Alessio Boni



23
agosto

LA RAI RACCONTA IN UNA MAXI FICTION GLI ANNI DI PIOMBO CON ALESSANDRO PREZIOSI ED EMILIO SOLFRIZZI. PRIMO CIAK A SETTEMBRE

Alessandro Preziosi e Stefania Rocca

Si sa: Mamma Rai è la regina della fiction italiana e da anni si è sforzata di raccontare al suo pubblico le storie più avvincenti che animano il nostro passato. Da qui parte il progetto ambizioso di concentrarsi su uno dei periodi più controversi della nostra storia: gli anni di piombo. Per farlo la Rai ha deciso di puntare su un cast stellare per una mega produzione in sei puntate complessive composta da tre differenti miniserie da due puntate ciascuna.

I dieci anni cruciali in questione, dalla strage di Piazza Fontana a Milano alla marcia dei 40mila a Torino, saranno analizzati dal punto di vista di tre protagonisti: un commissario, un magistrato e un ingegnere che si muoveranno in altrettante città (Milano, Genova e Torino). Alessandro Preziosi sarà il giudice Rossi, Emilio Solfrizzi il commissario Calabresi e Alessio Boni l’ingegnere torinese Mario Venutucci, un personaggio di fantasia creato dagli sceneggiatori. Tre attori di spessore per una fiction delicata e costosa che tra gli altri conterà la presenza di Paolo Calabresi (sarà l’anarchico Pinelli), Stefania Rocca e Luisa Ranieri, il tutto orchestrato e diretto da Graziano Diana (già regista de La vita rubata con Beppe Fiorello).

Una nuova sfida, quindi, per la Tv di Stato che si prepara a trasmettere la Trilogia Anni 70 il prossimo anno, mentre il primo ciak è stato già programmato a Genova i primi di settembre, con l’episodio dedicato al rapimento dei giudice Mario Sossi. Il risultato finale sarà gradevole e credibile senza cadere nella banalità e nell’incerta ricostruzione storica in cui molte fiction di questo stampo incorrono?




6
marzo

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (27/02-4/03/2012). PROMOSSI VIRGINIA RAFFALE VERSIONE BELEN (VIDEO) E MELAVERDE, BOCCIATI GILETTI E CANZONA

Simona Ventura

10 a Virginia Raffaele. Dopo Eleonora Brigliadori, Carla Gozzi, Ornella Vanoni, solo per citarne alcune, il volto comico di Quelli che il Calcio ha aggiunto al suo curriculum un’esilarante imitazione di Belen Rodriguez. Una parodia perfetta (video dopo il salto) che serve anche al programma  calcistico per conquistare maggiore appeal nazionalpopolare.

9 al tributo a Lucio Dalla di Pierdavide Carone ad Amici, intimo ed onesto.

8 ad Alessio Boni.  L’attore bergamasco, nei panni del mattatore dello spettacolo italiano, è l’unica vera nota positiva della miniserie Walter Chiari – Fino All’ultima risata, a dispetto di una sceneggiatura poco avvincente e piena di imprecisioni.

7 a Melaverde. Quasi in silenzio il programma dedicato ad ambiente e natura, condotto da Edoardo Raspelli ed Ellen Hidding, continua a racimolare ottimi risultati di gradimento e d’ascolti (ogni domenica Rete4 batte puntualmente Canale 5) che gli sono, peraltro, valsi un’appendice quotidiana.

6 alla Simona Ventura hollywoodiana. Con un fare da star (in 10 minuti di programma riusciva a cambiare d’abito anche tre volte!) Simona è andata a caccia dei luoghi e dei personaggi cult di Los Angeles offrendo uno spaccato di civiltà a stelle e strisce, forse un tantino spicciolo e kitsch, ma interessante e godibile. A differenza di Simona goes to Hollywood – The Day After, talk povero e banale in cui la Simo, che non è nè giornalista nè tanto meno esperta di cinema (cinepanettoni a parte), era fuori luogo, oltre che sprecata.


26
febbraio

WALTER CHIARI – FINO ALL’ULTIMA RISATA: LA VITA DEL CELEBRE ATTORE RIVIVE SU RAI 1 NELLA FICTION CON ALESSIO BONI

Walter Chiari - Fino all'ultima risata (Alessio Boni e Bianca Guaccero)

La vita straordinaria e senza freni di Walter Chiari, uno degli attori più amati del cinema e della televisione italiana, approda questa sera e domani su Rai1 con Walter Chiari – Fino all’ultima risata, la miniserie in due puntate prodotta dalla Casanova Multimedia. Un progetto che nasce da una vecchia promessa fatta dal produttore Luca Barbareschi allo stesso Walter Chiari durante la lavorazione di Romance nel 1986. La promessa riguardava il fatto che, qualora ne avesse avuto le possibilità, Barbareschi avrebbe realizzato un’opera per ricordare la carriera del celebre attore.

Con queste premesse è nata la fiction diretta da Enzo Monteleone che ne ha anche curato il soggetto e la sceneggiatura insieme a Luca Rossi. La miniserie segue la vita dell’attore, interpretato da Alessio Boni, fin dagli inizi, quando, operaio alla Isotta-Fraschini, con la complicità dell’amica Valeria Fabrizi (Bianca Guaccero) conosce la soubrette Sophie Blondel (Karin Proia) e si ritrova, grazie alla sua simpatia, catapultato su un palco.

Chiari diventa ben presto una grande star della rivista e del teatro leggero e, grazie ai successi televisivi, un volto familiare per l’intera nazione. A regalare ancor più popolarità ci pensano i tanti amori “chiacchierati” con alcune tra le grandi stelle dell’epoca: la miss Italia Lucia Bosè (Caterina Misasi), la bellissima Ava Gardner (Anna Drijver) e infine Alida Chelli (Dajana Roncione), una giovane attrice che sposerà e che gli darà un figlio, Simone (Federico Costantini), nato durante il soggiorno in carcere di Walter.





14
dicembre

I CERCHI NELL’ACQUA: TUTTI I PROTAGONISTI

I Cerchi nell'acqua

Adattata e sviluppata sul soggetto della serie francese di grandissimo successo: Le miroir de l’eau, prende il via questa sera alle 21,10 su Canale5, la fiction I Cerchi nell’acqua. La serie, che mescola abilmente generi diversi come il mistery, il giallo, la storia sentimentale e il feuilleton, ha per protagonisti Alessio Boni e Vanessa Incontrada. Al loro fianco un nutrito cast d’attori capitanato dalla sempre validissima Paola Pitagora. Ma conosciamo meglio i protagonisti di questo nuovo appuntamento prodotto dalla Palomar di Carlo Degli Esposti, artefice con la sua casa di produzione del successo di fiction come Il Commissario Montalbano e Perlasca –Un eroe italiano.

Davide Freccero (Alessio Boni)

E’ un quarantenne affascinante e introverso, affermatosi come fotografo e documentarista di livello internazionale. Ha alle spalle una giovinezza burrascosa, culminata con un’ingiusta condanna per rissa e tentato omicidio. Il suo amore giovanile per Ginevra Della Rocca era stato fortemente contrastato dalla ricca e potente famiglia di lei. Scontata la condanna, Davide non è mai più tornato al suo paese natio sulle rive del lago. Con il passare degli anni Davide ha imparato a domare il suo carattere ribelle e impulsivo ma, al suo ritorno dopo più di vent’anni, scopre che la sua fidanzata morì in circostanze misteriose. Comincia una sua personale indagine che squarcia una trama di relazioni e segreti che riemergono dal passato. Davide va fino in fondo per saldare i conti col passato e fugare una volta per sempre le ossessioni e i turbamenti che non lo hanno mai abbandonato. In questa sua ricerca delle verità nascoste, si innamora di Bianca Della Rocca, sorella minore di Ginevra.

Bianca Della Rocca (Vanessa Incontrada)

E’ una donna solare, di grande dolcezza e di insolito candore. Soffre, fin dalla tragica morte di sua sorella Ginevra, lo strapotere psicologico della madre che ha sempre fatto pressione su di lei affinché fosse una degna sostituta della sorella maggiore. E’ sposata con l’opportunista Goffredo che non la ama e la tradisce con un’altra donna. Bianca è dedita alla figlia e si è ritagliata un suo spazio gestendo una piccola libreria in paese. Il ritorno di Davide la scuote dal torpore sentimentale in cui si è rifugiata per anni. Con lui condivide l’ossessione per la scomparsa di Ginevra e il desiderio di andare fino in fondo nella ricerca della verità. Per sciogliere il mistero e liberare appieno la sua personalità dovrà affrontare molti ostacoli, entrare in conflitto con sua madre e “in contatto” con il fantasma della sorella. Tutto questo finirà con l’avvicinarla sempre di più a Davide.


19
novembre

ALLEGRIA! ALESSIO BONI IN LIZZA PER IL RUOLO DI MIKE BONGIORNO IN UNA FICTION RAI

Alessio Boni e Mike Bongiorno

Una biografia televisiva non si nega a nessuno, e così dopo aver abbondantemente saccheggiato il calendario, ripercorrendo la vita dei più svariati Santi, ed aver ripercorso le discutibili gesta di mafiosi, camorristi e criminali d’ogni sorta, per la fiction tv è arrivato il momento di  omaggiare anche i volti noti del più recente passato.

Tra questi, rientrano a pieno titolo Enzo Tortora e Mike Bongiorno, volti più che popolari della storia della tv italiana, pronti a tornare sul piccolo schermo in due miniserie Rai, che ne ripercorreranno le rispettive vite. Due esistenze particolarmente intense, ricche di successi sotto i riflettori, ma anche di esperienze dure e drammatiche come quella del carcere, che in tempi e modi diversi li ha visti coinvolti.

Se per la fiction dedicata a Enzo Tortora è ormai certo il nome di Ricky Tognazzi, che ne curerà anche la regia, per la miniserie in due puntate dedicata al grande Mike, si fa sempre più insistente il nome di Alessio Boni. L’attore, che in Rai ha già vestito con successo i panni di Caravaggio e di Puccini, per ironia della sorte era stato dato inizialmente come favorito anche per il ruolo di Tortora.





4
ottobre

STRENNE MEDIASET 2011: FICTION, MONEY DROP E ‘MY NAME IS’ DELLA DE FILIPPI PER CANALE5. DOV’E’ CHIAMBRETTI?

Maria De Filippi

L’autunno è appena cominciato (anche se le temperature bollenti ci fanno sentire ancora sotto l’ombrellone) ma Publitalia ha già svelato le strenne natalizie dei canali Mediaset, ovvero la programmazione che le reti offriranno al pubblico nel periodo compreso tra il 4 dicembre e il 7 gennaio 2011. La novità più gustosa è sicuramente My name is… previsto per giovedì 15 dicembre.

Dovrebbe trattarsi di un talent show olandese in cui i concorrenti impersonano dei personaggi famosi. Una sorta di “Re per una notte”, andato in onda su Italia1 tra il 1994 e il 1996 con la conduzione di Gigi Sabani o, se preferite, di “Momenti di gloria” presentato da Mike Bongiorno sull’ammiraglia del biscione tra il 1999 e il 2000. Al timone di questo pilot ci sarà Maria De Filippi.

Quello dicembrino sarà comunque un periodo all’insegna della fiction per Canale5: il martedì sarà – finalmente – il momento di Baciati dall’amore, prodotto più volte rinviato e ultimo lavoro televisivo di Pietro Taricone mentre il mercoledì sera vedremo le ultime cinque puntate di Distretto di Polizia 11 (che abbandonerà quindi l’iniziale collocazione della domenica). Il venerdì sarà la volta di una produzione nuova di zecca con I cerchi nell’acqua interpretata da Alessio Boni e Vanessa Incontrada che promette brividi e spaventi.


22
settembre

TUTTI PAZZI PER AMORE 3: L’INTERA SERIE SI SVOLGERA’ IN SOLI 26 GIORNI (FOTO)

Tutti Pazzi per Amore 3, Martina Stella e Ricky Memphis

E’ indubbiamente uno degli appuntamenti più attesi della stagione, e potrebbe arrivare in tv già nei prossimi mesi. Parliamo di Tutti pazzi per amore, la fiction di Rai1, che giunta alla sua terza stagione, si presenterà al pubblico con parecchie novità.

Tra arrivi e partenze, la serie prodotta da Publispei avrà un cast in buona parte rinnovato. In questo terzo capitolo non vedremo più Giuseppe Battiston nei panni del simpaticissimo Dottor Freiss, Carla Signoris in quelli della Signorina Carla, Neri Marcorè e Alessio Boni, interpreti rispettivamente dei fratelli Michele e Adriano Ventoni, e neppure Camilla Filippi nei panni della sfortunata Valeria Guerrieri.

Tanti addii, ma anche nuovi e attesissimi ingressi, come quello di Ricky Memphis. L’ex star di Distretto di Polizia sarà Giampaolo, un pediatra fidanzato con Elisa, una grafica pubblicitaria cui darà il volto Martina Stella, altra new entry della serie. Nel Cast faranno il loro ingresso anche Lucrezia Lante Della Rovere nei panni di una consuocera di Paolo (Emilio Solfrizzi) e Laura (Antonia Liskova), e Anita Caprioli, che vestirà invece i panni di Eva, una misteriosa ex compagna di scuola di Laura.


5
maggio

UN CORPO IN VENDITA: LA VIOLENZA SULLE DONNE AL CENTRO DI 4 FILM TV PER LA PROSSIMA STAGIONE DI RAI 1.

Antonia Liskova

Si annuncia come una delle offerte più forti e prestigiose della prossima stagione tv. Parliamo di Un corpo in vendita, la serie di quattro film prodotti dalla Ciao Ragazzi di Claudia Mori per Rai 1, che avrà come tema la violenza sulle donne. Stalking, maltrattamenti domestici, prostituzione, saranno solo alcuni degli spinosi argomenti affrontati nei film tv Troppo amore, La fuga di TeresaIl segreto del web e Helena e Glory. Un progetto complesso e ambizioso, che ha visto negli scorsi mesi impegnati alla regia Liliana Cavani, Margarethe Von Trotta e Marco Pontecorvo.

Il primo film intitolato Troppo amore, incentrato sullo stalking, è  firmato da Liliana Cavani ed interpretato da Antonia Liskova. Si tratta di una storia d’amore tra una studentessa universitaria (la Liskova) e un docente di storia dell’arte (Massimo Poggio). Lui pretende di controllarla, imponendo i suoi gusti sulla scelta dei libri da leggere e degli abiti da indossare, sino a scegliere le persone da frequentare ed assumere un vero e proprio controllo della fidanzata. Lei sentendosi inferiore e credendo di migliorare grazie ai suoi consigli, accetta passivamente gli ordini. Teme, infatti, di non meritarlo e perciò si sottomette ai suoi desideri. La situazione inizierà presto a degenerare e per la studentessa comincerà una vera e propria persecuzione da parte del suo compagno.

Una storia molto forte, fatta di emozioni, paure e vergogna, in grado di coinvolgere psicologicamente e far stare male la stessa Antonia Liskova. L’attrice, volto popolare di numerose fiction, ha dichiarato al quotidiano La Stampa:

“Girare una storia tanto reale, ispirata a persone che l’hanno vissuta sulla propria pelle, è profondamente coinvolgente. Ci sono stata male. È talmente orrendo essere brutalizzate dalla persona alla quale si vuol bene. Inaccettabile. Mi ricordo che quando, dopo una giornata di set tornavo a casa, sentivo addosso a me l’odore del sangue, il dolore delle botte, il disgusto per quel che avevo provato. Non avevo recitato ma vissuto quella violenza”.