11
gennaio

MARIANGELA MELATO E’ MORTA

Mariangela Melato

All’età di 71 anni è scomparsa stamane in una clinica romana Mariangela Melato. La notizia è stata confermata dal Teatro Stabile di Genova con il quale collaborava da tempo. L’attrice milanese, tra le più versatili (ha saputo spaziare dal musical alle tragedie greche) e talentuose dello spettacolo italiano, era da tempo affetta da un male incurabile. La sua prima grande passione è stata il teatro, dove ha esordito nel 1960 e ha avuto modo di lavorare con illustri personaggi come Dario Fo, Luca Ronconi e Luchino Visconti.

Al cinema ha raggiunto il successo popolare con film come Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto e Mimi’ metallurgico ferito nell’onore, entrambi diretti da Lina Wertmuller e al fianco di Giancarlo Giannini. Mariangela Melato ha lavorato, inoltre, con i più grandi registi cinematografici, da Pupi Avati a Mario Monicelli, da Elio Petri a Luigi Comencini, Claude Chabrol, Giuseppe Bertolucci, Sergio Rubini, per citarne solo alcuni.

Negli anni 90 il suo debutto sul piccolo schermo con Scandalo. Risale al 2008 l’ultima fiction realizzata, Rebecca, la prima moglie, mentre risale a pochi giorni fa la messa in onda su Rai1 della replica di Filumena Marturano, il ‘teatro in tv’ di Massimo Ranieri girato nel 2010.

Mariangela ha ottenuto ben 8 David di Donatello e cinque nastri d’Argento. La sua gloriosa carriera le è valsa la nomina a Commendatore Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Gastone Moschin
E’ morto Gastone Moschin


Gero Caldarelli
E’ morto Gero Caldarelli, il mimo che animava il Gabibbo


Paolo Villaggio
Paolo Villaggio: tutti gli omaggi di Rai, Mediaset, Sky, La7 e Discovery


paolo villaggio
E’ morto Paolo Villaggio

17 Commenti dei lettori »

1. matteo quaglia ha scritto:

11 gennaio 2013 alle 11:57

condoglianze , non sapevo che fosse malata , se ne va una donna che ha dato tanto all’ italia con le sue opere



2. tania ha scritto:

11 gennaio 2013 alle 12:03

Grande Mariangela,L’arte fatta persona!



3. fabio ha scritto:

11 gennaio 2013 alle 12:22

Una grande attrice dotata di un’interpretazione e intensità notevole!
insieme alla Loren e virna lisi e’ tra quelle che hanno reso memorabile il nostro cinema.



4. simo88 ha scritto:

11 gennaio 2013 alle 12:23

perdonatemi sono sincero io fino a 2 minuti fa il nome Mariangela Melato non mi diceva nulla nel senso non sapevo manco che fosse una attrice famosa. cmq riposa in pace.



5. ANDREA ha scritto:

11 gennaio 2013 alle 12:30

Addio MARIANGELA, raro esempio di Artista con la A maiuscola, e grazie per tutta la tua carriera che resterà in noi per sempre, ci mancherai



6. Silvia ha scritto:

11 gennaio 2013 alle 12:32

Riposa in Pace Mariangela



7. Thomas Tonini ha scritto:

11 gennaio 2013 alle 12:36

Omaggio su Rai2 a Mariangela Melato, scomparsa questa mattina a Roma. Oggi alle 14:00 puntata speciale di Seltz dedicata alla famosa attrice con immagini tratte dal grande repertorio della Rai.



8. amazing1972 ha scritto:

11 gennaio 2013 alle 12:44

indimenticabile nel capolavoro di lina wertmuller,travolti da un insolito destino,nell’azzurro mare di agosto,inseme al grande giancarlo giannini. un’altra grande donna che ci lascia



9. LUCA ha scritto:

11 gennaio 2013 alle 12:58

Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto

CAPOLAVORO!!!!

Ciao Mariangela, una grande donna, una grande personalità, una grande attrice, una scuola per tutti gli attori in erba di oggi.



10. matteo quaglia ha scritto:

11 gennaio 2013 alle 13:06

dopo seltz raidue replica il film saxofone



11. MisterGrr ha scritto:

11 gennaio 2013 alle 13:40

:-(



12. Mattia Buonocore ha scritto:

11 gennaio 2013 alle 13:52

Il Network La7 rende omaggio all’attrice Mariangela Melato inserendo nel palinsesto odierno di La7 e di La7d due dei suoi film più noti ed apprezzati.
Su La7 alle ore 14.00 andrà in onda La Poliziotta, celebre film del 1974 diretto da Steno che valse all’attrice milanese il David di Donatello. A seguire puntata speciale de La Valigia dei Sogni con Simone Annicchiarico, che come sempre aiuterà il pubblico a comprendere tutti i meccanismi del film, regalando tante preziose informazioni e aneddoti sulla pellicola.
Su La7d, in seconda serata alle 23.10 verrà trasmesso il film diretto da Luciano Salce La Presidentessa, del 1977, dove la Melato interpreta magistralmente il ruolo della soubrette Yvette Jolifleur.



13. marcko ha scritto:

11 gennaio 2013 alle 17:42

ke brutta notizia :-(
una grandissima attrice tra le poke davvero capace di dare vita ai personaggi ke interpretava.
aggiungendo quel pizzico di ironia umorismo e qualke volta di surrealità ke rendevamo le sue interpretazioni davvero speciali..
ciao mariangela



14. RobiK ha scritto:

11 gennaio 2013 alle 18:23

Sconvolto e addolorato, perdiamo una grandissima attrice, un’artista completa in tutto lo spettacolo.
Pensavo che solo quando muore qualche personaggio che veramente ha dato qualcosa in tv si possono vedere bei film.



15. LucaZ ha scritto:

11 gennaio 2013 alle 18:45

UNICA, bravissima e inimitabile. RIP



16. CIAK ha scritto:

12 gennaio 2013 alle 09:38

… BRAVISSIMA…
Una vera DONNA DI SPETTTACOLO (Completa)..oggi si direbbe “SHOW GIRL”…certo quando sento che per certe artistette o pseudo tali, viene usato stò termine…. mi viene l’orticaria…
per la MELATO INVECE, COME PER ALTRE COLEGHE, MAI TERMINE è PIù APPROPRIATO.
CIAO Mariangela…



17. Mariangela ha scritto:

16 gennaio 2013 alle 17:46

Sono sinceramente addolorata per la dipartita di questa grande donna e attrice del mio tempo..
Oltre portare il suo nome mi sono sempre sentita vicina a lei amando il buon cinema e il teatro.. Pregherò per lei come avrei fatto per una cara amica.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.