17
giugno

FOX SPORTS ITALIA: AL VIA IL NUOVO CANALE CHE TRASMETTERA’ PREMIER LEAGUE, LIGA E LIGUE 1

Fox Sports

L’aveva anticipato ieri La Gazzetta dello Sport e l’ha confermato pochi minuti fa un’agenzia ANSA. Il mese di luglio sarà quello della rivoluzione in materia di diritti calcistici in quanto farà ingresso nel mercato italiano un nuovo canale che debutterà calando non uno, non due ma ben tre assi nella manica. Stiamo parlando di Fox Sports Italia, la nuova emittente di News Corporation – come vedete tutto continua a girare intorno a Rupert Murdoch – che sbarcherà nel Belpaese a partire da agosto trasmettendo le partite di Premier League, Liga Spagnola, Ligue 1 (fino a quest’anno trasmessa da SportItalia) e della F.A. Cup, la gloriosa Coppa d’Inghilterra, il torneo più antico d’Europa.

E’ proprio attraverso il marchio di Fox Sports che “lo squalo” Murdoch ha deciso di difendersi dalla “discesa in campo” di Al Jazeera sul terreno dei diritti sportivi. Il colosso arabo, in effetti, negli ultimi anni aveva messo a segno una serie di colpi importanti attraverso il circuito di canali che fanno capo a Beln Sports accaparrandosi diverse esclusive, come ad esempio la messa in onda in Francia di tutto il meglio del calcio mondiale (le partite di Liga, FA Cup, Serie A, Bundesliga, Champions League, Europa League e ovviamente la Ligue 1 e Ligue 2) e altri grandi eventi sportivi come l’NBA, la Boxe o il Giro d’Italia. E lo stesso sta per accadere anche in Russia.

Sembrava che i tempi fossero maturi per uno sbarco degli arabi e della piattaforma Beln Sports anche in Italia come si evinceva dal fatto che Sky aveva perso i diritti per la Premier League, acquisiti in gennaio dal broker britannico Pitch International e – secondo i rumors più accreditati – già promessi ad Al Jazeera. In realtà questi pronostici non si sono rivelati esatti a seguito del colpo di coda dello squalo Murdoch che, proprio grazie all’acquisizione dei più grandi e appetiti campionati stranieri,  ha anticipato il lancio di Fox Sports in Italia.

Il nuovo canale sarà visibile sulla piattaforma Sky ma non si conoscono ancora i termini del’offerta. Non si sa insomma se Fox Sports Italia, il cui palinsesto verrà altresì arricchito dalla presenza di rubriche e programmi di approfondimento, sarà compreso nel pacchetto Sport, nel pacchetto Calcio o se – per poter vedere le magie di Leo Messi e Cristiano Ronaldo, il PSG degli sceicchi e il nuovo Monaco, il Chelsea di Mourinho e il primo Manchester Utd senza Ferguson dopo 26 anni - occorrerà pagare un abbonamento aggiuntivo a quello che già si possiede.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Premier League
FOX SPORTS NON TRASMETTE PIU’ LA PREMIER LEAGUE IL SABATO POMERIGGIO


SkySport 2017/2018
Palinsesti Sky Sport 2017/2018


cristiano-ronaldo-real-madrid_liga
La Liga spagnola riparte in diretta su Fox Sports


Scottish Premiership
LIGUE 1 E SCOTTISH PREMIERSHIP IN ESCLUSIVA SU PREMIUM MEDIASET PER TRE ANNI

9 Commenti dei lettori »

1. xXx ha scritto:

17 giugno 2013 alle 16:33

non credo che avrebbe molto successo se si dovesse presentare come un canale opzionale di sky…



2. osservatore ha scritto:

17 giugno 2013 alle 17:42

Notiziona per Sky e per noi abbonati! Su queste pagine Camilleri tempo fa già recitava il de profundis per Sky a rischio chiusura addirittura senza Liga e Premier….



3. Gianluca Camilleri ha scritto:

17 giugno 2013 alle 17:57

Caro osservatore, te la do io una notiziona.
Anche il sottoscritto è abbonato Sky – e da ben 4 anni – e, da grande appassionato di calcio non posso che essere felice dell’acquisto dei diritti di cui sopra, in particolare della Premier League, il torneo che più degli altri due fa la differenza (la Liga è solo Barca-Real e la Ligue1 è solo un quid in più).
Non ho mai paventato un rischio chiusura di Sky, sono tropo intelligente per una considerazione del genere, ma la piega che aveva preso la vicenda relativa a tali diritti (da me puntualmente descritta nel post odierno) non poteva che farmi pensare (a me e a tutti gli addetti ai lavori) al possibile sbarco di Al Jazeera anche in Italia.
D’altronde resto abbastanza scettico in relazione alla repentina scelta di Murdoch di destinare tutte queste risorse al lancio di un nuovo marchio evitando di pubblicizzare l’acquisizione Liga e Premier sabato scorso in occasione della presentazione dell’offerta sportiva 2013/14 (che invece include il campionato tedesco).



4. Mattia Buonocore ha scritto:

17 giugno 2013 alle 18:23

Da dire che Sky e Fox sono “fratelli” ma non sono la stessa cosa.



5. osservatore ha scritto:

17 giugno 2013 alle 18:42

Sky e Fox vanno sulla stessa piattaforma. Per me abbonato, cambia nulla ps Camilleri. Ricordo ancora il titolo “SKY SI ACCONTENTA DELLA BUNDESLIGA, UNICO TORNEO STRANIERO TRASMESSO L’ANNO PROSSIMO”. Allora Buon calcio a tutti con tutti i campionati e le competizioni europee sulla piattaforma Sky… e così uno si risponde da solo al quesito perchè uno preferisce/difende Sky rispetto a Mediaset Premium



6. mugnezz ha scritto:

17 giugno 2013 alle 19:43

fox sport cmq è un concorrente di sky sport it, e poi forse arriva anche su premium .



7. Peppe93 ha scritto:

17 giugno 2013 alle 19:55

Non penso sia un canale da pagare a parte, comunque buon acquisto per il satellite.



8. mugnezz ha scritto:

17 giugno 2013 alle 20:21

Si invece son 2 pacchetti diversi , da vedere se sarà’ a parte , oppure nello stesso pacchetto ( con aumento dello stesso ) . Chi vivra’ vedra’ !!! E poi come ho detto prima , c’e’ anche la possibilita’ che vada su premium ( ma solo la parte calcio )



9. silvia ha scritto:

21 giugno 2013 alle 17:19

Ciao Gianluca,
per caso sapresti anche dirmi dove posso inviare il mio curriculum per fox sport italia?



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.