24
aprile

BEATRICE FAZI (MELINA) DA UN MEDICO IN FAMIGLIA ALLE COMUNALI DI ROMA PER ALEMANNO SINDACO CON IL SOSTEGNO DI LINO BANFI

Beatrice Fazi da Un Medico in Famiglia alla candidatura con Alemanno

Beatrice Fazi da Un Medico in Famiglia alla candidatura con Alemanno

UPDATE – La Fazi ritira la candidatura. Maggiori info qui

E’ uno dei personaggi chiave di Un Medico in famiglia, non perché sia al centro delle tormentate trame, ma perché assieme a Nonno Libero, Enrica, Ave e al marito Dante, che una ne pensa e cento ne combina, porta un po’ di brio in casa Martini, dove puntualmente succede tutto e il contrario di tutto tra il triangolo che coinvolge Maria, Roberto e Marco, la cotta (e ribellione) di Anna nei confronti del tatuatore Emiliano e la vendita della storica villetta di Poggiofiorito, che potrebbe finire nelle mani della famiglia Magnani.

E proprio dal successo ottenuto al Medico nasce probabilmente la candidatura di Beatrice Fazi, alias Melina, che in queste settimane sarà impegnata nella campagna elettorale per le elezioni comunali di Roma. Ebbene sì, l’attrice ha deciso di “scendere in campo” e impegnarsi in prima persona al fianco di Gianni Alemanno, candidato sindaco per il Centrodestra (Popolo della Libertà e liste connesse), che dovrà vedersela con Ignazio Marino del Centrosinistra (Partito Democratico, SEL e liste connesse), e Marcello De Vito del Movimento 5 Stelle.

Beatrice è candidata nella lista civica Cittadini x Roma per Alemanno Sindaco, che raccoglie quella società civile che tanto va di moda in questi mesi. Per Alemanno un nome “importante” da sfruttare, in virtù degli ascolti di Un Medico in Famiglia, per raccogliere il maggior numero di consensi tra gli elettori: tutti i sondaggi infatti lo danno in nettissimo svantaggio rispetto al chirurgo del PD. Comunque sia la Fazi, tra l’altro appoggiata da Lino Banfi che in un videoannuncio ha voluto sottolineare anche il pieno sostegno al Sindaco “Con Alemanno vai sul sicuro”, rientra a pieno titolo in quella che possiamo definire la destra conservatrice italiana.

“Ho deciso di metterci la faccia per i valori in cui credo” così recita lo slogan. Quali? Lo si percepisce facilmente da ciò che l’attrice condivide su Twitter: rispettosa degli omosessuali sì, ma “Dio creò Adamo ed Eva” (e si è scagliata contro i 5 Stelle per il primo disegno di legge sulle coppie omosessuali), e apprezza anche chi ha scritto “aborto, eutanasia, coppie di fatto, omosessuali: attraverso il facile stiamo scegliendo il brutto cercando di chiamarlo bene”. Cattolica convintissima, sostiene l’associazione (ovviamente cattolica) Ol3, che sponsorizza in ogni occasione, di cui fa parte da quando ha conosciuto – come raccontato in un’intervista a Vero TV – la fede in una cappella di Salerno, dove ha sentito l’ “abbraccio”: era la chiamata di Dio a cui non ha potuto non rispondere.

Ideali e fede a parte, per Rai1 e Rai Fiction ora si presenta un bel problema: per via della legge sulla par condicio, Giancarlo Leone e Eleonora Andreatta dovranno decidere come muoversi con Un Medico in Famiglia 8, vista la presenza della Fazi.



Articoli che potrebbero interessarti


Beatrice Fazi ritira la candidatura con Alemanno
BEATRICE FAZI CI RIPENSA E RITIRA LA CANDIDATURA CON ALEMANNO PER IL COMUNE DI ROMA. IL PD AVEVA CHIESTO LA SOSPENSIONE DEL MEDICO


Trilussa - Storia d'Amore e di Poesia
2013 IN TV – UN ANNO DI FICTION DI SUCCESSO


Gianni Alemanno, Ignazio Marino
BALLOTTAGGI ELEZIONI COMUNALI 2013: I RISULTATI IN DIRETTA TV. ECCO GLI APPUNTAMENTI


Elezioni comunali Roma 2013, candidati
ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2013: RISULTATI IN DIRETTA TV. ECCO GLI APPUNTAMENTI

9 Commenti dei lettori »

1. j82 ha scritto:

24 aprile 2013 alle 14:31

Se la memoria non m’inganna, conduceva “Big!”con Carlo Conti tantissimi anni fa…



2. rien ha scritto:

24 aprile 2013 alle 15:27

Sarà la volta buona che la sostuiscono a Un Medicon In famiglia?



3. Luca ha scritto:

24 aprile 2013 alle 15:56

a leggere su twitter tutte le cazzate che ritwitta, i pensieri omofobi e/o bigotti anche su tanti altri argomenti…bhè, mi sta meno simpatica di prima…inoltre è sbagliato secondo me che un personaggio dello spettacolo si esponga politicamente…le fa perdere consensi da una parte del pubblico e le causerà problemi a lavoro…



4. Daniele Pasquini ha scritto:

24 aprile 2013 alle 16:07

Effettivamente, leggendo quello che scrive su Twitter e vista la sua (eccessiva) fede, mi chiedo come riesca ad accettare le sceneggiature di Un Medico in famiglia, dove Lele c’ha avuto tre donne, di cui una era la sorella della moglie che ha poi lasciato per stare con un’altra che ha divorziato dal marito. :D



5. Luv ha scritto:

24 aprile 2013 alle 16:31

Credo siano gli unici due attori di destra, contenti i colleghi!!



6. iki ha scritto:

24 aprile 2013 alle 16:33

È vero che se i personaggi dello spettacolo si schierano poi non riesci a guardarli più allo stesso modo.
Sapevo che Banfi fosse un “berlusconiano” ma lei non me lo sarei immaginata.
Comunque anche a me ora é meno simpatica



7. Daniele Pasquini ha scritto:

24 aprile 2013 alle 16:34

Lino Banfi non l’ho mai capito molto: si professa storico berlusconiano ma appoggiava Rutelli e Veltroni. Ora siamo passati al sostegno assoluto per Alemanno, il che mi pare una giravolta quantomeno curiosa.



8. iki ha scritto:

24 aprile 2013 alle 16:37

Daniele Pasquini:Nonno Libero aveva difeso lo stesso Fini nella litigata con Berlusconi.
Forse Lino non sa che Alemanno è rimasto al PDL e ha lasciato la schiera dei finiani.



9. Nina ha scritto:

24 aprile 2013 alle 17:15

Leggendo il messaggio di Luv, mi vengono i brividi.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.