Mediaset Premium



26
ottobre

GRANDE FRATELLO 12: TUTTI GLI APPUNTAMENTI IN TV

Alessia Marcuzzi

Qualcuno direbbe: non aprite quella porta. E invece torna Grande Fratello e invade la programmazione delle reti Mediaset. Fin dalla sua nascita nel 2000, il GF si conferma un programma multimediale, in onda per la gioia degli appassionati e un po’ meno dei suoi detrattori, su tutte le piattaforme possibili.

La programmazione sull’ammiraglia Mediaset prevede una pillola di 3 minuti dal lunedì al venerdì alle ore 9.50 circa, all’interno di Mattino Cinque. La striscia quotidiana di circa 15 minuti andrà in onda dal lunedì al venerdì intorno alle ore 18.00 all’interno di Pomeriggio Cinque, mentre in seconda serata, sempre dal lunedì al venerdì, verrà trasmessa la night line.

Il sabato alle ore 13.40 circa su Canale 5 andrà in onda il riassunto della settimana, mentre per la domenica saranno due gli appuntamenti con la Casa, entrambi di 15 minuti: il primo alle ore 12.45 e il secondo alle ore 13.40. Sempre nel pomeriggio domenica, Federica Panicucci dedicherà al GF due blocchi della sua trasmissione Domenica Cinque, con ospiti, filmati ed esclusive sui concorrenti.




20
ottobre

GRANDE FRATELLO 12: MEDIASET PREMIUM REGALA IL LIVE FINO AL 6 NOVEMBRE

Grande Fratello

Lavori in corso al Grande Fratello, e non solo nella Casa. Per chi non volesse rischiare di rimanere fuori dalla porta, ecco tutte le istruzioni per avere sempre un occhio sui concorrenti, tutti i giorni, a qualsiasi ora del giorno e della notte. La diretta integrale 24 ore su 24 sarà trasmessa anche quest’anno in esclusiva da Mediaset Premium a partire da lunedì sera in doppia regia, sui canali Premium Extra 1 e Premium Extra 2 (tranne quando i canali ospiteranno le partite di campionato). 

Il costo del pacchetto sarà anche per quest’edizione di 20 euro e come accaduto lo scorso anno, Mediaset offre gratuitamente le prime due settimane ai suoi clienti sia abbonati che in prepagato. Dal 6 novembre l’offerta diventa a pagamento: il pacchetto Grande Fratello sarà acquistabile dal 24 ottobre 2011, ma è già incluso nei pacchetti Family e Family MyTeam. Per tutti gli altri clienti sarà liberamente acquistabile sia in modalità Prepagata, sia Easy Pay. Per i fruitori più accaniti che butteranno un occhio al televisore e l’altro al web, Premium offre anche la portabilità della visione su pc tramite il sito di Net Tv. 

Un’offerta, dunque, sostanzialmente in linea con lo scorso anno e che non farà felice chi vorrebbe seguirlo in una maniera più interattiva e completa. Forrse è troppo ambire immediatamente all’alta tecnologia del Big Brother Usa che ha creato un vero e proprio archivio on line a pagamento con il live di tutte le giornate e di tutte le stanze sempre a disposizione degli abbonati. Potrebbe bastare, per cominciare, la modalità scandinava con una fruizione virtuale che permette di scegliere la camera e di modificare lo zoom sulle immagini. 


10
ottobre

SHAMELESS: LA FAMIGLIA GALLAGHER TRA ALCOOL E CRISI DA QUESTA SERA SU MYA

Shameless

Se non siete tra i pochi affezionati a Baila, parte questa sera su Mya di Mediaset Premium la nuova Shameless, serie americana ambientata a Chicago, nel pieno della recessione economica odierna. Al centro della storia le vicende dei Gallagher alle prese con la difficile avventura della sopravvivenza quotidiana tra problemi di alcolismo, turbe sessuali e debiti da pagare.

Frank è il capofamiglia, un operaio che non può fare a meno dell’alcool e finisce il più delle volte con lo stramazzare sul pavimento del soggiorno. La madre è costantemente assente dalla vita familiare mentre Fiona, la più grande dei figli, si trova costretta a prendersi cura dei cinque fratelli, due adolescenti e tre bambini, e a tenere in piedi la sua strampalata famiglia.

Shameless porta in scena argomenti forti come la violenza dei quartieri malfamati e lo spettro della droga, narrati con un pizzico di humour che riesce a renderli appetibili anche ad un pubblico più giovane. Trasmessa per la prima volta su Showtime lo scorso gennaio, Shameless è basata sull’omonima serie britannica creata da Paoul Abbott in onda dal 2004 nel Regno Unito.





7
ottobre

MEDIASET PREMIUM SBARCA SU XBOX 360

Mediaset Premium su Xbox360

Mediaset Premium su Xbox360

Integrazione, integrazione e ancora integrazione: pare ormai questa la parola chiave per raggiungere il maggior numero di clienti, anche per il mercato televisivo nostrano. Microsoft ha infatti annunciato di aver raggiunto, con 40 broadcaster televisivi di tutto il mondo, un accordo per portare una vasta gamma di contenuti televisivi on demand sulla propria piattaforma videoludica: Xbox 360.

Sulle console si gioca, ma si fa anche tanto altro ormai. Rinasce quindi l’idea, tanto cara all’azienda di Redmond inizialmente rivelatasi del tutto fallimentare, di un “centro multimediale” completo, che possa intrattenere il telespettatore sia in modo passivo che attivo. Per il mercato italiano, la società guidata da Steve Ballmer ha scelto come partner Mediaset Premium (oltre che YouTube e DailyMotion, presenti in tutti i mercati), nonostante si sia parlato più volte in passato di Sky Italia visti i fruttuosi rapporti con BSkyB nel Regno Unito (da mesi già presente sulla piattaforma con alcuni contenuti in live streaming).

Da dicembre dunque Mediaset offrirà (a pagamento si intende) agli utenti che hanno sottoscritto un abbonamento Xbox Live Gold una vasta gamma di contenuti esclusivi, tutti peraltro compatibili, ci tengono a precisare, con Kinect per una più facile interazione: calcio, serie tv, film, cartoni animati, documentari, programmi Mediaset e la nuova edizione del Grande Fratello. Premium su Xbox Live avrà inoltre un lato social, con la possibilità di condividere l’esperienza televisiva con i nostri amici (abbonati all’offerta Mediaset probabilmente) su Xbox Live. Bocche cucite per il momento sui prezzi, sulle modalità di pagamento e, soprattutto, sulla possibilità degli utenti già abbonati a Premium di poter usufruire del servizio aggiuntivo gratuitamente.


23
settembre

SERIE A: SKY E PREMIUM VERSERANNO 2,5 MLD DI € PER IL PROSSIMO TRIENNIO. DIRITTI IN CHIARO ANCORA INVENDUTI

Serie A

Crisi? Taglio dei costi? Macchè! C’è solo una cosa che, televisivamente parlando, non conosce momenti di recessione e tira sempre, tira addirittura più di un carro di buoi. Non fate i maliziosi e non pensate al celebre proverbio, stiamo parlando della Serie A, l’unico evento in grado di far superare il milione di spettatori ai canali Sky e Mediaset Premium. Limitandoci agli ascolti dell’ultimo turno infrasettimanale la partita Novara-Inter ha fatto toccare alla pay tv di Murdoch il 5.6% (3.35% per la concorrenza) mentre la diretta delle altre otto partite del mercoledì sera ha toccato l’8.4% complessivo.

Normale, quindi, che i due colossi a pagamento non si siano lasciati sfuggire i diritti del campionato di calcio relativi al triennio 2012-2015 per un costo complessivo di quasi 2,5mld di € versati nelle casse della Lega Calcio. In particolare, Sky si è assicurata i diritti di tutte e 20 le squadre di Serie A (Pacchetto 1) per un importo complessivo di 1,683 mld di € mentre Premium ha fatto suo il Pacchetto 3 comprendente le partite di 12 squadre alla “modica” cifra di 804 mln di €. Restano senza copertura sul digitale terrestre le altre 8 squadre del massimo campionato (quelle che fino alla scorsa stagione avevano venduto i diritti a Dahlia Tv) ma non è una novità. Del resto, anche in questa stagione il dtt non trasmette tutte le 380 partite.

Si tratta di cifre proporzionalmente più alte rispetto all’importo versato dalle pay tv per il biennio 2010-2012, che rendono il “valore” della Serie A il secondo in Europa dietro la Premier League inglese. Il motivo è che la fame di calcio del pubblico del Belpaese non si è mai placata nonostante il livello tecnico del nostro campionato non sia più d’eccellenza, con la conseguenza che il football è – e resterà - l’unico veicolo a disposizione delle tv a pagamento per attrarre nuovi clienti e mantenere quelli vecchi, con buona pace di Simona Ventura, film in prima tv e serie in anteprima.





9
settembre

SPORT IN TV, GLI APPUNTAMENTI DELLA SERIE A, SECONDA GIORNATA. SI RIPARTE DA MILAN-LAZIO

Serie A 2011-2012: seconda giornata

  • Venerdì 9 settembre 2011

Milan – Lazio, ore 20.45: Sky Sport 1 / Premium Calcio
In onda anche su: Sky Calcio 1 e Sky SuperCalcio (e HD) / Premium Calcio HD2

La battaglia di San Siro tra Milan e Lazio apre ufficialmente la Serie A 2011-2012! I biancazzurri di Edi Reja sono pronti a stupire e puntano all’obiettivo Champions, sfuggito per un soffio lo scorso anno. I rossoneri campioni in carica e freschi vincitori della Supercoppa iniziano il loro ciclo infernale, con Lazio, Napoli e Barcellona in poco più di una settimana!

Sky Sport 1, ore 20.00: Pre Partita
Sky Sport 1, ore 22.45: Post Partita
con Marco Cattaneo, Luca Marchegiani, Zvonimir Boban

Per SKY:
Telecronaca: Fabio Caressa / Commento tecnico: Beppe Bergomi
A bordo campo: Vera Spadini, Alessandro Alciato e Matteo Petrucci

Per PREMIUM:
Telecronaca: Sandro Piccinini / Commento tecnico: Aldo Serena
Telecronaca tifoso: Carlo Pellegatti (Milan – Audio2), Guido De Angelis (Lazio – Audio3)
A bordo campo: Alessio Conti


7
settembre

LA SERIE B IN ESCLUSIVA SU MEDIASET PREMIUM PER IL DTT: OGNI WEEKEND GARANTITE LE DIRETTE DI BARI, TORINO E SAMPDORIA

Serie B su Premium

Come volevasi dimostrare. In ritardo di tre giornate rispetto all’inizio del campionato e dopo un paio di “fumate nere” la Serie Bwin trova una collocazione sulla piattaforma digitale terrestre, la più scontata e ovvia delle collocazioni possiamo dire senza timor di smentita (considerato il calibro e l’appeal delle altre emittenti in gara). Nella serata di ieri è apparso sul sito ufficiale della Lega Professionisti di Serie B un comunicato ufficiale con il quale veniva fatto sapere che “in esito all’offerta ricevuta e al raggiungimento del prezzo minimo fissato nell’Invito ad Offrire, è avvenuta l’assegnazione a RTI dei diritti audiovisivi per la stagione sportiva 2011/2012 relativi al Pacchetto Silver Live per la piattaforma digitale terrestre“.

Mediaset Premium ha versato nelle casse della Lega circa 3,5 mln di Euro per l’acquisizione del pacchetto Silver, comprendente le dirette o differite integrali di 250 partite della “regular season” oltre alle sei gare dei play-off e alle due dei play-out, con l’unico vincolo per la pay tv del biscione di trasmettere almeno il 50% dei match in diretta. Siamo ben lontani, quindi, dai 5mln di Euro richiesti dalle società cadette per la cessione dei diritti dei match nei precedenti inviti ad offrire.

Le prime tre giornate di campionato erano state trasmesse soltanto da Sky che comunque continua a proporre ai suoi abbonati un’offerta più ricca rispetto a quella del competitor: sul satellite infatti verranno mandati in onda tutte le gare del weekend mentre Premium dovrà accontentarsi degli anticipi e posticipi serali (il venerdì e il lunedì alle 20.45) oltre alle tre partite principali del sabato pomeriggio. Gli abbonati potranno fruire anche della Diretta Premium, prendendo così visione delle immagini provenienti da tutti i campi. La grande novità rispetto allo scorso anno (quando la pay tv di Cologno si accaparrò i diritti della defunta Dahlia Tv) sta nel fatto che la Serie B dovrebbe essere compresa nel pacchetto Calcio, con la conseguenza che gli abbonati non dovranno scucire un ulteriore esborso di denaro per poter vedere le partite della serie cadetta mentre Sky manda in onda i match in modalità pay per view (il costo del pacchetto Serie B è di 99€ per tutta la stagione).


27
agosto

IL CALCIO SCIOPERA MA NON IN TV: TRA AMICHEVOLI (L’INTER SU LA7, IL NAPOLI ANCORA IN PAY PER VIEW) E SPECIALI, RIPARTE CONTROCAMPO CON DIEGO ABATANTUONO

Diego Abatantuono, new entry nel cast di Controcampo - Linea Notte

Abbiate pazienza amici calciofili, abbiamo aspettato tre lunghi mesi senza nemmeno il conforto di un Mondiale o un Europeo (la sola Copa America ha soddisfatto la vostra sete di pallone?), attendiamo anche questi quindici giorni che ci separano dall’inizio di quello che – una volta – era il campionato più bello del mondo. Certo, questo poco comprensibile sciopero dei calciatori ha fatto imbufalire un po’ tutti ma ormai è inutile recriminare: guardiamo piuttosto i lati positivi della sosta forzata.

Non ci riferiamo al maggior tempo da trascorrere con la fidanzata o alle serate libere per poter fare un altro weekend di relax, basterà accendere il televisore per rendersi conto che siamo stati privati “soltanto”delle gare ufficiali strictu sensu ma la baracca pallonara prende comunque il via. Non ci credete? Tra amichevoli di prestigio, calcio internazionale, speciali e programmi di approfondimento che iniziano ugualmente, lo sciopero sembrerà soltanto un brutto sogno!

Per quanto riguarda il calcio giocato, infatti, questa sera alle 20.45 La7 manderà in onda l’amichevole Inter-Chievo, organizzata in fretta e furia per non far perdere il ritmo partita agli “scioperati” e un’ora dopo su Sky e Mediaset Premium potremo assistere al derby del Sud con Napoli e Palermo che si affronteranno al San Paolo in una serata di gala per il club azzurro, con tanto di presentazione della squadra e del nuovo acquisto Goran Pandev. Volete vedere questo spettacolo? “Dieci Euro” e non è lo spot di Claudio Amendola, ma il prezzo richiesto per poter seguire la gara, trasmessa ovviamente in pay per view secondo l’ormai noto ‘Metodo De Laurentiis” che assicura però:” Il ricavato della pay per view andrà in beneficienza“. Il paradosso è che l’ingresso al San Paolo è completamente gratuito!