Giancarlo Magalli



24
settembre

I FATTI VOSTRI: AL VIA SU RAI 2 CON LA NEW ENTRY DEMO MORSELLI. CLAMOROSE NOVITA’ SUL CASO ANGELA CELENTANO

I Fatti Vostri

Riapre su Rai 2 la piazza più famosa del piccolo schermo. A partire dalle 11.00 – dal lunedì al venerdì – torna I Fatti Vostri, storica trasmissione condotta da Giancarlo Magalli e giunta alla ventitreesima edizione. Confermati al fianco del conduttore Adriana Volpe e Marcello Cirillo, insieme a Paolo Fox e al meteorologo Massimo Morico.

La novità nel cast è rappresentata dall’arrivo in piazza del Maestro Demo Morselli, che dirige l’orchestra, mentre ritroviamo Luciano Onder e la sua rubrica sulla salute. Ancora consigli su fiori, piante e ortofrutta da parte di Luca Sardella, mentre torna lo spazio dedicato alla cucina con il gioco Piatto ricco, quest’anno affidato allo chef Fabrizio Sepe. Immancabile il tradizionale gioco della telefonata.

Divertimento, consigli ma anche tanta attualità. Il programma pone l’accento sui principali fatti di cronaca che hanno scosso il Belpaese, con ospiti in studio e in collegamento da varie città italiane. Si parte oggi dalle clamorose novità riguardo al caso di Angela Celentano, la bambina di appena 3 anni scomparsa il 10 agosto 1996 sul Monte Faito; i genitori mostrano in escluisiva a I Fatti Vostri alcune mail e una foto arrivate dall’America che potrebbero aprire nuovi scenari sulla vicenda, ancora oggi irrisolta.




12
giugno

I FATTI VOSTRI: IL PROGRAMMA RIMANE NELLE MANI DI MAGALLI

Michele Cucuzza

UPDATE delle 18.27 – Abbiamo approfondito la notizia riportata in questo post, a seguito di alcune voci che volevano la conferma dello status quo della ‘Piazza’ televisiva di Rai 2. Possiamo confermarvi, in effetti, che la conduzione de I Fatti Vostri rimarrà salda nelle mani di Giancarlo Magalli con la partecipazione di Adriana Volpe. Al tempo stesso, però, vi confermiamo che risponde(va) al vero l’idea di una sostituzione della coppia al timone dello show. Pare, infatti, che il regista e autore Michele Guardì avesse pensato a Claudio Lippi, Michele Cucuzza e Laura Barriales per il suo programma del mezzogiorno della seconda rete. L’ipotesi è poi naufragata per volere della stessa Rai, in considerazione del contratto in essere con l’attuale padrone di casa. Ci risulta, altresì, che la Barriales avesse già rifiutato l’offerta, preferendo il giocoso contesto di Mezzogiorno in Famiglia con Amadeus.

Potrà puntare la sveglia con qualche ora di ritardo il buon Michele Cucuzza. Dalle levatacce di Uno Mattina al più rassicurante mezzogiorno, il giornalista e conduttore siciliano, secondo Tv Sorrisi e Canzoni, potrebbe tornare sulla seconda rete Rai – dove è stato uno dei volti più popolari del Tg per ben dieci anni, fino al 1998 – per prendere il posto di Giancarlo Magalli alla conduzione de I Fatti vostri.

Ma c’è di più. Stando all’indiscrezione del settimanale diretto da Aldo Vitali infatti, a cambiare sarà tutto il cast della trasmissione con Laura Barriales e Claudio Lippi che affiancheranno Cucuzza mentre Adriana Volpe – per la quale si ipotizza un ritorno al weekend di Mezzogiorno in Famiglia, ovviamente sotto l’ala protettiva del suo pigmalione Guardì – e Marcello Cirillo lascerebbero il programma.

Stupisce l’abbandono di quest’ultimo, ormai nel cast della trasmissione da diversi anni e promosso dal ruolo di menestrello a quello di co-conduttore. A Magalli, invece, toccherebbe accontentarsi de Gli Spietati. Il nuovo format di candid camera del prossimo autunno di Rai1 lo vedrà, infatti, con ogni probabilità protagonista insieme  a Miriam Leone, Tullio Sollenghi, e ironia della sorte Claudio Lippi.


18
maggio

MI GIOCO LA NONNA: DA STASERA IL RITORNO DI GIANCARLO MAGALLI SU RAI1

Mi gioco la nonna: Debora Salvalaggio, Giancarlo Magalli ed Elisa Silvestrin

Non sarà facile ripetere il successo di Tale e quale show, ma da stasera ci proverà una vecchia volpe della televisione italiana. A ricevere l’eredità del venerdì sera è, infatti, Giancarlo Magalli di ritorno su Rai1 con un nuovo programma dal curioso titolo Mi gioco la nonna. “E’ un’atmosfera che mi ricorda ‘Giochi senza frontiere‘”, così Magalli ha presentato il nuovo game show adatto a tutta la famiglia.

Con tre appuntamenti, i successivi sono previsti per venerdì 25 e mercoledì 30 maggio (l’1 giugno andrà in onda un’amichevole dell’Italia), il gioco consiste in sette prove che vedranno sfidarsi due famiglie, composte da padre, madre, due figli e nonna per incrementare o perdere il budget iniziale accumulato con la prima prova. Con il gioco finale le squadre potranno raddoppiare o perdere del tutto il montepremi. La nonna costituisce il jolly da giocare per avere delle agevolazioni durante una prova considerata difficile. Niente vip, nessuna giuria (leggi qui l’intervista di DM a Magalli) ma solo gioco, divertimento e buoni sentimenti.

Il gioco finale, denominato 5 piccoli porcellin, concretizzerà o meno il montepremi accumulato: un concorrente bendato, con l’aiuto dei familiari, dovrà rompere i porcellini, utilizzando un meccanismo di puntamento. A un primo sguardo del regolamento, i giochi sembrano molto facili e poco accattivanti ma chissà che l’atmosfera giocosa non possa garantire lunga vita al programma e quindi un ritorno stabile di Magalli sulla rete ammiraglia.





14
maggio

GIANCARLO MAGALLI A DM: MI GIOCO LA NONNA, PROGRAMMA SENZA VIP, SENZA GIURIA, SENZA UN CXXXO DI QUELLO CHE C’E’ IN TUTTI I PROGRAMMI. SPERO CHE LA GENTE SI SORPRENDA!

Giancarlo Magalli - Mi gioco la Nonna

E’ pronto a riappropriarsi della prima serata di Rai 1 dopo un’assenza di oltre due lustri. Giancarlo Magalli, ironico presentatore della celebre Piazza di Michele Guardì, si gioca la nonna sull’ammiraglia della Tv pubblica. Questo venerdi, infatti, dopo la fortunata esperienza di Tale e Quale Show, Rai 1 vedrà Magalli, accompagnato da Debora Salvalaggio e Elisa Silvestrin, cimentarsi in un game show in prima serata: Mi Gioco la Nonna, formato tedesco ma adattamento tutto italiano che il conduttore racconta a DM, senza omettere alcuni interessanti ‘dietro le quinte’ sulla nostra televisione.

Ultimamente, Giancarlo Magalli contro tutti…

In parte sono stato frainteso perchè alcune cose non le ho proprio dette.

Ad esempio?

Non ho mai detto che Max Giusti non va bene nell’access prime time. Avevo detto che dopo l’andata via di Bonolis, Affari Tuoi si era ripreso con l’arrivo di Insinna prima e Giusti poi. Quindi, esattamente il contrario. Di Del Noce ho detto quello che dico sempre e cioè che quando è arrivato ha esercitato il suo diritto di non farmi lavorare. Però i miei programmi, che con me andavano bene, affidati ad altri sono stati chiusi uno dopo una puntata, l’altro dopo due.

Quali?

Fantastica Italiana e i Cervelloni. Il primo fu dato a Lopez e venne chiuso dopo una puntata; il secondo fu dato a Simona Ventura con un altro titolo (Colpo di Genio, ndDM) e dopo due puntate fu chiuso anche quello. Forse era meglio se continuava a farli fare a me. Mi sono sempre limitato a dire questo. Che poi a Del Noce riconosco anche di aver fatto delle scelte positive, come la rivalutazione della Clerici che all’epoca era bistrattata e tenuta un po’ in seconda fila. Ricordo, ad esempio, un programma delizioso, Campioni per Sempre, andato in onda nel 2000 nel quale la volli vicino perchè ne sapeva di sport. E ricordo anche che poco prima di andare in onda la chiamarono per dirle che le avrebbero tolto un programma al quale teneva molto. Insomma, la trattavano così. Del Noce ha avuto anche la benemerenza di insistere su Giletti che si è portato da Rai 2 a Rai 1 sino ad arrivare all’Arena che è diventato un bel programma, che lui fa benissimo. Quindi non è che Del Noce abbia sbagliato tutto ma le prime scelte che fece, appena approdato a Rai 1, di far fuori me, Baudo, Frizzi e la Carrà non è che siano state premiate. Baudo l’ha dovuto riprendere per fare Sanremo che era andato malissimo senza di lui; Frizzi l’ha dovuto riprendere e gli ha fatto fare ‘I Soliti Ignoti’ e con la Carrà ci sono state delle trattative che non hanno dato risultati. A me, su spinta di altri, mi furono date quelle 5 miserabili puntate di Mister: un programma senza lancio, senza una riga sui giornali, senza preavviso e la gente si ritrovò nell’access qualcosa di difficile da capire che si scontrò con il debutto di Ficarra e Picone a Striscia la notizia. Loro fecero il 29%, ma io feci il 24%, un risultato ricordato come una disfatta ma oggi pagherebbero oro per fare quei risultati.

Frizzi, Carrà, Baudo e te. Con l’esclusione di Frizzi, siete di personaggi difficili con i quali trattare…

Fabrizio è anche troppo accondiscendente. E’ tornato e si è messo a disposizione; ha fatto bene I Soliti Ignoti e per la sua generosità gliel’hanno spremuto come un limone. E’ aziendalista, generoso, anche se a volte è meglio essere un po’ più duri. Baudo lo capisco perchè a volte faccio degli errori che richiamano i suoi; Pippo è la televisione, è lì da 50 anni, ha fatto tutto, ha visto tutto, sa tutto… certe volte le trattative con gente appena arrivata nei posti di comando, che sa meno di lui ma che a volte ha una certa arroganza, lo infastidiscono. E quindi risponde, si fa dei nemici. E’ una cosa che in piccolo riesco a fare anche io (sorride, ndDM).

In piccolo? La tua è un’ironia che sa far male…


9
maggio

RAI1, PALINSESTO AUTUNNO 2012: TRA LIPPI, MAGALLI E COSTANZO, TORNANO TALE E QUALE SHOW, TI LASCIO UNA CANZONE E PER TUTTA LA VITA

Antonella Clerici

Novità “fresche fresche” sono in arrivo sull’ammiraglia Rai che in questi giorni sta mettendo a punto il palinsesto per l’autunno 2012. Chiuso lo spiraglio che poteva portare The Voice nel prime time della rete, le scelte della direzione intrattenimento sembrano ora procedere in altre direzioni. Secondo quanto anticipa Il Giornale, nella scuderia di Mauro Mazza ci saranno tre vecchie glorie del tubo catodico come Claudio Lippi, Giancarlo Magalli e Maurizio Costanzo.

I tre veterani sarebbero tutti in corsa per un nuovo show dal titolo provvisorio Spietati, un programma basato sugli scherzi che riprenderà lo stile del film Amici Miei. Esclusa la possibilità di poterli vedere tutti e tre insieme, il più quotato per la conduzione al momento sembra essere Magalli, la cui prima prova su Rai1 è fissata già per il 18 maggio con Mi gioco la nonna. Ad affiancare Magalli potrebbe essere Vanessa Incontrada anche se non è mancato chi ha fatto il nome di Miriam Leone. Sempre per lo stesso programma circola anche il nome di Tullio Solenghi.

La ribalta delle vecchie glorie non fermerà di certo le “nuove generazioni”: l’instancabile Carlo Conti si è lasciato alle spalle i suoi Migliori Anni ma ha trovato nuova linfa in Tale e Quale Show che, reduce dalle schiaccianti vittorie su Zelig, tornerà con una seconda edizione già in autunno. Non sembra aver convinto invece il “Flirt” di Antonella Clerici, riconfermata alla guida di Ti Lascio una canzone. Il baby talent, giunto alla sua sesta sfornata di piccoli cantanti, non dovrebbe temere il pericolo di un’altra sovrapposizione con Io Canto (in autunno Gerry Scotti sarà infatti impegnato con Italia’s Got Talent).





2
maggio

INCONTRADA, COSTANZO, LIPPI E MAGALLI PER UN NUOVO SHOW COMICO DI RAI1?

Claudio Lippi, Giancarlo Magalli e Maurizio Costanzo (sorrisi.com)

Uno show comico al posto di The Voice. Appurato che il talent show rivelazione di mezzo mondo è stato rimandato a data da destinarsi (sicuramente non andrà in onda in autunno), in Rai c’è gran fermento per mettere a punto i palinsesti della prossima stagione tv. E, come svelato in alcune interviste da Giancarlo Leone, direttore della struttura Intrattenimento, saranno molte le novità che attenderanno i telespettatori. L’unico “classico” in onda sarà Ti lascio una canzone, condotto da Antonella Clerici.

Lo stesso Leone ha dichiarato: “sperimenteremo Amici miei, ispirato alle storie di Monicelli“. Uno dei programmi in fase di studio è, infatti, uno show comico in stile Amici Miei, il celebre film di Monicelli del 1975 con protagonisti quattro amici alle prese con scherzi e beffe. Gli Amici di Rai1, passateci il termine, secondo il quotidiano Il Giornale, potrebbero essere Maurizio Costanzo, Claudio Lippi e Giancarlo Magalli.

Tre volti noti, tre presentatori storici (che già testarono Ho una notizia per te, game mai andato in onda), in perfetto target per il pubblico della rete ammiraglia Rai, guidati da una conduttrice giovane pronta a sbarcare a Viale Mazzini. Dovrebbe trattarsi di Vanessa Incontrada, con la quale sono in corso trattative ormai da mesi.


30
aprile

MAGALLI SI GIOCA LA NONNA (E IL FUTURO SU RAI1). INTANTO LANCIA FRECCIATE A DEL NOCE E MAZZA

Giancarlo Magalli

Giancarlo Magalli

Giancarlo Magalli, si sa, proprio non ce la fa a tenere la bocca cucita, tanto che in ogni sua intervista non manca mai la “frecciatina” a qualche collega o Direttore di rete. Sarà che non è mai riuscito ad accettare l’esilio a Rai2 ad opera di Fabrizio Del Noce che – stando a quanto dichiarato a Diva e Donna – lo fece fuori inspiegabilmente assieme a Pippo Baudo, Raffaella Carrà e Fabrizio Frizzi perché “aveva i suoi pallini”. A dire il vero il conduttore de I fatti vostri ebbe l’opportunità di testare nel giugno 2006, proprio sotto la direzione Del Noce, Mister – Il gioco dei nomi nella fascia dell’access prime time dove non fece grandissimi ascolti, così come Raffaella Carrà ebbe l’opportunità di testare Sogni (2004) e Amore (2006) e riproporre Carramba che fortuna (2008) e a Pippo Baudo vennerro affidati ben due Festival di Sanremo, Serata d’Onore e quattro edizioni di Domenica In.

Insomma la storia ci illustra tutt’altra situazione e l’accusa, per quanto condivisibile in linea generale, non è del tutto corretta. Comunque sia, al settimanale rosa, Magalli non ha risparmiato qualche stoccata anche a Mauro Mazza con il quale ammette “è stato difficile recuperare” perché “aveva i suoi obblighi, i personaggi che doveva far lavorare. Ma chi? Chissà, Magalli ovviamente si guarda bene dal fare i nomi, anche perché il 18 maggio tornerà proprio sulla Rai1 di Mauro Mazza per testare Mi gioco la nonna, basato sul format tedesco di Sat1 Family Showdown.

Un format noiosissimo. Bisognava alleggerirlo, italianizzarlo e così mi sono inventato la nonna”. Mi gioco la nonna sarà una sorta di Giochi senza frontiere familiare, in cui due famiglie dovranno sfidarsi in una serie di giochi singoli e di gruppo che ricordano in parte, guardando la versione tedesca, le prove proposte a Un minuto per vincere, il preserale testato da Max Giusti lo scorso settembre.


14
marzo

FAMILY SHOWDOWN: GIANCARLO MAGALLI SBARCA IN PRIME TIME SU RAI1

Giancarlo Magalli

Non è un novellino del piccolo schermo, tutt’altro. Ma il fatto che condurrà un nuovo show in prima serata su Rai1 rappresenta comunque una notizia in grado di accendere l’interesse mediatico. Per Giancarlo Magalli si tratta, infatti, di un ritorno in piena regola nella fascia oraria più prestigiosa. L’ammiraglia della tv di Stato lo ha scelto, unitamente a Massimo Lopez che lo affiancherà, per tenere a battesimo Family Showdown.

Il nuovo game show d’importazione, anticipato da Davide Maggio nella rubrica il “5 Maggio” su Tv Sorrisi e Canzoni, è in partenza nella tarda primavera, per la precisione tra maggio e giugno. Family Showdown, che ha debuttato in Germania nel 2007, vede due famiglie fronteggiarsi su cinque spettacolari giochi di abilità (due di questi coinvolgono tutti i membri, gli altri tre sono one-to-one) con l’obiettivo di conquistare una cospicua somma di denaro.

I concorrenti dovranno, ad esempio, lanciare delle pantofole in vasi di porcellana o rompere dei vetri con un frisbee. Un genere di game show ”rassicurante ” e di stampo tradizionale, dunque, che, se all’estero è spesso apprezzato, in Italia, negli ultimi anni, non ha mai attecchito.