La7



14
maggio

Propaganda Live, Rula Jebreal dà forfait: «7 ospiti, solo una donna. Non c’è inclusione»

Rula Jebreal

Non partecipo a nessun evento che non implementa la parità e l’inclusione“. Così, Rula Jebreal ha declinato l’invito a partecipare all’odierna puntata di Propaganda Live, su La7. La giornalista, rispondendo su Instagram ad un post della trasmissione stessa, ha legato il suo forfait al fatto di essere l’unica ospite donna prevista per la serata. Da qui, il paradosso: il programma di Zoro, da sempre favorevole alle istanze progressiste, si è ritrovato accusato di retrogrado maschilismo. 




6
maggio

Giletti vs Rai: «Scadimento di qualità e competenza, azienda prona ai poteri politici. Sul mio futuro peserà la libertà»

Massimo Giletti

Massimo Giletti

Non c’è finale di stagione senza indiscrezioni, più o meno verosimili, di un possibile ritorno di Massimo Giletti in Rai. Il conduttore torinese, dal 2017 su La7 con Non è L’Arena, dichiara che la libertà di manovra nel lavoro, sempre garantitagli da Urbano Cairo, resterà il suo metro di valutazione principale.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


29
aprile

Agcom richiama Giletti sul caso Genovese: «Spettacolarizzazione, amplificata la sofferenza delle giovani donne»

Non è L'Arena

L’ ha richiamato La7 per le puntate di Non è L’Arena dedicate al caso di Alberto Genovese, l’imprenditore accusato di violenza sessuale durante le sue feste private. Secondo il Garante, infatti, il programma di Massimo Giletti è ricorso ad una una spettacolarizzazione degli eventi che ha “amplificato le sofferenze delle stesse giovani donne coinvolte“.





27
aprile

Mafia – La ricerca della verità: Michele Santoro in prime time su La7 con Mentana e Purgatori

Michele Santoro

La ricerca della verità sulle stragi di mafia riporta Michele Santoro in prime time su La7. Non con un talk show ma con uno speciale approfondimento ‘one shot’ curato dall’emittente, assieme al TgLa7, in onda domani – 28 aprile – in diretta. Il conduttore sarà tra i protagonisti di una serata condotta da Enrico Mentana con Andrea Purgatori.


27
aprile

Santoro torna in tv dalla Gruber: «Non mi sento un reduce. In Rai ora fanno l’1% senza porsi il problema»

Michele Santoro, Otto e Mezzo

Carico a pallettoni, dopo due anni di assenza dalla tv. Desideroso di esserci ancora e di dire la sua ma anche un po’ malinconico, fuori dal suo tempo d’oro (indubbiamente quello dell’antiberlusconismo). Michele Santoro è apparso ieri sera su La7, ospite ad Otto e Mezzo, con un ritorno capace lì per lì di incuriosire ma in realtà legato a toni ed argomentazioni per nulla inedite. Dalle frecciate alla Rai alla retorica su se stesso come personaggio scomodo, il giornalista ha ripercorso alcuni “cavalli di battaglia”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





17
aprile

Otto e Mezzo, il prof. Galli contro le riaperture di Draghi. Lilli Gruber: «La vedo disperato» – Video

Otto e Mezzo, prof Massimo Galli, Lilli Gruber

Lo sguardo perplesso, per un attimo corrucciato. Con l’espressione di chi non è per nulla d’accordo. Le aperture annunciate dal premier Draghi non hanno convinto il professor Massimo Galli, primario dell’Ospedale Sacco di Milano, che ieri sera a  ha ribadito in ogni modo la propria linea rigorista (e pessimista). Il manifesto disappunto dell’infettivologo non è sfuggito alla conduttrice , che lo ha incalzato.


12
aprile

Allerta Covid, salta «Tagadà» per un sospetto positivo

Tiziana Panella

L’allerta Covid perseguita Tagadà. L’odierna messa in onda del talk show pomeridiano di La7 condotto da Tiziana Panella è infatti saltata in via precauzionale a causa di un sospetto caso di positività all’interno della redazione.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


22
marzo

La7, Giarrusso (M5S) protesta con il conduttore: «Sono stato interrotto, ha ragione Grillo» – Video

L'Aria che tira, Dino Giarrusso e Francesco Magnani

L’autoproclamato codice di Beppe Grillo per le ospitate tv dei Cinquestelle ha sortito i primi effetti deleteri. Stamane, su La7, l’eurodeputato M5S Dino Giarrusso si è lamentato con il conduttore de L’Aria che Tira, Francesco Magnani, per il fatto che questi lo avesse interrotto nelle sue dissertazioni con una domanda.