Serie TV



15
agosto

PREMIUM GALLERY PER L’AUTUNNO: SERIE TV IN ANTEPRIMA, ANTEPRIME CINEMATOGRAFICHE, CLASSICI IMMORTALI E FORSE ALTRE RETI PAY DEDICATE AL CINEMA

Premium Gallery per l’autunno

La bella stagione sta per terminare: mancano solo un paio di settimane e saremo costretti a riporre in soffitta ombrellone, pinne ed occhialini ma, fortunatamente, riaccenderemo i televisori che inizieranno a “depurarsi” dalle repliche estive. Anche il Digitale Terrestre farà la sua parte e quest’oggi ci occupiamo della programmazione di Premium Gallery che per l’autunno ha in programma tante anteprime cinematografiche e seriali.

Iniziamo da Joi, la tv dedicata alle famiglie. Già dal 4 settembre, appena tornati dalle vacanze, il canale proporrà la prima anteprima seriale della stagione: My Own Worst Enemy, la storia, già vista in Chuck, della doppia vita da padre di famiglia e agente segreto di Henry Spivey. Sempre in prima tv e sempre a settembre, approderà su Joi la seconda stagione di Friday Night Lights, sul tipico fanatismo sportivo americano, mentre più tardi arriveranno Monk con la settima stagione e Law&Order:Svu con la decima stagione.

Anche su Mya l’autunno sarà una stagione di anteprime. Il 4 settembre alle 21 in prima tv potrete vedere la seconda stagione della serie di successo Jack&Jill, che racconta la vita di Jacqueline divisa tra un matrimonio infranto e il desiderio di diventare designer. Sempre a inizio settembre, debutterà sul canale dedicato alle donne tra i 14 e 45 anni Trust Me che narrerà le vicende della vita Sarah, divisa, come Jacqueline tra lavoro e divorzio. Gli eccessi di Enrico VIII e dell’Inghilterra del suo tempo, ritorneranno su Mya con la terza stagione dei Tudors dal 12 settembre, mentre ad ottobre vedremo la seconda stagione di Close to Home e American Dreams. A novembre, invece, sarà la volta della quinta stagione di Boston Legal e nell’ultimo mese del 2009 toccherà ai pazzi ed eccessivi adolescenti di Skins (seconda stagione).




7
agosto

FENOMENO SOTTOTITOLI: QUANDO LE SERIE TV PARLANO ITALIANO TROPPO PRESTO (E FANNO CROLLARE GLI ASCOLTI?)

Subtitles Fenomeno Sottotitoli Serie Tv

Tutti le conoscono, in pochissimi le guardano (sul piccolo schermo). Sono le serie tv americane, da sempre un importante richiamo nei palinsesti per il pubblico giovane. Eppure, da qualche anno, quando un telefilm approda in tv, è già vecchio.

Colpa del file sharing, direte voi. E del diffusissimo fenomeno dei subtitles, aggiungiamo noi: quei sottotitoli che permettono la visione di una qualsiasi serie proveniente dall’estero, in lingua originale (non ce ne vogliano i doppiatori, ma che gran cosa!) e con tanto di traduzione in sovraimpressione. La filosofia è semplice e quanto mai funzionale: giocare d’anticipo, arrivando a sfornare un prodotto fruibile a chiunque non parli nemmeno una parola di inglese, non soltanto prima della diffusione sui canali satellitari (vi dicono qualcosa Fox, Fox Life e company?), ma praticamente poche ore dopo la messa in onda di una puntata nel suo paese d’origine. E così capita che casalinghe disperate, naufraghi dispersi e medici celeberrimi parlino italiano ancor prima di mettere piede sui nostrani cieli di Sky, per la felicità dei serial-addicted.

In Italia, dove la maggior parte dei sottotitoli viene prodotta e veicolata senza scopo di lucro da portali come italiansubs.net, il fenomeno è la testimonianza di come una semplice passione possa trasformarsi in un motivo di fastidio per i grandi network, che si ritrovano a comprare prodotti già passati per le mani, e i player video, di buona parte degli aficionados. Ma non è solo questo. Il fatto che un gruppo di “traduttori per passione” riesca a rendere accessibile al pubblico la sottotitolatura di un episodio di Desperate Housewives appena ventiquattrore dopo la messa in onda negli Stati Uniti, la dice lunga su quanto potrebbe essere più facile e veloce l’acquisto e la fruizione di telefilm con un accordo fra le due parti, produttore ed acquirente. In questo senso si è mossa un anno fa la rete francese TF1, con un’operazione che ha molto da insegnare a noi cugini del belpaese.


4
agosto

LOVE BUGS: O TEMPORA O TANGA, BELEN PIGLIATUTTO SARA’ PROTAGONISTA DELLA QUARTA STAGIONE IN COPPIA CON MAMMUCARI

Love Bugs (Teo Mammucari e Belen Rodriguez)

A voler essere malinconici ci si trincererebbe dietro un infantile mutismo rimpiangendo la Mondaini che fa ‘che barba, che noia’ mentre Vianello placido legge la rosea. A voler essere femministe – o militanti Moige – ci si incatenerebbe in quel di Cologno Monzese manifestando in difesa delle perdute virtù. A voler rimpiangere i bei tempora passati, quelli in cui un sedere difficilmente decretava le velleità artistiche di chicchessia, si chiederebbe lo status di rifugiato alle Teche Rai. A volerla dire tutta, finisce pure che ci ritorna simpatica questa Belen Rodriguez. Perché si fa prima. Perché forse simpatica lo è davvero, Belen Rodriguez, aldilà – o in virtù?- della sovraesposizione del tanga.

E la carriera di Maria Belén Rodríguez Cozzani (OLE’!) è sempre in inesorabile ascesa, nonostante il – e in virtù del – baraccone boccaccesco messo su per lei da Fabrizio Corona. Il prossimo impegno della Rodriguez lo annuncia il numero in edicola di Tv Sorrisi e Canzoni: a ottobre si rinizia a girare Love Bugs, e l’avvenente argentina sarà protagonista della quarta stagione, in coppia, ancora una volta, dopo Scherzi a Parte e Sarabanda, con Teo Mammucari.

Si tratta di una piccola consacrazione per tutti e due, elevati al rango di coppia con tutti i crismi del caso - oddio, non molti: Love Bugs non si può certo dire un programma di punta. Ed evidentemente Einstein, società produttrice della sitcom per Mediaset, si augura di risollevare le sorti del programma dopo essere arrivati (affannosamente) alla quarta stagione.





17
luglio

GSG9 SQUADRA D’ASSALTO: ADRENALINA E AZIONE MADE IN GERMANY NELL’ESTATE DI RETE4

GSG9 - Squadra d’Assalto

Cinque uomini duri e pronti a tutto pur di combattere il terrorismo internazionale e la criminalità organizzata per salvaguardare la pubblica sicurezza. Sono gli agenti della polizia federale tedesca che compongono l’unità di élite anti-terrorismo le cui vicende seguiremo, da stasera, ogni venerdì alle ore 21.10 su Retequattro in prima tv assoluta.

GSG-9 – Squadra d’assalto, questo il titolo del telefilm d’importazione teutonica, si ispira al GSG-9 (Grenzschutzgruppe 9) tedesco, squadra nata dopo il fallimento della ”normale” polizia tedesca nel salvare gli ostaggi israeliani, nel corso delle tristemente celebri Olimpiadi di Monaco del ‘72. Considerata una delle elite anti-terrorismo e operazioni speciali migliori al mondo, la squadra viene usata come benchmark da moltissime nazioni al mondo che hanno organizzato le proprie unità speciali seguendo il suo modello.

La serie, caratterizzata da un alto tasso di adrenalina e ritmo, sembra avere tutti gli ingredienti per piacere sia al pubblico maschile, alla ricerca di azione allo stato puro, che a quello femminile, sensibile al fascino e al carisma dei protagonisti. A comporre l’unità troveremo: Gebhard “Geb” Schurlau (Marc Benjamin Puch), trentatreenne capo della squadra, sposato e con due bambine; Demir Aslan (Bülent Sharif), di origini turche e assai spiritoso ; Konstantin “Konny” von Brendorp (Andreas Pietschmann), molto istruito ma che apparentemente nasconde qualcosa; Frank Wernitz (Jorres Risse), atleta e cecchino di precisione; Caspar Reindl (Bert Böhlitz), modesto e taciturno.

Di seguito la trama degli episodi in onda stasera:


25
giugno

DM LIVE24: 25 GIUGNO 2009

DM Live24 - 25 Giugno 2009
Live Comment on davidemaggio.it

Non sai cos’è DM Live24? Leggi qui

Dal Diario di ieri…

  • La Littizzetto in una serie tv su Raidue

iLollo ha scritto alle 13:02

In arrivo su RaiDue una serie sulla scuola con Luciana Littizzetto. Già annunciata anche la seconda stagione! Si aspettano un successo. Le riprese partiranno a luglio, la messa in onda è ancora indefinita, ma credo primavera!





23
giugno

MYSTERE: CERCHI NEL GRANO E MISTERIOSE SPARIZIONI PER L’ESTATE DI CANALE 5

Mystere

Anticipata in Italia sul canale del digitale terrestre Mya, arriva questa sera, 23 giugno, in prime time, su Canale 5Mystere“, una co-produzione tra Francia, Belgio e Svizzera, che ha raccolto enorme consenso di pubblico fra i nostri cugini d’oltralpe.


22
giugno

THE MIDDLEMAN: DA FUMETTO A SERIE TV, DA DOMANI SU FOX

The Middleman @ Davide Maggio .it

Il suo nome è Middleman, mostri e alieni sono il suo pane quotidiano. Di professione fa il supereroe, pronto a neutralizzare tutti i pericoli dell’umanità. Curiosi di conoscere le sue gesta? Allora, basterà sintonizzarvi su Fox ogni martedì, da domani, alle ore 22.

The Middleman è la nuova serie statunitense, tratta dai romanzi grafici di  Javier Grillo – Marxuach, che mescola, con umorismo, horror e fantascienza. Malgrado tali caratteristiche e l’indiscusso successo del fumetto, però, la serie non ha avuto negli States, in onda su Abc Family, il successo sperato, tant’è che n’è stata prodotta una sola stagione.

Protagonista del telefilm è Wendy Watson (Natalie Morales) che, nonostante nutra aspirazioni d’artista, trova un lavoro temporaneo in un laboratorio. Durante un esperimento, però, qualcosa va storto e davanti a lei si palesa un orribile mostro geneticamente modificato. A difendere la ragazza dalla tremenda creatura, ecco spuntare The Middleman (Matt Keeslar), affascinante e tenebroso agente di polizia, specializzato in casi a dir poco singolari che coinvolgono scienzati pazzi, alieni, mostri. Da quel momento, Wendy finisce per collaborare con il suo salvatore nelle più bizzare avventure allo scopo di difendere l’umanità da ogni tipo di pericolo. Tale collaborazione, non manca di attirare le ira di Ida (Mary Pat Gleason), un robot assistente di Middleman contrario all’assunzione di Wendy.


2
febbraio

AMORE, HORROR E FANTASCIENZA NEL FEBBRAIO DI STEEL. ECCO IL PALINSESTO

Steel - Febbraio 2009 @ Davide Maggio .it

Saranno l’horror, l’amore e la fantascienza gli ingredienti che gli chef di Steel hanno scelto per questo secondo mese dell’anno. Horror come L’alba dei morti viventi, I Segni del Male, Arac Attack: mostri a otto zampe e Sospesi nel tempo che ogni lunedì spaventeranno il pubblico di Steel in prima serata. Amore come il ciclo di film dedicati alla festa di San Valentino (e anche un po’ a quella di S. Faustino) in programmazione nella seconda serata del martedì. Fantascienza come le vicende di Terminator: The Sarah Connor Chronicles II, ogni sabato alle 21.45.

La vera novità di febbraio sarà proprio quest’ultima: in anteprima per la tv italiana potrete seguire la seconda stagione delle avventure di Sarah Connor nello spazio dedicato al fantascientifico di Sci-fi. Nella prima stagione avevamo lasciato Sarah Connor (Lena Headey) combattere nel futuro nella Los Angeles dei giorni nostri, con la speranza di impedire l’apocalisse nucleare e cambiare il destino di suo figlio John (Thomas Dekker). Nella seconda stagione, invece, la vita dei Connor si complicherà e il futuro e il passato diventeranno una cosa sola. Questa seconda stagione del telefilm, riprende le vicende di Sarah Connor e suo figlio proprio dove si erano interrotte nel secondo film TERMINATOR 2: il giorno del giudizio, che Steel trasmetterà solo tre giorni prima della messa in onda della serie, giovedì in prima serata.

Per il ciclo dedicato all’amore, in occasione di San Valentino, Steel propone quattro divertenti film: Io vi dichiaro Marito e… Marito, American Pie 2, American Pie – il Matrimonio e per l’ultimo martedì 40 Giorni e 40 notti.

Ma Steel a febbraio non è solo questo. Scopri il palinsesto: