La7



9
luglio

Massimo Giletti rinnova con La7

Massimo Giletti, Urbano Cairo

La tarantella sul futuro di è durata settimane, mesi. E alla fine si è conclusa nella maniera più ovvia: il conduttore resterà a . Il giornalista ha rinnovato il proprio contratto con l’emittente di Urbano Cairo. La notizia trapela proprio alla vigilia della presentazione dei palinsesti 2019/2020 della rete terzopolista.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,




10
giugno

Rete 4 e La7 aumentano l’informazione: Porro e Del Debbio si allungano, la Merlino torna in prima serata

Myrta Merlino

Myrta Merlino

La scia post elezioni europee è ancora bella calda per pensare di chiudere tutto e dare appuntamento alla prossima stagione. La politica e i suoi protagonisti, a cominciare da Salvini e Di Maio, i cui rapporti sono ormai sotto la lente di ingrandimento di addetti ai lavori e non, destano particolare interesse, così che l’informazione di Rete 4 e La7 ha deciso di approfittarne con alcune significative variazioni di palinsesto.


31
maggio

Formigli difende Lerner: «Da Salvini attacco indecente». Il vicepremier: «Con lui e Fazio in tv, Lega al 52%»

Corrado Formigli, Piazzapulita

I soccorsi a Gad Lerner sono arrivati anche da La7. Precisamente da Piazzapulita, dove ieri sera Corrado Formigli ha espresso solidarietà al collega dopo gli attacchi rivoltigli da Matteo Salvini per il suo ritorno in Rai. Il conduttore ha stigmatizzato le parole del vicepremier, definendo il suo intervento “indecente. A fargli eco, Lucia Annunziata. In quelle stesse ore, però, il leader leghista tornava a sbertucciare il giornalista libanese e l’AD Rai Salini.





31
maggio

Otto e Mezzo: Lilli Gruber è al gruppo Bilderberg. Floris la sostituisce

Otto e Mezzo, Giovanni Floris

Quando il gruppo Bilderberg chiama, Lilli Gruber non c’è per nessuno. Nemmeno per i telespettatori di , che ieri sera si sono ritrovati Giovanni Floris alla conduzione del talk show di La7. A sorpresa, il giornalista è apparso al posto della padrona di casa ed ha spiegato di essere lì eccezionalmente per sostituirla, essendo lei impegnata all’estero. Dove? Al summit dei ‘poteri forti’.


30
maggio

Tagadà, siparietto tra Mario Giordano e David Parenzo. «Hai un problema, curati» – Video

Tagadà, Giordano e Parenzo

A , il confronto tra Mario Giordano e è finito in burla. Nel teatrino dei talk show, ogni tanto, il gioco delle parti non regge: come oggi su La7, dove i due giornalisti si sono scontrati sull’austerità imposta dall’Europa. Il botta e risposta, però, si è trasformato in un siparietto. 





27
maggio

Maratona elezioni, Giletti parla di Lega e Rai. Mentana: «Tu sei parte in causa»

Massimo Giletti

Nella notte elettorale di La7, segnata dalla progressiva affermazione della Lega, si è parlato di anche di nuovi e possibili scenari post-voto. La messa in discussione del governo giallo-verde? Le ipotesi di una nuova maggioranza? Macché: il ritorno di Giletti in Rai. Il futuro professionale del giornalista è stato oggetto di ironiche allusioni durante le prime fasi della maratona Mentana, a cui lo stesso conduttore di Non è L’Arena aveva preso parte.


8
maggio

Salvini: «Non ho voglia di andare dalla Gruber ma mi tocca». La conduttrice: «Resti a casa o al Ministero»

Salvini, Gruber

Scintille a distanza tra  e . Il primo ha lanciato la stoccata, la seconda ha reagito con irritazione. Durante un comizio a Giussano, in Brianza, il leader leghista ha comunicato ai suoi sostenitori di non aver voglia di recarsi ospite ad Otto e Mezzo per la puntata che andrà in onda stasera. A stretto giro, la conduttrice del talk show di La7 ha fatto pervenire la propria replica.


4
maggio

La7 e Focus omaggiano il Grande Torino, 70 anni dopo la tragedia di Superga

Superga

Superga

Sono trascorsi esattamente 70 anni dalla tragedia di Superga, dove perse la vita il Grande Torino. Erano le 17.03 del 4 maggio 1949 quando l’aereo, con a bordo la squadra granata, di ritorno da Lisbona, precipitò sulla collina torinese. Le vittime furono 31, tra calciatori (18), allenatori (3), dirigenti (3), giornalisti (3) e gli uomini dell’equipaggio (4). La7 e Focus hanno deciso di dedicare la serata alla celebrazione del triste anniversario.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,