Sky Arte



16
marzo

Questa notte mi ha aperto gli occhi: Roberto Bolle racconta la sua danza in giro per il mondo

Roberto Bolle

Roberto Bolle: Questa Notte Mi ha Aperto gli Occhi

Roberto Bolle apre gli occhi degli spettatori sulla danza. Dopo il successo di Danza con me, il ballerino torna sotto i riflettori in una nuova veste, che lo vedrà ‘traghettare’ il pubblico alla scoperta dei grandi teatri delle città in cui si è esibito (Londra, New York, Tokyo, Milano). Questo sarà il tema cardine di Questa notte mi ha aperto gli occhi, documentario in quattro puntate in onda in prima serata, alle 21.15, ogni sabato a partire da stasera su Sky Arte (canale 120 e 400 di Sky).




6
marzo

Dago in the Sky: D’Agostino smonta le gerarchie estetiche per raccontare l’arte

Dago in the Sky

L’immagine invade lo schermo e immerge il telespettatore in una sorta di realtà aumentata, dove antiche e moderne forme d’arte si sovrappongono, sino a fondersi: addio alle antiche gerarchie estetiche. Roberto D’Agostino torna su Sky Arte con un racconto “fuori canone”, che intende interpretare il rapporto tra società ed arte in un contesto post-televisivo in cui il piccolo schermo si è ibridato con il web ed i nuovi media. Di questo si occuperà la quarta edizione di Dago in the Sky, in onda da domani – 7 marzo – alle 21.15 per dieci puntate.


24
maggio

68 – Pop Revolution: Sky Arte racconta il cambiamento di quell’anno

Carlo Verdone

Carlo Verdone

Se c’è stato un anno che più di ogni altro è stato uno spartiacque tra diverse stagioni della storia recente dell’Italia e non solo, questo è sicuramente il 1968. Con 68 – Pop Revolution, nuova serie in quattro episodi al via su Sky Arte (canale 120 e 400 di Sky) da venerdì 25 maggio alle 21.15, si cerca di spiegare attraverso testimonianze, filmati, animazioni e grafica, come il ‘68 in Italia abbia assunto caratteristiche uniche e sia stato qualcosa di antropologicamente rilevante: un’onda che ha investito tutti gli strati sociali. Attraverso le testimonianze dei protagonisti, la serie ricostruisce il percorso del’68 italiano, un percorso non solo politico ma anche culturale e di costume che ha promosso un cambiamento complessivo della società.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





6
novembre

Dago in the Sky: la divulgazione cambia estetica, l’effetto è lisergico

Dago in the Sky

La rivoluzione estetica stavolta inizia in tv. E parte dall’uso della tecnica, che diventa lo strumento per proporre una divulgazione colorata e dal forte impatto visivo. La nuova stagione di Dago in the Sky, in onda su Sky Arte da domani alle 21, ha l’ambizione di unire l’approfondimento culturale – si parlerà ancora di fenomeni sociali e storici significativi – ad una veste grafica inedita rispetto alle abituali grammatiche (tele)visive. Solo così, secondo il curatore del programma Roberto D’Agostino, il piccolo schermo diventa infatti contemporaneo allo smartphone, in chiave rigorosamente pop.


21
settembre

Intrattenimento Sky 2017/2018: i programmi in palinsesto su SkyUno, FoxLife e SkyArte

giuria masterchef

La nuova giuria di MasterChef

Sport e calcio, serie tv e film, ma anche intrattenimento. La stagione tv 2017/2018 degli show Sky è iniziata già con il secondo ciclo di Parla con Lei e l’undicesima edizione di X Factor, ma vediamo, nel dettaglio, cosa prevedono i palinsesti dei canali SkyUno, FoxLife e SkyArte nei prossimi mesi.





21
luglio

MASTER OF PHOTOGRAPHY: DA STASERA ISABELLA ROSSELLINI CONDUCE IL TALENT EUROPEO SULLA FOTOGRAFIA

Master of Photography

Master of Photography, talent show sul mondo della fotografia, debutterà stasera alle 21.10 su Sky Arte HD in contemporanea in 5 Paesi (Italia, Regno Unito, Irlanda, Germania e Austria). Si tratta di una produzione internazionale firmata Sky Arts Production Hub, il polo di produzione europeo per la realizzazione di programmi sull’arte distribuiti in tutti i Paesi in cui opera Sky, per una platea potenziale di 21 milioni di famiglie abbonate.


12
giugno

DAGO IN THE SKY: UN ‘SELFIE’ EFFICACE, NON SOLO CAFONAL DIGITALE

Dago in the Sky

Specchio riflesso: dietro all’ossessione dei selfie, alla mania dei social e alla schizofrenia delle interazioni web ci siano noi. Esattamente noi. A restituire l’immagine nitida e spietata di quel che siamo (diventati) ci sta pensando Dago in the Sky, un curioso viaggio in tre puntate che esplora i cambiamenti portati dalla rivoluzione digitale nella società, nell’arte, nel costume. In onda in prime time su Sky Arte, il racconto di Roberto D’Agostino è una composizione variopinta che attira l’attenzione assemblando contributi video ed analisi tranchant.


1
giugno

DAGO IN THE SKY: ROBERTO D’AGOSTINO RACCONTA LA RIVOLUZIONE DIGITALE SU SKY ARTE

Dago in the SKy

Una tempesta di clic ha segnato il passaggio dal medioevo analogico al nuovo Rinascimento digitale. Siti, immagini, nuove tendenze: è stata una vera e propria rivoluzione, che ha stravolto le comunicazioni ed il modo di rappresentare la realtà. Sky Arte racconta il più grande cambiamento degli ultimi trent’anni e lo fa con un narratore d’eccezione: Roberto D’Agostino. Ogni mercoledì (a partire da oggi, 1° giugno) sarà proprio il 67enne giornalista a guidare Dago in the Sky, un interessante viaggio in tre puntate tra informazione, curiosità, cultura, tecnologia, belle arti.