Maurizio Crozza



6
ottobre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (28-09/4/10/2015). PROMOSSI CROZZA E LA REUNION DEI POOH, BOCCIATI HILLARY CLINTON E IL “CAOS” LA POSTA DEL CUORE

Hillary Clinton

Promossi

9 al ritorno di Maurizio Crozza su La7. In tempi di vacche magre per i talk show, il comico ligure è un toccasana per La7 sia in fatto di ascolti che di contenuti. Originale la scelta di Tim Cook, più scontata e “datata” quella de Il Volo, ma sempre riuscita.




2
ottobre

CROZZA NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE: IL VOLO E LE IMPRESE DEL SINDACO MARINO APRONO LA NUOVA STAGIONE

Crozza nel Paese delle Meraviglie, House of Scars

Sarà ancora l’attualità ad ispirare Maurizio Crozza. Scandali, faccende di Palazzo, notizie curiose, personaggi improbabili ai vertici delle istituzioni: anche quest’anno non mancheranno gli spunti al comico genovese, che stasera tornerà in prime time su La7 con il suo Crozza nel Paese delle Meraviglie. Lo show comico, trasmesso in diretta da Milano, ripartirà dalla satira sulla situazione politica e sui suoi protagonisti, con gag, monologhi e nuove imitazioni. Vediamo quali.


4
febbraio

MAURIZIO CROZZA IMITA SERGIO MATTARELLA A DIMARTEDI’ (VIDEO)

Maurizio Crozza imita Sergio Mattarella

A poche ore dal solenne giuramento che ha sancito l’inizio del suo settennato al Colle, ieri sera il neoeletto Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è apparso in diretta su La7. Quello in onda a diMartedì, però, non era il vero Capo dello Stato ma la sua parodia interpretata da Maurizio Crozza. Nella copertina del programma condotto da Giovanni Floris, il comico genovese ha proposto una inedita e riuscita imitazione di Sergio Mattarella, in una ironica rivisitazione del discorso di insediamento pronunciato ieri davanti al Parlamento in seduta comune.

Prima di lanciarsi nella sua nuova imitazione, che è già diventata un cult, Crozza ha approfittato della presenza in studio del Ministro Maria Elena Boschi ed ha scherzato con lei nei panni di Matteo Renzi: “Maria Elena non dare confidenza a Floris, trattalo come se fosse Civati. Ignoralo” ha detto il comico, imitando la voce del premier.

Maurizio Crozza imita Sergio Mattarella

Poi ha spostato la gag sull’elezione del Presidente della Repubblica. “E’ così sobrio che a confronto Napolitano sembra Fabri Fibra” ha ironizzato. E, per la prima volta di fronte al pubblico, si è calato nelle vesti di Mattarella indossando una parrucca canuta, un paio di occhiali, e mimando la postura del nuovo Capo dello Stato.





11
ottobre

MAURIZIO CROZZA IMITA PAPA FRANCESCO. AI CATTOLICI DEVOTI: MA SIETE NORMALI? (VIDEO)

Maurizio Crozza, Papa Francesco

La satira di Maurizio Crozza non ha risparmiato nemmeno la Chiesa. Ieri sera nel programma condotto su La7 dal comico genovese si è parlato del Sinodo sulla famiglia che in questi giorni si sta tenendo in Vaticano. Lo si è fatto in toni ironici, ovviamente, con lo showman nei panni di Papa Francesco, impegnato in una surreale consultazione con i Cardinali e con alcune coppie di cattolici devoti. Un siparietto sferzante e originale, col quale Crozza ha dimostrato di saper affrontare – non senza ricorrere a qualche cliché – i più disparati temi d’attualità.

Questo Sinodo è un cammino che facciamo insieme sui temi della famiglia, anche quelli più spinosi. Dobbiamo dirci tutto con franchezza” ha esordito il finto Papa Francesco su La7. Il Santo Padre, alias Crozza, ha poi precisato di voler parlare anche del divorzio, dei tradimenti, della sessualità. Argomenti scottanti, attorno ai quali si è sviluppata la gag satirica: da una parte sono state immaginate le spinte riformatrici del Papa, dall’altra le resistenze dei Cardinali, disposti persino a sabotare il microfono pontificio pur di ostacolare la trattazione di certi temi.

E’ chiaramente un Sinodo immaginario, quello rappresentato da Crozza, che unisce battute intelligenti, parodia e stereotipi. Come quello sulla famiglia devota, rappresentata tra santini, preghiere, castità forzata, abitudini monacali e pellegrinaggi religiosi al posto delle vacanze. Un ritratto iperbolico (ma il pubblico avrà colto?), di fronte al quale persino il finto Pontefice ha scherzato. Ad una coppia devota che gli chiedeva la benedizione, Papa Crozza ha risposto: “voi siete normali?“. E poi: “Buffon e la Seredova sono normali, che lui adesso si è messo con Ilaria D’Amico“.


3
ottobre

MAURIZIO CROZZA TORNA NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE. TAVECCHIO E CAMUSSO TRA LE NUOVE IMITAZIONI

Maurizio Crozza

In principio c’erano Berlusconi, Mario Monti e Flavio Briatore. Poi è arrivato Matteo Renzi, e Maurizio Crozza ha trovato nuovo pane per i suoi denti. Il premier è infatti uno dei personaggi più forti parodiati dal comico genovese, che stasera tornerà su La7 con il suo one man show. Confermatissimo nel prime time del venerdì, Crozza nel Paese delle Meraviglie ripartirà dalla politica di casa nostra e – manco a farlo apposta – tra i bersagli satirici da ‘colpire’ ci sarà proprio l’attuale inquilino di Palazzo Chigi, alle prese con le riforme e con i contrasti all’interno del suo stesso partito.

Maurizio Crozza nel Paese delle Meraviglie: le nuove imitazioni

Ma il rottamatore fiorentino sarà in buona compagnia. Tra vecchi e nuovi personaggi, Crozza passerà in rassegna la nomenclatura italica senza fare sconti: lo scorso anno toccò persino alla fidanzata di Silvio Berlusconi, Francesca Pascale, che il comico invitò a “mangiarsi un calippo”. Stavolta l’artista genovese porterà in scena nuove imitazioni, anche sportive, come quella di Carlo Tavecchio, presidente della Figc che ha recentemente sostituito Giancarlo Abete, e di Massimo Ferrero, neo presidente della Sampdoria. Nell’autunno caldo delle annunciate lotte sindacali contro l’abolizione dell’articolo 18, Crozza presenterà anche le inedite caricature di Maurizio Landini, leader della Fiom, e di Susanna Camusso, Segretario Generale della Cgil.

La7, Crozza raddoppia

Con il suo debutto stagionale ‘nel Paese nelle Meraviglie’, Crozza raddoppierà la propria presenza su La7. Con il recente arrivo di Giovanni Floris sulla rete di Urbano Cairo, il comico ha accettato di accompagnare l’amico giornalista nella nuova avventura televisiva e così, ogni settimana, appare sugli schermi con una copertina satirica che apre il talk show diMartedì. Un bel vantaggio per il “Giova”, che in tal modo più giocarsi un asso nella manica nel confronto diretto con Ballarò di Massimo Giannini.





10
maggio

MAURIZIO CROZZA E’ GENNY A CAROGNA (VIDEO). NELLA PARODIA, IL CAPO ULTRAS AL QUIRINALE

Maurizio Crozza, Genny 'a Carogna

Da capo dello stadio a capo dello Stato, ecco Genny ‘a carogna al Quirinale. Maurizio Crozza è sempre sul pezzo: ieri sera, durante il suo show in onda su La7, il comico ha presentato una parodia del capo ultrà del Napoli che sabato scorso avrebbe interloquito con le forze dell’ordine prima della finale di Coppa Italia. Il tifoso partenopeo è stato immaginato al Colle, pronto ad attuare – chiaramente a modo suo – la rivoluzione che gli italiani aspettavano da tempo per risolvere tutti i problemi del Paese. Una scenetta surreale e ironica, ma con un retrogusto di serietà.

Nella inedita gag, è stato lo stesso Presidente della Repubblica (sempre interpretato da Crozza) a cedere la sua poltrona al capo ultrà. “Per la curva è sprecato, io gli faccio comandare tutto il Paese” ha detto il finto Giorgio Napolitano, battendo in ritirata. E così, accompagnato da uno stuolo di tifosi esagitati, è entrato in scena l’alter ego tragicomico di Genny ‘a Carogna. Il capo ultrà, con indosso una maglietta con la scritta “Hannibal Lecter libero”, ha scandito alcuni slogan e poi ha dato prova delle sue capacità di Capo dello Stato sui generis.

Crozza è Genny ‘a Carogna: la Merkel diventa cameriera

“Perché tutti si cacano sotto quando devono parlare con l’Europa? Volete vedere come ho ridotto la Merkel?” ha urlato Genny. E al suo cospetto si è presentata la (finta) Cancelliera tedesca con una vassoio da caffè in mano, declassata al ruolo di cameriera. “Io parlo e tu obbedisci, Merkellina. Ora vai a lavare le tende, e stirale bene sennò noi usciamo dall’euro” ha intimato il capo ultrà, mostrando le proprie abilità diplomatiche anche con Obama. “Ci ha rotto ‘u ca*z. Gli F35 non li compriamo” ha detto il tifoso, al telefono con il Presidente Usa.

I Neri per caso nella gag di Crozza


9
marzo

FORMIGONI COME JEP GAMBARDELLA (VIDEO). QUERELA IN ARRIVO PER CROZZA

Maurizio Crozza imita Roberto Formigoni

Roberto Formigoni come Jep Gambardella, il re delle mondanità protagonista del film La Grande Bellezza. L’accostamento, proposto venerdì scorso da Maurizio Crozza su La7, non è affatto piaciuto all’ex Governatore della Regione Lombardia, che ha ventilato una querela nei confronti del comico. La gag incriminata, in cui l’esponente del Nuovo Centro Destra si scatenava nel ballo (proprio come in una scena del film di Paolo Sorrentino) e maneggiava una ricevuta, ha mandato su tutte le furie il diretto interessato.

ha twittato Formigoni. Nell’imitazione di Crozza, il senatore veniva ringraziato per fantomatici favori elargiti ad alcuni amici ed interrompeva il suo ballo di fronte ad una ricevuta. “Non ne ho mai toccata una con le mani” gli faceva dire il comico, impugnando una pinzetta che gli evitasse il contatto con la fattura. Poi, pungenti allusioni a spese e vacanze pagate. Facilmente intuibile il riferimento alle vicende giudiziarie che di recente hanno coinvolto l’ex governatore lombardo.

Formigoni vs Crozza: trascende nell’insulto, avrà una querela


22
febbraio

FESTIVAL DI SANREMO 2014 – SERATA FINALE DEL 22 FEBBRAIO IN DIRETTA. VINCE ARISA

Maurizio Crozza, Sanremo 2014

E allora, su il sipario. Per l’ultima volta. Al teatro Ariston è tutto pronto per la serata finale del Festival di Sanremo 2014, che decreterà la canzone vincitrice tra le 13 proposte dei Big in gara. I pronostici della vigilia danno Francesco Renga ed Arisa favoriti per il podio, ma il televoto e la giuria di qualità potrebbero regalare colpi di scena, come già accaduto nella lunga storia della kermesse. Musica e spettacolo di intrecceranno nell’ultimo atto della rassegna condotta da Fabio Fazio e Luciana Littizzetto, grazie anche alla presenza di ospiti di richiamo.

Stasera, infatti, lo show vedrà la partecipazione straordinaria di Luciano Ligabue e della star belga Stromae, ma anche di Claudia Cardinale, Terence Hill (alias don Matteo) e Maurizio Crozza. L’esibizione di quest’ultimo, in particolare, è molto attesa: il comico genovese potrebbe infatti far discutere con un monologo ispirato alla stringente attualità politica. E così, chissà che all’Ariston non arrivi anche Matteo Renzi. Nella serata di oggi riascolteremo anche i brani delle nuove proposte, a partire da quello del trionfatore della sezione, Rocco Hunt, premiato ieri. Poi, dopo l’attesa, conosceremo il vincitore della 64esima edizione del Festival.

Seguiremo la serata finale in diretta con commenti a caldo, suggestioni, immagini e notizie flash. Affilate le tastiere: ora si canta.

..:: Tutto su Sanremo 2014 ::..

I TESTI DELLE 28 CANZONI

IL PROGRAMMA SERATA PER SERATA

TUTTI I DUETTI DELLA QUARTA SERATA

GLI OSPITI DELLA SERATA FINALE

ATTENZIONE: per commentare su DavideMaggio.it non è necessario registrarsi.Tuttavia, per evitare di inserire per ciascun commento il proprio nick e indirizzo email, consigliamo la registrazione per la quale è necessario un minuto scarso del vostro tempo. Potete registrarvi quiREGISTRAZIONI APERTE PER 90 MINUTI. E’ necessario utilizzare un indirizzo email valido al quale verrà invita la password per l’accesso.

Festival di Sanremo 2014: serata finale in diretta

ore 20:42: Pif inaugura la serata con il suo pre-Festival, Sanremo e Sanromolo. Per chiudere in bellezza la sua personale kermesse, il giovane film maker raggiunge la donna più anziana della Città dei Fiori: “che nome è Pif?” chiede la centenaria. Poi, un esperimento con l’orchestra del Maestro Mauro Pagani, che Pif gioca a dirigere in modo maldestro. Anche Sarcina, Arisa, Malika Ayane, Noemi e persino Claudio Baglioni prestano la loro voce per Sanremo Sanromolo. Ora più iniziare davvero la finale del Festival.

Sanremo 2014 in diretta: don Matteo sposa Fabio e Luciana

ore 20.59: Don Matteo (alias Terence Hill) arriva in scena con la sua inseparabile bicicletta. “Ho fatto un lungo viaggio, devo sposare due ragazzi” dice. Ed arrivano Fabio e Luciana vestiti per le nozze. Terence Hill, che convince Fazio a pronunciare il sì estraendo un cinturone da pistolero, li unisce “finché Sanremo non li separi”. E non ci lasceremo maaai… cantano i due conduttori.

ore 21.08: Riparte la gara dei big. Fabio e Luciana ricapitolano la classifica provvisoria. Aperto il televoto.

ore 21.10: Le esibizioni della serata iniziano con Giuliano Palma, che canta Così Lontano. Un professionista.

ore 21.15: Seconda cantante in gara è Noemi con Bagnati dal sole, una delle proposte migliori e più orecchiabili di questa kermesse. Applauso convinto dell’Ariston: il televoto (ma soprattutto la giuria di qualità) renderanno giustizia alla cantante?

ore 21.26: Dopo la pubblicità tocca a Ron con Sing in the Rain. Inizio della kermesse all’insegna delle canzoni in gara.

ore 21.30: Ecco Arisa, una delle favorite per la vittoria. La sua canzone è Controvento, bel testo e bell’arrangiamento. Applausi anche durante l’esibizione: il pubblico dell’Ariston apprezza.

ore 21.35: La gara prosegue filata, per ora. Per le lungaggini c’è ancora tempo. Francesco Sarcina canta Nel tuo sorriso. Pubblicità.

Sanremo 2014: Maurizio Crozza all’Ariston