8
settembre

UN CASO DI COSCIENZA 5: TORNA QUESTA SERA SU RAI 1 L’AVVOCATO SEBASTIANO SOMMA

Un caso di coscienza 5

Con una settimana di ritardo su Mediaset, finalmente anche la Rai oggi dà inizio alla nuova stagione della fiction e lo fa riproponendo al pubblico della sua ammiraglia un personaggio molto amato, conosciuto nel 2003 e poi perso di vista dal 2010, che adesso invece torna più in forma che mai. Lui è Rocco Tasca, a cui presta il volto da sempre Sebastiano Somma e la serie in partenza stasera è Un caso di coscienza 5 (qui foto e trama).

Un caso di coscienza 5 da stasera 8 settembre 2013 su Rai 1

Nonostante gli anni passati, la serie mantiene la sua natura originaria, quella del legal thriller che racconta i fatti della gente comune, dei più deboli talvolta costretti a combattere contro i potenti perdendo in partenza, ma solo sulla carta. Perché poi arriva l’avvocato Tasca a tirarli fuori dai guai insieme alla sua storica squadra formata da Alice Morandi (Loredana Cannata), ex compagna e collega, e l’investigatore privato Virgilio (Stephan Danailov) a cui di volta in volta si aggiunge qualcun altro, anzi qualcun’altra, che o li aiuta o gli complica la vita e fa quasi sempre perdere la testa al protagonista.

Vittoria Belvedere è Giulia Longo, vecchia amica di Rocco Tasca

Per prima fu Marta (Elisabetta Gardini), poi Erica (Barbara Livi) che gli ha dato la piccola Eva, poi Lea (Vanessa Gravina) e in questa quinta serie arriva Giulia Longo (Vittoria Belvedere), magistrato e vecchia amica di Tasca, e chissà che non diventi qualcosina di più. La serie, che è stata girata interamente in Italia ed è ambientata in Friuli Venezia Giulia, è composta, come le precedenti, da sei episodi e quest’anno ospita nel cast anche Stefano Dionisi nel ruolo del politico Vittorio Corsi. Come sempre ci saranno dei casi di puntata e una linea orizzontale che ci accompagnerà dall’inizio alla fine e che vedrà la Belvedere in prima linea.

Giulia Longo è infatti arrivata a Trieste per combattere il radicamento della criminalità organizzata nel nord est e troverà in Rocco, sempre pronto a lottare affinché la giustizia trionfi, un valido alleato per indagare sul traffico illegale di rifiuti tossici che la camorra porta avanti con l’aiuto della borghesia imprenditoriale. Ma, come detto, ampio spazio avranno gli ultimi e verranno raccontate storie di carcere duro, immigrazione e ingiustizia. Il tutto cercando di indagare anche le motivazioni che spingono al male e quale grado di disperazione può portare oggi le persone a commettere reati. A seguire le anticipazioni del primo episodio in onda questa sera, intitolato Doppia verità.

Anticipazioni del primo episodio di Un caso di coscienza 5

Un aereo da carico atterra nella notte su una pista in disuso da anni. Dalla pancia del misterioso velivolo escono dei bidoni di metallo che vengono subito trasferiti su dei camion. Alla strana scena assistono per caso due testimoni: Chiara Rosati, funzionario di Polizia Giudiziaria, e Saverio Desantis, marito di Giulia Longo, il magistrato con cui Chiara collabora da tempo. I due hanno una relazione clandestina nonostante i rapporti fra Saverio e Giulia siano improntati a reciproca stima e affetto. Come sa bene Rocco Tasca, amico di entrambi e titolare, insieme ai suoi collaboratori storici, Alice a Virgilio, di uno studio che si occupa della difesa dei diritti dei più deboli. Anche lui ha imparato, negli anni, a stimare Giulia per la sua onestà e per la sua determinazione, che ultimamente l’ha condotta ad esporsi in un’indagine pericolosa e complessa sull’infiltrazione della camorra nel territorio di Trieste. Giulia sospetta che gli intermediari privilegiati di questo disegno criminale siano i fratelli Marco e Fulvio Fabris, imprenditore l’uno e avvocato l’altro. E’ una lotta senza quartiere, soprattutto contro i pregiudizi di tanti che, come il politico Vittorio Corsi, si rifiutano di ammettere questa scomoda verità. Una lotta in cui Giulia segna finalmente un punto a suo favore quando Rocco, indagando per costruire la difesa di due giovanissimi extracomunitari, scopre un racket di estorsioni di stampo camorristico e riesce a far arrestare Carmine Bellopede, primo anello di una catena che sembra avere il suo inizio molto lontano da Trieste. Ma improvvisamente Giulia perde il suo più fidato collaboratore: l’ispettore Chiara Rosati, che ha condotto in segreto una sua personale indagine, scoprendo che i bidoni scaricati dall’aereo cargo contenevano sostanze radioattive, precipita in una scarpata con la sua auto, in quello che sembra uno strano incidente stradale.

TeleRatti 2013

Qual è la Bau Fiction, ovvero la Peggior Fiction dell’Anno?

I Cesaroni 5 o Natale a 4 zampe? Per votare clicca qui

Donne in Gioco o Né con te né senza di te? Per votare clicca qui



Articoli che potrebbero interessarti


Un Caso di coscienza 5 - 2
UN CASO DI COSCIENZA 5: DOMENICA 8 SETTEMBRE TORNA SU RAI1 L’AVVOCATO TASCA


Sebastiano Somma
UN CASO DI COSCIENZA 5: NUOVE INCHIESTE PER L’AVVOCATO TASCA. NEL CAST ARRIVANO VITTORIA BELVEDERE E STEFANO DIONISI


Leonardo Manetti - Il Contadino Cerca Moglie 3
Il Contadino torna a cercare moglie (e non più marito). Al via su FoxLife la terza stagione


Domenica In
Domenica In al via su Rai 1. Con le Parodi anche Lippi, Panatta, Fiaschi, Lillo e Greg. Tra gli ospiti Fracci e De Sica

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.