PresaDiretta


29
agosto

PRESADIRETTA: IACONA RIPARTE DAL CASO REGENI E DAL TERREMOTO DI AMATRICE

Presadiretta, caso Regeni

Un approfondimento sul terribile terremoto di Amatrice e un’inchiesta su Giulio Regeni, con l’intervista esclusiva ai genitori del giovane ricercatore italiano ucciso a Il Cairo. Presadiretta riparte dalla stringente attualità e torna a fare notizia in prima serata. Da oggi, 29 agosto, il programma di Rai3 condotto da Riccardo Iacona ripartirà con un ciclo di cinque puntate improntate sull’approfondimento giornalistico: si parte con documento esclusivo da cui emergono dettagli e testimonianze sulla controversa morte di Regeni.




13
settembre

PRESADIRETTA: IACONA INDAGA SUI ‘PARTITI ACCHIAPPAVOTI’. SI PARTE DAL PD

Riccardo Iacona

PresaDiretta ha messo nel mirino i partiti politici e i loro apparati. Ne ascolteremo delle belle (o delle brutte, verrebbe da dire). Il programma d’inchiesta condotto da Riccardo Iacona tornerà stasera – domenica 13 settembre – in prime time con una nuova edizione, trasmettendo il primo di quattro reportage dal titolo Partiti acchiappavoti. Come anticipato, si parlerà dello stato di salute dei partiti italiani: in particolare, la puntata di stasera accenderà i riflettori sul Partito Democratico di Matteo Renzi.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


11
gennaio

PRESADIRETTA: SI INTERROMPE LA MESSA IN ONDA PER PROBLEMI TECNICI

Presadiretta, Riccardo Iacona

PresaDiretta non era più in diretta. Tanto è bastato ad allarmare il pubblico del programma, che ha pensato subito ad un boicottaggio. Il giallo si è consumato in pochi minuti, davanti ai teleschermi: la puntata in onda stasera, intitolata Tesoro Italia e dedicata al dissesto idrogeologico (qui i temi delle puntate della nuova stagione), ad un tratto è stata interrotta. L’audio del reportage era saltato e così, su Rai3, al posto delle inchieste di Riccardo Iacona è comparso un documentario di Geo&Geo.

Allarme. Sconcerto. Dov’era finita l’indagine di PresaDiretta sulle ricchezze dissipate del Belpaese? D’istinto – come si può leggere sui social network- alcuni telespettatori hanno pensato ad un boicotaggio o forse ad una censura, visto che in quel momento il programma si stava occupando della Calabria. Vuoi vedere che Iacona aveva infastidito qualcuno con la sua denuncia? Ad infittire il mistero, il fatto che durante il subentrato documentario di Geo&Geo non scorresse alcun sottopancia per avvisare il pubblico sulle sorti del popolare programma di inchieste.

Di lì a poco, però, un tweet di Presadiretta avrebbe chiarito la situazione:

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





11
gennaio

PRESADIRETTA: LA NUOVA STAGIONE RIPARTE DALLE POTENZIALITÀ DELL’ITALIA

PresaDiretta

La domenica di Rai3 prosegue nel segno dell’inchiesta. Concluso Report, l’ormai consueta staffetta tra Milena Gabanelli e Riccardo Iacona, vede il ritorno da questa sera in prima serata di PresaDiretta. La trasmissione torna in onda per 12 appuntamenti nel corso dei quali si occuperà di jobs act, spending review, del decreto Sblocca Italia, di pensioni, di deficit pubblico e tetto del 3%. Ad essere  analizzate saranno le politiche economiche del governo Renzi per capire – attraverso i fatti, le storie e le analisi dei più importanti economisti italiani e stranieri – se queste iniziative saranno in grado di far ripartire il nostro Paese, di attrarre gli investimenti e soprattutto di creare nuovi posti di lavoro.

Riccardo Iacona e i suoi inviati mostreranno anche le molteplici potenzialità ancora inespresse che potrebbero far ripartire l’Italia, a cominciare dalla sistemazione e dalla messa in sicurezza del territorio: dai fiumi ai boschi, dalle montagne, al mare: un grande cantiere Italia che darebbe lavoro a centinaia di migliaia di persone per riconsegnarci un Paese ancora più bello. L’arte, il cibo, il paesaggio, sono tutti capitoli di questo stesso cantiere che aspettano solo di essere messi in rete e valorizzati; sono il vero tesoro dell’Italia.

Inoltre, nell’anno dell’Expo, in un momento in cui le risorse della Terra sono sempre più degradate e drammaticamente ridotte, condannando alla fame quasi un miliardo di persone, Presadiretta dedicherà un’intera puntata a come nutrire il pianeta, mentre in un’altra puntata racconterà lo stato del mare, dalla Thailandia fino al Mediterraneo. Anche questa risorsa infatti è gravemente compromessa, soffocata dagli inquinanti e dalla plastica che ormai è entrata nella catena alimentare.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,