16
maggio

TG5 PUNTO NOTTE: CANALE 5 TORNA AD AVERE UN APPUNTAMENTO FISSO IN SECONDA SERATA

Susanna Galeazzi, conduttrice di TG5 Puntonotte

L’idea di entrare in concorrenza con la corazzata Porta a Porta è ambiziosa, a maggior ragione se si pensa allo scarsissimo riscontro ottenuto dai vari approfondimenti politici e giornalistici in onda su Canale5 negli ultimi mesi. Tuttavia, e questa è una buona notizia, l’ammiraglia Mediaset ritorna ad avere un appuntamento fisso in seconda serata dopo una stagione caratterizzata dalla presenza di film,  fiction in replica e dalla rinuncia a Matrix (rimpiazzato saltuariamente dai fallimentari Speciale Tg5 e da Italia Domanda).

TG5 PuntoNotte è il titolo dell’esperimento, rigorosamente low cost, che andrà in onda da lunedì prossimo, 20 maggio, fino al giovedì (gli stessi giorni di programmazione della trasmissione di Bruno Vespa mentre il venerdì torna Speciale Tg5) a partire dalle 23.30. Al timone della nuova produzione troviamo Gioacchino Bonsignore, ideatore di Gusto, la rubrica gastronomica del Tg5, affiancato dalle presenze di Susanna Galeazzi e Francesca Pozzi, entrambe già viste alla conduzione del Tg5 minuti a cavallo tra la prima e la seconda parte di Pomeriggio Cinque. La prima è anche la figlia del celebre Bisteccone, Giampiero Galeazzi, giornalista “di peso” di Rai Sport.

La scaletta dell’approfondimento prevede un’apertura dedicata alla sintesi delle quattro principali notizie di giornata per poi approfondire il fatto del momento con protagonisti, ospiti in studio e opinionisti. Spazio anche ad argomenti più leggeri con la rubrica di divulgazione astronomica E lucean le stelle in cui i meteorologi racconteranno al pubblico sera per sera gli astri visibili nel cielo notturno che chiuderà ogni singola puntata. Tra le altre rubriche a rotazione, l’ottimistica L’Italia che va, storie di italiani e delle loro imprese che ce la stanno facendo pur in un contesto di crisi.

La missione di Tg5 Punto Notte è quasi impossibile. Avere successo di pubblico nonostante la concorrenza di Rai1 e la frammentazione degli ascolti tipica della seconda serata, peraltro senza la presenza di un conduttore carismatico e popolare, sembra un miraggio. A voler essere ottimisti però c’è da considerare che il programma avrà tutta l’estate di tempo per fidelizzare gli ascoltatori che magari potranno preferire la compagnia di Bonsignore e delle due giornaliste rispetto al deserto degli altri canali. A questo proposito il Direttore Mimun afferma convinto:

“Apriamo quando tutti chiudono. Convinti che la gente non smetta, solo perchè arriva il solleone di voler capire cosa accada intorno. La voglia di sapere rimane stabile e, purchè le si risponda con serietà, non andrà mai in crisi”



Articoli che potrebbero interessarti


DM live 24 26 Luglio 2011
DM LIVE24: 26 LUGLIO 2011. CECCHI GORI ARRESTATO, LA MARCUZZI TRANQUILLIZZA, LA GALEAZZI SBAGLIA, TRAVAGLIO TERREMOTATO (VIDEO)


Tg5
Disastro al Tg5: salta l’edizione delle 13.00. Beautiful parte prima


Tg5 - Clemente Mimun
TG5: Mediaset ha stoppato il progetto di trasferimento a Milano?


Papa Francesco
Papa Francesco, appello per i dipendenti Mediaset di Roma: «Auspico soluzione, non c’è solo il profitto» – Video

22 Commenti dei lettori »

1. ari.6 ha scritto:

16 maggio 2013 alle 15:26

Susanna Galeazzi, per dirla usando il linguaggio di Jerry Calà, “è una BELLA FOIGA ;) per essere la figlia del BISTECCONE GALEAZZI” :D !”, ma in ogni caso, per tornare seri, mi sembra una cavolata il voler far concorrenza a Vespa e al TG3 Linea Porno… ehm, Linea Notte: scommetto che TUTTI si concentreranno sul mio lapsus invece di leggere quanto segue… dunque, il TG5 PuntoNotte semplicemente è una versione low-cost del vecchio Matrix che già floppava di suo: ma Alessio Vinci non era passato al TG5 qualche mese fa?



2. Marco MDNA ha scritto:

16 maggio 2013 alle 15:31

Nonostante l’idea sia buona,e le rubriche proposte sembrano interessanti,( sopratutto “E Lucean le stelle”) la vedo veramente dura per il TG5 Punto Notte. L’informazione Mediaset non è tanto credibile,e gli ascolti della seconda serata sono piuttosto frammentati. Possibile che ancora non hanno capito che su Canale 5 in seconda serata funzionano solo programmi tipo Kalispéra, Chiambretti Night e Il senso della vita? (tutti programmi adatti proprio per la seconda serata, e prova ne è che quando furono promossi in prima serata furono dei flop). Io capisco che Canale 5 stia stringendo la cinghia e che non ci siano molti soldi per produrre programmi simili, ma inventarsi qualcosa di diverso dall’informazione no?



3. ari.6 ha scritto:

16 maggio 2013 alle 15:40

x 2. Marco MDNA
Il problema è di Mediaset per l’informazione è un drago con molte teste: conflitto di interessi con il PDL, campagna diffamatoria del PD, incapacità totale di difesa da parte del PDL, “sindrome di Tafazzi” di Mediaset, predominanza della RAI e persino di La7 per quanto riguarda l’access prime time, mala gestione di Videonews. Insomma, dall’aprile 2011, chiusura del Night di Chiambretti, la seconda serata è praticamente deserta a Mediaset ed è meglio che sia così…

I programmi da te citati (Kalispéra, Chiambretti Night e Il senso della vita) sono IPER COSTOSI e il Night su Canale5 è stato giudicato “male” da Piersilvio perchè l’edizione 2010-11 coincise con la stagione in cui PD, Lerner, Lorella Zanardo e le femministe di “Se Non Ora Quando” (tutta gente pagata, si intende) lanciarono la campagna diffamatoria contro le Veline e quindi contro l’intrattenimento di Mediaset: hai notato che, guarda che caso!, Brachino ha preso il posto della D’Urso (e quindi del suo intrattenimento) proprio a gennaio 2011, cioè subito dopo l’inizio degli attacchi?



4. Marco MDNA ha scritto:

16 maggio 2013 alle 16:00

ari. 6: La D’urso fu sostituita a Domenica 5 dalla Panicucci perché Presta ricattò Mediaset e minacciò che non sarebbe stato rinnovato il contratto di Bonolis. Questa è una storia che tutti sanno e che è sempre stata molto chiaccherata su questo blog (e sappiamo pure che la D’urso odia Bonolis, Panicucci e Presta proprio per questo motivo)…. non vedo cosa c’entri in tutto ciò la campagna del PD contro le Veline!



5. Everline ha scritto:

16 maggio 2013 alle 16:01

Mah visto i precendenti curati dal tg5 dubito che arrivi a superare il 5%… Serve un cambio di qualita’ oltre che di nome! La sec serata di c5 ormai senza un programma valido di intrattenimento è morta e piu’passa il tempo piu’la gente sceglie e si fidelizza in altri canali… Aggiungo anche un conduttore di alto profilo con carisma da vendere… forse sto sognando parliamo pur sempre di mediaset :P



6. ari.6 ha scritto:

16 maggio 2013 alle 16:04

x 4. Marco MDNA
Se tu sommi bene le due storie, entrambe si incastrano alla perfezione: ti ricordo che Panicucci era “solo” la conduttrice, ma il format è stato deciso e cambiato da Brachino che è il DIRETTORE. Prova a ri-avvolgere il mio nastro e pure il tuo: semplicemente abbiamo raccontato lo stesso film da due punti di vista diversi… ma il film è sempre quello.



7. Marco MDNA ha scritto:

16 maggio 2013 alle 16:05

ari.6: E poi la D’urso sempre nel Gennaio 2011 condusse Stasera che Sera! che era il nuovo programma di intrattenimento della domenica sera di Canale 5. Quindi vorrei farti notare che comunque lei non fu del tutto silurata dalla domenica di Canale 5. Se è stata sostituita da Brachino e Panicucci è solo per via dell’accordo Presta-Mediaset di quel periodo.



8. Marco MDNA ha scritto:

16 maggio 2013 alle 16:09

ari.6: sarà come dici tu ma io non vedo connessioni tra le due vicende. Anzi,io penso che Domenica 5 cambiò formula sopratutto perché Canale 5 voleva fare concorrenza anche all’Arena di Giletti, che comunque contro la D’urso vinceva sempre.



9. ari.6 ha scritto:

16 maggio 2013 alle 16:17

x 7. Marco MDNA
Cerchiamo di fare LA SOMMA tra il tuo film e il mio film: se osservi bene cosa è successo, vuoi che Mediaset non abbia pensato anche a quelle polemiche? Pensaci bene… l’intrattenimento e la musica sono state tolte con l’arrivo di Brachino e della Panicucci: perchè? Il fatto che Presta abbia imposto la Panicucci NON giustifica il cambiamento del format… e non parliamo poi del settore di Brachino! Pensaci bene…



10. iki ha scritto:

16 maggio 2013 alle 16:20

Sarà un flop sicuro questo TG5 PuntoNotte. E poi quale è la differenza con speciale Tg5 che lo rilegano al venerdì?
Io avrei fatto dal lunedì al giovedí Matrix e al venerdì kalispera chiuso ingiustamente perchè in seconda serata funzionava ma lo hanno voluto mettere in prima serata e lì è stato l’errore



11. ari.6 ha scritto:

16 maggio 2013 alle 16:27

x 8. Marco MDNA
Yes, ma la Panicucci perchè ha svoltato privandosi dell’intrattenimento? Lei mica andava contro Giletti… insomma, Videonews si è auto-danneggiata come ha fatto Antonio Ricci per le veline allo scopo di zittire la critica progressista? Solo tempo (e indice di ascolto) perduto!



12. ari.6 ha scritto:

16 maggio 2013 alle 16:31

x 10. iki
Kalispera, di questi tempi, costa troppo in seconda serata: il budget di quel programma è più adatto ad una prima serata… e anche se ha fatto il 13%, non penso che Mediaset si sia strappata i capelli perchè di certo le entrate pubblicitarie saranno state sufficienti a non far cadere in perdita il bilancio del programma. Comunque sia, pure per la prima serata di questi tempi Kalispera costa troppo: Matrix in seconda serata ormai era bollito e quindi…



13. osservatore ha scritto:

16 maggio 2013 alle 16:45

A Mediaset devono capire solo una cosa. Se tutti questi programmini nascono come meri strumenti di propaganda politica, allora continueranno a non esser seguito ed a fare ascolti risibili



14. osservatore ha scritto:

16 maggio 2013 alle 16:47

*seguiti



15. ari.6 ha scritto:

16 maggio 2013 alle 16:48

x 5. Everline
Semplicemente il Night di Chiambretti è stato distrutto da Canale5 e dalla polemica sulla donna in tv fatta dal PD nel 2011, Signorini a Kalispera è stato distrutto dalla sinistra per aver osato intervistare Ruby, Matrix è sempre stato boicottato sia dalla rete che dalla sinistra, quindi di cosa parliamo?!? Poi, con la crisi attuale che ha Mediaset, io casomai cercherei di ricostruire DA CIMA A FONDO la fascia 8.30-13.00 (Mattino 5 e Forum intendo), quindi Pomeriggio5 anche a costo di chiudere quel mezzo-flop che è Verissimo al sabato per usare il budget di quel programma COSTOSO per cercare di rinfozare il debole e low-cost Pomeriggio5.



16. Everline ha scritto:

16 maggio 2013 alle 17:11

X 15. Ari.6

Hai ragione Canale5 o forse il suo ex direttore ha distrutto quasi tutte le fasce. Chiambretti era un ottima alternativa ai soliti vespa rai2 tg3 etcc ma costava troppo… Poi Matrix con Vinci nn ha mai sfondato! Io non sono di sinistra ma non darei la colpa a loro x il mancato risultato di questi programmi sai… Mediaset non ha voglia di investire in nuovi prg… Ma sai quanti autori italiani ci sono con idee valide??? Ma Loro nn investiranno mai in nuove proposte finche’ci saranno i Presta o altri menager influenti a farla da padrone! Poi come dici te ci sarebbero altre fasce da ricostruire ma è un sogno dovrebbero cambiare tutti i loro dirigenti e mettere persone che hanno voglia di cambiare e investire veramente…



17. ALE81 ha scritto:

16 maggio 2013 alle 17:29

MI SA CHE STANNO FACENDO UN RESTYLING AL TG5. DA QUALCHE GIORNO LE INQUADRATURE SONO PIU’ RIVOLTE AL GIORNALISTA DI TURNO CHE ALLO STUDIO……….



18. ari.6 ha scritto:

16 maggio 2013 alle 17:47

x 16. Everline
Passata la crisi economica (?) o Mediaset si ristruttura in tutte le fasce oppure è la fine della tv generalista (è noto che Mediaset, per sfuggire alla crisi economica, ha cercato di puntare tutte le sue carte sul digitale terrestre). In parte è come dici tu, ma ti ricordo che Antonio Ricci ha fatto tutto da solo… quindi la colpa non è dei Presta di turno, ma casomai delle polemiche anti-veline.



19. iki ha scritto:

16 maggio 2013 alle 17:59

Quoto osservatore
Mediaset non ha credibilità nell’informazione,non l’ha mai avuta e mai l’avrà.



20. ari.6 ha scritto:

16 maggio 2013 alle 19:34

x 13. osservatore e 19. iki
Non esagerate, ma dopo quanto accaduto domenica è ovvio che molta gente penserà questo: proprio vero che i consiglieri del Caimano sono tutti delle EMERITE TESTE DI C e, fateci caso, il Caimano di solito ottiene le sue migliori performance elettorali e politiche quando usa la sua testa invece che quella dei suoi consiglieri…



21. Phaeton ha scritto:

16 maggio 2013 alle 22:07

Ma la Galeazzi e la Pozzi co-condurranno insieme a Bonsignore o si alterneranno a lui nella conduzione?



22. angela ha scritto:

31 maggio 2013 alle 00:37

salve, sto ascoltando la puntata del 30 maggio 2013 riguardo il lavoro che c’è ma non si trova!
ho una figlia appena diplomata nel settore turistico
e cerca lavoro senza trovarlo
le offerte ci sono ma tutti e dico tutti chiedono un minimo di esperienza
ma se la ragazza ha finito da poco gli studi come può aver fatto esperienza???? date la possibilità di fare esperienza allora o no?
una mamma un pò …………ata !
grazie



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.