Piazzapulita



21
maggio

Rula Jebreal torna sul caso Propaganda Live: «Ho voluto lanciare un segnale. Bisogna imporre la parità per legge» – Video

Piazzapulita, Rula Jebreal e Corrado Formigli

La rinuncia a Propaganda Live per la scarsa presenza femminile? Un atto di sensibilizzazione. non solo non ha riconosciuto la precipitosità di quel suo gesto, ma ne ha ribadito le ragioni. Ad una settimana dal forfait rifilato a Diego Bianchi, alias Zoro, per averla invitata come unica ospite donna, ieri sera la giornalista è tornata sull’argomento a Piazzapulita, sollecitata dal conduttore Corrado Formigli. 

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,




26
febbraio

Piazzapulita, scintille tra Formigli e Casalino: «Su che base sceglievi dove mandare gli ospiti?»

Piazzapulita, Rocco Casalino

Sai qual è il messaggio più frequente che mi hai mandato in questi anni?“. Duello ravvicinato tra e , nell’agone di Piazzapulita. Il giornalista, approfittando della presenza in studio dell’ex portavoce del premier Conte, ha punzecchiato quest’ultimo sul fatto che – ai tempi di Palazzo Chigi – non concedesse ospiti pentastellati di primo piano alla trasmissione di La7. 


6
novembre

Piazzapulita, Federico Rampini ‘bacchetta’ Formigli su Trump: «Vorrei prendere le distanze dalle caricature» – Video

Federico Rampini, Corrado Formigli

La bacchettata a è arrivata – a sorpresa – su uno dei temi a lui più cari. Quello presidiato da settimane con servizi, analisi e commenti: il racconto del fenomeno Trump nei suoi aspetti più controversi. Ieri sera, a Piazzapulita, il conduttore stava mostrando alcune immagini dei sostenitori del leader repubblicano, quando il giornalista Federico Rampini lo ha gelato parlando di “caricature”.





9
ottobre

Piazzapulita, Borgonovo contro conduttore e ospiti senza mascherina: «State violando la legge» – Video

Piazzapulita, Francesco Borgonovo

State violando la legge in questo momento“. A Piazzapulita, ieri sera, il giornalista Francesco Borgonovo ha puntato il dito contro il conduttore e gli altri ospiti presenti in studio, che a differenza sua non indossavano la mascherina. Quella che poteva sembrare una provocazione, in realtà, evidenziava un controverso risvolto del recente decreto governativo anti-Covid.


11
settembre

Piazzapulita, Zangrillo su Berlusconi: «Carica virale a marzo-aprile lo avrebbe ucciso». Poi lo scontro con Calabresi

Piazzapulita, Zangrillo e Formigli

A marzo-aprile il virus lo avrebbe ucciso? “Assolutamente sì, molto probabilmente sì. E lui lo sa“. E il lui in questione, in questo caso, è Silvio Berlusconi. Il professor Zangrillo, come da abitudine, non ha utilizzato particolari giri di parole: intervenendo ieri sera a Piazzapulita, il medico personale dell’ex premier ha rilasciato dichiarazioni significative sull’illustre paziente risultato positivo al Covid-19 e non si è sottratto alle incalzanti domande del conduttore Corrado Formigli.  





10
settembre

«Dritto e Rovescio» vs «Piazzapulita»: la sfida del giovedì riparte dai contenuti (e senza pubblico in studio)

Corrado Formigli

La sfida televisiva del giovedì sarà anche quest’anno all’insegna dell’attualità. Da una parte Dritto e Rovescio con Paolo Del Debbio, dall’altra Piazzapulita di Corrado Formigli. I due programmi d’approfondimento – in onda rispettivamente su Rete4 e La7 – ripartiranno questa sera in prime time, ciascuno col proprio punto di vista e col proprio approccio alla notizia. 


25
marzo

Salvini s’è deciso: torna a Piazzapulita. Non accadeva da quasi tre anni

Matteo Salvini

ritorna a Piazzapulita. A due anni e mezzo di distanza e con un Paese completamente cambiato. Soprattutto ora. Rompendo un’annosa e volutissima assenza, domani – 26 marzo – il leader della Lega sarà ospite di Corrado Formigli, su La7. Non succedeva dall’ottobre 2017.


6
marzo

Coronavirus, Piazzapulita entra in rianimazione e mostra la realtà: non è poco più di un’influenza – Video

Piazzapulita

Immagini drammatiche, dal cuore dell’emergenza. Mai avremmo pensato di vederle, almeno qui in Italia. E invece no, la realtà ci ha messi spalle al muro. Ieri sera Piazzapulita ha trasmesso un servizio realizzato nel reparto di terapia intensiva dell’Asst di Cremona, uno degli ospedali più vicini alla zona rossa. Le telecamere, senza particolari mediazioni, hanno mostrato quello che ormai è un dato di fatto incontrovertibile: il Coronavirus non è poco più che un’influenza.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,