31
marzo

REAZIONE A CATENA: AMADEUS E’ IL NUOVO CONDUTTORE

Amadeus

Alla notizia dell’approdo di Fabrizio Frizzi a L’Eredità, qualche nostalgico aveva storto il naso. Ci si chiedeva, infatti, perchè Rai1 non avesse scelto di richiamare all’opera quell’Amadeus che aveva lanciato e portato al successo il format targato Magnolia. Ebbene il motivo (o almeno uno dei motivi) è che per il conduttore ravennate c’era in ballo qualcos’altro…

Reazione a Catena 2014: Amadeus subentra a Pino Insegno

Amadeus sarà il nuovo conduttore di Reazione a Catena. Possiamo confermarvi, infatti, quanto scritto qualche giorno fa dal sito Tv Zoom circa l’avvicendamento alla guida del game show estivo della prima rete della tv pubblica. Amadeus raccoglie il testimone da Pino Insegno, volto del fortunato programma dal 2010 quando subentrò a Pupo.

Per l’attuale conduttore di Mezzogiorno In Famiglia  si tratta di un ritorno su Rai1, rete dalla quale mancava come conduttore dal 2006 (anno in cui lasciò L’Eredità) mentre nel 2013 ha partecipato come concorrente ai celebrity talent Altrimenti Ci Arrabbiamo e Tale e Quale Show. Una nuova e meritata ribalta, dunque, per il marito di Giovanna Civitillo che negli ultimi anni ha vissuto alterne fortune professionali. La nuova edizione di Reazione a Catena è attesa per il 26 maggio 2014, al termine del ciclo di puntate de L’Eredità condotte da Fabrizio Frizzi.

Reazione a Catena resta su Rai1

Reazione a Catena, dunque, rimane a casa. Come vi avevamo anticipato alcune settimane fa, il format del preserale estivo di Rai 1, era pronto a lasciare la tv pubblica per approdare sulle reti Mediaset. Ma proprio quando l’accordo sembrava fatto, sembra che due fattori abbiano inciso sulla mancata conclusione delle trattative: da una parte, l’agitazione dei lavoratori del CPTV di Napoli (che sarebbero rimasti orfani di una delle poche produzioni realizzate nella città partenopea) pronti ad agire sindacalmente per far rimanere a casa il programma, dall’altra la ‘doppia faccia’ di Reazione a Catena.

Il programma, infatti, è l’unione di due format: il primo, quello internazionale i cui diritti appartengono a Toro, include la parte iniziale, quella finale ed è oggetto di trattative; il secondo, invece, è tutto italiano (Rai) e riguarda i giochi centrali ma anche il jingle del programma che, conseguentemente, non avrebbero potuto trovar spazio nella versione made in Cologno.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Amadeus
Reazione a Catena in prima serata ad agosto, Amadeus: «Sarà un triangolare. Ecco chi giocherà»


Amadeus - I Tre di Denari
Reazione a Catena 2017: nuovo ricorso per I Tre di Denari? Amadeus risponde alla polemica


Le Caffeine
Reazione a Catena: sconfitti I Tre di Denari


Reazione a Catena - I Tre di Denari
Reazione a Catena: sono tornati I Tre di Denari, eliminati per un errore del notaio

22 Commenti dei lettori »

1. j82 ha scritto:

31 marzo 2014 alle 21:15

Mi ricordo che Amadeus ai tempi di 1 contro 100 era di una noia mortale! Se un concorrente non sapeva una risposta, non era capace di riempire i vuoti come invece era in grado Gerry Scotti con la sua cultura. E ai tempi di Quiz Show metteva pathos e viso serio anche quando non ce n’era bisogno: tempi lunghissimi prima della risposta, anche all’Eredità.
Io vedrei meglio a Reazione Catena Alessandro Greco.



2. Peppe93 ha scritto:

31 marzo 2014 alle 21:18

Amadeus merita questo ritorno al quiz.



3. nico93 ha scritto:

31 marzo 2014 alle 22:19

Spero che Amadeus non faccia rimpiangere Pino, era davvero simpaticissimo…..



4. marcko ha scritto:

31 marzo 2014 alle 22:39

non capisco il perchè di questo avvicendamento..
nulla contro amadeus anzi, ma pino insegno era perfetto per quel programma, molto “estivo” non trovo giusto avergli tolto il programma che con lui andava benissimo.



5. marcodesantis ha scritto:

1 aprile 2014 alle 09:35

Mi è sempre stato antipatico amadeus…nn capisco xchè insegno sia stato fatto fuori…era un programma x lui molto congeniale e sapeva intrattenere….sti raccomandati….



6. francesco ha scritto:

1 aprile 2014 alle 12:46

non capisco proprio perchè cambiare conduttore a un programma che va benissimo in ascolti con quello attuale!! Anzi forse un motivo c’è..una raccomandazione in più??



7. Lorenzo ha scritto:

1 aprile 2014 alle 18:38

Spero sia un pesce d’aprile… io rivoglio Pino!!!



8. emanuele ha scritto:

1 aprile 2014 alle 21:00

non capisco il motivo di togliere il programma a Pino Insegno…con lui il programma andava alla grandissima!…Amadeus era molto più adatto all’Eredità…Fabrizio Frizzi non è per niente adatto ( secondo me)



9. ciro ha scritto:

2 aprile 2014 alle 02:03

Beh…l’hanno scorso Pino Insegno stava per essere fatto fuori da Enrico Papi….ora invece da Amedeus. Meglio se ritornasse Pupo visto che il programma Reazione a Catena è nato con Pupo.

Cmq alla fine la spunta sempre a chi ha la raccomandazione più grossa.

PS: per chi ha scritto l’articolo: Amadeus non è marito “Giovanna Civitillo” ma è questa Giovanna (o come si chiama lei) e assere moglie di Amadeus.



10. teoz ha scritto:

2 aprile 2014 alle 11:01

Insegno aveva la sedia traballante già dalla stagione scorsa… il programma era sulle sue corde…ma pensandoci è talmente semplice e intuitivo che il format va avanti anche cambiando conduttore…

PS: perchè non si creano delle rubriche in cui si parla dei “FORMAT CHE VORREI” io per esempio parlerei di “SURPRISE!” adattissimo secondo me alla Maria Nazionale oppure KILLER KARAOKE! a Mammuccari cinico com’è…



11. marcus ha scritto:

2 aprile 2014 alle 11:26

Non sarebbe stato meglio dare ad Amadeus L’eredità visto che l’aveva già condotta in passato e far rimanere Insegno alla conduzione di Reazione a Catena?
Ah già sarebbew stato troppo logico, chiedo venia.



12. E_44 ha scritto:

4 aprile 2014 alle 22:30

Non capisco il motivo dell’eliminazione di Pino Insegno…Era perfetto per questo programma. Secondo me Amadeus lo renderà noioso e lento. Peccato.



13. MARCO ha scritto:

14 aprile 2014 alle 17:22

NO NO NO NO NOI NON VOGLIAMO AMADEUS A REAZIONE A CATENA.
PINO INSEGNO E 100000000000 VOLTE MEGLIO
VATTENE AMADEUS TORNA A CONDURE 1 CONTRO CENTO………..



14. ERRIO ha scritto:

14 aprile 2014 alle 17:26

SE CONDUCE AMADEUS REAZIONE A CATENA
L’ESTATE SARÀ UNA NOIA MOSTRUOSA



15. E_44 ha scritto:

14 aprile 2014 alle 19:27

Concordo con ERRIO e MARCO… Io non guarderò più Reazione a Catena se diventerà una noia…



16. Anna Caterina Mammoliti ha scritto:

27 aprile 2014 alle 12:35

Non sono d’accordo con le persone che hanno espresso commenti negativi riguardo alla nuova conduzione di Amadeus della piacevolissima trasmissione Reazione a catena! Trovo che Amadeus sia una persona gradevole e a volte anche spiritosa. Non dimentichiamo la bravura che ha dimostrato nel partecipare alla bellissima trasmissione Tale e quale show!! Trovo giusto che un conduttore,capace come lui sia impiegato in altre trasmissioni. Senza nulla togliere all’Istrione Pino Insegno faccio un in bocca al lupo ad. Amadeus



17. Andrea ha scritto:

27 maggio 2014 alle 20:46

Io o avrei rimesso pupo o avrei continuato con pino insegno. Amadeus non è adatto a questo programma.



18. nadia ha scritto:

29 maggio 2014 alle 14:16

Sinceramente a me piace di piu’ Amadeus che Pino Insegno!
Il primo è imprevedibile, il secondo scontatissimo!
Vai Amedeus!



19. laura ha scritto:

14 giugno 2014 alle 08:34

a prescindere che “reazione a catena “è uno dei pochi programmi televisivi che guardo da quando è iniziato ….e che l’avvicendamento dei presentatori è sempre stato “azzeccato “,questa volta con Amadeus ero un po’ perplessa ….lo trovavo molto …serioso …non adatto ad un programma che promette divertimento e perchè no anche un po’ di cultura ………………ma mi devo ricredere !!!!!!bravo Amadeus !!!giorno per giorno ti diverti ,e si vede ,e ci fai divertire ….. davvero bravo Amadeus !!!!!!!!!!!!!!



20. angela ha scritto:

14 giugno 2014 alle 22:15

Il povero Amadeus è persona semplice ma Reazione a catena con Pino Insegno era un’altra cosa.
Perchè Amadeus urla troppo, non è ironico insomma Pino Insegno aveva più classe e stile.Amadeus bravisima persona ha abbassato il livello del programma. Ma soprattutto ditegli di non URLARE.



21. roberto manfredi ha scritto:

14 luglio 2014 alle 13:48

Amadeus è dieci volte sopra Pupo e Pino Insegno. Pupo l’unico quiz che è riuscito a fare bene è Affari tuoi. Per lui sono molto più adatti i programmi di prima serata come Ciak si canta o I raccomandati. Insegno non ci stava male, ma poi il successo del quiz gli ha dato alla testa. Ha cominciato ad ascriversi il merito del successo del quiz. Ricordo che quando l’hanno intervistato dopo la notizia che il quiz rimaneva su Rai 1 e gli hanno chiesto come mai Pupo diceva che RAC gli era stato sottratto lui aveva risposto ”Da quando ci sono io RAC fa il 30%” quando non c’è niente di vero a parte il ”Da quando ci sono io”. Inanzitutto RAC non ha mai fatto il 30% anche se ha fatto comunque ottimi risultati e poi lui stava lì perché amico di Mauro Mazza (direttore di Rai 1 nel 2010). Quindi non si doveva per niente lamentare che lo avevano cacciato a calci e anzi dovrebbe ringraziare di essere rimasto per 4 anni.



22. Francesca ha scritto:

21 luglio 2014 alle 18:49

Secondo me Amadeus è…???



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.