Luciana Littizzetto



22
dicembre

CASO MAYA: LA LITTIZZETTO SOLIDALE NELLA SUA LETTERINA DI NATALE A CHE TEMPO CHE FA. MA CADE NELLA TRAPPOLA

Luciana Littizzetto - Lettera a Babbo Natale 2014

Luciana Littizzetto - Lettera a Babbo Natale 2014

Che negli ultimi tempi Veronica Maya sia nuovamente nell’occhio del ciclone è un dato di fatto. Qualche giorno fa in un nostro articolo avevamo parlato del repentino cambio di rotta dei vertici Rai per quanto riguarda la conduzione della nuova edizione di Linea Bianca. Quando sembrava che per la Maya tutto fosse ormai pronto per la firma del contratto (come aveva anticipato lei stessa al Radio Corriere TV, ovvero il giornale dell’Ufficio Stampa Rai!) inaspettatamente il programma è stato affidato a Massimiliano Ossini, anche lui volto di Rai 1, che dunque ha scalzato la rossa ed esuberante conduttrice.

A tutto ciò si aggiunge la chiusura di Verdetto finale, l’appuntamento quotidiano della Maya sostituito quest’anno da A torto o a Ragione, praticamente una “versione riveduta e corretta” del primo con la conduzione di Monica Leofreddi. Senza contare l’alquanto deludente avventura estiva di Casa dolce casa, appendice di Uno Mattina in cui abbiamo visto Veronica Maya cimentarsi nel doppio ruolo di conduttrice e attrice (nel corso del programma infatti era messa in scena una sit-com che spezzava il momento del talk classico sull’argomento del giorno).

Il “colpo di grazia” infine è arrivato a Tale e Quale show con l’eclatante incidente con il quale, nel corso dell’imitazione di Madonna, il suo abito rosa confetto ha ceduto lasciandola a seno scoperto nel bel mezzo dell’esibizione, andata avanti per alcuni interminabili secondi.




21
ottobre

LUCIANA LITTIZZETTO INDAGATA PER MALTRATTAMENTO DI ANIMALI. PORTO’ UN MAIALINO IN TV (VIDEO)

Luciana Littizzetto col maialino, Che tempo che fa

Luciana Littizzetto indagata per maltrattamento di animali. Tutta ‘colpa’ di quel maialino nero che, lo scorso 8 dicembre, la comica torinese portò in studio a Che tempo che fa per ironizzare sulla bocciatura del porcellum da parte della Corte Costituzionale. Uno sketch, nulla di più. Ma alcuni animalisti non hanno gradito l’ironia e hanno presentato un esposto alla Procura di Milano. Così, il pubblico ministero Ferdinando Esposito ha aperto un fascicolo per verificare se sia stata o meno rispettata la legge nei confronti dell’animaletto.

Ad agitare i solerti animalisti sono stati pochi minuti di trasmissione, durante i quali la Littizzetto ha introdotto in studio un maialino nero e ha pronunciato qualche battuta sull’attualità politica. “Siamo stati molto fortunati, l’aveva chiamato anche Bruno Vespa. Non lo metto sulla poltrona perché non vorrei che lasciasse il premio di maggioranza” scherzò la Litti. La bestiola, accomodata su un carrellino, appariva come impaurita, forse frastornata dalle luci, dagli applausi. Tanto è bastato a far scattare un intervento dell’associazione ‘Animalisti italiani’, piuttosto battagliera su questo fronte.

Subito dopo la messa in onda della gag, il presidente della onlus Walter Caporale chiese all’azienda di chiarire quali autorizzazioni ci fossero a tutela del maiale e se in studio fosse stato presente un veterinario. Ma non ottenne risposta. La sorte della bestia andava difesa a tutti costi – comprenderete l’urgenza – e così è arrivato anche l’esposto in Procura.


27
settembre

CHE TEMPO CHE FA: FABIO FAZIO TRASFORMA IL SABATO E ARRUOLA FABIO VOLO. MATTEO RENZI PRIMO OSPITE

Fabio Fazio, Matteo Renzi

L’ambizione di Fabio Fazio è pretenziosa ma seria: portare in onda il nuovo sabato sera degli italiani. Con una formula che intende coniugare tradizione e sperimentazione, il conduttore debutterà stasera, sabato 27 settembre e domani, domenica 28, con la dodicesima edizione di Che tempo che fa, che si annuncia foriera di cambiamenti. Si parte alle 20.10 su Rai3, con una puntata completamente diversa rispetto alle consuetudini. Il sabato, infatti, la trasmissione si trasformerà in Che Fuori Tempo Che Fa, un’evoluzione del segmento che l’anno scorso caratterizzava la domenica, e che ora è stato ampliato e trasferito, facendo di necessità virtù. Tale adattamento è infatti dovuto al ritorno domenicale di Milena Gabanelli, che imporrà a Fazio di chiudere alle 21.45.

Che Fuori Tempo Che Fa: la puntata del sabato

La puntata di Che Fuori Tempo Che Fa sarà caratterizzata dalla condizione di Fabio Fazio assieme a Massimo Gramellini, che farà da spalla. Nell’anteprima del sabato l’appuntamento sarà con “La stanza delle meraviglie”, uno spazio riservato a ricercatori, studiosi, letterati, sportivi racconteranno se stessi, i loro interessi e le loro passioni. Nel corso della trasmissione, oltre agli ospiti, ci saranno collegamenti con le sedi Rai all’estero, ed il contributo Fabio Volo, nel ruolo di inviato speciale per raccontare eventi in Italia e nel resto d’Europa (stasera sarà a Venezia). Inoltre, attraverso skype, verranno raccolte le testimonianze in tempo reale di fotoreporter presenti sui fronti di guerra. Quella del sabato sarà anche la puntata con le esibizioni live di cantanti e gruppi musicali con esibizioni dal vivo, e con le dirette da mostre e musei d’Italia.

Che Tempo Che Fa: gli ospiti

Nella puntata odierna di Che Fuori Tempo Che Fa gli ospiti in studio saranno Luca Zingaretti e Marco D’Amore, protagonisti di Perez, film presentato fuori concorso alla 71° mostra del Cinema di Venezia. Massimo Gramellini rivolgerà tre domande al Sindaco di Napoli Luigi De Magistris, recentemente condannato, mentre il regista Gabriele Salvatores presenterà Italy in a Day – Un giorno da italiani, un documentario sulla quotidianità degli italiani che verrà trasmesso su Rai3 poco più tardi, alle 21.30. In collegamento dal Palazzo Reale di Milano, dove è in corso la retrospettiva dedicata a Marc Chagall, si esibiranno i Perturbazione e infine, in collegamento skype dagli Stati Uniti, ci sarà il cestista Marco Belinelli.

Che Tempo Che Fa: torna Luciana Littizzetto





26
agosto

ICE BUCKET CHALLENGE – LUCIANA LITTIZZETTO: NON SONO TIRCHIA. PENSAVO SI ADERISSE CON 100 EURO

#IceBucketChallenge - Luciana Littizzetto con i 100 euro

Impegnata in questi giorni sul set della nuova stagione di Fuoriclasse, Luciana Littizzetto rivela di essere stata sommersa di telefonate a causa del suo “povero” Ice Bucket Challenge. Prima di ricevere l’ormai famigerata secchiata d’acqua, nel video (eccolo) la futura giurata di Italia’s got talent mostra i 100 euro che donerà a favore della ricerca sulla Sla (qui 10 imperdibili ice bucket challenge vip). Il mondo social, da Twitter a Facebook, è insorto additandola come una tirchia. E lei, attraverso Repubblica, ha deciso di dire la sua.

Ice Bucket Challenge – Luciana Littizzetto: pensavo si aderisse con 100 euro, sono stata ingenua

Luciana Littizzetto, che nella “catena” benefica è stata nominata da Fabio Fazio (e lei a sua volta volta ha nominato Claudio Bisio e la Gialappa’s), si giustifica spiegando che 100 euro pensava fosse la cifra necessaria per partecipare alla raccolta.

“Mi dispiace tanto. Ora qualcuno nei commenti scrive che sono tirchia, che mi sono sprecata, e altre cattiverie. Retropensieri malevoli. Simbolicamente quei cento euro per me hanno un senso, pensavo si aderisse al gioco con quella cifra e mostrarli, semplicemente, significava dire: donateli anche voi. Sono stata ingenua, è una colpa? [...] e mi vergogno a dire che ho sbagliato… Va bene, ho sbagliato. Potrei permettermi molto di più e farò di più, questo è certo. Ma è un  problema mio, non deve interessare nessun altro”.

Una giustificazione che non la “assolve” appieno: più che ingenuità, forse c’è stata superficialità. Da quando c’è un tetto massimo per la beneficenza? Dopo il “pentimento”, Luciana passa all’attacco e si scaglia contro le reazioni eccessive del web – che per una volta non ha preso le sue difese – dinnanzi alla sua (presunta) tircheria.

Ice Bucket Challenge – Littizzetto: questa violenza sul web mi lascia senza parole


18
agosto

FABIO FAZIO: LUCIANA LITTIZZETTO SARA’ A ITALIA’S GOT TALENT E A CHE TEMPO CHE FA. VOGLIO RIFARE RISCHIATUTTO

Fabio Faœo

Fabio Fazio svela i piani per la stagione televisiva alle porte in una lunga intervista pubblicata sul numero di Tv Sorrisi e Canzoni in edicola domani, martedì 19 agosto.

Che tempo che fa 2014/2015: al sabato Fabio Volo in collegamento da Londra

“Che tempo che fa della domenica resterà pressoché immutato, mentre la puntata del sabato cambierà formula. S’intitolerà ‘Che fuori tempo che fa’ e la condurrò a quattro mani con Massimo Gramellini. Analizzeremo i fatti della settimana mescolando informazione e intrattenimento, affrontando temi di cui poi la gente a casa può continuare a discutere quando va a tavola. Ci collegheremo con i corrispondenti delle sedi Rai all’estero e da Londra avremo anche Fabio Volo”.

Che tempo che fa 2014/2015, Fabio Fazio: “Luciana ha fatto benissimo ad accettare Italia’s got talent”

Confermatissima Luciana Littizzetto la domenica:

Il nuovo impegno con Sky per ‘Italia’s got talent’ si sovrapporrà solo in primavera. Luciana ha fatto benissimo a buttarsi in quella nuova avventura, credo che si divertirà un sacco. E il fatto che Sky abbia scelto lei dimostra che da quelle parti sono molto dinamici”.

Fabio Fazio: “Voglio rifare Rischiatutto in prima serata”





8
agosto

ITALIA’S GOT TALENT 2015: LITTIZZETTO, BISIO, ZILLI E MATANO IN GIURIA. CONDUCE VANESSA INCONTRADA

Italia's got talent 2015: giuria e conduzione

E’ un cast di livello quello che sarà alla guida di Italia’s Got Talent 2015, prossimamente in onda su Sky Uno HD: i giudici Claudio Bisio, Luciana Littizzetto, Frank Matano e Nina Zilli (qui i giudici del sostituto Tu si que vales in onda su Canale 5) con Vanessa Incontrada alla conduzione, saranno i protagonisti della nuova edizione italiana del talent show di successo globale ideato dal grande Simon Cowell, l’unico e originale format dedicato al talento a tutto tondo, con 460 milioni di spettatori in tutto il mondo e trasmesso con ascolti record in 55 Paesi.

Un team pronto a scovare dei veri numeri uno tra i più disparati perfomer attesi sul palco di Italia’s Got Talent 2015, cantanti, cabarettisti, prestigiatori, cori, street artist o circensi che siano. Uno show nello show con un cast straordinario, dove ciascuno con il proprio percorso all’insegna dell’originalità e della creatività e con il proprio “mondo” artistico, porterà ad Italia’s Got Talent esperienza e voglia di esplorare e scoprire nuove forme e nuove espressioni di talento.

Italia’s got talent 2015, giuria: le dichiarazioni di Claudio Bisio

Mi hanno dato del comico, dell’attore, del conduttore, del cabarettista…ma mai del giudice. Mi mancava questo nuovo “mestiere”! Inoltre ritrovare Luciana Littizzetto dopo i nostri esordi a Cielito Lindo e Mai dire Gol, rivedere Frank Matano dopo il film “Ma che bella sorpresa!” (che però devo ancora girare), conoscere Nina Zilli, la cui voce ho conosciuto per la prima volta giocando alla Playstation, mi riempie di gioia! Infine, avere davanti a me Vanessa, a condurre, da sola, dieci serate…già mi mette di ottimo umore!”  ha dichiarato Claudio Bisio.

Attore di teatro e di cinema, stand up comedian, conduttore, scrittore e autore dallo stile unico, Bisio è un interprete che ha speso tutta la sua vita lavorando sull’intreccio tra teatro, cinema e televisione, oltre che un esploratore del campo artistico a 360 gradi. Dopo aver “allevato” talenti comici per molti anni sul palco di Zelig, e dopo essersi lui stesso formato nella straordinaria fucina comica del Derby di Milano, è ora atteso a una prova da talent scout a tutto tondo.

Italia’s got talent 2015, giuria: le dichiarazioni di Luciana Littizzetto


27
maggio

FABIO FAZIO: ORA HO VOGLIA DI NOVITA’. SANREMO? SUGLI ASCOLTI HO PERSO CONTRO ME STESSO

Fabio Fazio

Prima o poi un altro Sanremo ci sarà. Ma adesso ho voglia di novità. Mi vorrei concentrare su un progetto a lungo termine“. Fabio Fazio volta pagina ma non esclude un ritorno sul palco dell’Ariston. Intanto, però, nel suo futuro c’è altro: in un’intervista rilasciata al Corriere al termine della stagione di Che tempo che fa, il conduttore ha espresso la volontà di sperimentare cose nuove entro il triennio di contratto che lo lega alla Rai, sempre in coppia con Luciana Littizzetto. “Il nostro è un sodalizio indistinguibile dalla vita reale, non si da dove finisce uno e comincia l’altro” ha detto.

In attesa di lanciare nuovi progetti, Fazio ha però stilato un bilancio dell’ultima edizione del Festival di Sanremo, commentando anche le critiche sugli ascolti poco soddisfacenti.

Fabio Fazio su Sanremo: errore ripete schema già fatto

L’errore è stato ripete uno schema che già avevamo fatto e la responsabilità me la prendo. Credo sia però anche doveroso riconoscere le cose eccellenti che sono accadute dal punto di vista del contenuto, della qualità della musica e del rispetto che abbiamo avuto per gli artisti (…) Certo, se si misura tutto con gli ascolti… vorrà dire che ho perso contro di me: tre su quattro dei Festival che ho condotto sono stati i più visti degli ultimi quindici anni

ha affermato il conduttore, che nel Sanremo della “bellezza” (leitmotiv un po’ stonato della kermesse 2014) ha dovuto fare i conti anche con l’inaspettata irruzione di alcuni operai in teatro. Un fuori programma quantomeno sospetto, secondo Fazio.


12
marzo

FUORICLASSE 2: LA PROF ISA PASSAMAGLIA BATTE LA LITTIZZETTO. MA IN SCENEGGIATURA SI OSA PER FINTA

Luciana Littizzetto in Fuoriclasse 2

All’indomani del 64° Festival di Sanremo Luciana Littizzetto ha fatto ammenda. E, parlando degli ascolti non soddisfacenti, ha dichiarato in un’intervista a Repubblica che, forse, parte del problema era la sovraesposizione sua e di Fabio Fazio: “Siamo molto presenti: negli speciali, a Che tempo che fa, per due anni a Sanremo. È difficile stupire, essere un po’ meno presenti non guasta. Non come Mina, ma insomma…“. E, per essere meno presenti, una fiction in prime time su Rai 1 dopo sole due settimane non è certo l’ideale.

Fuoriclasse 2: buona la prova della Littizzetto, il resto è scontato

Paradossalmente, però, la Littizzetto sembra l’elemento meno noto di Fuoriclasse 2. La serie – di cui ieri sera è andato in onda il secondo appuntamento – come abbiamo già sottolineato non brilla per originalità. Tuttavia la Luciana nazionale dà vita ad un bel personaggio, la professoressa Isa Passamaglia, dietro la quale tutta la sua verve e la sua irriverenza finalmente scompaiono. Addio battutine, solito slang e doppisensi che caratterizzano il suo repertorio attoriale nonché i suoi interventi a Che Tempo che fa: in Fuoriclasse il personaggio Littizzetto si fa da parte per dar vita ad un personaggio nuovo, pacato e rispettoso – una prof di lettere che le parolacce sembra non conoscerle neppure! – che convince.

Tutto il resto è noia. O meglio delusione: la puntata d’esordio era apparsa ben costruita e, pur conservando il sapore della prima fortunata stagione, presentava una bella novità: la protagonista, battagliera più che mai, non sembrava dover più combattere contro gli altri ma contro se stessa. Visto che con l’ex marito aveva recuperato un bel rapporto, col figlio pure, il nuovo preside era sulla stessa lunghezza d’onda e in amore tutto procedeva a gonfie vele, ora Isa doveva solo imparare ad apprezzarsi di più. Macché.

Fuoriclasse 2: l’omosessualità scade in cliché