1
aprile

UNA BUONA STAGIONE: I PERSONAGGI

Ottavia Piccolo

Intrighi, segreti, sospetti, tragedie, rancori e passioni, come ogni famiglia televisiva che si rispetti anche i Masci – Santangelo, protagonisti di Una Buona Stagione, non si fanno mancare nulla. Impareremo a conoscerli da questa sera alle 21,10 su Rai1, quando prenderà il via la  nuova miniserie prodotta dalla Dap dei Fratelli De Angelis. La fiction, che porta soggetto e sceneggiatura a firma di Valerio D’annunzio, Stefania Bertola, Massimo Torre, Andrea Vernier e Stefano Voltaggio, racconta le vicende di una famiglia d’imprenditori vinicoli del Trentino, costretti a fare i conti con i fantasmi del passato e i problemi finanziari del presente. Nel cast un nutrito gruppo di attori come Ottavia Piccolo, Luisa Ranieri, Ricardo Dal Moro, Jean Sorel, Luisana Lopilato, Luca Calvani, Luisa Ranieri, Marina Giulia Cavalli e Ludovica Gargani. Conosciamo meglio i protagonisti di questa nuova saga familiare diretta a quattro mani da Gianni Lepre e Fabio Jephcott.

Una Buona Stagione – I Protagonisti

JACOPO MASCI – Alessandro Bertolucci

Maggiore di tre fratelli, ha subito il peso di figure forti come lui non è mai stato: prima i genitori, poi Riccardo e Andrea e, infine una moglie che lo ha sempre spronato ad affrancarsi dalla sua condizione di figlio, per far sì che diventasse marito e padre. Ma Jacopo non c’è mai riuscito, nonostante ami sua moglie ed i suoi due figli. Non ha carattere. E il carattere non te lo inventi. Non ha amato e non ama l’azienda di famiglia, di cui cura l’aspetto del marketing. E ha provato a trovare riscatto in politica fino a diventare sindaco del paese. L’arrivo di Andrea, la sua decisione di non vendere, metteranno Jacopo faccia a faccia con i proprio limiti, portandolo a compiere una scleta estrema e infausta.

ANDREA MASCI – Ricardo Dal Moro (info sull’attore)

Fisico scolpito, sguardo profondo ma sfuggente, quell’innato fascino che sanno avere le persone tormentate, Andrea è un bello consapevole di esserlo. Ma che non fa nulla per esserlo. Ha rinnegato il suo passato, per dieci anni, senza rifiutarlo. Fuggito dopo la morte di suo fratello, dopo la richiesta di suo madre di farsi carico dell’azienda di famiglia. E ora, tornato dopo dieci anni, per impedire la vendita dell’azienda di famiglia, dovrà fare i conti con un segreto pesante e inconfessabile che ha schiacciato la sua anima. E’ arrivato il momento, per Andrea, di iniziare una nuova vita che affonda le radici nel passato. Di riallacciare i fili spezzati con la sua famiglia e portare avanti il sogno di suo fratello Riccardo: produrre un vino unico. Ma, per farlo, Andrea dovrà affrontare il suo più grande fantasma: l’amore per Silvia, la vedova di suo fratello.

Una Buona Stagione  - Foto

SILVIA FERRARI – Luisana Lopilato

Due sono gli eventi che hanno profondamente segnato la sua vita: la morte di suo marito Riccardo e la nascita di Paolo. Perché, dietro a quella morte ed a quella rinascita, ha sempre intravisto il fantasma della propria colpa. E il ritorno di Andrea travolge tutte le effimere certezze che si è costruita in quei dieci anni, distruggendo la corazza indossata per proteggersi dal demone del rimorso. Solo dopo un lungo e doloroso percorso di negazione, Silvia capirà che il futuro vale molto più di una colpa nascosta nel passato. E accetterà l’evidenza: la sua vita è con Andrea. Il padre di sua figlia? Non lo sapremo mai.

EMMA SANTANGELO – Ottavia Piccolo

Moglie, madre, nonna e vera anima della Santangelo, Emma ha l’animo segnato da quel lutto che, dieci anni prima, gli ha portato via due figli. Riccardo, morto in quel terribile incidente e Andrea, fuggito via da un giorno all’altro, senza un apparente motivo, senza una spiegazione. Negli anni, Emma ha lottato con i propri fantasmi, cercando di materializzare il sogno di Riccardo: creare un vino di eccellenza. Il ritorno di Andrea sarà per lei fonte di gioia ma anche occasione e necessità di confrontarsi con un rimosso che avrebbe voluto dimenticare. Non sarà facile, per Emma, confrontarsi con i limiti delle proprie scelte. Con gli errori che hanno portato la Santangelo sull’orlo di un fallimento tanto da dover essere venduta alla Meinar, una finanziaria tedesca. Dovrà confrontarsi, soprattutto, con suo figlio, Andrea, forte e determinato come e più di lei, e con il segreto che quel figlio custodisce, nel proprio passato. Non sarà facile, no. Ma necessario

MICHELE MASCI – Jean Sorel

Marito di Emma e medico in pensione, Michele è l’unico argine capace di frenare e domare quel fiume in piena che è sua moglie. Possiede la forza della calma e della dolcezza, Michele ma cova in sé una determinazione e una caparbia che nulla hanno da invidiare a quella di Emma. Anche lui, come sua moglie, ha sofferto profondamente per la perdita di suo figlio, Riccardo e per la fuga di Andrea. Ma ha saputo domare la sofferenza, viverla in silenzio pur di non smettere di essere quel punto di riferimento imprescindibile per sua moglie e per tutta la famiglia. E sarà proprio Michele con la sua presenza discreta ma determinante a dare la forza ad Andrea di combattere contro tutto e tutti, pur di coronare i suoi sogni.

PAOLO MASCI – Gabriele Caprio

Figlio di Silvia, è un bambino di nove anni intelligente e molto sensibile. Adora il disegno e le vigne che circondano la tenuta. Perché, in esse, vede l’immagine del padre che non ha mai conosciuto, Riccardo. Amante della musica, come suo zio Andrea, con lui condivide anche gli occhi del colore del mare e quell’ombra di malinconia nello sguardo che sanno di pensieri lontani e più grandi di lui. Forse, anche per questo, stringerà con suo zio un legame speciale che Silvia, inspiegabilmente, almeno all’apparenza, cercherà di ostacolare. Ma Andrea è davvero suo zio?

BIANCA GUERRINI – Luisa Ranieri

Moglie di Jacopo, lo ha sposato giovanissima, animata da vero amore e dall’imminente arrivo di Lavinia, la loro primogenita. Contabile della Peruzzi, bella, bruna, sensuale, è una madre attenta e affettuosa. L’amore per suo marito non è venuto meno in tutti questi anni ma, di certo, è stato minato dall’atteggiamento di Jacopo che non è mai riuscito ad affrancarsi dall’ombra della sua famiglia. Bianca, avere accanto un uomo forte e determinato quanto lo è lei. Ma Jacopo non è quel tipo di uomo. E’ lei che ha portato avanti la famiglia e cresciuto i figli. Lei che ha spronato suo marito alla carriera politica. E forse sarà proprio lei, il suo amore a dare a Jacopo, infine, la forza di riscattarsi.

OLGA VON BRURER – Marina Giulia Cavalli

Algida, austera, elegante Olga è il presidente della Meinar, la finanziaria che vuole rilevare la Santangelo. Olga sa cos’è il potere. E sa cos’è l’odio. E lo sa, perché ci ha convissuto, fin da bambina. Da quando, a sei anni, ha trovato il suo papà morto, suicida. Ma sa anche cos’è l’amore, quello sconfinato che nutre per sua figlia Marianne, unica vera gioia della sua vita. Sa anche, infine, cos’è la giustizia: è una donna d’affari onesta e una persona che mantiene sempre la sua parola. Con tutti, tranne che con la Santangelo verso cui nutre un odio all’apparenza immotivato, figlio di un rancore che affonda le radici nel suo passato.

MARIANNE VON BRURER – Francesca Valtorta

Marianne è bella, intelligente, la sua pungente ironica. Ma anche una manager impeccabile, capace di condurre un affare con determinazione e calcolo. Di certo, non calcolerà le conseguenze della sua attrazione per Andrea. Un sentimento non ricambiato, purtroppo che la porterà faccia a faccia con le verità più oscure nascoste nel passato di sua madre.

NERI FERRARI – Ivano Marescotti

Padre di Silvia e agronomo della Santangelo, Neri è uno scorbutico dal cuore d’oro, piantato a terra come un vecchio abete, figlio di quel suolo che ha sempre coltivato e che conosce a menadito. Neri ha seguito le alterne vicende della Santangelo e ha cercato in tutti i modi di guarire Emma dalla sua ossessione per il “vino di Riccardo”, senza mai abbandonarla o giudicarla. Padre e nonno affettuoso, è stato lui a “insegnare” la passione per il vino ad Andrea. E sarà lui a essergli accanto nella difficile ricerca del vino sognato da Riccardo. A sconvolgere la sua routine di vedovo e uomo di campagna, ci penserà Elisabetta, amica di Emma e insegnante di piano di Paolo. Con lei, aprirà di nuovo il cuore all’amore.

ELISABETTA CARLI – Anna Melato

Bella, nonostante il suo fisico giunonico, dotata di una naturale “leggerezza” ed ironia, nei modi e nelle parole, Elizabetta ha spento la sua bella voce di soprano il giorno che è sparito suo figlio Manfred. E, da quel giorno, sono ormai passati dieci anni. Nonostante quel dolore, è una donna solare, sorridente e sempre pronta a condividere il suo amore per la vita. Insegnante di pianoforte di Paolo e amica intima di Emma, per i Santangelo è quasi una di famiglia. Lei e Neri intrecceranno una storia d’amore tanto tenera quanto forte ed inaspettata. Alla morte del suo ex marito, celebre avvocato di Berlino, si ritroverà coperta da un’inaspettata e salvifica eredità. Potrebbe essere la salvezza, per i Peruzzi.

GUIDO VANNINI – Luca Calvani

Guido è un bel ragazzo, di una bellezza schietta e terrigna. Simpatico, aperto, grande amico storico di Andrea, ha “ereditato” il ristorante di famiglia da suo padre e l’ha trasformato da tavola calda a trattoria tipica, luogo d’elezione per quei turisti che si recano a visitare la zona. Insomma, non è uno sprovveduto, Guido e non è un debole. Ma ha un debole per Silvia. Nonostante abbia avuto altre donne, la madre di Paolo rappresenta per lui l’ideale femminile per eccellenza. Guido adora Paolo. Un amore ricambiato, almeno finché il bambino non scoprirà che, per un attimo, lo “zio acquisito” è riuscito a coronare il suo sogno d’amore con sua madre. Un sogno breve, purtroppo per Guido.

LAVINIA MASCI – Ludovica Gargari

Figlia di Jacopo e Bianca, esile ed elegante, nasconde la sua naturale raffinatezza dietro un look ricercatamente “alternativo”. Dietro la sua ribellione di adolescente, nasconde una fragilità ed un bisogno d’affetto assoluti. In aperto conflitto con la famiglia, come spesso accade a quell’età, si innamorerà di Picchio, il figlio del maggiore avversario politico di suo padre. E con lui affronterà le gioie e i dolori del primo amore, anche la paura di una gravidanza inattesa



Articoli che potrebbero interessarti


Una buona stagione
UNA BUONA STAGIONE: FICTION DISCRETA CHE SCOPRE VOLTI NOTI IN RUOLI NUOVI


Una Buona Stagione 16
UNA BUONA STAGIONE: LA NUOVA SAGA FAMILIARE DI RAI1 AMBIENTATA TRA LE VIGNE


Una Buona Stagione 6
UNA BUONA STAGIONE: LA FICTION DI RAI1 TRA LE TRE ROSE DI EVA E BROTHERS AND SISTERS


Arturo Muselli - Gomorra
Gomorra 3: inizia l’era post Pietro Savastano. Salto temporale nei nuovi episodi

2 Commenti dei lettori »

1. Michael ha scritto:

1 aprile 2014 alle 21:42

È la brutta copia di :LE TRE ROSE DI EVA?



2. Luna90 ha scritto:

1 aprile 2014 alle 21:57

C’è pure Vale di Braccialetti Rossi



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.