24
gennaio

TIZIANO FERRO A LE INVASIONI BARBARICHE: ESISTONO METODI PIU’ DIGNITOSI PER LASCIARSI

Tiziano Ferro a Le Invasioni Barbariche

Tiziano Ferro a Le Invasioni Barbariche

Se non vi siete emozionati durante l’intervista che Tiziano Ferro ha rilasciato a Daria Bignardi, durante la prima puntata della nuova stagione de Le Invasioni Barbariche, allora vuol dire che avete la sensibilità di un toro che si ritrova per sbaglio su un red carpet.

Che con l’amore avesse un rapporto, come dire, intenso, lo avevamo percepito dai testi di alcune sue canzoni, che se le senti nel momento sbagliato ti ritrovi a combattere la ritenzione idrica con le lacrime, ma ieri ne abbiamo avuto la certezza. Tiziano Ferro ha raccontato, infatti, la fine della sua storia d’amore e adesso tutti speriamo che il tipo che lo ha mollato, oggi lo richiami e gli dica che ha sbagliato tutto e vuole tornare con lui. E che lui gli dica di no. Ferro si è dimostrato brillante, simpatico e sensibile. L’intervista risulta quindi una di quelle riuscite, anche se la Bignardi in un paio di occasioni ha tentato di “rovinarla”, ma lui è stato bravo ad arginarla e a non trasformare una chiacchierata emozionante in una banale risposta alla domanda “che cosa vorresti gli raccontassero domani di questa intervista”. Con educazione, il cantante ha poi glissato sulle domande relative al suo ricovero in ospedale “il corpo reagisce in un certo modo alle situazioni”.

Facendo una ricostruzione, è successo che l’ex fidanzato… è sparito! Esistono persone che: “hanno bisogno di passare da un periodo all’altro senza un periodo di dialogo, di un cuscinetto….” e se tu sei la persona che subisce questo bisogno, è un casino. E’ vero, quando ci si lascia “le dinamiche non sono mai giuste, mai belle… ma esistono modo più dignitosi di lasciarsi“. Caro Tiziano, e che lo vieni a dire a noi, che con la consapevolezza che “sull’unione vale la comunione di intenti, sulla disgrega ne basta uno” ci possiamo scrivere un trattato che ridimensionerebbe Guerra e Pace? D’altronde, è vero “se si sta male in uno, non sta più bene nessuno dei due“. E quando tra i due sei quello che sta dalla parte sbagliata, non puoi far altro che subire e analizzarti. “Non venivano accettati dei lati del mio carattere che io stesso non accetto”. Purtroppo, però, la verità è una sola ed è bisessuale. Non gli piaci abbastanza. Bisognerebbe regalargli sia il libro sia il dvd.

Adesso vive in Italia e, pur volendo vivere in un mondo dove si può scegliere, accetta la condizione che qui non ci si può sposare. E quindi non lo farà finché non sarà permesso. Naturalmente, dopo aver trovato un nuovo amore. O forse aver ritrovato quello vecchio. D’altronde è stata “la prima volta che mi sono innamorato“. Non sappiamo se può essergli di consolazione, ma alla seconda non è che si soffra di meno! La “figatona“, ha ragione Tiziano, è quando il lui di turno si innamora e tu no.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Le invasioni Barbariche, Daria Bignardi
LE INVASIONI BARBARICHE TORNANO QUESTA SERA SU LA7. OSPITI: FERRO, RENZI E I GIUDICI DI MASTERCHEF


Tiziano Ferro - Mi Sono Innamorato di Te
SANREMO 2017: TIZIANO FERRO OMAGGERÀ LUIGI TENCO CON ‘MI SONO INNAMORATO DI TE’


Tiziano Ferro
FESTIVAL DI SANREMO 2017: TIZIANO FERRO (ANCORA) SUPEROSPITE NELLA PRIMA SERATA


Tiziano Ferro
TIZIANO FERRO – LO STADIO: SU RAI 1 STASERA SI ‘TOCCA FERRO’

37 Commenti dei lettori »

1. RobertoTicino ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 14:04

Chiaramente il signorino Ferro avrà “scelto” il classico figaccione-tronista milanese tutto muscoli, barba, discoteche, tatuaggi e poco cervello (i gay sono cosi’: cercano “sempre” amore ma alla fine prevale la “presenza scenica da stanza da letto”) poi si lamentano che vengono mollati. Mah. Mi candido comunque come “tronista” per il bel tiziano!



2. Marco89 ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 14:22

Bellissimo articolo Valeria, complimenti, se posso permettermi forse il migliore scritto finora. E la frase finale vale tutto, ma proprio tutto! E complimenti a Tiziano Ferro.
@ Roberto: ma come fai a generalizzare così. Tra l’ altro il fidanzato di Ferro stava a Londra da quanto ne so.



3. chiara ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 14:25

Ma povero Tiziano! Si e visto proprio che ancora soffre per questa rottura. Non e capace di nascondere le cose come altre star. Beh La Bignardi brava a fargli uscire tante nuove emozioni che non ha mai fatto in televisione ma poi si rovina tutto perche entra troppo nel dettaglio ed era chiaro in certi momenti che non ce la faceva piu.

In un momento quando gli ha chiesto perche e finita all’ inizio manco e ruiscito a rispondere.

Troverai sicuramente un’uomo che amera tutto di te, Tiziano! Si vede che e molto fragile, e gli auguro tutto il bene.



4. RobertoTicino ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 14:31

a parlar male degli altri si fa peccato ma spesso si indovina… conosco l’ambiente, e conosco le menti “malate di c. ops amore” che pullulano le notti gaye. Milano o Londra poco importa, il clichè “Ferro” e di molti altri (non per tutti comunque) è quello. è internazionale: atletico, barbuto, un po’ antipatico, dotato. Ci sono tanti bravi ragazzi in giro, ma tiziano non cerca certo quelli……….



5. and ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 14:39

Bellissima intervista…che ha giovato anche al pezzo di Carola che, bisogna ammetterlo, mi ha insegnato che si scrive ritenzione e non ritensione idrica.



6. ales79 ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 14:44

come fate a dire bella intervista?????? orribile!!! la bignardi conferma ancora una volta la sua incapacità di fare interviste, la sua capacità di mettere tutti a disagio e la sua eterna ed immarcescibile puzza sotto al naso!!!!!!!!



7. Nina ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 14:44

No, scusate voi vi state commuovendo per questa sequela di banalità?



8. and ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 14:48

Cara Nina,
“ti amo” è la frase più banale del mondo ma è il modo con cui lo si dice a renderla unica.



9. Valeria Carola ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 14:49

Marco, grazie!
And… te che hai fatto? hai googlato ritenzione, così poi potevi fare il maestro???????!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Nina, si. Decisamente. è stato molto sincero e dolce il modo in cui le ha raccontate. D’altronde quando ti lasci le emozioni son quelle. non è che puoi essere originale!



10. adele ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 14:49

Grande tiziano!



11. Nina ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 14:49

and: dove l’hai trovata questa nei baci perugina?



12. and ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 14:52

@Carola
Pubblica ammenda: si!!!! Non mi convinceva e, in maniera odiosa, ho googlato per poi bastonarti. Stavolta il bastone me lo prendo tutto io, però.
@Nina
Non mi piaccioni i baci perugina. Preferisco i ferrero rocher.



13. Manuel ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 15:16

Nina, si mi sono commosso a questa sequela di “banalità”. Secondo me il tuo commento è alquanto banale, non di certo quello che ha detto questo uomo ieri sera. E che piaccia o meno come cantante, non importa, ma non si può dire che Tiziano Ferro quando parla dica delle banalità, soprattutto ieri sera poi…



14. WHITE-difensore-di-vieniviaconme ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 15:24

Io ho avuto la lacrimuccia. Amo l’artista tiziano ferro. Non so se coincida con l’ ‘uomo’,ma lo spero. Un grandissimo in bocca al lupo.e beato chi lo piglia



15. Nina ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 15:40

Io mi sono divertita moltissimo con i tre giudici di Masterchef. Bastianich è stato fantastico!



16. Valeria Carola ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 16:00

@robertoticino… ognuno si innamora di chi vuole. Questa si chiama libertà. I tuoi si chiamano pregiudizi. Se posso darti un consiglio, frequenta meno i locali e più le persone, etero o gay che siano. E magari modera anche un pò il linguaggio.



17. Valeria Carola ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 16:04

@Nina. Su Bastianich faccio oh! e poi basta che se no mi bannano!!!!!!



18. Miky ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 16:08

@roberto ticino hai sprecato una buona occasione per non scrivere caxxate. Un’altra volta aziona il cervello prima di scrivere!



19. osservatore ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 16:09

Credo che Ferro sia stato sincero e spontaneo ieri.
Proprio perchè di interviste se ne vedono in tutti i programmi, bisogna riconoscere che la “chicchierata” tra Ferro e la Bignardi non era giornalisticamente ortodossa ( le domande sul “chi ti piace” le avrei evitate) però risultava efficace e più veritiera di tante altre.
Gli occhi di Ferro non mentivano insomma…



20. Davide Maggio ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 16:11

Miky: indirizzo email valido per favore.



21. Marco89 ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 16:26

@ Nina: forse perchè non è così comune sentire un uomo parlare in questo modo, è prerogativa quasi femminile. La sofferenza è quasi esclusivamente un sentimento che nel complesso si dice appartenga alla sfera della sensibilità femminile che ormai soprattutto in tv è diventata retorica. Quindi ben venga se anche qualche uomo decide di aprirsi. Poi ogni parere è soggettivo, ma per me non è così comune che un ragazzo arrivi a stare male fisicamente per una storia finita male. O forse non è così molto raccontato dai media e in generale. Ed è altrettanto poco banale che un artista come lui soffra in silenzio tutto il dolore che ha, quando molta gente lo sbandiera ai quattro venti.



22. RobertoTicino ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 16:27

A Valeriacarola: moderare quale linguaggio? quella del c.? non mi sembra di essere stato offensivo. Ti preciso quanto segue: vivo in Svizzera in un piccolo paese, non frequento nè Milano nè i suoi locali. Ma di esperienza ne ho molta con questa “gente” e ti posso assicurare che la superficialità è imperante in quell’ambiente, imperante. Il belloccio che ha colpito il cuoricino di tiziano che poi è SPARITO non si discosta molto dal genere piu in “voga” in quei ambienti, dalle interviste che il signor puro-e-puro rilascia colpisce il fatto che è ancora alle prime “armi”, e soprattutto un personaggio famoso come lui è molto ambito da tronisti e velini, non credo “si accontenti” del tipino caruccio e discreto ma “noioso” ma, come tutti noi, il tronista attizza e in seguito….disgusta! Allora prima di criticare un commento a uno che di queste cose ne capisce, INFORMATI tu come funzionano certi ingranaggi “d’amore”.



23. Nina ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 16:32

Marco89: ma io mi riferivo a certe frasi tipo “se sei tu quello che viene lasciato, stai male” e grazie! Lo sappiamo tutti. Oppure “c’è un modo più dignitoso per lasciarsi”, anche se qui non ho capito cosa voleva.



24. Andrea ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 16:34

RobertoTicino, non è che essere gay ti autorizza a sparare a zero su (quasi) tutta la categoria (mi si passi l’odioso termine) come se la conoscessi solo tu. Ognuno conosce solo una piccola parte di mondo. Perché allora se io dovessi generalizzare secondo la mia esperienza beh, i gay (me compreso) scelgono tutti ragazzi normali, né figaccioni né palestrati né manzi (sul “dotati” non mi posso pronunciare…).
A dirla tutta su di lui si vociferava in passato che gli piacesse tutto un altro tipo… sul genere del bravo ragazzo normale.

Carina l’intervista, lui è un tipo simpatico e la Bignardi a me piace. Certo, lei a tratti era un po’ molto curiosa, ma anche lui s’è buttato in un gioco di “lo dico ma non lo dico, forse sì forse no”, eh.
Unica cosa insopportabile le fan che hanno intasato la sezione di commenti sulla pagina dello streaming di La7.it con commenti tipo “dov’è tiziano?”, “ancora non c’è?”, “masterchef che idiozia”, “il tetraplegico che idiozia” per tutta la durata del programma. Mah.



25. Nina ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 16:36

Per favore non fate scadere la discussione con questi discorsi maschilisti.



26. Valeria Carola ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 16:37

@robertoticino, il linguaggio che devi moderare è quello di certi “ambienti” e di “questa gente” che per di più hai pure virgolettato.



27. Marco89 ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 16:47

@ Nina, sì ho capito. Analizzandola così è una frase banale però io analizzo un pò il contesto della persona. E poi boh, forse a me fa questo effetto. Non è per esser maschilisti anzi, proprio per niente…che però il concetto che la donna soffre e l’ uomo è bastardo è molto diffusa.



28. Marco89 ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 16:49

@ Roberto: ma perchè parli dell’ ambiente milanese in riferimento a Ferro che ha vissuto più tempo a Londra che in Italia? Non capisco.



29. Nina ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 16:51

Marco89: non stavo parlando di te, anche se devo dire che un po’ mi danno fastidio certi luoghi comuni. Mi riferivo agli altri due che parlano di categorie di ragazzi come se fossero mucche al mercato.



30. Peppe93 ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 16:53

L’intervista di ieri è stata proprio simpatica. Anche Daria mi ha fatto molto ridere.



31. Roberto Ticino ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 16:57

A Andrea: Tiziano mi sembra una persona alla mano e simpatico, proprio come me. Le mie considerazioni sono frutto delle dichiarazioni barbariche del cantante: LASCIATO&SPARITO, credi forse che il cattivone sia una persona intelligente? se lo fosse non avrebbe spedito all’ospedale il nostro Tiziano distrutto dall’assoluta mancanza di rispetto e di spiegazioni?
Chiaramente non conosco la vita di Tiziano, le mie sono supposizioni, percezioni sul suo modo di vivere che non conosco. ma ti assicuro nuovamente che se tu fossi un personaggio famoso non resisteresti a tenerti nel letto il tipino carino, discreto ma cederesti alle tentazioni dell’essere famoso. E’ solo un ingenuo secondo me.

A Carola: certi ambienti? ma sei gia stata nelle macellerie notturne di Milano Gaya? Gente? come definire questi personaggi che consapevolmente fanno male alle persone?



32. marcko ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 16:58

@roberto ticino
ke mondo squallido ke frequenti…
sei sicuro ke tutti ripetano le tue stesse esperienze?



33. dieghetto ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 16:59

@robertoticino mi sembra che più che conoscere il mondo gay conosci i salotti di carmelita.. io ho studiato molti anni a milano e la superficialità di certe persone non è affatto legata alla sua sessualità.
Generalizzare perché magari l’hai presa in quel posto da un’immagine sbagliata di tutta la realtà omosessuale.
Posso ammettere una cosa però: spesso la grande città si trasforma in un carnaio.

Per quanto riguarda tiziano, la bignardi un po’ morbosa, lui non proprio a suo agio ma voleva parlare; geppy assolutamente assente purtroppo.



34. beppe ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 17:00

Allora vorrei dire solo 2 cose su Tiziano Ferro…al di là dell’artista,del cantante famoso vorrei sottolineare ke è una persona squisita dal punto di vista umano…io ultimamente lo vedo in un bar gay storico della periferia milanese che non è certo frequentato da figaccioni,tronisti o velini per rispondere a RobertoTicino ma da ragazzi comuni e gente semplice ed è sempre in compagnia di amici che non hanno nulla a ke fare con il tipo di mondo patinato dello spettacolo..e l’ambiente gayo caro Roberto lo conosco pure io ma non faccio di tutta un’erba un fascio.. gli arrivisti , i superficiali e i cialtroni esistono anke tra gli etero



35. Andrea ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 17:17

Nina, eppure ho cercato di usare le virgolette sulle “categorie”: sono il primo ad odiare le etichette.
Ma chissà, forse il mio madchilismo e la mia misoginia traspaiono anche da quelle.



36. Morena ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 17:22

@ RobertoTicino , ti sbagli !!
il tipo in questione è decisamente bruttino !!!



37. WHITE-difensore-di-vieniviaconme ha scritto:

24 gennaio 2013 alle 19:41

Criticate per invidia



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.