Sky Tg 24



13
aprile

DM LIVE24: 13 APRILE 2015. DENTRO I FATTI CON LE TUE DOMANDE, DA OGGI SU SKY TG24 (ANCHE IN CHIARO)

Federica De Sanctis - Sky Tg24

Federica De Sanctis - Sky Tg24

Uno spazio quotidiano per approfondire i fatti più importanti del giorno, dal punto di vista dei telespettatori. È questa la cifra stilistica di “Dentro i fatti con le tue domande”, il programma di Sky TG24 HD che prenderà il via domani, lunedì 13 aprile 2015, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 12, sui canali 100 e 500 di Sky e, in chiaro, sul canale 27 del Digitale Terrestre.

Il nuovo programma targato Sky TG24, a cura di Giovanna Lio, sarà affidato alla conduzione di Federica de Sanctis. Con ospiti in studio, ma soprattutto servizi sul campo, ogni giorno verranno presentati temi e storie rilevanti per i cittadini, cercando di illustrarli con semplicità e chiarezza, rispondendo alle domande dei telespettatori.

“Dentro i fatti con le tue domande” approfondirà anche tutti quei temi che hanno un forte impatto sulla vita della persone ma che non sempre trovano spazio con facilità nell’agenda dei media, con un occhio sempre attento a tutte le ultime notizie in diretta, pronto ad informare sulla stretta attualità qualora la cronaca lo richieda.




2
aprile

IL VOLO DELLA FOLLIA: LO SPECIALE SKY TG24 SULL’AEREO GERMANWINGS SCHIANTATOSI IN FRANCIA

volo germanwings

volo germanwings

Un dramma inspiegabile, un gesto di lucida follia che è costato la vita a 150 persone. Il disastro del volo 9525 della Germanwings, schiantatosi sulle Alpi Francesi per la volontà suicida del copilota Andreas Lubitz, ha spiazzato il mondo intero, lasciando dietro di sé dubbi e punti oscuri da chiarire. Parte da qui lo speciale “Il volo della follia”, in onda su Sky TG24 HD domani, venerdì 3 aprile, alle 21.10 (e in replica sabato 4 alle 15, domenica 5 alle 18 e lunedì 6 alle 16), sui canali 100 e 500 di Sky e sul Canale 27 del Digitale Terrestre.

Il racconto, a cura di Marco Congiu, ripercorre le tappe più importanti della vicenda, dai primi concitati minuti in cui si sono persi tutti i contatti con il volo, fino alla rivelazione dello shoccante audio registrato dalla scatola nera, che ha permesso agli inquirenti di comprendere cosa è successo. Con l’aiuto di ricostruzioni, approfondimenti ed interviste a esperti, Il volo della follia prova anche a capire che cosa non ha funzionato nel sistema dei controlli e come sia stato possibile che un copilota con precedenti di depressione si sia ritrovato solo ai comandi di un Airbus 320 carico di passeggeri.


6
marzo

SKYTG24, LADY ‘NDRANGHETA: BEATRICE BORROMEO RACCONTA LE DONNE DI MAFIA

Lady 'Ndrangheta

La ‘Ndrangheta è femmina. Altro che boss e picciotti: a comandare una delle più potenti organizzazioni criminali al mondo sono le donne. Regine e principesse del male, donne capocosche che tagliano droga, ordinano omicidi e trafficano armi. SkyTg24 racconta in prima serata il lato più sconosciuto e feroce della criminalità organizzata in un documentario dal titolo Lady ‘Ndrangheta, prodotto da Wildside e curato da Beatrice Borromeo.

Lady ‘Ndrangheta: Beatrice Borromeo su SkyTg24

Stasera, venerdì 6 marzo, la giornalista sarà la narratrice di un reportage condotto dalla Calabria all’Inghilterra passando per Milano, alla scoperta del ruolo strategico coperto dalle donne nell’organizzazione mafiosa che sta allungando la sua ombra su molti Paesi del mondo. “Vuoi che ti dica che ruolo hanno gli uomini? Nessuno“: su SkyTg24 voci, testimonianze e interviste da un mondo criminale in cui la ferocia delle donne è diventata decisiva, dominante, come confermato al microfono della Borromeo anche dal magistrato Nicola Gratteri, in prima linea nella lotta alla ‘Ndrangheta.

Il documentario, che la direttrice di SkyTg24 Sarah Varetto ci aveva presentato a inizio stagione in una video intervista, ripercorre le vicende di Marisa Merico Di Giovine e di sua nonna Maria Serraino, detta “mamma eroina”. Ma anche la storia di Angela Bartucca, moglie del boss Rocco Anello, che seduce i giovani che girano intorno al clan, i quali poi scompaiono misteriosamente.





6
febbraio

DM LIVE24: 6 FEBBRAIO 2015. DE FILIPPI, COSTANZO, VENIER E DE SICA SU AGON CHANNEL PER SALUTARE SABRINA FERILLI – HOUSE OF CARDS E ROMANZO CRIMINALE IN CHIARO AL CANALE 27

HOUSE OF CARDS

HOUSE OF CARDS

De Filippi, Costanzo, Venier e De Sica su Agon Channel per salutare la Ferilli

Sabrina Ferilli, con l’intervista di questa sera ad Ali Agca, arriva al termine della sua avventura di Contratto, durante la quale ha rivelato il lato più intimo e personale di importanti  personaggi della vita pubblica italiana, da Walter Veltroni a Giorgia Meloni, e ancora Christian De Sica, Giuliano Ferrara, Alberto Tomba, Alda D’Eusanio, Brigitte Nielsen, Stefania Nobile. Per lei una graditissima sorpresa di chiusura: in video il saluto affettuoso di Maria De Filippi, Maurizio Costanzo, Mara Venier, Christian De Sica e dei suoi nipoti.

House of Cards e Romanzo Criminale in chiaro su Sky Tg24 (canale 27)

House of Cards, l’acclamato thriller politico che ha spopolato negli USA e che appassiona anche il Presidente Barack Obama, per la prima volta sarà visibile in chiaro dall’intera platea televisiva italiana, grazie a Sky TG24, il nuovo canale che ha iniziato da pochi giorni le trasmissioni nella posizione 27 del Digitale Terrestre.

Sky TG24 trasmetterà House of Cards a partire dall’8 febbraio tutte le domeniche alle 21, con replica il sabato successivo alle 23.

La serie in 13 episodi diretta da David Fincher, interpretata da Kevin Spacey (anche co-produttore della serie) e Robin Wright, è ambientata a Washington e ispirata all’omonimo romanzo di Michael Dobbs, ex parlamentare britannico e co-produttore della serie. La storia è quella di Frank Underwood (Kevin Spacey), spietato e intelligentissimo uomo politico che, privato del tanto atteso posto di Segretario di Stato inizia una vera e propria guerra dietro le quinte per sabotare il nuovo Presidente degli Stati Uniti e raggiungere la carica a cui ambisce. Un percorso di vendetta in cui Frank, accompagnato e sostenuto dalla non meno cinica moglie Claire (Robin Wright) si muove tra segreti, rivelazioni top secret e scandali talmente importanti che potrebbero sovvertire l’ordine delle cose.


24
gennaio

SKY TG 24 SUL CANALE 27 DEL DTT: RAI NEWS SCIOPERA E DENUNCIA LA MANCANZA DI INVESTIMENTI

Monica Maggioni

E mentre Sky TG 24 si appresta a sbarcare sul digitale terrestre, dalle parti di Viale Mazzini il clima si sta facendo parecchio rovente. Se ai piani alti hanno incaricato l’ufficio legale dell’azienda per capire quanto l’approdo dell’azienda guidata da Andrea Zappia sia legittimo vista la tipologia di offerta proposta per il canale 27, i giornalisti della testata Rai News non sono affatto rimasti alla finestra ma anzi hanno iniziato ad alzare la voce per farsi sentire.

Il CdR della testata diretta da Monica Maggioni ha infatti indetto tre giorni di sciopero per protestare contro il settimo piano ivi incluso il Direttore Generale Luigi Gubitosi, che avrebbe frenato qualsiasi investimento sul canale in attesa del piano News che – qualora venisse approvato – potrebbe cambiare radicalmente l’attuale assetto di tutte le redazioni, accorpate in due uniche newsroom. Peccato che la discussione in Commissione di Vigilanza stia andando parecchio per le lunghe, per via dei tanti dubbi espressi dai parlamentari, più propensi ad attendere una seria riforma della governance dell’azienda pubblica. Anche in Consiglio di Amministrazione pare che aleggi aria di incertezza, a dimostrazione che il piano convince in pochi. E proprio il CdA è finito nell’occhio del ciclone del Comitato di Redazione di Rai News:

Nel giorno in cui la concorrenza annuncia il posizionamento dell’informazione all news anche sul digitale terrestre il Consiglio di Amministrazione della Rai evita di approvare la procedura d’urgenza che avrebbe consentito di rinnovare il sistema digitale utilizzato da Rainews24 per produrre e mandare in onda servizi e notiziari.”

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





23
gennaio

SKY TG 24 DAL 27 GENNAIO SUL CANALE 27 DEL DTT CON UN PALINSESTO SEMI-GENERALISTA. LA RAI INSORGE E SPOSTA RAI NEWS?

Sky TG 24

Sky TG 24

Aria di novità dalle parti di Sky. Dal 27 gennaio alle 7 sul canale 27 del digitale terrestre in chiaro partirà il nuovo Sky TG 24. Dopo l’accordo stipulato con Class Tv che ha ceduto il canale, l’azienda che fa capo a 21st Century Fox ci ha preso gusto visti anche i recenti successi di Cielo e si appresta a raddoppiare la sua offerta, con un canale già piuttosto noto al pubblico televisivo.

A dispetto, però, del nome, Sky TG 24 sul digitale terrestre non sarà un canale propriamente all news: il 70% saranno notizie, mentre la restante percentuale di palinsesto verrà coperta da film (tra questi Il Colore della Libertà sulla vita di Nelson Mandela), serie tv, documentari (si inizia il 27 alle 20:20 con Le Mani sul Paese, inchiesta su Mafia Capitale), rubriche sportive e cultura, tutti legati dal fil rouge dell’attualità e della cronaca al fine di offrire una vetrina coerente con la mission del canale. Insomma, una sorta di LaEffe in salsa Sky Tg 24, con un “nuovo linguaggio” sperimentato sostanzialmente per rispettare le leggi che impongono agli editori di sfruttare l’LCN per i soli canali semi generalisti. D’altronde è la stessa strategia adottata da QVC e HSE24 che, per non finire oltre i canali 100, propongono una programmazione notturna generalista come impone il piano regolatore.

E’ chiaro comunque che il core business di Sky, come sottolineato da Andrea Zappia, rimanga la televisione pay, tant’è che queste incursioni sulla tv free hanno lo scopo principale di “far conoscere l’offerta della pay tv. Questo canale ci serve anche come vetrina”. Entusiasta Andrea Scrosati, Vicepresidente Cinema, Intrattenimento e News, che in un sol colpo vede sintetizzare in un unico contenitore i contenuti curati dalla sua direzione, con film e documentari d’inchiesta a quanto pare ben accolti da Sarah Varetto, alla direzione di Sky TG 24.

Sky Tg 24 sul 27 del digitale terrestre: la reazione della Rai


30
dicembre

SKY RADDOPPIA SUL DIGITALE: IL CANALE 27 A BASE DI NEWS CON SKY TG 24

Andrea Zappia

Sky Tg24 al canale 27

Aggiornamento del 30 dicembre – E’ ufficiale l’approdo di Sky sul canale 27 del digitale terrestre. Il nuovo canale, pur mantenendo una connotazione semi-generalista, si concentrerà soprattutto sull’informazione di SkyTg24, arricchita dai media di Class con programmi focalizzati sul settore finanziario.

Sky raddoppia sul digitale “scalzando” Mediaset dal canale 27

Articolo del 29 dicembre 2014 - Un colpo di scena degno di una (tele)novela. Quando Mediaset sembrava ad un passo dall’acquisire il canale 27 del dtt  – che attualmente ospita Class tv – per farne la casa delle fiction rosa a puntate (DM ve l’aveva anticipato), ecco spuntare Sky. L’emittente satellitare, secondo quanto risulta a Radiocor, starebbe per chiudere l’accordo per il suo secondo canale sul digitale terrestre. Una scelta strategica, quella del gruppo che fa capo a Rupert Murdoch, in quanto i suoi due canali si troverebbero in una posizione ravvicinata sul telecomando del digitale terrestre (Cielo è al numero 26).

Da sottolineare che scorso ottobre, Sky aveva seccamente smentito un’indiscrezione di La Repubblica riguardo ad un’ipotesi sul potenziamento delle attività sul digitale terrestre. Del resto, però, c’è differenza tra una “graduale gratuità per una parte dei suoi canali” – come scriveva il quotidiano di Ezio Mauro – e quello che sta per accadere adesso.

Da quel che risulta al Sole 24 Ore l’accordo con Class Tv prevederebbe anche una collaborazione sulla raccolta pubblicitaria e un accordo per un sito internet co-branded dedicato all’informazione finanziaria. Il valore della transazione, sempre a quanto risulta al Sole 24 Ore, dovrebbe essere intorno agli 8-9 milioni di euro. Per il canale 27 il gruppo Class trasmetteva sul Mux Mediaset e l’accordo con il gruppo di Cologno è valido fino al 31 dicembre. Probabile che ora la trasmissione avvenga sul mux che Sky ha opzionato da Timedia.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


10
dicembre

TG: FIDUCIA IN CALO, MA LA TV E’ ANCORA DECISIVA PER LE ELEZIONI. PIU’ APPREZZATE LE NEWS RAI

TgLa7, Enrico Mentana

Non c’è social network che tenga: nel 2014 la televisione fa ancora la parte del leone nel processo di divulgazione delle notizie. Non solo. Il piccolo schermo ha tutt’oggi un ruolo determinante sugli esiti della campagna elettorale. A dirlo è un sondaggio realizzato Demos – Coop e condotto da Demetra nel periodo che va dal 19 al 22 novembre 2014. Secondo la ricerca, la tv supera ancora la Rete come canale di informazione quotidiano, anche se negli ultimi sette anni la distanza tra i due mezzi si è dimezzata dai circa 60 ai 30 punti attuali.

Oggi le news arrivano attraverso un sistema ibrido tra vecchi e nuovi media, per cui la maggioranza dei casi (il 44%) associa Internet ad altri media, in particolare tv e i giornali. Il piccolo schermo si rivela decisivo nel ‘mediare’ il rapporto tra gli italiani e la politica: 8 persone su 10, infatti, si informano regolarmente davanti alla tv, che in tempo di campagna elettorale svolge ancora un ruolo persuasivo nei confronti di quegli elettori che decidono all’ultimo istante a chi assegnare il voto. Secondo Demos – Coop, i tele-centrici (quelli che usano quotidianamente solo la tv per informarsi) si concentrerebbero nella base di Forza Italia, mentre ad utilizzare la Rete in modo ibrido sono soprattutto i Cinque Stelle. E, a sorpresa, i leghisti dell’era Salvini. Il Pd appare invece il più trasversale. Del resto è tempo di larghe intese.

La fiducia nei tg: i dati

Interessanti i dati riguardanti la fiducia nei tg, che non rispecchiano necessariamente i riscontri in termini di share. I notiziari più apprezzati restano quelli Rai, in particolare il Tg3 (55% di pareri favorevoli) seguito da Tg1 (51%) e Tg2 (49%). Tutte le percentuali sono in calo rispetto alla rivelazione 2013 e il ribasso rispetto 2009 va dai 14 punti del Tg2 ai 9 del Tg3. Tra i tg Mediaset, solo il Tg5 presenta un livello di stima in crescita rispetto all’ultimo anno, ma al contempo in calo rispetto al 2009 (-13%). In progressivo calo, sia nel medio che nel lungo periodo, risulta invece la fiducia in Studio Aperto.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , ,