compensi



14
giugno

CdA Rai: i compensi delle star supereranno il tetto dei 240mila euro. Via libera alle deroghe

Monica Maggioni

Monica Maggioni

I compensi degli artisti Rai potranno superare il famigerato tetto. A mettere un punto fermo sulla questione che tiene banco ormai da mesi è stato il CdA di Viale Mazzini, che nella seduta odierna ha dato l’ok alla delibera sul piano per l’individuazione e la remunerazione dei contratti che possono superare il limite dei 240 mila euro in virtù di “prestazioni artistiche“. A stabilire chi potrà beneficiare delle deroghe saranno criteri oggettivi, si legge in una nota del servizio pubblico.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,




25
maggio

Bruno Vespa scrive al CdA Rai per il tetto-compensi: «Tra un Fazio che si occupa di Falcone e un Vespa che fa una puntata su Ballando, chi è l’artista e chi il giornalista?»

Bruno Vespa

Bruno Vespa

“Cara Presidente e cari Consiglieri”. Inizia così il testo della lettera che Bruno Vespa ha deciso di inviare ai vertici di Viale Mazzini, lunedì scorso, nel corso dell’ultimo infuocato CdA, in cui è stato bocciato il piano informazione proposto dal DG Campo Dall’Orto. La riflessione proposta dal conduttore di Porta a Porta si riferisce al suo possibile inquadramento come giornalista -quindi non come artista- e dunque soggetto al fastidioso tetto compensi.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


5
maggio

Rai, tetto stipendi: per il Governo «è sempre stato chiaro» che non riguardasse gli artisti. Dirlo subito, no?

Rai

Bastava dirlo subito, allora. Per il Governo “è sempre stato chiaro che la norma sul tetto agli stipendi Rai non includesse in alcun modo le prestazioni artistiche. Lo ha fatto sapere il sottosegretario allo Sviluppo economico Antonello Giacomelli, le cui dichiarazioni arrivano dopo settimane di discussioni al riguardo. Se da Palazzo Chigi si fossero espressi sin da subito con tale chiarezza, ci saremmo risparmiati inutili rimpalli di responsabilità tra Viale Mazzini e l’esecutivo. 

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





2
maggio

Mediaset: ecco gli stipendi 2016 dei top manager. Berlusconi guadagna 1,4 milioni, Confalonieri 3,5

Mediaset - Piersilvio Berlusconi, Fedele Confalonieri, Giuliano Andreani

Le buste paga più sostanziose sono quelle di Fedele Confalonieri e Piersilvio Berlusconi. Nel 2016, il Presidente di Mediaset ed il suo vice hanno guadagnato rispettivamente 3,5 ed 1,4 milioni di euro, cifre in linea con quelle dell’anno precedente. I due vertici del Biscione, però, non sono stati i soli ad aver ottenuto un compenso a sei zeri tra i top manager del gruppo. Dal DG dell’informazione Mauro Crippa, alla responsabile degli affari istituzionali Gina Nieri, ecco quanto hanno guadagnato i dirigenti dell’azienda di Cologno nell’ultimo anno.


21
aprile

Rai: le star sono escluse dal tetto compensi

Antonella Clerici compensi

Antonella Clerici

I beniamini di Viale Mazzini possono dormire sonni tranquilli. Il ministero per lo Sviluppo Economico, sulla base del parere dell’Avvocatura di Stato, autorizza la Rai ad elargire compensi agli artisti in sostanziale libertà e secondo criteri di mercato. Le star, dunque, non devono sottostare al limite dei 240 mila euro lordi annui.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





14
aprile

Rai, il CdA conferma il tetto agli stipendi delle star. 44 i personaggi interessati

CdA Rai

Il tetto della discordia resta in vigore: di cancellarlo non se ne parla. Almeno per ora. Il CdA Rai tenutosi ieri a Viale Mazzini ha infatti deciso di non revocare il limite dei 240mila euro esteso agli stipendi degli artisti del servizio pubblico. Stando a quanto si apprende, i consiglieri non avrebbero ravvisato elementi tali da imporre una modifica all’attuazione della delibera sui compensi, che entrerà in vigore dal 30 aprile prossimo.


30
marzo

Fabio Fazio lancia un messaggio alla Rai e spiazza: “Ovunque sarà, vorrei essere produttore di me stesso”

Fabio Fazio

Che Fazio che fa. Gli è bastato un tweet per scatenare il finimondo: e non poteva essere altrimenti. Ieri, infatti, Fabio Fazio, ha lanciato in rete un messaggio conciso ma decisamente forte, destinato ad avere un seguito, a lasciare il segno. Il conduttore, in particolare, ha parlato di “responsabilità e nuovi rischi” da assumersi. Ma soprattutto ha sganciato la bomba: “ovunque sarà, vorrei essere produttore di me stesso“, ha scritto su Twitter.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


24
marzo

Rai, tetto compensi: i legali di Bruno Vespa scovano il cavillo salva-conduttori. Lucia Annunziata si taglia lo stipendio

Bruno Vespa

Un modo per aggirare il tetto agli stipendi dei conduttori Rai forse c’è. A scovarlo sono stati i legali di Bruno Vespa, che – secondo Repubblica – lo avrebbero prontamente segnalato ai vertici di Viale Mazzini. L’appiglio per evitare il livellamento dei compensi degli artisti a 240mila euro sarebbe stato rintracciato in una norma della Finanziaria 2008 che non riconosce il ridimensionamento delle retribuzioni per chi opera su un mercato concorrenziale.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,