Cielo



21
settembre

DM LIVE24: 21 SETTEMBRE 2014. XFACTOR 8: LE AUDIZIONI DA STASERA SU CIELO – I PILOT DI HOUSE OF CARDS E TRUE DETECTIVE SU CIELO

House of Cards

House of Cards

XFactor 8: le Audizioni da stasera su Cielo

A 72 ore dall’esclusiva su Sky Uno HD, da domenica 21 settembre alle 21.00, in prima tv in chiaro su Cielo (DTT 26, Sky 126, TivùSat 19) arriva l’appuntamento con i casting di X Factor 2014. Saranno 5 le puntate dedicate alle selezioni che ci porteranno a scoprire i 12 finalisti scelti direttamente dalla giuria composta dalle “vecchie conoscenze” Mika e Morgan e dalle new entry Victoria Cabello e Fedez.

In 60 mila si sono iscritti ai casting, ma solo i migliori supereranno tutti gli step di selezione. Si inizia con le 3 puntate di Audizioni, che quest’anno si sono svolte in palazzetti davanti ad un pubblico di migliaia di persone, per proseguire con la puntata di Bootcamp, il “campo reclute”, dal meccanismo rinnovato e, per la prima volta in assoluto, aperta alla presenza del pubblico. Infine, si chiude con le Home Visit: in questa ultima puntata di selezioni Elio, The Bloody Beetroots, Eugenio Finardi e Raphael Gualazzi saranno gli ospiti d’eccezione che supporteranno rispettivamente Mika, Victoria Cabello, Morgan e Fedez nella scelta dei 3 talenti della propria squadra da schierare ai live.

Solo chi dimostrerà di possedere il “fattore x” avrà la possibilità di accedere alla fase live del programma – trasmessa da giovedì 23 ottobre in esclusiva su Sky Uno HD per 8 puntate – per provare ad aggiudicarsi l’ambito contratto discografico con Sony Music Italia del valore complessivo di 300 mila euro.

I pilot di House of Cards e True Detective su Cielo

Eccezionalmente in prima tv in chiaro, arrivano su Cielo (DTT 26, Sky 126, TivùSat 19) i pilot di House of Cards e True Detective, le serie evento delle ultime due stagioni che hanno appassionato milioni di telespettatori in tutto il mondo, trasmesse in esclusiva per l’Italia da Sky Atlantic HD.




25
luglio

DM LIVE24: 25 LUGLIO 2014. CIELO SEMPRE PIU’ HOT CON THE BODY OF SEX

The Body of Sex

The Body of Sex

Cielo sempre più hot con The Body of Sex

Dal 26 luglio continua su Cielo (DTT canale 26, Sky canale 126 e TivùSat canale 19) il viaggio nell’erotismo con il ciclo di reportage The body of sex: in arrivo tanti nuovi documentari in prima tv assoluta per scoprire i segreti della sessualità e i nuovi tabù contemporanei.

Si inizia con Le case chiuse del Canton Ticino che, secondo il fisco, rappresentano un business impressionante che si aggira intorno ai 125 milioni di euro all’anno. Nonostante la crisi, nella Svizzera italiana la prostituzione – legale ed illegale – gode di ottima salute, anche grazie alla tradizionale discrezione elvetica. E, tra i maggiori frequentatori di postriboli, night e saune cantonali ci sono soprattutto i “vicini” lombardi. A seguire, sabato 2 agosto, andrà in onda Riga: capitale del turismo sessuale. Negli ultimi anni la capitale della Lettonia è diventata una delle nuove mete per i turisti del sesso e, il centro storico della città vecchia, è stato letteralmente invaso da sale massaggi e pensioni “accoglienti”. Ma a questo tipo di turismo di ultima generazione – che non ha alcun interesse per la cultura della città – si oppongono con forza i residenti di Riga.

Nel corso di tutta l’estate, sempre il sabato in seconda serata, Cielo proporrà tanti altri titoli di questo ciclo di reportage. Con Amore e sesso in India scopriremo che in realtà, il paese del KamaSutra, è una nazione che ha paura di parlare apertamente di sesso. Tuttavia, in questi ultimi anni, è iniziato un lento processo di cambiamento, grazie soprattutto ai conduttori radiofonici, ai medici e ai presentatori tv. E ancora, l’attore Rupert Everett, con i due documentari Sesso in Vendita e Compratori di sesso, ci guiderà nell’esplorare le motivazioni dei lavoratori del sesso, passando poi ad affrontare i motivi che spingono un individuo a cercare una prostituta. Invece, nel documentario The Boob Cruise – in crociera con le maggiorate, scopriremo che, per la modica cifra di 10mila dollari a testa, un gruppo selezionato di 60 passeggeri avrà la possibilità di salire a bordo di una barca a vela molto particolare con destinazione il mare dei Caraibi.


20
luglio

AFFARI AL SUD: ALLA RICERCA DELL’AFFARE PERFETTO SU CIELO

Affari di Famiglia Louisiana

Affari di Famiglia Louisiana

Da lunedì 21 luglio su Cielo (DTT canale 26, Sky canale 126 e TivùSat canale 19) si parte per un lungo viaggio verso il profondo sud degli Stati Uniti alla ricerca dell’affare perfetto. Per i tantissimi appassionati del genere, infatti, Cielo propone dal lunedì al venerdì Affari al Sud, uno speciale quotidiano con due spin-off di successo in prima tv in chiaro: Affari al Buio Texas e Affari di Famiglia Louisiana.

Affari al Buio Texas

Si inizia alle 19.00 con Affari al Buio Texas che, questa volta, è appunto ambientato nella patria dei cowboy e dei magnati del petrolio. Qui, oltre ai soldi, abbondano anche magazzini e garage pieni di patrimoni di valore. Un’occasione davvero ghiotta per i compratori professionisti che, dopo aver alzato la serranda e dato una rapida occhiata all’interno, non esiteranno a farsi la guerra a suon di offerte. Da una parte vedremo all’opera uno dei banditori d’asta più stravagante d’America, dall’altra esilaranti squadre di personaggi “sopra le righe” disposti ad offrire cifre da capogiro pur di vincere l’asta.

Affari di Famiglia Louisiana

Si prosegue poi alle 20.00 con Affari di Famiglia Louisiana, il docu-reality che segue l’esuberante famiglia Deramus: Jimmie “Il saggio”, insieme al “fratellino” Jonnie e la figlia Tammie che portano avanti il Silver Dollar Pawn & Jewelry Center, il più famoso banco dei pegni della Louisiana. Sul bancone dei Deramus arrivano gli oggetti più disparati e, tra battibecchi familiari e imprevisti, non bisogna farsi scappare l’affare d’oro.





3
luglio

TOP DJ: TRA SOGNI DEL PASSATO ED ERRORI DI GIOVENTU’. IL VINCITORE E’ GEO FROM HELL

Top DJ

Top DJ

Ognuno di noi ha avuto, da bambino, i propri sogni nel cassetto, più o meno convenzionali, più o meno assurdi. A casa rimanevano sempre piuttosto incuriositi dal mio: impazzivo nel guardare le musicassette girare assieme, amavo rotolarle e le srotolarle in continuazione, creando dei miscugli musicali assurdi, anche in attesa che si allineassero durante la rotazione. E andavo avanti con questo strano gioco per tutta la giornata con i successivi “mix”, che tutto erano, nella mia testa, fuorché spartani (lo erano, invece, per i miei poveri genitori, per non parlare di quei poveri vicini di pianerottolo). Quando poi papà mi regalò, non senza sforzi, un lettore Mini Disc ero il bambino più felice del mondo, perché quel lettore “per pochi eletti”, che univa due mondi su cui giocavo – quello digitale e quello analogico – lo consideravo un vero “passaggio di livello”: con un mixer sgangherato e un vinile d’altri tempi, avevo l’attrezzatura giusta per sentirmi alla pari dei veri professionisti, pronto per trasformare quel sogno in qualcosa di importante. Invece… no, perché con gli anni gli impegni diventano più pressanti, le esigenze si diversificano e le passioni storiche in parte si affievoliscono, non trovando più spazio all’interno della nostra, solita, routine.

Top DJ è stato (quasi) un colpo al cuore e un bellissimo tuffo nel passato, anche perché, nonostante possa sembrare banale, e forse lo è, è bello sapere che certi sogni – per quanto ci si ostini a chiuderli nei bei cassetti dei ricordi – sono più vivi che mai. E se un semplice programma televisivo, con tutti i difetti che può avere, riesce nella mission di risvegliarli, rappresenta comunque un obiettivo centrato, per quanto non tangibile e presumibilmente ben distante dagli obiettivi reali. Comunque sia, al di là di personali considerazioni introduttive, era difficile scommettere un solo centesimo sull’idea malsana di portare il mondo dei DJ all’interno di una cornice televisiva. Non perché non meriti la giusta visibilità, alla pari di discipline come canto e ballo che impazzano in televisione, ma per la difficoltà intrinseca di rendere appetibile un’arte che in gran parte si ascolta, e difficilmente si apprezza dal punto di vista visivo. E invece, come spesso accade in questi casi, ci si deve in parte ricredersi. Il lavoro svolto da Yam112003, che ha realizzato il talent per SkyUno, non eccelle, sia beninteso, ma rappresenta un punto di partenza su cui investire per una seconda edizione, se mai ci sarà visti gli ascolti non proprio eccellenti.

Top DJ soffre, probabilmente, il fatto che sia un’idea (quasi) unica al mondo, e dunque non essendoci quelle basi comuni e condivise da cui partire per lo sviluppo e la creazione del format, Yam ha commesso quegli errori di “gioventù” (perdonabili, per carità) che hanno impedito al programma non di sfondare, ma di essere quantomeno apprezzato dal pubblico dei due canali generalisti di Sky. In primis a causa delle prove, tutte eccessivamente uguali: ogni concorrente, infatti, è stato chiamato a sfidarsi su due prove individuali, una di selezione e missaggio, in cui i ragazzi hanno dovuto dimostrare di avere un’ampia conoscenza musicale al fine di scegliere i brani più congeniali per un mix, e una più creativa (e più ponderata, soprattutto), dove invece – a partire da alcuni sample “famosi” consegnati dalla produzione – i concorrenti hanno dovuto dar vita ad un nuovo brano da portare sul palco dello studio, curando anche i visual effect, ovvero la scenografia d’accompagnamento, davanti ad un pubblico di loro potenziali ascoltatori.


3
maggio

DM LIVE24: 3 MAGGIO 2014. OH SANTO “CIELO”, CHE SOMIGLIANZA – IVA ZANICCHI: BERLUSCONI TRATTA MEGLIO DUDU’ DI ME

Cielo TV e Cielo S.A. - loghi a confronto

Cielo TV e Cielo S.A. - loghi a confronto

Oh, santo Cielo!

Guardate un po’ la foto d’apertura. No, non si tratta di un restyling del logo del canale 26 del DTT. Sono due loghi messi a confronto: il primo lo conoscete, è il logo di Cielo TV, il canale di Sky in onda sul digitale terrestre e nato nel 2009. Il secondo, invece, appartiene sempre ad un’emittente, ma un’emittente di carte di pagamento. Si tratta nello specifico di Cielo S.A. nuovo nome, adottato nel 2009, dalla Companhia Brasileira de Meios de Pagamento, fondata nel 1995 da Visa International, Bradesco, Banco do Brasil, Banco ABN Amro Real e Banco Nacional.

Il blu di Berlusconi

Silvia ha scritto alle 14:34

È stata una Domenica Live da brividi, l’ultima. Barbara D’Urso ha confessato di essere svenuta per lo stress pochi minuti prima di andare in onda nella puntata che aveva ospite Silvio Berlusconi. Il Cav ha tenuto tutti in apprensione fino a pochi attimi prima dell’inizio dell’intervista. Voleva cambiare vestito a tutti i costi. La sfumatura di blu non era quella giusta. Hanno provato un po’ tutti a convincerlo del contrario, ma non c’è stato nulla da fare. Berlusconi è andato in onda, ma poi durante il break pubblicitario si è cambiato al volo. (La notizia)

Zanicchi: Berlusconi tratta meglio Dudù di me

tinina ha scritto alle 22:26





7
aprile

BOOM! OCEAN GIRLS, IL NUOVO REALITY DI SKYUNO E CIELO IN ONDA DA MAGGIO

Ocean Girls - Sky

Ocean Girls - Sky

Pensavate che SkyUno andasse in vacanza dopo Hell’s Kitchen Italia? E avete capito male, perché in vista dell’estate e delle agognate ferie il canale generalista di Sky ha deciso di farci assaporare il bel sole delle isole spagnole delle Canarie. Parte infatti a maggio Ocean Girls, un nuovo branded reality in 6 puntate prodotto da Fremantle Italia e sponsorizzato da Calzedonia, che aveva già percorso la strada televisiva con il Calzedonia Forever Together Summer Show su Italia1.

Se, però, per la rete Mediaset si era puntato su una singola prima serata, nata peraltro in un contesto non televisivo nonostante gli investimenti messi in atto, per il gruppo guidato da Andrea Zappia si è deciso di realizzare una produzione a tutti gli effetti televisiva, che peraltro andrà in onda anche su Cielo, seppur presumibilmente in differita, per massimizzare la visibilità del brand e quindi avere un maggiore ritorno.

Ocean Girls sarà girato alle Canarie e avrà per protagoniste delle giovani donne, dai 20 ai 40 anni, sportive ed energiche, ma soprattutto determinate e pronte ad affrontare qualsiasi sfida, anche quella più estrema. Insomma un reality che strizza l’occhio all’adventure show, e che almeno nelle intenzioni ricorda Sweet Sardinia, trasmesso da La5 lo scorso autunno.


1
aprile

DM LIVE24: 1 APRILE 2014. PEREGO, BELEN E I FOTOGRAFI – RESTAURI A QUATTRO RUOTE SU DMAX – MASTERCHEF USA 4 SU CIELO

FANTOMWORKS

Restauri a Quattro Ruote

Il DM Live 24 è un post pubblicato ogni giorno (a mezzanotte circa) nel quale, tramite i commenti, vengono raccolte in tempo reale le segnalazioni degli utenti su qualunque programma in onda e, più in generale, in relazione a qualsivoglia notizia televisivamente rilevante. I più interessanti verranno pubblicati nel DM Live 24 del giorno successivo.

Perego, Belen e i fotografi

alex ha scritto alle 15:44

A La Vita in Diretta si parla del gestaccio che Belen Rodriguez ha rivolto ai fotografi e Paola Perego commenta: “non è una bella cosa, i fotografi stanno facendo il loro lavoro. Il problema semmai sarà quando non ti fotografano più..”. Arriverà un altro vaffa da parte dell’argentina?

Restauri a Quattro Ruote su Dmax

Alziamo la saracinesca dell’officina dell’esperto di auto storiche Dan Short e scopriamo i preziosi interventi di “RESTAURI A QUATTRO RUOTE”, la nuova serie a tema motori in onda su DMAX (Digitale terrestre canale 52 | Tivùsat canale 28) dal 1 aprile, tutti i martedì alle ore 21:10.

Dan Short, ex berretto verde, ha realizzato il proprio sogno: aprire un’officina di restauro di auto classiche, che gestisce con precisione militare. Dan nutre una vera passione per le auto fin da quando, a soli 5 anni, vide la sua prima Chevrolet Camaro e decise che quel mondo sarebbe stato la sua vita. Infatti, a 19 anni, fu proprio quella la sua prima automobile. In RESTAURI A QUATTRO RUOTE seguiremo la sua attività quotidiana nel garage che ha aperto insieme alla moglie dove, nonostante le mille difficoltà di gestione, porta avanti un business che può arrivare anche a cifre da capogiro.

MasterChef USA 4 su Cielo

Arriva in esclusiva in chiaro su Cielo (DTT canale 26, Sky canale 126 e TivùSat canale 19) da martedì 1° aprile alle 21.00 l’attesissima quarta stagione di MasterChef Usa. Giudici e protagonisti assoluti della versione Usa del talent show culinario dei record e fenomeno televisivo a livello mondiale, tre vere e proprie icone del mondo dell’alta cucina:


7
marzo

MOTOMONDIALE 2014: LIVE E IN ESCLUSIVA SU SKYSPORT E CIELO. ECCO IL CALENDARIO, L’OFFERTA TV E LA SQUADRA SKY

Motomondiale 2014 su Sky - Il mosaico interattivo

Dopo un anno vissuto nel segno della Formula 1, lunedì 10 marzo 2014 si accende alla numerazione 208 il canale SkySport MotoGP, che fa di Sky ufficialmente la tv dei motori. Al via, infatti, il Motomondiale 2014 (MotoGP, Moto2 e Moto3), in diretta e in esclusiva su SkySport e Cielo: dieci gran premi in onda soltanto sulla tv satellitare e otto visibili anche sul canale free. Si parte domenica 23 marzo sul circuito di Losail, in Qatar, una delle gare riservate anche ai non abbonati.

Motomondiale 2014 – il calendario: ecco le gare live solo su SkySport MotoGP

Andiamo a scoprire quali sono i dieci gran premi che verranno trasmessi live e in esclusiva dal canale SkySport MotoGP:

13 aprile – Americas, Austin
27 aprile – Argentina, Termas de Rio Hondo
4 maggio – Spagna, Jerez
18 maggio – Francia, Le Mans
15 giugno – Catalunya, Barcelona
28 giugno – Olanda, Assen
31 agosto – Gran Bretagna, Silverstone
12 ottobre – Giappone, Motegi
19 ottobre – Australia, Phillip Island
26 ottobre – Malesia, Sepang

Motomondiale 2014 – il calendario: ecco le gare live anche su Cielo