Simpson



2
ottobre

SIMPSON SHOCK: UN PERSONAGGIO PRINCIPALE MORIRA’

I Simpson

“Ohhhhh, The Simpsons”. Così recita, da più di venticinque anni, la sigla della famiglia gialla più controversa d’America che, quest’anno, subirà una grave perdita fra le sue schiere. La conferenza stampa della nuova stagione de I Simpson, partita domenica scorsa in America, ha infatti rivelato, per bocca del produttore esecutivo Al Jean, che, a Springfield, un altro personaggio uscirà definitivamente di scena. Non sappiamo né chi sia il personaggio in questione, né in che modo passerà a miglior vita e, soprattutto, né la puntata in cui esploderà questa novità.

Simpson – chi morirà?

L’unico indizio che Al Jean ha dato ai giornalisti e ai numerosi fan della serie targata Fox è che “l’attore che dà la voce a questo personaggio ha vinto un Emmy Award per avergli dato la voce”, il che non significa assolutamente niente dal momento che l’elenco dei doppiatori vincitori del riconoscimento per i Simpson è più lungo di quello della Death Note degli Shinigami. Sarà forte lo squinternato commerciante Apu, doppiato da Hank Azaria? Il peggior nemico di Burt dopo il bulletto Nelson, Telespalla Bob? La controversa e cinica Professoressa Caprapall? O sarà, addirittura, un membro dei Simpson?

Lisa? Bart? Marge? Homer? In realtà, speriamo davvero che questo destino infausto risparmi almeno i protagonisti della serie, concentrandosi, magari, su un personaggio minore, come quello di Maude Flanders, moglie del buonista e devoto Ned, scomparsa nell’undicesima stagione dei Simpson. Far morire un personaggio basterà al network per infiammare gli ascolti, ormai calanti, del popolare cartone animato?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,




19
luglio

I SIMPSON INCONTRANO I GRIFFIN: IL PROSSIMO ANNO LA PUNTATA CROSSOVER!

Homer Simpson e Peter Griffin

Homer Simpson e Peter Griffin

Eccolo, il sogno che finalmente si avvera per molti fan. Anche perché non c’è dubbio che le due serie animate condividano parte del pubblico, che ha sempre richiesto a gran voce l’incontro ufficiale tra le due famiglie più irriverenti d’America. E nel 2014 tutto ciò avverrà: I Griffin incontreranno finalmente I Simpson. L’episodio crossover per ora rimarrà un “caso unico”, ma non è escluso che in futuro possano esserci ulteriori “strani” incontri.

In The Simpons Guy (Family Guy è il titolo originale de I Griffin), episodio in onda nel tardo 2014 su Fox (che produce entrambe le serie), e qualche mese più in là anche sulla tv italiana, Peter e la sua strampalata famiglia si concederanno un bel viaggetto per rilassarsi. Tra le destinazioni, ovviamente, non potrà che esserci Springfield. E proprio nella famosa cittadina avverrà l’incontro tra “l’albino” Peter e Homer che, manco a dirlo, diventeranno in fretta grandi amici. Così come i restanti componenti delle due famiglie, che sembreranno proprio essersi “trovati”: Stewie rimarrà estasiato nel vedere i guai che combina Bart, Lisa scruterà Meg dalla testa ai piedi per scoprire il suo talento, mentre Lois e Marge diverranno subito complici, con due mariti così dopotutto non può essere altrimenti.

Argomento di discussione tra i due capifamiglia? La birra ovviamente, che sarà il cardine dei loro dibattiti: meglio la Pawtucket – preferita da Peter – o la storica Duff – che a casa Simpson non manca mai? Una “rivalità” che comunque si affievolirà ben presto, così come si è affievolita quella tra le due serie, entrambe in onda la domenica sera in prima serata sul famoso network che fa capo a Rupert Murdoch.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


15
luglio

I SIMPSON: STASERA MARATONA SU ITALIA1 PER COMMEMORARE ACCOLLA

Homer Simpson

Ciò che non è stato fatto con Glee, anche perchè maliziosamente possiamo affermare che il riscontro di pubblico sarebbe stato minore, con Fox, Sky e Mediaset che hanno dimenticato la morte di Cory Monteith, accadrà invece stasera con I Simpson. In commemorazione di Tonino Accolla, il doppiatore di Homer deceduto ieri, infatti, Italia1 manda in onda in prima serata una maratona con cinque episodi di fila dalle 21.10 alle 23.20.

Ad essere sostituito e rinviato a data da destinarsi sarà il film Jurassic Park di Steven Spielberg. L’occasione sarà quella di risentire l’inconfondibile voce di Tonino che della maggior parte degli episodi de I Simpson trasmessi in Italia è stato anche direttore del doppiaggio e curatore dei dialoghi.

Ovviamente gli episodi in onda stasera vedranno Homer al centro dell’attenzione. Si comincia con “Finalmente se ne vanno“, quindicesimo appuntamento dell’ultima stagione, la ventitreesima, celebre per essere stato anche il 500° nella storia della gloriosa serie. Alle 21.35, invece, sarà la volta di “Papà Arrabbiato” (il quattordicesimo episodio della ventiduesima stagione) dove Homer sarà addirittura candidato alla vittoria degli Oscar mentre alle 22.00 vedremo il più vetusto (risale al 1998) Lisa 10 e lode in cui il capofamiglia compra un cucciolo d’aragosta al quale si affeziona come un animale domestico.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





14
luglio

E’ MORTO TONINO ACCOLLA, LA VOCE DI HOMER SIMPSON

Tonino Accolla

Dalla prossima stagione, possiamo esserne certi, gli oltre 2,5 milioni di italiani che guardano I Simpson su Italia1 ne sentiranno la mancanza. Una delle voci più caratteristiche del cartone animato, quella di Homer Simpson, non potrà più essere la stessa perchè Tonino Accolla, doppiatore del capofamiglia sin dallo sbarco dei gialli di Springfield sugli schermi tricolori, è morto all’età di 64 anni.

Accolla si è spento a Roma dopo aver affrontato una lunga malattia che l’aveva costretto al ricovero al Policlinico Gemelli, luogo del decesso. Ridurre la sua gloriosissima carriera al doppiaggio di Homer Simpson sarebbe però ingiusto: della serie tv è stato anche direttore del doppiaggio e curatore dei dialoghi oltre ad aver prestato la propria voce anche ad Eddie Murphy (fino al 2009), Tom Hanks, Mickey Rourke, Jim Carrey e tantissime altre “versioni italiane” di celebri attori.

In ogni caso, per tutti i fan de I Simpson, il nome di Accolla verrà scolpito nella memoria per i tantissimi tormentoni relativi al personaggio di Homer, dal celebre “D’Oh!” al “Mitico-o-o-o!”, diventati veri e propri modi di dire per tutti gli appassionati della serie. Il doppiatore è diventato la voce di Homer dopo aver superato un casting, dal momento che, nelle trasposizioni dei vari paesi, si è cercato di assicurare ai personaggi del cartoon dei toni il più possibile somiglianti alla versione originale. Ed invero, chi ha potuto ascoltare (magari negli episodi cantati, dove viene lasciato il sonoro americano) la voce di Dan Castellaneta, doppiatore statunitense del padre di Bart, si è potuto rendere conto del fatto che Tonino aveva la miglior voce possibile per la versione italiana de I Simpson.


30
maggio

DMLIVE24: 30 MAGGIO 2013. SIMPSON CON AUDIO SBAGLIATO – LA MUSSOLINI E IL CARTONATO DI CRIMI – BEPPE GRILLO VS RAI: E’ UNA FOGNA – COMMISSARIO A IBIZA SU RAI 2

Alessandra Mussolini - Vito Crimi (cartonato)

Alessandra Mussolini - Vito Crimi (cartonato)

>>> Dal Diario di ieri…

  • I Simpson con l’audio sbagliato

Andrew ha scritto alle 13:58

Oggi (ieri, ndDM), durante la prima puntata dei Simpson in onda su Italia uno alle 13 e 40, di colpo l’audio è passato da italiano ad inglese, mostrando praticamente la puntata in audio originale, il tutto per 10 minuti abbondanti.

NicolaDM ha scritto alle 18:52

“The simpson are on the table” – Oggi la prima puntata dei Simpson, è andata in onda per buona parte in lingua originale, per poi tornare in lingua italiana verso la fine dell’episodio. Tuttavia durante la parte in inglese i sottotitoli utilizzati per “tradurre” ciò che Bart comunicava a lisa tramite “pernacchie ascellari” erano nella nostra lingua. Peccato per la mancata traduzione di uno Smiters che urlava “I love boobies”!

  • Beppe Grillo VS RAI: è una fogna!

Marcia ha scritto alle 14:53

Beppe Girllo contro la Rai, “e’ una fogna! La toglieremo ai partiti”. “La fogna che e’ ora la Rai, che perde 200 milioni di euro all’anno, nonostante canone e pubblicita’, con una pletora infinita di dipendenti e ‘esterni’ va riformata al piu’ presto, tolta dal controllo dei partiti”. (AGI)

  • Toni Costa – Commissario a Ibiza su Rai 2

Markos ha scritto alle 19:21

Da domenica alle 15:50 Rai 2 trasmette in prima visione assoluta i 2 film della serie tedesca “Toni Costa – Commissario a Ibiza” (il secondo va in onda domenica 9). Toni Costa (Hardy Krüger Jr.), che è cresciuto a Ibiza, ha lavorato per lungo tempo ad Amburgo per risolvere omicidi. Ora assume l’incarico di Commissario nella sua isola natale. Il primo film “Pioggia rossa” vede Costa indagare sulla morte di una ricca vedova tedesca nel milieu di una clinica di bellezza alla moda; improvvisamente Toni è colto in una rete di intrighi e corruzione…

  • Alessandra Mussolini e il cartonato di Crimi

pollon87 ha scritto alle 20:43





22
maggio

I SIMPSON: CRISI TRA MARGE E HOMER?

Ben e Marge

In quasi ventiquattro anni la famiglia Simpson ne ha passate di cotte e di crude. Dall’entrare in contatto con entità provenienti da altre galassie ai tornei di tennis con le sorelle Williams, passando per le varie vicissitudini che possono capitare a una famiglia americana sui generis. Ma questo no. Non era mai successo. Anche uno dei matrimoni più duraturi del piccolo schermo dovrà sopportare un momento di debolezza.

Seguendo le orme delle grandi serie televisive a stelle e strisce, anche il finale di stagione della famiglia di Springfield ha contato su un clamoroso colpo di scena. La ventiquattresima stagione si chiude con un episodio che vede come protagonista Marge. La mamma dai capelli blu decide di iscriversi ad un sito di appuntamenti dove conosce Ben, un giovane uomo dal ciuffo castano pronto a farle girare la testa. Tra i due c’è feeling. Alla vigilia delle nozze d’argento, dunque, Homer potrebbe esser cornificato... Marge deciderà di fare dietrofront all’ultimo istante o la crisi matrimoniale è dietro l’angolo?

Il terzo incomodo avrà la voce di Seth MacFarlane, creatore dei Griffin e di American Dad. L’episodio finale è andato in onda lo scorso 19 maggio negli Stati Uniti con il titolo “Dangers on a train”, mentre qui in Italia dovremo aspettare ancora un po’ dal momento che la ventiquattresima stagione deve ancora debuttare.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


11
marzo

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (4-10/03/2013). PROMOSSI THE VOICE E 4 MARZO, BOCCIATI ARGENTERO AD AMICI E IL CLAN DEI CAMORRISTI

Maria de Filippi e Fabio Fazio

9 a Avanti un altro. Se lo scorso anno era la novità, quest’anno il one man quiz di Paolo Bonolis si conferma con risultati ugualmente sorprendenti. Il  segreto, oltre alle professionalità messe in campo, è quello di aver scelto di non scimmiottare, o quanto meno porsi sulla stessa scia del competitor dando una reale alternativa al telespettatore. Con buona pace di Carlo Conti e di zio Gerry.

8 a 4 Marzo. L’omaggio televisivo a Lucio Dalla è stato seguito da oltre 6 milioni di italiani, a riprova dell’affetto del pubblico nei confronti dell’indimenticato cantautore bolognese e del fatto che quando si organizza un evento degno di questo nome, con ospiti prestigiosi e che si mettono in gioco, l’auditel non tradisce mai.

7 a The Voice of Italy. Il debutto del nuovo talent di Rai2 supera la (prima) prova auditel e quella dei contenuti. Lo show, seppur con qualche difettuccio, appassiona ed è coinvolgente.


9
marzo

I SIMPSON: DOPO 23 STAGIONI BART E MARGE HANNO CAMBIATO VOCE

Simpson

Quotidianamente nascono gruppi di protesta su facebook. Quelli che ce l’hanno con le Smart che danno l’illusione che ci sia un parcheggio libero, quelli che sottoscrivono petizioni per salvare il grasso del prosciutto crudo, quelli che si mobilitano perchè Balotelli riconosca la figlia della Fico. Ah, no scusate, di quest’ultima cosa nemmeno a facebook gli importa nulla.

L’ultima protesta ha coinvolto i fan italiani di una delle serie animate più seguite dal grande pubblico televisivo. I Simpson. La ventitreesima stagione si è aperta con una sorpresa che i fan non hanno per niente gradito. Bart e Marge, ma anche Patty, Selma e il Nonno, hanno cambiato voce. La colpa è dei soldi, perché la serie è interpretata da cartoni animati, ma il business che c’è dietro è tutt’altro che di fantasia. Ilaria Stagni e Liù Bosisio non hanno accettato le nuove condizioni contrattuali e lasciato senza voce i due personaggi animati che proprio in quanto animati hanno nella voce una buona parte della loro personalità.

Ilaria Stagni, la storica doppiatrice di Bart, ha commentato l’accaduto su facebook, affermando che Fox e Mediaset le avevano proposto una netta decurtazione del compenso. La doppiatrice ha poi ringraziato le colleghe che hanno rifiutato di fare il provino per sostituirla e si è chiesta quale sarebbe stata la reazione di Matt Groening, ideatore della serie, che l’aveva personalmente scelta per il doppiaggio 25 anni fa.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,