Premier League



20
ottobre

Premier League in esclusiva su Sky fino al 2022

Premier League

Premier League

Il matrimonio tra Sky e la Premier League si allunga ancora. La pay tv, infatti, annuncia di essersi assicurata in esclusiva per l’Italia, per altre tre stagioni (2019/20, 2020/21 e 2021/22), i diritti tv per la trasmissione delle partite del campionato inglese, da molti considerato uno dei più avvincenti e spettacolari di sempre.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,




21
agosto

Palinsesti Sky Sport 2017/2018

SkySport 2017/2018

SkySport 2017/2018

Sarà una stagione ricca di appuntamenti sportivi quella appena iniziata sui canali Sky, nonché l’ultima senza la Champions League, che tornerà ad impreziosire il palinsesto della pay tv dall’estate 2018. Non solo la Serie A di calcio, ma tutta la B, i principali campionati esteri, le partite di qualificazione ai Mondiali in Russia e gli altri sport, su tutti i motori, il basket e il tennis. Ecco il palinsesto.


9
maggio

SKY: IN ESCLUSIVA LA SERIE B E I CANALI FOX SPORTS (PREMIER LEAGUE) FINO AL 2018

Premier League

Il calcio in Italia continua a tingersi di esclusive. Dopo che Mediaset Premium si è assicurata per i prossimi tre anni la Uefa Champions League, ora anche le stagioni 2015/2016, 2016/2017 e 2017/2018 del campionato di calcio di Serie B finiscono nelle mani di un’unica tv. Questa volta è Sky ad aver presentato l’offerta migliore.

Il termine per la presentazione delle offerte scadeva ieri – venerdì 8 maggio 2015 – alle 12.00. Due, sostanzialmente, le offerte pervenute alla Lega Nazionale Professionisti Serie B relative al pacchetto per le dirette esclusive delle partite: quella (vincente) di Sky e quella di Mediaset Premium. La tv di Rupert Murdoch ha proposto 14 milioni di euro e si è assicurata tutto il torneo cadetto, garantendo ai propri abbonati fino a 470 partite a stagione (playoff e playout compresi). L’offerta della pay tv (che trasmette in esclusiva anche 132 partite di Serie A) per quanto concerne i due principali campionati di calcio diventa, a questo punto, completa.

La guerra tra Sky e Mediaset Premium, però, si sposta anche in campo internazionale. E ancora una volta è la pay tv a fare la parte del leone. Fox Sports, che trasmette grandi leghe internazionali  e che fino alla stagione in corso “vendeva” il proprio palinsesto ad entrambe le piattaforme, sempre per il triennio 2015/2018, sarà in esclusiva su Sky (come già accade con Fox Sports 2).





16
agosto

DM LIVE24: 16 AGOSTO 2014. LA PREMIER LEAGUE SU FOX SPORTS

Manchester (Getty Images)

Manchester (Getty Images)

Su Fox Sports (canali 382 e 383 di Mediaset Premium e, in HD su Sky, canale 206)  torna la Premier League. Il campionato più spettacolare d’Europa è ai nastri di partenza per una nuova stagione sportiva tutta da vivere, grazie anche alle tantissime novità che il calciomercato ha fin qui regalato. Diego Costa, Alexis Sanchez, Cesc Fabregas e Thibaut Courtois, sono alcuni dei tanti nuovi Top Player che arricchiranno le rose dei grandi Club inglesi.

La lista delle formazioni pretendenti al titolo è lunga. Il Manchester City, campione in carica dopo la grande rimonta dello scorso anno, dovrà guardarsi le spalle dai rivali dello United, dall’agguerrito Liverpool e dal deluso Chelsea di Mourinho.

38 partite tutte da gustare che promettono scintille a partire da sabato 16 agosto.

MANCHESTER UNITED – SWANSEA
in diretta sabato 16 agosto alle ore 13.45 su Fox Sports

La telecronaca è affidata a Emanuele Corazzi

Fuori dalle coppe europee, il Manchester United del nuovo tecnico Louis Van Gaal, inizia quella che deve essere la stagione della rivalsa. I primi avversari dei Red Devils sono i gallesi dello Swansea di mister Garry Monk che hanno ben figurato nella passata stagione guidando la squadra al 12 posto in classifica.

Tante le novità tattiche e tecniche apportate dal ct della nazionale olandese. Non altrettanto ricco di volti nuovi, fino a questo momento, il calciomercato della squadra inglese. Gli avversari gallesi, invece, punteranno alla vittoria affidandosi alla rivelazione dello scorso campionato, Wilfried Bony e alla voglia di riscatto di Bafetimbi Gomis, l’ormai ex baby prodigio francese che non è ancora riuscito a consacrarsi nel calcio che conta.

NEWCASTLE – MANCHESTER CITY


23
novembre

FOX SPORTS NON TRASMETTE PIU’ LA PREMIER LEAGUE IL SABATO POMERIGGIO

Premier League

Ha rappresentato certamente la novità più gradita della stagione tv 2013/2014 per gli appassionati spettatori del calcio estero: lo sbarco in Italia del canale Fox Sports, visibile sia sul pacchetto Calcio di Sky che su Mediaset Premium. E l’offerta era di quelle da leccarsi i baffi per i “fanatici” calciofili: Premier League e FA Cup inglesi, la Liga spagnola e la Ligue 1 francese. Da oggi, però, tale offerta perde i pezzi: su Fox Sports, infatti, viene oscurata la messa in onda del campionato inglese, tra i più seguiti dai telespettatori.

Fox Sports non trasmette più la Premier League il sabato

La comunicazione arriva direttamente dalla pagina ufficiale di Facebook di Fox Sports Italia:

“FOX SPORTS comunica ai suoi spettatori la decisione della Barclays Premier League di non rendere temporaneamente possibile in Italia la trasmissione integrale delle partite in calendario il sabato alle 16.00. Gli incontri non saranno visibili sul canale già a partire da sabato 23 novembre. Fox Sports continuerà tuttavia a documentare queste partite, non disponibili in TV nemmeno in Inghilterra, con tempestività e in diretta dai suoi studi con highlights e approfondimenti”.

La decisione, come si evince dalla nota, è stata presa non da Fox Sports ma direttamente dai vertici della Premiere League, che hanno deciso di richiamare la gente allo stadio, spegnendo così i riflettori della tv sul sabato pomeriggio, dove si concentra di solito il meglio del campionato inglese. Tale imposizione, che ha trovato il chiaro disappunto della stessa Fox Sports, non è a tempo indeterminato, ma al momento è difficile stabilire quando la Premier League tornerà visibile in diretta tv alle 16.00 del sabato.





17
giugno

FOX SPORTS ITALIA: AL VIA IL NUOVO CANALE CHE TRASMETTERA’ PREMIER LEAGUE, LIGA E LIGUE 1

Fox Sports

L’aveva anticipato ieri La Gazzetta dello Sport e l’ha confermato pochi minuti fa un’agenzia ANSA. Il mese di luglio sarà quello della rivoluzione in materia di diritti calcistici in quanto farà ingresso nel mercato italiano un nuovo canale che debutterà calando non uno, non due ma ben tre assi nella manica. Stiamo parlando di Fox Sports Italia, la nuova emittente di News Corporation – come vedete tutto continua a girare intorno a Rupert Murdoch – che sbarcherà nel Belpaese a partire da agosto trasmettendo le partite di Premier League, Liga Spagnola, Ligue 1 (fino a quest’anno trasmessa da SportItalia) e della F.A. Cup, la gloriosa Coppa d’Inghilterra, il torneo più antico d’Europa.

E’ proprio attraverso il marchio di Fox Sports che “lo squalo” Murdoch ha deciso di difendersi dalla “discesa in campo” di Al Jazeera sul terreno dei diritti sportivi. Il colosso arabo, in effetti, negli ultimi anni aveva messo a segno una serie di colpi importanti attraverso il circuito di canali che fanno capo a Beln Sports accaparrandosi diverse esclusive, come ad esempio la messa in onda in Francia di tutto il meglio del calcio mondiale (le partite di Liga, FA Cup, Serie A, Bundesliga, Champions League, Europa League e ovviamente la Ligue 1 e Ligue 2) e altri grandi eventi sportivi come l’NBA, la Boxe o il Giro d’Italia. E lo stesso sta per accadere anche in Russia.

Sembrava che i tempi fossero maturi per uno sbarco degli arabi e della piattaforma Beln Sports anche in Italia come si evinceva dal fatto che Sky aveva perso i diritti per la Premier League, acquisiti in gennaio dal broker britannico Pitch International e – secondo i rumors più accreditati – già promessi ad Al Jazeera. In realtà questi pronostici non si sono rivelati esatti a seguito del colpo di coda dello squalo Murdoch che, proprio grazie all’acquisizione dei più grandi e appetiti campionati stranieri,  ha anticipato il lancio di Fox Sports in Italia.


3
febbraio

PREMIER LEAGUE: SKY DIRA’ ADDIO ANCHE AL CAMPIONATO INGLESE?

Mario Balotelli da Manchester City al Milan

Ciao Ciao Premier League? No, non sono le dichiarazioni di Mario Balotelli, appena trasferitosi dal Manchester City al Milan. Il sito di Repubblica attraverso la rubrica Spy Calcio curata dall’informatissimo Fulvio Bianchi e la Gazzetta dello Sport di ieri rivelano un’indiscrezione che potrebbe far diminuire ancor di più l’interesse dei tifosi italiani nei confronti di quello che è ormai da tutti definito il campionato più bello del mondo.

Sembra infatti che Sky Sport – che fino ad oggi ha coperto in maniera esemplare la Premier trasmettendo una buona metà di match ogni weekend e garantendo ai suoi abbonati la messa in onda delle partite in cui erano impegnate le squadre più blasonate – potrebbe perdere i diritti tv del campionato della Regina che per il triennio 2013-2016 sarebbero già stati assegnati nel corso di un’asta conclusasi solo qualche giorno fa. Ad aggiudicarsi il pacchetto sarebbe stato Pitch International, broker inglese che sembrerebbe essersi accordato per cedere in un secondo momento ad Al Jazeera il campionato d’Oltremanica.

Proprio il network arabo diventato famoso dopo l’11 settembre che è già sbarcato in Francia dove attualmente trasmette quasi tutta la Ligue 1 al posto di Canal+ potrebbe arrivare anche nel Belpaese e mettere così in crisi il dominio di Sky che fino ad oggi ha fatto incetta di diritti sportivi senza concorrenza alcuna. Per la pay tv di Murdoch significherebbe l’addio definitivo al calcio internazionale dopo la dipartita di Liga e Bundesliga che tanto ha fatto arrabbiare i tifosi e gli appassionati.


14
agosto

DM LIVE24: 14/8/2010. SKY PARTE CON LA PREMIER LEAGUE, BARBARESCHI REPLICA ALLA MORI, MALGIOGLIO TRUCCA LA CASTRO, GILETTI E’ PERSEGUITATO

Diario della Televisione italiana del 14 Agosto 2010

 >>> Dal Diario di ieri…

  • La Redazione segnala…

Mattia Buonocore ha scritto alle 16:18

Nel fine settimana prende il via uno dei più importanti, spettacolari e seguiti campionati d’Europa, la Premier League inglese, grande esclusiva Sky, con ben 7 partite in onda. Questa la programmazione della prima giornata di Premer League in onda su Sky Sport sabato14, domenica 15 e lunedì 16 agosto 2010:

Sabato 14 agosto
Ore 13.45 Premier League: Tottenham-Manchester City
Sky Sport 1 HD, SuperCalcio HD e CALCIO 1 HD
(differita ore 20.45 Sky Sport 1 HD)
Ore 16.00 Premier League: Aston Villa-West Ham
Sky Sport 1 HD e CALCIO 1 HD
Ore 16.00 Premier League: Bolton-Fulham
SuperCalcio HD e CALCIO 3
Ore 16.00 Premier League: Sunderland-Birmingham City
CALCIO 2 HD
Ore 18.30 Premier League: Chelsea-West Bromwich
Sky Sport 1 HD, SuperCalcio HD e CALCIO 1 HD
(differita ore 23.00 SuperCalcio HD)

Domenica 15 agosto
Ore 17.00 Premier League: Liverpool-Arsenal
Sky Sport 1 HD, SuperCalcio HD e CALCIO 1 HD
(differita ore 21.20 Sky Sport 1 HD)

Lunedì 16 agosto
Ore 21.00 Premier League: Manchester United-Newcastle
Sky Sport 1 HD, SuperCalcio HD e CALCIO 1 HD
(differita ore 23.30 SuperCalcio HD)

  • Ben detto!

lauretta ha scritto alle 12:49

E sempre dal Corriere della Sera, arriva la replica di Luca Barbareschi agli attacchi di Claudia Mori: “Non ho scippato niente a nessuno, il mio progetto su Buscaglione risale al 1987…e non sapevo che la Mori fosse il nuovo presidente della Rai. Su Buscaglione esiste una sceneggiatura scritta da me, Monteleone, Silvia Napolitano e Leo Chiosso, datata 1987 e da allora fa parte del bouquet Casanova. È un progetto che mi sta a cuore e che ogni anno ripropongo. Ho solo fatto presente che senza diritti musicali non si poteva far niente su Buscaglione, e quei diritti li ho comprati io…. E comunque, così come sarebbe sbagliato dire che lei lavora in Rai grazie a Celentano, è offensivo dire che io lavoro per questioni politiche. La mia azienda poi, non è cresiuta da quando io lavoro in Parlamento. È comodo aspettare i soldi della Rai come fa lei. Io invece ho investito milioni di euro, perchè non basta avere l’idea, ma bisogna anche saperla realizzare. Non può pretendere di realizzare tutto quello che chiede”.