONTRO TERENCE HILL

Lo Show dei Record

Che sia un prete in bicicletta per le vie di Gubbio o un capo del Corpo Forestale a cavallo sull’Alta Pusteria poco conta: quando su Rai 1 arriva Terence Hill, l’effetto, per chi lo insegue, è quasi imbarazzante. Già, perchè Mario Girotti (questo il suo vero nome) non sembra ammettere testa a testa nella corsa all’Auditel, né tanto meno cedere lo scettro di re incontrastato nel giovedì sera in tv.

E così, in attesa di calarsi nuovamente in Don Matteo (nella primavera 2013 inizieranno le riprese della nona serie), da domenica scorsa è tornato sugli schermi con la seconda stagione di Un passo dal cielo, che da stasera si colloca nel bel mezzo della settimana. E la prima puntata ha già registrato il record stagionale: 6.871.000 spettatori, pari al 27.47% di share (nemmeno il finale de L’Onore e il Rispetto su Canale 5 ha fatto tanto). Numeri che in Rai, al momento, neppure le miniserie, un tempo prezioso fortino in termini di ascolti, riescono a raggiungere.

E la concorrenza? Canale 5 cala nel prime time del giovedì l’unico show infrasettimanale di questa prima parte di stagione. E dopo le “tribolazioni” di uno anno fa di Io Canto con Gerry Scotti (quando “dall’altra parte” viaggiava spedito Don Matteo, per l’appunto), quest’anno tocca a Lo Show dei Record con Teo Mammucari, stasera in onda con la sesta puntata. Il bottino, finora, parla di 4.422.000 spettatori e uno share medio del 18.61%. Reggerà l’urto della fiction Rai?


16
ottobre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (8-14/10/2012) PROMOSSI HILL E ITALIA 2; BOCCIATI BELEN, CORONA E LA SCIMMIA

Benvenuti al sud

9 a Terence Hill. Le sue fiction (come del resto i suoi film d’annata) fanno storcere il naso e non brilleranno per originalità però il pubblico è sovrano e i quasi 7 milioni che hanno seguito – domenica 14 ottobre 2012 – la premiere di Un Passo dal Cielo non si possono ignorare.

8 alla scelta di Italia2 di puntare sul Red Bull Stratos. Con un evento di nicchia ma perfettamente in linea con il proprio target, il canale 35 ha fatto segnare in preserale uno share monstre del 4.9% con un picco di 1.856.000 totali. Sarà il primo passo verso un palinsesto all’altezza delle aspettative?

7 a Rock Economy. Il pubblico ha scelto Celentano anche stavolta, ipnotizzato dalle sue canzoni. Come a Sanremo a non funzionare sono stati i sermoni anche perchè, diciamocela tutta, in un momento come questo è quanto meno fastidioso che un cantante-icona, che non si concedeva live da diciotto anni, tolga spazio alla musica per intavolare un dibattito sui (noti) problemi economici della nostra società.

6 ai progetti Rai in cantiere a dicembre. Superbrain, Still Standing, Un Minuto per Vincere sono novità (o quasi, come nel caso del game di Magnolia) ma l’impressione è che non siano progetti destinati a sfondare.





14
ottobre

UN PASSO DAL CIELO 2: NUOVE AVVENTURE AD ALTA QUOTA PER TERENCE HILL

Un Passo dal Cielo 2

“Preferisco girare le scene a cavallo che quelle in bici”. Con queste clamorose (si fa per dire) dichiarazioni Terence Hill ha presentato Un passo dal Cielo 2, la nuova stagione della fortunata fiction che lo vede protagonista nei panni di Pietro, una guardia forestale che lavora nel paese alpino di San Candido. Ma state tranquilli, il 73enne attore, più in forma che mai, non ha certo intenzione di abbandonare il personaggio di Don Matteo, e tornerà presto ad indossare l’abito talare nella nona stagione della popolare serie, le cui riprese dovrebbero partire in primavera.

In attesa di vederlo scorazzare tra delitti e morti misteriose in quel di Gubbio, l’appuntamento è sulle incantevoli montagne dell’Alto Adige, dove sono stati girati i 16 episodi del nuovo capitolo di Un passo dal cielo, in onda a partire da questa sera 14 ottobre 2012 (le prossime puntate andranno in onda il giovedì) alle 21,30 su Rai1. La serie diretta da Riccardo Donna e Salvatore Basile, con sceneggiatura dello stesso Basile, e di Francesca De Michelis, Enrico Oldoini, Mario Ruggeri, Andrea Valagussa, Luisa Cotta Ramosino, riproporrà il collaudato schema della commedia tinta di giallo. Una commedia nella quale i personaggi vivranno drammi, storie d’amicizia e d’amore, confrontandosi in più occasioni con il mondo della natura.

Allo storico cast composto oltre che da Terence Hill, da Francesco Salvi, Katia Ricciarelli e Gaia Bermani Amaral, si aggiungeranno numerosi volti polari al pubblico televisivo. A San Candido arriverà, infatti, Miriam Leone nei panni di Astrid, una ragazza ingenua e stralunata. L’ex ballerina di amici Alice Bellagamba, interpreterà invece Miriam, giovane smaliziata che farà perdere la testa a Giorgio, il personaggio interpretato da Gabriele Rossi. Nel cast arriveranno anche Magdalena Grochowska nelle vesti di Emma, una dottoressa dal passato difficile, e Raniero Monaco di Lapio nella parte di Thomas, un avvenente zoologo.


11
ottobre

E INTANTO LUX VIDE NON SBAGLIA UNA FICTION

Cenerentola

Sarà l’intercessione di alcuni dei tanti santi che da sempre contraddistinguono le loro produzioni, o magari la voglia da parte degli spettatori di affidarsi, in un periodo di crisi e difficoltà generale, a fiction familiari e rassicuranti. Sta di fatto che Lux Vide, casa di produzione fondata da Ettore Bernabei, non sbaglia mai un colpo, ed è pronta a chiudere il 2011 con un bilancio assolutamente positivo.

Un anno aperto con il successo di Atelier Fontana – Le sorelle della moda,  la miniserie Rai interpretata da Anna Valle, Alessandra Mastronardi e Federica De Cola (7.986.929 telespettatori,  27,94% di share), proseguito poi con gli ottimi riscontri di pubblico di Un passo dal cielo (5.933.000 spettatori, 23.22% di share), la fiction con protagonista Terence Hill nei panni di una guardia forestale di un piccolo paese sulle Dolomiti. L’attore, a primavera impegnato sul set della seconda stagione della serie, condivide con Lux Vide, anche il decennale successo di Don Matteo, attualmente in onda al giovedì sera su Rai1, con medie d’ascolti superiori ai 6 milioni di spettatori e al 26% di share.

Le fiction di casa Bernabei sembrano dunque essere le uniche a non risentire del generale calo d’ascolti che ha colpito il piccolo schermo, costretto a fare i conti con un pubblico sempre più distratto, e a convivere con il continuo moltiplicarsi delle offerte televisive del digitale terrestre e del satellite. Accomunate da storie e linguaggi adatti a tutta la famiglia, spesso infarcite di un’eccessiva valenza morale, si rivelano puntualmente molto apprezzate dai telespettatori. Ed è proprio su questo filone vincente che la società, ora in mano a Luca e Matilde Bernabei, intende proseguire il fortunato sodalizio con la tv di Stato.





2
ottobre

RAI1 IN CRISI D’ASCOLTI PERDE LA SFIDA SETTIMANALE CON CANALE 5. GARIMBERTI E’ PREOCCUPATO

Riccardo Scamarcio

Riccardo Scamarcio non è Terence Hill: i telespettatori di Rai1 non si sono fatti conquistare dall’attore pugliese protagonista de Il segreto dell’acqua, la ficton che, probabilmente nei piani dei vertici Rai, doveva essere il fiore all’occhiello del palinsesto per inaugurare al meglio la nuova garanzia autunnale. E invece l’ammiraglia della tv pubblica ha dovuto fare i conti con un imprevisto calo d’ascolti per colpa soprattutto di quello che fino a ieri era il suo punto di forza: la fiction.

Per rimanere in tema di attori presi in prestito dal grande schermo, anche Luca Argentero ha deluso con l’attesa miniserie su Tiberio Mitri, superato dalla premiere di Baila e da Ballarò. La settimana nera di Rai1 ha poi raggiunto il suo picco negativo mercoledì sera con l’esordio di Me lo dicono tutti, programmato all’ultimo minuto e senza uno straccio di promozione. L’ascolto è stato da minimi storici: solo l’11.89%, quasi sei punti in meno rispetto alle prime tre puntate trasmesse a maggio che si erano assestate intorno al 18%.

Meno male che Don Matteo c’è, verrebbe da dire: la fiction di Terence Hill dimostra una tenuta unica in tutto il panorama catodico. E se anche gli ascolti non sono più quelli dei suoi migliori anni, Carlo Conti può dire di aver regalato qualche sorriso, e con lui Antonella Clerici e il suo Ti lascio una canzone che rimane stabile anche dopo il calo del suo “facsimile” Io canto. Peccato che i risultati degli ultimi tre giorni non siano bastati a colmare il divario con Canale 5: l’ammiraglia del Biscione si aggiudica l’ultima settimana settembrina con una media del 17.3% contro il 16.81% di Rai1.


15
settembre

DON MATTEO 8 AL VIA STASERA SU RAI 1. DARA’ FILO DA TORCERE A IO CANTO?

Don Matteo 8, al via stasera la nuova serie

Finora si è puntato sull’effetto novità per inaugurare la nuova stagione tv 2011/2012, ma già da questa sera è tempo di calare il primo asso. In prima tv su Rai 1, a partire dalle 21.10, torna una delle fiction di maggior successo dell’ultimo decennio: Don Matteo. La serie, prodotta da Lux Vide in collaborazione con Rai Fiction, è giunta all’ottava edizione, ma Terence Hill & Co non hanno mai conosciuto la parola “crisi”: riuscirà Don Matteo 8, visti anche i tempi che corrono, a macinare gli ascolti fin qui portati a casa?

Nella nuova serie, ambientata come sempre nella città umbra di Gubbio, il prete più famoso del piccolo schermo continua ad indagare su morti sospette, presunti complotti, intrighi e tutto quanto sembra voler minare la tranquillità della sua parrocchia. A nulla, invece, servono i rimproveri del capitano dei carabinieri Giulio Tommasi (interpretato da Simone Montedoro) di dedicarsi esclusivamente a ciò che l’abito gli imporrebbe, vista anche la complicità tra lo stesso Don Matteo e il maresciallo Cecchini (Nino Frassica). A “sconvolgere” la vita del prete sarà Laura (Laura Gavlan), una ragazzina di 16 anni, figlia di un pregiudicato e orfana di madre. Sola e incinta, Don Matteo decide di fare il “padre” a tutti gli effetti, prendendosi cura di lei, ospitandola in canonica e aiutandola per tutto il periodo della gravidanza. Tra i due, però, è subito scontro: la giovane, infatti, è scontrosa e ribelle, decisamente poco religiosa e diffidente verso chi tenta di aiutarla.

Nel frattempo, cresce sempre più la gelosia del maresciallo Cecchini, costretto a prendere atto dell’amore tra sua figlia Patrizia (Pamela Saino) e il capitano Tommasi. I due decidono addirittura di convolare a nozze, ignari di ciò che aspetta loro prima del grande passo: i dubbi della famiglia Cecchini, il ritorno inaspettato degli ex, uno stage improvviso di Patrizia in Spagna e soprattutto l’arrivo a Gubbio di una nuova e affascinante PM, Andrea Conti (Eleonora Sergio). Il pubblico ministero sarà la new entry di questa nuova serie, che metterà a dura prova la fedeltà e le certezze del capitano, prossimo all’altare. Inoltre, ritroveremo gli immancabili Natalina e Pippo (Nathalie Guettà e Francesco Scali); Caterina, la moglie del maresciallo Cecchini (Simona Marchini); Suor Maria, la madre superiore del convento di Gubbio (Astra Lanz); il piccolo Agostino (Andrea Pittorino). Da segnalare la partecipazione di Sydne Rome nel ruolo della preside della scuola dove Don Matteo insegna religione.


24
agosto

DON MATTEO DIVENTA PAPA’! TANTE CONFERME E QUALCHE SORPRESA NELL’OTTAVA SERIE IN ONDA DAL 15 SETTEMBRE SU RAI1

Don Matteo 8

Smessa la divisa da Guardia Forestale e abbandonate le montagne trentine ad Un passo dal cielo, per Terence Hill è arrivato il momento di tornare in quel di Gubbio e indossare ancora una volta la tonaca di Don Matteo. L’infaticabile parroco-detective è, infatti, pronto a risalire in sella alla sua bici, alla ricerca di truffatori, ladri, assassini e malviventi d’ogni sorta, che puntualmente turbano la serenità della cittadina umbra (tutto a Gubbio succede!). Un totale di 24 nuovi episodi, suddivisi in 12  appuntamenti in prima serata, in onda a partire dal prossimo 15 settembre su Rai1.

In quest’ottava serie come di consueto le atmosfere da romanzo giallo si mescoleranno sapientemente con i toni  tipici della commedia, in una formula vincente, alla quale si aggiungerà quel pizzico in più di novità, necessaria a non annoiare i telespettatori più fedeli e a catturarne di nuovi. Generoso e semplice, ma allo stesso tempo astuto e intuitivo, Don Matteo avrà il suo bel da fare con Laura (Laura Gavlan), una ragazza di 16 anni, arrivata al sesto mese di gravidanza. Orfana di madre e figlia di un pregiudicato rinchiuso in carcere, Laura verrà ospitata in canonica, movimentando non poco la vita del parroco. Tra i due sarà subito scontro, ma Don Matteo non si lascerà certo intimorire dall’arroganza della ragazza, e nella nuova veste di “papà”, tra corsi pre-parto, visite mediche ed ecografie, accompagnerà Laura durante tutta la gravidanza.

Nino Frassica nei panni del maresciallo Cecchini, sarà invece alle prese con il fidanzamento della figlia Patrizia (Pamela Saino) col suo capitano, Giulio Tommasi (Simone Montedoro). Il simpatico maresciallo, gelosissimo della propria “bambina”, non farà altro che invadere per i più svariati motivi la privacy della giovane coppia. Quelle di Cecchini non saranno però le uniche interferenze: a mettere a dura prova i due fidanzati ci penseranno anche le gelosie della futura suocera (Simona Marchini), i ritorni degli “ex”, e una brusca separazione per uno stage di Patrizia in Spagna.