Lino Banfi



23
luglio

Lino Banfi a DM: «Un Medico in Famiglia chiude? Magari lo sapessi! La produttrice mi ha detto che si fa, ma solo la Rai può deciderlo»

Lino Banfi

Un Medico in Famiglia 11 ci sarà? Sì, no. Anzi, chi lo sa. A seguito delle indiscrezioni sulla possibile interruzione della popolare fiction di Rai1, abbiamo chiesto delucidazioni direttamente al protagonista assoluto della serie, Lino Banfi, alias il mitico Nonno Libero. Chi meglio di lui. Interpellato da DavideMaggio.it, l’attore pugliese ha ammesso di non avere certezze sulle sorti del progetto, la cui realizzazione gli era stata confermata nei giorni scorsi dalla stessa produttrice. Sua figlia Rosanna, più di recente, lo ha però informato di quelle strane voci su un improvviso stop che tuttora alimentano il dubbio e quasi spazientiscono il celebre interprete. Ecco la sua versione




18
febbraio

C’era una volta in Puglia: su Iris le più celebri pellicole di Lino Banfi introdotte e commentate dall’attore pugliese

Lino Banfi, Enrico Tamburini

Spaghetti a mezzanotte, L’allenatore nel pallone, La moglie in bianco… l’amante al pepe. E tanti altri. Basta leggere i titoli e già si sorride. Le più celebri pellicole comiche interpretate da Lino Banfi tornano in prima e seconda serata su Iris con un ciclo di nove appuntamenti intitolato C’era una volta in Puglia e composto da quattordici evergreen eccezionalmente commentati dallo stesso protagonista della rassegna. Si comincia oggi, sabato 18 febbraio, con una pellicola cult: Cornetti alla crema.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


2
settembre

UN MEDICO IN FAMIGLIA 10: NONNO LIBERO PORTA I MARTINI IN PUGLIA!

Lino Banfi

Nonno Libero per anni ha minacciato i suoi parenti pestiferi di abbandonarli e raggiungere il figlio Lele in Australia ma poi non l’ha mai fatto, preferendo far visita al fratello in America. Il cuore, però, lo ha lasciato nella sua Puglia, dove ha vissuto per qualche stagione insieme all’infelice moglie Enrica. Ebbene, il patriarca di Un Medico in Famiglia in occasione della decima stagione farà di più… nella sua terra ci porterà anche il pubblico.





26
giugno

UN MEDICO IN FAMIGLIA 9: LINO BANFI SARA’ IN TUTTE LE PUNTATE

Lino Banfi

A circa un mese dalla messa in onda dell’ultimo episodio di Un Medico in Famiglia 8, del cui finale improbabile e scontato vi abbiamo ahinoi parlato a suo tempo, continuano a rincorrersi i rumors sulla prossima stagione di cui sappiamo già alcune cose: non ci saranno Lele e Bianca, non ci sarà Melina, ritroveremo Maria, Marco, Annuccia, Emiliano e Ave e il nuovo protagonista maschile sarà il dott. Lorenzo Martini, interpretato da Flavio Parenti (che vedremo anche nella fiction Un Matrimonio di Pupi Avati e nel film tv Un marito di troppo con Cristiana Capotondi).

Soprattutto, però, ritorneranno in pianta stabile nonno Libero e nonna Enrica, presenti fin dalla prima annata e volti simbolo del programma. Ed è proprio Lino Banfi, che interpreta il nonno più famoso d’Italia e che ha abbandonato il pubblico solo in occasione della settima stagione (mentre nell’ultima come nella sesta non era una presenza fissa), a dare adesso anticipazioni sulla trama, come scrive Leggo.

“Ad agosto tornerò sul set di Un medico in famiglia 9 e girerò per otto mesi, quasi il tempo di una gestazione. Per la prima volta dopo anni sarò in tutte le puntate, maggiormente incentrate su Libero, sua moglie e i nipoti più piccoli.”

E qui la domanda sorge spontanea: chi saranno questi nipoti più piccoli?


10
maggio

AL BANO E LINO BANFI: IN ARRIVO UNA FICTION?

Al Bano e Lino Banfi

La partecipazione come guest star nei primi due episodi dell’ottava stagione di Un medico in famiglia al fianco di Lino Banfi ha fatto tornare ad Al Bano la voglia di recitare. Voci sempre più insistenti parlano, infatti, di un progetto televisivo destinato alla Rai, in cui il cantante potrebbe avere un ruolo da protagonista in coppia proprio con lo stesso Banfi.

I due vecchi leoni pugliesi sarebbero accompagnati da un cast prevalentemente pugliese, in un film tv girato e ambientato naturalmente nel tacco d’Italia. Non si conoscono ancora ulteriori dettagli, ma stando a quanto dichiarato da La Gazzetta del Mezzogiorno, Al Bano nei camerini del TeatroTeam di Bari, prima di esibirsi, avrebbe ammesso:

“C’è un progetto che stiamo vagliando”.





21
aprile

UN MEDICO IN FAMIGLIA 9: NONNO LIBERO TORNA IN PIANTA STABILE. LELE MARTINI ESCE DI SCENA?

Un medico in famiglia 8

L’ottava stagione di Un medico in famiglia si avvia in queste settimane alla conclusione e, forte del confermato successo di pubblico, in Rai già pensano alla realizzazione del nono capitolo. La nuova stagione, sul set entro la fine dell’anno, sarà composta di 26 episodi per un costo totale di 14 milioni di euro. Non si conoscono naturalmente ancora gli sviluppi della trama, ma pare ormai quasi certa la presenza di Lino Banfi nei panni di Nonno Libero. L’attore ha dichiarato all’Asca di essere in trattative avanzate con la produzione, e di voler tornare in pianta stabile all’interno della serie, a differenza di quanto accaduto nell’ottava stagione attualmente in onda, nella quale l’attore pugliese ha preso parte solo ad alcuni episodi.

“Stiamo trattando e mi piacerebbe esserci ma per correttezza con il mio pubblico che mi segue da anni nella nona stagione desidero però essere presente in tutte le puntate.”

Un desiderio, quello di Banfi, che potrebbe diventare realtà, soprattutto se nella prossima stagione la famiglia Martini dovesse fare a meno del Dottor Lele alias Giulio Scarpati. L’attore ha, infatti, dichiarato in una nostra intervista di non aver ancora deciso se continuare a vestire i panni del capofamiglia della nutrita tribù di Poggio Fiorito.

“Non lo so, come dicevo ho anche voglia di fare altro. Mi piace sempre alternare un po’ le cose per non avere un’unica base. Ancora non abbiamo deciso.”


3
marzo

UN MEDICO IN FAMIGLIA 8: NONNO LIBERO TORNA STASERA SU RAI1 CON AL BANO

Al Bano e Lino Banfi

« Altri nipoti in arrivo, un nuovo matrimonio… Non saranno troppe emozioni? Eh, papà?- « Lele non mi far parlare, che c’ho la lacrima in tasca ! » . Comincerà con questo dialogo tra Lele e nonno Libero il primo episodio dell’ottava stagione di Un medico in famiglia, in onda questa sera alle 21,30 su Rai1. Il nuovo capitolo della serie targata Publispei sarà dunque sin nei primi minuti segnato dal gradito ritorno del nonno più amato e più pagato d’Italia, anche se la presenza di Lino Banfi sarà garantita solo in 7 dei 13 appuntamenti.

Al suo fianco, tra ritorni e nuovi arrivi, ritroviamo il Dottor Lele Martini alias Giulio Scarpati, alle prese con  i vari problemi di lavoro e sopratutto di famiglia. Una famiglia che continua a crescere grazie a  Bianca (Francesca Cavallin), Melina (Beatrice Fazi) e Tracy (Trecy Taddei), tutte e tre in dolce attesa. Confermati naturalmente tutti i personaggi più amati della serie: da nonna Enrica (Milena Vukotic), alla futura sposa Maria (Margot Sikabonyi), passando per Ave (Emanuela Grimalda), Marco (Giorgio Marchesi), Dante (Gabriele Cirilli), Annuccia (Eleonora Cadeddu), Ciccio (Michael Cadeddu), Gus (Paolo Conticini) e Giulio (Ugo Dighero).

Tra i nuovi personaggi troviamo invece Catherine Spaak nei panni di Gemma, la mamma di Bianca, e Ivano Marescotti in quelli di Fulvio Magnani, un imprenditore senza scrupoli che cercherà di portare via la casa ai Martini. Direttamente da I Cesaroni, arriva Alessandro Tersigni, nel ruolo di Roberto, il figlio di Fulvio, nonchè ex compagno di classe di Maria. Chiara Gensini e Francesco Foti interpretano invece il ruolo di Guenda Pacifico e Tiziano Corradi, due soci che hanno rilevato la clinica diretta da Lele.


31
dicembre

LINO BANFI A DM: A FUROR DI POPOLO TORNO A FARE NONNO LIBERO, MA SOGNO ANCORA LA COMMEDIA SEXY

Lino Banfi

[Intervista del 18 agosto 2012] Se Lino Banfi è nel cuore degli italiani da più di cinquant’anni un motivo ci sarà. Nella sua carriera, il popolare attore ha abbracciato il pubblico di tre generazioni, diventando il caposcuola di una comicità autentica e travolgente. Dalla Commedia all’italiana alle fiction, passando per l’intrattenimento televisivo, il grande Lino ha sempre portato in scena il sorriso ma ha anche saputo mostrare la propria sensibilità alle buone cause: dal 2000 è infatti ambasciatore dell’Unicef. Per questo è molto amato. Nella prossima stagione tv lo ritroveremo nel cast di Un Medico in Famiglia 8, dove “a furor di popolo” tornerà ad interpretare Nonno Libero. Quello su Rai1 sarà dunque un appuntamento doppiamente atteso, visto che – come racconta a DM – in un primo momento Banfi aveva deciso di abbandonare definitivamente le avventure di Casa Martini…

Cosa l’ha convinta a tornare?

Per due edizioni non ci sono stato, perché avevo già preso degli impegni con la mia casa di produzione. Poi è successo che l’ultima serie di Un Medico in Famiglia non è andata benissimo, i dirigenti televisivi si sono preoccupati e hanno sperato che qualcuno mi convincesse a tornare. Così a furor di popolo, su richiesta di tanta gente comune ma anche di personalità politiche e del clero, ho accettato di rifare Nonno Libero in questa serie. Quando decisi, però, le riprese erano già iniziate e dunque comparirò solo nelle prime sei-sette puntate. Sarà una bella edizione, sono tornato volentieri a rivedere i miei amici e colleghi.

Nella sua carriera ha interpretato molti ruoli, non ultimi quelli del Commissario Zagaria e dello stesso Nonno Libero. Come convivono tra loro personaggi così diversi?

Ormai si sono fusi. Le cose buone che non compiono i politici diciamo che le fanno loro, e in questo senso sono molto coesi. Però alcuni personaggi hanno anche avuto una convivenza difficile: all’inizio Zagaria e Banfi (cioè me stesso) un po’ si odiavano, ma per fortuna è arrivato Nonno Libero che ha cercato di metterli d’accordo… Così si è formato un bel trittico.

Ma è vero che anche Papa Benedetto XVI, quando vi siete incontrati, l’ha riconosciuta come il “nonno d’Italia”?

Sì, subito. Mi abbracciò esclamando: “il nonno d’Italia”! Mi fece capire chiaramente che aveva visto la serie già quand’era Cardinale e questo mi gratificò.

Lei è una persona molto religiosa?