5
maggio

PUPI AVATI TRA UN BAMBINO CATTIVO (CON LO CASCIO E FINOCCHIARO) E UN MATRIMONIO RIMANDATO PER THE VOICE

Un matrimonio - Micaela Ramazzotti e Flavio Parenti

Un matrimonio - Micaela Ramazzotti e Flavio Parenti

Raccontare le situazioni di disagio vissute dai figli di genitori separati, questo l’obiettivo di Pupi Avati attraverso il nuovo film di cui presto inizieranno le riprese. La pellicola s’intitolerà Il bambino cattivo, un titolo forte per un tema a cui l’opinione pubblica raramente presta la giusta attenzione.

Da qui la scelta di mandare in onda il film in tv in modo da raggiungere la platea più vasta possibile. Se qualche informazione sul tema affrontato ve l’avevamo già data, ci sono novità riguardanti la messa in onda. Realizzato per la giornata dell’infanzia, non sarà trasmesso il 20 novembre, come sarebbe stato auspicabile, ma il 24 novembre sempre su Rai 1.

Il regista ha confessato al quotidiano “Avvenire” di aver tratto ispirazione dal nipotino undicenne con cui ha un rapporto di comprensione totale, e riguardo al tema trattato ha aggiunto:

“Gli anziani e i bambini si capiscono al volo, perché hanno in comune una certa fragilità. Per questo mi sono messo nei panni di un bambino, figlio di separati, ed ho voluto scrivere un film per la tv sulla sua storia [...]. E’ figlio di due genitori intellettuali, che per me sono la peggior specie , perché hanno la testa grande e il cuore piccolo. [...] Quando ho scritto la scena della prima notte del bimbo nella casa famiglia, nel suo lettino, tutto solo a cercare di addormentarsi, ho immaginato lì mio nipote e ho pianto. “

Protagonista del film sarà dunque il bambino (i casting per la scelta del piccolo attore sono ancora in corso) sul quale ‘veglierà’ una troupe anche quando non dovrà girare, per non perderne alcuna espressione. I genitori saranno impersonati da Luigi Lo Cascio, un padre che cercherà di rifarsi una vita con un’ex, e Donatella Finocchiaro, una madre depressa che finirà col buttarsi nell’alcool.

Un Bambino Cattivo non sarà però l’unico impegno televisivo del regista: nello stesso periodo (per la precisione, a partire da ottobre), andrà in onda la fiction in sei puntate Un matrimonio che coprirà un arco temporale di ben mezzo secolo, dal 1948 ad oggi. Verranno ripercorsi, infatti, i sessant’anni d’amore di Francesca (Micaela Ramazzotti) e Carlo (Flavio Parenti) e si potrà contare sulla partecipazione di Christian De Sica, Katia Ricciarelli e Andrea Roncato e Valeria Fabrizi.

La fiction in realtà ha subito uno spostamento significativo: sarebbe dovuta andare in onda questo mese al posto delle repliche della prima stagione di Che Dio ci aiuti. La motivazione dello slittamento è presto spiegata da Avati:

“La mia fiction ‘Un matrimonio’ doveva andare in onda adesso il giovedì su Raiuno, ma il grande successo di The Voice su Raidue ha spinto a rimandare a Ottobre, per non essere penalizzati negli ascolti.”

… e per non penalizzare soprattutto il talent di Rai 2 aggiungeremmo noi. L’autunno della prima rete sarà dunque all’insegna della valorizzazione della famiglia potendo contare sui prodotti di Pupi Avati e sul ritorno della fiction “Una grande famiglia” che tanto bene ha fatto nella scorsa stagione televisiva.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes


Articoli che potrebbero interessarti

Non ci sono articoli correlati

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.