Serie TV



25
agosto

PERSON OF INTEREST: LA NUOVA SERIE DEL CREATORE DI LOST SBARCA DAL 16 SETTEMBRE SU ITALIA1

Person of Interest

Non si arrestano le sorprese sul fronte seriale per la nuova stagione televisiva ormai alle porte. E così la rete giovane di Mediaset ha deciso di puntare su un altro prodotto di successo: Person of interest che debutterà su Italia1 a partire da domenica 16 settembre alle ore 22.15 preceduto da un episodio della nuova stagione di CSI: NY. La serie è stata campione d’ascolti in America, con picchi di oltre 16 milioni di telespettatori, diventando un vero e proprio cult del suo genere. Scritta e ideata da J.J. Abrams e da Jonathan Nolan, il plot si basa sull’esistenza di una macchina straordinaria in grado di prevenire violenze e attentati terroristici, mettendo però a repentaglio la libertà personale degli individui.

Dopo l’attentato alle Twin Towers dell’11 settembre, il milionario Mr. Finch (Michael Emerson) decide di finanziare, spinto anche dalla sua passione per l’informatica, la realizzazione di un software che, sulla base del puro sospetto, è in grado di individuare e perciò prevenire i crimini futuri. La macchina dunque non è infallibile, individuando solo il numero di previdenza del sospettato senza alcuna prova concreta di colpevolezza. Così i cittadini diventano delle “person of interest”, sorvegliati costantemente attraverso telecamere, pc e cellulari. Finch decide poi di ingaggiare l’ex agente della CIA Reese (Jim Caviezel) per cercare di fermare i futuri criminali individuati come potenziali colpevoli dalla macchina in questione.

Il terrore della tecnologia e la possibilità di fermare la violenza prima ancora di vederla scendere in campo erano temi già affrontati da Steven Spielberg nel 2002 con il suo Minority Report, dove tre precognitivi avevano visioni sui futuri omicidi che si sarebbero consumati a Washinghton, dando la possibilità a Tom Cruise e alla sua squadra di intervenire per tempo, in modo che l’omicidio non venisse commesso. Rispetto al film Person of interest è meno violento e più realistico. Lo stesso Abrams dice che:

Con la tecnologia non solo puoi essere rintracciato, ma le tue mosse possono essere anticipate. La cosa che mi piace della serie è che è molto celebrale ma non impenetrabile. È buona televisione”.




24
agosto

THE BIG BANG THEORY 6: KEVIN SUSSMAN DIVENTA ‘REGULAR’

The bing Bang Theory

Giovedì 27 settembre su CBS debutterà l’attesissima sesta stagione di The Big Bang Theory, la serie sui quattro cervelloni più famosi d’America. Molte sono le novità che vedremo in scena nel corso della nuova stagione, a cominciare dalla rinata relazione tra Leonard (Johnny Galecki) e Penny (Kaley Cuoco). Il giovane fisico sperimentale farà di tutto affinché il suo rapporto con la “pupa” Penny proceda a gonfie vele, ma non sarà tutto oro quel che luccica secondo Tv Line.

Fra conferme e smentite ecco un’altra chicca per gli appassionati della serie: Kevin Sussman, interprete di Stuart Bloom, entra a far parte del cast ‘regular’ della serie. Il proprietario del negozio di fumetti frequentato assiduamente dai quattro nerd ha avuto una promozione, risultando credibile e divertente agli occhi dei telespettatori che trovano il suo personaggio timido e squattrinato perfettamente nelle corde della serie. Per Sussman è una bella soddisfazione, soprattutto dopo una miriade di partecipazioni seriali secondarie (tra le altre anche Ugly Betty) in cui non aveva mai ricevuto abbastanza spazio per poter esprimere il suo potenziale.

Problemi in corso d’opera invece per l’attrice Mayim Bialik che veste i panni della neurobiologa Amy Farrah Fowler: la Bialik è stata infatti vittima di un grave incidente stradale il 14 agosto scorso riportando, fortunatamente, solo una grave contusione alla mano destra. Tv Line rivela che le sue apparizioni nel corso della serie saranno intermittenti, non apparendo in ogni episodio come in passato.


23
agosto

GLEE 4: PER KURT SI APRONO LE PORTE DELLA MODA?

Sarah Jessica Parker e Chris Colfer

La quarta stagione di Glee è ormai alle porte e in rete circolano freneticamente rumors e foto dei protagonisti di questa nuova stagione. Dopo gli scatti di Rachel Berry (Lea Michele) alle prese con il suo nuovo spasimante Dean Geyer nella Grande Mela e le immagini in bianco e nero che ritraggono Chris Colfer in compagnia di Sarah Jessica Parker, sembra proprio che le sorprese per quest’ultimo non siano ancora finite.

Dopo aver data per certa una trasferta newyorkese anche per Kurt, Tv Guide rivela di un percorso alternativo che si aprirà nel futuro di Kurt: debuttare nel magico mondo della moda. Kurt rimarrà a Lima, in Ohio, durante il pilota per poi spostarsi a New York già nel terzo episodio della serie. Sarà proprio qui che incontrerà un eccentrico editore di Vogue, la Bibbia della moda, che riconoscerà il suo potenziale creativo ed eccentrico richiamandolo alla sua schiera.

Di certo il personaggio interpretato da Chris Colfer, oltre a una dote canora non indifferente, si è fatto notare nel corso degli anni per il suo estro e le sue provocazioni. Torniamo indietro alla seconda stagione, quando in occasione del ballo scolastico della scuola, Kurt aveva confezionato appositamente uno smoking con frange e tanto di gonna per lasciare esterrefatti i suoi compagni, in puro stile Lady Gaga. Il risultato fu la nomina di reginetta del ballo che il ragazzo accettò a malincuore dimostrandosi più forte e responsabile dei bigotti e ignoranti che l’hanno votato. Che la moda sia davvero il porto giusto in cui attraccare?





20
agosto

HELLCATS: LA SERIE SULLE CHEERLEADER DA OGGI ALLE 15 SU ITALIA1

Il cast di Hellcats

Il mondo delle cheerleader sbarca su Italia1. A partire da questo pomeriggio alle 15, nella collocazione che è stata per settimane di Gossip Girl, andrà in onda Hellcats, serie tv adolescenziale a stelle e strisce. Uno sguardo puntato sul mondo universitario delle cheerleaders, un ambiente unico che assomiglia più ad un girone dell’inferno che ad un’organizzazione studentesca ed è proprio lì che Marti Perkins – la protagonista intepretata da Alyson Michalka – si ritrova in seguito a problemi economici.

Tra storie d’amore intricate e problemi adolescenziali, temi tipici dei teen dramas, la serie delineerà un ritratto dell’ambiente competitivo delle cheerleader: Marti Riuscirà a mettere da parte l’orgoglio e fare gioco di squadra con le Gatte Infernali, le Hellcats appunto?

La serie, ideata da Kevin Murphy e Tom Welling (famoso per il ruolo di Clark Kent in Smallville) e composta da 22 episodi, è stata cancellata da The CW, rete che l’ha trasmessa negli USA nella stagione 2010 – 2011, dopo una sola stagione. Oggi su Italia1 andrà in onda il primo episodio dal titolo “Un mondo di estranei”. Dopo il salto la trama:

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


19
agosto

PALINSESTI AUTUNNO 2012, SERIE TV: ITALIA1 PUNTA SULL’ULTIMA STAGIONE DI CSI MIAMI

CSI MIAMI

Continua il nostro recap dei palinsesti seriali delle principali reti generaliste. E’ la volta di Italia1. Dieci stagioni, duecentotrentadue episodi, uno spinoff, sono questi i numeri con cui CSI Miami ha chiuso definitivamente i battenti in America la scorsa primavera. L’ultima stagione della serie con David Caruso, prevista al martedi, costituirà il piatto forte della programmazione a base di telefilm della rete diretta da Luca Tiraboschi. Italia1 continuerà, poi, a proporre in alternanza, sia nel preserale in replica sia in prime time in prima visione, gli altri telefilm del “franchise” CSI, ambientati rispettivamente a Las Vegas e a New York.

Ugualmente interessante ma rivolta a tutt’altro tipo di pubblico, quello adolescenziale, è Pretty Little Liars che con ogni probabilità vedremo in onda alle 15 dal lunedì al venerdì. A metà tra teen drama e giallo, la serie a stelle e strisce segue la vita di quattro amiche che si ritrovano un anno dopo la scomparsa della loro miglior amica, Allison, in seguito alla ricezione di alcuni messaggi provenienti da un misterioso mittente che si firma con “A” e che conosce tutti i loro segreti.

Sempre nel pomeriggio da segnalare il ritorno di Merlin e Smallville, le sitcom The Office, con Steve Carrell, e il seguitissimo Oltreoceano The Big Bang Theory. La serie sulla vita di un gruppo di “secchioni” e della loro sensuale vicina è giunta alla quinta stagione. Previsto anche il debutto il 9 settembre alle 22.15 di Person of Interest, la serie creata da Jonathan Nolan e J.J. Abrams è già andata in onda su Premium Crime.





18
agosto

PALINSESTI AUTUNNO 2012, SERIE TV: SU RETE 4 DEBUTTA TIERRA DE LOBOS

Tierra de Lobos

Continua il nostro recap dei palinsesti “seriali” delle principali reti generaliste. E’ la volta di Rete 4. Autunno in grande spolvero per la serialità della “cenerentola” del Biscione che sfodera un poker di produzioni di primo piano. A cominciare dalla seconda stagione in prima tv assoluta della pluripremiata serie inglese Downton Abbey. Le vicende ripartiranno dalla Prima Guerra Mondiale. Il conflitto internazionale non risparmia, infatti, neppure la dimora dei Crawley, trasformata in una casa di cura per supplire alla mancanza di letti del piccolo ospedale del villaggio. Sullo sfondo della guerra proseguono intanto, fra tazze da tè, patrimoni da preservare e convenevoli da rispettare, le rivalità tra le tre figlie del conte.

Tanta fama Oltreoceano anche per The Mentalist. Dopo il finale mozzafiato della terza stagione, la serie con Simon Baker riprende con le puntate inedite da giovedì 13 settembre per un totale di dodici appuntamenti in prima serata. Il nuovo ciclo di episodi si aprirà con il protagonista Patrick Jane in prigione per l’omicidio di un uomo che sosteneva essere il serial killer “John il Rosso”. A seguire in seconda serata spazio a The Closer.

Dalla Spagna da martedi 28 agosto arriverà, invece, Tierra de Lobos (clicca qui per una fotogallery hot) saga d’amore e avventura, ambientata a fine XIX Secolo, che ruota attorno alle vicissitudini di due fratelli dal carattere molto diverso. Trattasi della prima fiction targata Telecinco ad essere trasmessa dalla “sorella” Mediaset. Per contrastare i grandi show di Canale 5 e Raiuno, Rete 4 tinge di giallo il sabato sera proponendo Law & Order: Special Victims Unit, la serie che segue le indagini della sezione della polizia di New York che si occupa esclusivamente delle vittime di crimini a sfondo sessuale.


17
agosto

I PIU’ PAGATI DELLA TV AMERICANA: LA PAPERONA E’ ‘JUDGE JUDY’. NELLE SERIE ASHTON KUTCHER BATTE TUTTI CON 700.000 DOLLARI AD EPISODIO. 350.000 PER I BIG DI GREY’S ANATOMY, 75.000 PER LEA MICHELE

Ashton Kutcher in Due Uomini e Mezzo

Chissà come commenteranno nella nuova stagione di Forum la sorprendente notizia che emerge dalla consueta classifica annuale di Tv Guide sulle celebrità più pagate della tv americana. Al primo posto, infatti, tra i Paperoni, non ci sono nè Jay Leno o David Letterman – che si portano a casa rispettivamente 25 e 28 milioni di euro l’anno –  ma svetta una giudice di un “court show” quotidiano, tale Judy Shendlin. La protagonista assoluta di Judge Judy incassa ben 45 milioni di dollari più del doppio del collega Joe Brown che intasca 20 milioni. Una cifra quest’ultima di tutto rispetto se si pensa che la popstar Mariah Carey, giurata più pagata di sempre in un talent show (dietro di lei Howard Stern di America’s Got Talent), percepisce 17 milioni. Principesco anche il salario di 21,5 milioni di dollari corrisposto al giornalista Matt Lauer, co-conduttore di Today, morning show della Nbc.

In una tv dominata da fiction dunque, si nota che paradossalmente non sono gli attori a guadagnare di più. Nel mondo della serialità a stelle e strisce si aggiudica la medaglia d’oro Ashton Kutcher. Per la sua interpretazione nella sitcom Due Uomini e Mezzo, l’ex di Demi Moore porta a casa ben 700 mila dollari ad episodio (il suo predecessore Charlie Sheen superava il milione) staccando il collega di set Jon Cryer, al secondo posto della speciale classifica con 600 mila dollari, e Mark Harmon, protagonista di NCIS che intasca mezzo milione ad episodio. A quest’ultimo, però, va il titolo di attore di drama più pagato.

Alle sue spalle troviamo Mariska Hargitay (Law and order: Unità speciale) con 385 mila dollari e tre attori principali di Grey’s Anatomy. Patrick Dempsey, Ellen Pompeo e a sorpresa Sandra Oh percepiscono compensi pari a 350 mila dollari ad episodio. Seguono Simon Baker che, per il ruolo di Patrick Jane in The Mentalist, guadagna 300 mila dollari a puntata, Michael C. Hall alias Dexter che, con 295 mila dollari, stacca Jon Hamm, a quota  250 mila. Il Don Draper di Mad Men guadagna 25 mila dollari in più rispetto a David Boreanaz (Bones), Ted Danson (CSI) e Kiefer Sutherland (Touch).


12
agosto

GLEE: QUALI CANZONI VORRESTE ASCOLTARE NELLA QUARTA STAGIONE?

Lea Michele e Kate Hudson

Ormai manca poco alla partenza della quarta stagione di Glee, resa ancora più invitante dalle foto sul set pubblicate dal suo creatore Ryan Murphy su Twitter. Oltre alle new entry, al destino incerto di diversi personaggi e alla ghiotta partecipazione di Sarah Jessica Parker e Kate Hudson, un altro interrogativo solletica la mente dei numerosi seguaci della serie: le performance canore che animeranno la quarta stagione. Il sito americano Tv Guide si è divertito ad individuare le più calzanti tra i pezzi del momento.

E così ecco arrivare la proposta della nuova hit di Carly Rae Jepsen “Call me maybe”, che potrebbe essere benissimo riproposta da Rachel (Lea Michele) in una versione acustica durante la sua trasferta newyorkese, lontano dal suo amato Finn e corteggiata dall’avvenente Brody (Dean Geyer).

Fra le altre proposte si fanno avanti anche i Maroon Five (il cui frontman Adam Levine approderà nella seconda stagione dell’altra creatura di Murphy, American Horror Story) con la loro “Payphone”, che potrebbe essere eseguita da Blaine (Darren Criss) nel caso di un’eventuale rottura con il suo Kurt (Chris Colfer), ormai preso dai suoi piani futuri nella Grande Mela. “Wide awake”, l’ultimo successo di Katy Perry, verrebbe ben vista se accostata al nome di Quinn (Dianna Agron), ripresasi dal grave incidente automobilistico che l’ha colpita e ora pronta a dar prova delle sue capacità e della sua intraprendenza all’Università di Yale.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,