Skyuno



27
aprile

ALESSANDRO BORGHESE LASCIA REAL TIME E APPRODA SU SKYUNO E CIELO

Alessandro Borghese

E’ stato uno dei volti simbolo di Real Time. E, ora, quando il canale ha spiccato definitivamente il volo ha deciso di lasciarlo. Parliamo di Alessandro Borghese che, dopo 7 anni di proficua collaborazione, abbandona il gruppo Discovery.

“Real Time è stato e resterà il mio canale del cuore, quello con cui ho vissuto finora gli anni professionalmente più importanti. Dopo tanti anni avevo però bisogno di mettermi alla prova su nuovi programmi e con un nuovo team di lavoro”

Ha spiegato Alessandro che, nel frattempo, ha ricevuto l’in bocca al lupo da Marinella Soldi. L’Amministratore Delegato Italia di Discovery Networks ha così commentato l’addio del noto chef:

“La decisione di Alessandro, uno dei volti più noti di Real Time, nasce da un desiderio di cambiamento personale che rispettiamo. Non possiamo che augurargli il meglio leggendo in questo anche il riverbero del grande successo che il nostro canale – ottava rete nazionale del digitale terrestre – sta avendo in questo momento

Allo stesso tempo Real Time fa sapere che i programmi di Borghese continueranno ad essere in onda mentre le nuove serie –  ”Cortesie per gli ospiti” e “Cucina con Ale”   – si confermano in calendario per il prossimo autunno. Ma dove si metterà alla prova il figlio di Barbara Bouchet? Ca va sans dire a Sky, la pay tv satellitare che, dopo il successo di MasterChef, è più che mai decisa a sfruttare il filone culinario che costa poco e fa tanto (nano) share.




23
aprile

DM LIVE24: 23 APRILE 2012. BERLUSCONI IN NEW GIRL, PAOLO ROSSI SU SKY, STUDI TV IN EX MACELLO DI SAVONA

Diario della Televisione Italiana del 23 aprile 2012

>>> Dal Diario di ieri…

  • Berlusconi in New Girl

Giuseppe ha scritto alle 06:12

L’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi è stato deriso dalla Fox. Il tutto è avvenuto in un episodio della serie tivù “New girl”. Jessica “Jess” Day è una deliziosa e singolare ragazza che, alla soglia dei 30 anni si è lasciata col suo storico fidanzato. In seguito Jess ha bisogno di un nuovo posto dove andare a vivere, e ha trovato una stanza in un loft già abitato da tre uomini: Nick, un barista; Schmidt, un moderno Casanova e Coach, un ex atleta diventato allenatore. «Tra qualche minuto arriverà Sarah, quindi comportatevi bene». «Chi è Sarah?». «La figlia di Russell, quindi… niente parolacce con la C o con la P. Anzi, niente parolacce tra la B e la S, nessuna parolaccia in assoluto. E non portare a casa ragazze minorenni, Berlusconi». «Ehi, sei ingiusta! La ragazza con cui sto uscendo è molto matura e interessante». Jess ha chiamato Nick Berlusconi, dato che ha l’abitudine di frequentare ragazze molto giovani. (fonte Lettera43.it)

  • Paolo Rossi torna in tv

Giuseppe ha scritto alle 17:48

Paolo Rossi torna in tv su Sky con Confessioni di un cabarettista di M. il 24 e 31 maggio su Skyuno. Era il 1992 quando Paolo Rossi portava in scena uno dei programmi comici e satirici piu’ rivoluzionari della storia della televisione, ”Su la testa”. A vent’anni di distanza torna finalmente in tv su Sky Uno, dopo una lunga assenza dal piccolo schermo, con un nuovo programma comico: nei panni di un clown un po’ ‘’sinistrato”, all’interno di un circo Rossi fara’ le sue ”Confessioni di un cabarettista di M.” sottotitolo ”Esercizi spirituali di rifondazione umoristica”.

  • Studi tv in ex macello di Savona

Giuseppe ha scritto alle 18:53


1
marzo

THE RIVER, UNA GIUNGLA MISTERIOSA E LO STILE DI UN DOCU-REALITY PER LA SERIE IN ONDA SU SKYUNO

The River (foto: ABC)

Lost ha davvero lasciato un’impronta indelebile nel mondo delle serie tv: dall’ultimo capitolo sono passati due anni, ma il fantasma della più intrigante serie tv degli anni duemila continua ad aleggiare sui nuovi prodigi della serialità americana. L’erede di Lost, nei piani di ABC, doveva essere FlashForward, ma l’impegnativa nomea si è rivelata un’arma a doppio taglio per la serie evento dello scorso anno che ha chiuso i battenti dopo soli 22 episodi.

Il prossimo candidato a raccogliere l’eredità della creatura di J.J. Abrams, si chiama The River, un nuovo prodotto del genere thriller-soprannaturale sfornata da ABC Studios e dalla Amblin Films di Steven Spielberg. Il progetto può contare su nomi importanti: Spielberg come produttore esecutivo e Oren Peli, il registra israeliano a capo della saga di Paranormal Activity, come produttore e regista.

ll Dottor Emmet Cole, famoso esploratore, personaggio televisivo e conduttore di un seguitissimo programma sulla natura, è scomparso durante una missione alla scoperta del Rio delle Amazzoni. Dopo sei mesi di silenzio, la moglie Tess e il figlio Lincoln che non ha un buon rapporto con il padre, si mettono sulle sue tracce. Per finanziare le ricerche, i due accettano di essere seguiti da una troupe che filmerà ogni istante della spedizione.





22
febbraio

MASTERCHEF PASSA SU SKYUNO

Masterchef

Possiamo dire che la missione è compiutaCielo è riuscito a raggiungere uno degli obbiettivi più auspicabili, vale a dire quello di fungere da “vetrina” per i programmi proposti in pay tv. Così dopo le repliche di X Factor e la riproposizione di serie tv come I Griffin o Modern Family vediamo che Masterchef, il programma di punta del canale collocato al tasto 26 del digitale terrestre approda su SkyUno.

I fan del talent show culinario, che hanno potuto godere della messa in onda free della prima edizione terminata con la vittoria di Spyros, dovranno così abbonarsi a Sky per poter vedere una seconda stagione in prima visione del programma che è già in fase di preparazione.

I casting per Masterchef 2 stanno già per cominciare: il sito di Sky infatti invita gli aspiranti cuochi ad inviare le proprie candidature in attesa di una selezione che si preannuncia durissima. A dire il vero, a conferma della sinergia tra le due emittenti, SkyUno aveva già programmato le puntate della prima edizione del programma ma si trattava di repliche che avevano comunque raggiunto un ottimo risultato d’ascolto superando più volte lo scoglio dei 100.000 spettatori.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


10
febbraio

LA TRAGEDIA DELLA NAVE CONCORDIA: QUESTA SERA SU SKYUNO IL DOCUMENTARIO BRITANNICO SULLA CATASTROFE DEL GIGLIO

La tragedia della nave concordia

E’ il momento di far parlare le immagini. Dopo settimane di chiacchiere e di talk show più o meno ridondanti è Skyuno (stasera alle 23) a mostrare un punto di vista diverso sul naufragio della Costa Concordia mandando in onda l’inedito documentario del canale inglese Channel 4 (e seguito da ben 3.400.000 spettatori in terra d’Albione) dal titolo Terror at Sea: The sinking of the Concordia, italianizzato in La tragedia della nave concordia. Dopo aver ascoltato dunque il parere dei vari Vespa, D’Urso, Sottile (si prendano questi nomi a meno titolo esemplificativo, è impossibile citarli tutti) avremo la possibilità di conoscere il modo in cui un Paese estero ha vissuto la notizia e di ascoltare le sue opinioni in proposito.

Punto di forza del documentario sono sicuramente le immagini ad alto impatto emotivo: all’interno della produzione troveremo infatti contributi amatoriali forniti dai passeggeri (molti dei quali inglesi) via smartphone che si alterneranno a quelle già trasmesse dai notiziari in un montaggio che non potrà fare a meno di offrire allo spettatore stati d’animo quali l’inconsapevolezza, il panico e infine la speranza di riuscire a salvarsi.

Channel 4 ha dunque posto in essere un minuzioso lavoro di ricostruzione dei fatti con l’obiettivo di dare un’idea della frenesia a bordo e delle acclarate inadempienze del personale della Concordia, culminate con l’abbandono della nave da parte del Comandante Schettino. Interessante anche la decisione di focalizzare l’attenzione sul racconto di alcune storie individuali come quella di Kristie e Joe, due ragazzi inglesi del corpo di ballo della nave, che decidono di combattere per la propria vita raggiungendo l’isola del Giglio a nuoto con l’unica preoccupazione di non perdere il cellulare.





5
gennaio

SKY UNO, LE NOVITA’ DEL DOPO-XFACTOR: GLI SGOMMATI IN PRIME TIME, ANIENE CON GUZZANTI, UN NUOVO SHOW CON ELIO. POI REALITY E SERIE TV

Sky Uno

Sarà ricordata come la grande stagione di Sky Uno: l’ammiraglia dell’intrattenimento della tv satellitare è decisa a sfruttare il traino di X Factor e di tutti i suoi protagonisti, per continuare a crescere anche nella seconda parte della stagione e consolidarsi come punto di riferimento semi-generalista. La programmazione del dopo X Factor si annuncia infatti ricca di appuntamenti e promette di dar filo da torcere nella battaglia del nano-share.

Si comincia con gli Sgommati, uno dei brand più riconosciuti della rete, che debutteranno in prima serata dal 25 gennaio con Gli Sgommati Show – Apocalisse 2012, quattro appuntamenti in cui i pupazzi incontreranno alcuni dei loro alter ego in carne e ossa tra parodie della profezia Maya e nuovi brani che prenderanno di mira la politica e l’economia. Gli altri pezzi forti del palinsesto saranno gli speciali Simona goes to Hollywood, in onda dal 20 febbraio e dedicati agli Oscar 2012 (per info clicca qui), il nuovo appuntamento con Aniene di Corrado Guzzanti in arrivo in primavera, e un nuovo show musicale di Elio. A proposito del progetto, durante la conferenza stampa di X Factor, Elio ha detto:

Da altre parti non hanno mostrato alcun interesse a fare questo show. Sono contento invece dell’intesa con Sky che si è dimostrata interessata e disponibile a realizzare uno spettacolo come l’ho pensato io“.


4
gennaio

XFACTOR 5: CONFERENZA STAMPA FINALE LIVE. SU SKY UNO XFACTOR THE MOVIE E US, SIMONA GOES TO HOLLYWOOD DAL 20 FEBBRAIO.

XFactor 5 conferenza stampa finale

Volge al termine la quinta edizione di XFactor 5. In vista della finalissima di domani sera, Simona Ventura, Elio, Morgan, Arisa e Alessandro Cattelan sono in questo momento riuniti, con il management di Sky e i tre finalisti, al Teatro della Luna di Assago per  la conferenza stampa finale del programma. Un incontro con i giornalisti indetto per fare qualche bilancio sul talent show, introdurre la finale di domani e presentare il nuovo palinsesto di Sky Uno, orfano del talent show.

DM segue per voi la conferenza in tempo reale:

Giovedi 12 gennaio su Sky Uno XFactor The Movie. L’inconfondibile voce di Vinicio Marchioni, alias il Freddo di Romanzo Criminale, racconterà i momenti più belli (con materiali inediti) della quinta edizione del talent.

Lunedi 23 gennaio debutta, su Sky Uno, XFactor US.

Nuovo show musicale con Elio su Sky Uno

Da lunedi 20 febbraio alle 21.10 al via la striscia Simona goes to Hollywood in vista della notte degli Oscar. Dal 24 al 26 gli speciali Oscar Fashion Night.

292% l’incremento di share in prime time di Sky Uno da luglio a dicembre

Dal 25 gennaio su Sky Uno Gli Sgommati debuttano in prime time. I personaggi in carne ed ossa sono a confronto con il loro pupazzo.


20
novembre

#308 – I 6 GIORNI CHE HANNO CAMBIATO L’ITALIA: SU SKY UNO HD IL RACCONTO DELL’APOCALISSE (POLITICA)

Mario Monti, Silvio Berlusconi... per chi suona la campana

Il racconto dell’apocalisse in presa diretta, con le voci dei protagonisti e le scene più emblematiche del finimondo (politico). Saranno questi i contenuti di #308 – I 6 giorni che hanno cambiato l’Italia, l’esclusivo instant doc che verrà trasmesso questa sera su Sky Uno HD. Il reportage, realizzato da un gruppo di giovani autori e videomaker, ripercorrerà le recenti giornate di crisi sottoforma di diario. Il risultato sarà un mosaico suggestivo, capace di proporre in 30 minuti (e senza filtri) le notizie dello spread alle stelle, i commenti dei comuni cittadini e dei media internazionali alle dimissioni di Silvio Berlusconi e all’avvento del divino Mario Monti.

La storia dei “sei giorni che hanno cambiato l’Italia” inizierà da un ‘tweet’ del vicedirettore di Libero Franco Bechis, che annunciava agli internauti: “ora ho notizie certe. Berlusconi si dimette“. Da lì, le voci sul tracollo politico dell’ex premier si sarebbero rincorse all’impazzata, fino ad una effettiva conferma: Silviuccio molla! Dai Palazzi del potere alla strada, gli autori dell’instant doc di Sky Uno HD hanno catturato con una telecamera i momenti più significativi di quella che in molti hanno definito come la fine di un’epoca caratterizzata dalla presenza assoluta del Cavaliere.

Le riprese sono state realizzate giorno per giorno e contemporaneamente montate, con un lavoro sperimentale e allo stesso tempo innovativo, caratterizzato dal racconto della cronaca in tempo reale. Tale aspetto ha inciso molto sullo stile della narrazione, asciutto e immediato, scelto come leitmotiv del documentario. Così, lo sguardo dei videomaker proverà ad intrecciarsi con quello dei telespettatori, che in parte conoscono i fatti raccontati (ma non i retroscena cronachistici).

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,