Ivan Cotroneo



8
gennaio

CHIEDI A PAPA’: RAI3 RACCONTA LA FAMIGLIA ITALIANA CON UN DOCUREALITY

Chiedi a Papà

Dall’inedita accoppiata di autori Cotroneo – Uccello nasce Chiedi a Papà, nuovo docureality in onda da stasera, ogni venerdì, nella seconda serata di Rai3. Ivan Cotroneo è uno sceneggiatore rodato della fiction italiana, a lui infatti si devono serie come Un’altra vita, Tutti pazzi per amore, Una grande famiglia ed Una mamma imperfetta. Francesco Uccello, invece, è un ex operatore sociale ad oggi daddy-blogger (Mo’ te lo spiego a papà), giornalista e scrittore. Entrambi gli autori non sono nuovi al tema della vita familiare ed insieme cercheranno di raccontare qualcosa che non sia ancora stato detto, focalizzandosi sulla figura del papà di oggi.




18
giugno

UN’ALTRA VITA PER VANESSA INCONTRADA SU RAI1

Vanessa Incontrada

Vanessa Incontrada ormai è come l’asso: piglia tutto. Il periodo di minore attività, dovuto sia alla nascita del primogenito che soprattutto alla fine infelice del suo amore con Zelig, programma che le ha dato la grande popolarità fin dal 2004, è ormai alle spalle. L’attrice e conduttrice spagnola, infatti, sta collezionando ruoli interessanti muovendosi su vari fronti.

Dopo la fortunata conduzione per Rai 1 dei Wind Music Awards dello scorso 3 giugno e la partecipazione a Benvenuti a Tavola 2 – Nord Vs Sud, meno fortunata fiction di Canale 5, la trentacinquenne cresciuta a Follonica sarà la protagonista di Un’altra vita, serie in sei puntate che  Endemol realizzerà per Rai Fiction e che andrà in onda su Rai 1 nella prossima stagione televisiva. La sceneggiatura della fiction sarà di Ivan Cotroneo (qui la nostra intervista) e Stefano Bises, autori di alcuni grandi successi Rai degli ultimi anni, metre alla regia ci sarà la veterana Cinzia TH Torrini.

Un’altra vita si inserisce nel piano tutto al femminile voluto dal direttore di Rai Fiction Eleonora Andreatta, che ha annunciato la ferma volontà di scalzare i vecchi stereotipi sulle donne per raccontare storie moderne che ne tirino fuori la forza e le capacità. E infatti la Incontrada vestirà i panni di una donna della buona borghesia, un medico freddo professionale che sarà capace di ricominciare daccapo dopo l’arresto del marito e ritroverà se stessa nella necessità quotidiana di crescere i tre figli da sola.


6
maggio

IVAN COTRONEO A DM: LAVORIAMO A TUTTI PAZZI PER AMORE 4. IN UNA GRANDE FAMIGLIA 2, GASSMAN AL CENTRO DI TUTTE LE STORIE.

Ivan Cotroneo

Ivan Cotroneo

Se in Tutti Pazzi per Amore abbiamo ascoltato gli attori comunicare tra di loro non solo attraverso i dialoghi ma pure attraverso i più grandi successi della musica italiana, il merito è anche suo.  Diciamo “anche”, perché per tutta l’intervista, ha parlato sempre al plurale usando il “noi”, e il pronome sta per Stefano Bises, Monica Rametto e  infine lui. Ivan Cotroneo, sceneggiatore, regista, scrittore per lavoro e dj per hobby. “Ancora mi vuoi intervistare dopo che mi hai visto fare lo stupido alla consolle?“, è il suo esordio. La risposta è stata “si”, e cominciamo dal suo nuovo progetto, Una Mamma Imperfetta, una web serie in cui ci sono 4 amiche. E quando ci sono 4 amiche, il pensiero va a Sex and The City, di default.

(ride, ndDM). Si, ci sono 4 amiche ma la protagonista è una, Chiara, che tiene un diario giorno per giorno e racconta la sua giornata allo spettatore. Rispetto a Sex and The City, le protagoniste sono tutte sposate e l’ambientazione è molto meno glamour. Per esempio, tutti gli appartamenti in cui abbiamo girato sono effettivamente abitati da bambini. Lo schema del racconto rispecchia i giorni della settimana. Il lunedi è il lunedi. E così via per gli altri giorni.

Uno schema quotidiano come in In Treatment?

Conosco In Treatment e mi piace molto. Il racconto quotidiano lo avevamo già sperimentato nella terza stagione di Tutti pazzi per amore. Una mamma imperfetta ha più una struttura alla Modern Family, dove i protagonisti vengono intervistati sul divano. Qui c’è Chiara che parla direttamente in macchina: è lei ogni giorno a tenere il racconto con le sue considerazioni di donna sposata da 12 anni e mamma di due bambini. Per esempio, come sarebbe stata la sua vita se non si fosse mai sposata? E se invece avesse smesso di lavorare?

Che differenze hai trovato a scrivere per il web?

Sicuramente una grande differenza di formato. Per la tv ho scritto sia serie lunghe sia mini serie. Qui la scommessa è stata di condensare tutta la giornata, una sceneggiatura di nove pagine e 30 scene, in otto minuti. Ho voluto un linguaggio e un racconto sincopato. E con la velocità del racconto è aumentata anche la velocità di ripresa. E’ stata un’esperienza registica molto diversa rispetto a La Kryptonite nella Borsa. C’è stata una grande disponibilità sia degli attori sia della troupe a mantenere questi ritmi.

Meno limiti nella scrittura?

Una Mamma Imperfetta nasce per il web, andrà on line sul Corriere.it e poi passerà in televisione, su Rai Due. Non ho avuto nessun tipo di censura nè dal Corriere nè da Rai Fiction. Devo dire la verità non ho mai avuto problemi nemmeno con Tutti Pazzi per Amore e Una Grande Famiglia, in cui comunque venivano toccati temi delicati. La sieropositività del fidanzato della figlia di Emilio Solfrizzi in Tutti Pazzi per Amore è solo un esempio.

Tutti Pazzi per Amore 4 ci sarà?





7
febbraio

UNA MAMMA IMPERFETTA: LA WEB SERIE A FIRMA DI RAI FICTION E IVAN COTRONEO IN AUTUNNO SU RAI2

Anna Ferzetti, Alessia Barela, Vanessa Compagnucci e Lucia Mascino (Foto by Massimo Insabato)

Dopo aver creato serie tv di successo come Tutti pazzi per amore e Una Grande Famiglia (la seconda stagione sarà sul set a fine marzo), ed aver diretto il suo primo film per il cinema La kryptonite nella borsa,  Ivan Cotroneo è pronto a cimentarsi in una nuova avventura professionale. Lo scrittore e sceneggiatore napoletano sarà, infatti, dal prossimo 8 febbraio dietro la macchina da presa di Una mamma imperfetta, una web series in 28 episodi della durata di 8 minuti ciascuno, trasmessa da aprile da lunedì al venerdì su Corriere.it.

Il progetto prodotto dalla Indigo Film di Nicola Giuliano e Francesca Cima arriverà in autunno su Rai2 in una collocazione oraria ancora da definire. Ambientata a Roma, tra un bar di via Flaminia, una scuola e due veri appartamenti all’Esquilino, la web serie avrà per protagonista Lucia Mascino nei panni di Chiara, una mamma come tante alle prese con i piccoli e grandi problemi quotidiani.

In ogni episodio Chiara racconterà in maniera ironica la sua giornata, segnata dalle richieste dei figli, le uscite con le amiche, i problemi di coppia, la gestione della casa, il lavoro, le attività sportive e le tante questioni che la vita porta ad affrontare ogni giorno. Un personaggio dunque nel quale tante donne costrette a conciliare la vita familiare e quella lavorativa sapranno facilmente identificarsi.


25
ottobre

TUTTI PAZZI PER AMORE 3: DAL 6 NOVEMBRE LE NUOVE AVVENTURE SU RAI1

Ricky Memphis e Martina Stella in Tutti pazzi per amore 3

Riuscito nella non certo semplice impresa di svecchiare il pubblico di Rai1, Tutti pazzi per amore è pronto a tornare in onda con nuove avventure dal prossimo 6 novembre. Un’attesissima terza stagione nella quale, tra musica, sogni, sorprese e storie di ordinaria follia, sarà ancora una volta l’amore il principale protagonista.

Diretta da Laura Muscardin, già regista nelle precedenti serie della II unità, e ora ufficialmente dietro la macchina da presa al posto di Riccardo Milani, la fortunata fiction Rai si presenterà al pubblico in una versione ancor più rivoluzionaria rispetto al passato. La quotidianità della famiglia Giorgi e di tutti i numerosi personaggi che vi girano intorno, avrà un’inedita chiave di racconto, quella della vita di tutti i giorni, narrata “day by day”, per la precisione dal 7 dicembre al 1° gennaio. Un totale di 26 giorni, uno per ciascuno dei 26 episodi, per 13 prime serate alla domenica sera.

Ritroveremo Paolo (Emilio Solfrizzi) e Laura (Antonia Liskova), finalmente sposi, alle prese con i loro figli ormai diciottenni, Emanuele (Marco Brenno) e Cristina (Nicole Murgia), che hanno deciso di cambiare casa e andare a vivere insieme ai loro rispettivi fidanzati Viola (Claudia Alfonso) e Raoul (Gabriele Rossi). Per la piccola Nina (Laura Calgani), ormai cresciuta, i primi amori porteranno invece a un repentino cambiamento di personalità. Giulio (Luca Angeletti) e Stefania (Marina Rocco), con le gemelle e con il piccolo Yang, si trovano ad affrontare la crisi del loro matrimonio, mentre le zie, Sofia (Ariella Reggio) e Filomena (Pia Velsi), sfrattate dal loro appartamento, si ritrovano a vivere in casa Giorgi.





1
aprile

STORIA DI LAURA: ISABELLA FERRARI PORTA SU RAI 1 IL DRAMMA DELLA COCAINA

Storia di Laura

Nell’insolita collocazione del venerdì, generalmente destinata all’intrattenimento, andrà in onda questa sera  su Rai 1, Storia di Laura, film tv con protagonista Isabella Ferrari. La fiction, sceneggiata da Ivan Cotroneo – che per il piccolo schermo ha firmato successi come Tutti pazzi per amore e Sissi - è diretta da Andrea Porporati. Girata nel 2009 e prevista inizialmente per l’autunno del 2010, arriva finalmente in tv, dopo diversi rinvii.

Una reticenza forse dovuta al tema trattato, la droga e i problemi di tossicodipendenza, argomenti piuttosto spinosi da affrontare, verso i quali la tv di Stato ha da sempre mostrato più di una riserva.  Contrariamente all’immaginario collettivo, la fiction non ha nulla a che vedere con le classiche storie di persone disadattate o ai margini della società, ma racconta come la tossicodipendenza in realtà investa tutte le classi sociali, dai professionisti alle casalinghe, dagli impiegati agli studenti. La storia di Laura punta quindi a descrivere il disagio dovuto alla fragilità dell’essere umano, obbligato dalla società a essere perfetto, e spesso costretto per via di un senso d’inadeguatezza a percorrere strade sbagliate.

Isabella Ferrari nei panni di Laura, è una donna che grazie a un matrimonio borghese con Luigi (Vincenzo Amato), è riuscita a raggiungere una posizione sociale privilegiata: ha un marito che la ama, due figli, un negozio in centro a Roma. Ad un certo punto dentro di lei si spezza qualcosa e, in un momento di debolezza, cede alle insistenze di un amico Edo Martini (Andrea Gherpelli) che la invita a provare la cocaina e la ricatta fino a usarle violenza. Da questo momento Laura perde del tutto il controllo della sua vita piomba in una spirale di bugie e minacce, tanto da arrivare al punto di simulare un furto nel suo negozio per pagare i debiti di droga ed esaudire le pretese sempre più incalzanti di Edo.