11
ottobre

PAOLO DEL DEBBIO: SENZA BERLUSCONI CANDIDATO A MEDIASET SIAMO PIU’ LIBERI. NON FARO’ POLITICA

Paolo Del Debbio

I soliti ben informati dicono che Silvio Berlusconi volesse incoronarlo come suo successore in vista delle prossime elezioni. Del resto, le carte in regola in tal senso le ha sempre avute: parlantina vivace, fascino rassicurante, buona cultura e carisma televisivo. Ma lui, il professor Paolo Del Debbio, ha giurato di non saperne nulla.

Io in politica, addirittura candidato premier? Non è vero, non so nulla dei casting di Berlusconi e non mi interessa. Io sto bene dove sono adesso, in tv; la politica l’ho fatta volentieri all’inizio con la prima giunta Albertini. E’ stata una cosa meravigliosa e ne sono uscito bene. Ora non mi interessa neppure fare il parlamentare

ha affermato il conduttore di Quinta Colonna ai microfoni de La Zanzara di Radio24. Del Debbio, che nel ‘94 fu tra i fondatori di Forza Italia, ha poi commentato le dichiarazioni rilasciate in tv da Berlusconi sulla sua decisione di non ricandidarsi. Secondo il giornalista, il “passo indietro” compito dal Cav renderà più libera l’informazione a Mediaset.

Senza Berlusconi sei più libero e più tranquillo (…) Dal ‘94 io ho sempre votato Berlusconi tranne una volta che mi sono astenuto. E Renzi non lo voterei” ha detto il giornalista.

Del Debbio ha inoltre parlato del possibile arrivo di Augusto Minzolini a Mediaset.

“Sono scelte editoriali, però mi sembra che le caselle siano tutte piene e che a Mediaset ci sia un problema di stipendi. Bisogna vedere cosa viene a fare, non so se ne abbiamo bisogno

L’ex direttore del Tg1 era stato indicato come possibile new entry del Biscione, ma al momento nessun contratto è stato ancora siglato.

Il conduttore di Rete4, infine, è tornato a parlare dell’intervento della madre di Francesco Fiorito alla trasmissione Pomeriggio Cinque. La signora telefonò in diretta accusando Barbara D’Urso e lo stesso Del Debbio – presente in studio – di aver deriso il figlio.

La risatina mi è scappata ed era una cosa che si poteva evitare. Le chiedo scusa volentieri. Però io Fiorito l’ho trattato bene, è stato due ore e 40 in trasmissione a Quinta Colonna. Non era una risata di scherno, era una cosa benevola. Ma le chiedo scusa” ha detto il giornalista, gettando acqua sulla polemica.



Articoli che potrebbero interessarti


Silvio Berlusconi Alessio Vinci
I VERTICI DEL PDL CONTRO VINCI E DEL DEBBIO. PRESSING SU BERLUSCONI PER FARLI ‘SALTARE’?


Quinta Colonna, malore in diretta
QUINTA COLONNA, MALORE IN DIRETTA: VOLANO ACCUSE, IL COMANDANTE DEI VIGILI DI NOLA SVIENE (VIDEO)


Paolo Del Debbio
RITORNA QUINTA COLONNA E DEL DEBBIO SDOPPIA IL TALK


Quinta Colonna, Nausica Della Valle
QUINTA COLONNA: I CENTRI SOCIALI ATTACCANO L’INVIATA, COLLEGAMENTO INTERROTTO

12 Commenti dei lettori »

1. AlexTv ha scritto:

11 ottobre 2012 alle 11:02

Del debbio ha ragione, alla faccia di tutti quelli che lo criticavano e auspicavano la chiusura del programma sta facendo ottimi ascolti e sta ridando una certa credibilita ai programmi mediaset che adesso non hanno piu l’ossessione di difendere il Padrone a tutti i costi ma possono svariare e fare finalmente politica come si deve !!!!
Bravo del debbio che sta facendo risalire anche gli ascolti di Mattino 5



2. pig ha scritto:

11 ottobre 2012 alle 11:59

Non si starà montando la testa?Comunque se ha fatto il politico vuol dire che percepirà la pensione d’oro del politico?



3. fabio ha scritto:

11 ottobre 2012 alle 12:19

Le sue parole sono la conferma che dal 94 fino ad oggi ha deciso sempre e solo uno (lui) di cosa parlare e come parlare e chi doveva essere invitato in talk quotidiani e in seconda serata. Dice: siamo più liberi come se parlasse della fine di una dittatura, come la dipartita di ghedaffi in Libia!



4. Luna ha scritto:

11 ottobre 2012 alle 12:36

AHAHAHHAHAHAHAHAHHH Chissà perché quando lo vedo subito mi viene in mente un vecchio San Bernardo che si é appena scolato la fiaschetta di grappa appesa al collo !
Che tontolone ma crede veramente in quello che dice ?



5. Pippo76 ha scritto:

11 ottobre 2012 alle 13:05

“Senza Berlusconi sei più libero e più tranquillo (…)
—–
Bravo Del Debbio che ammette implicitamente che la vita a Mediaset è stata davvero “dura” per i “giornalist” ( o presunti tali)i che dovevano idolatrare qualsiasi cosa facesse il loro padrone, anche la più scandalosa..



6. Pippo76 ha scritto:

11 ottobre 2012 alle 13:06

Anche perchè un giornalista deve sempre essere libero di raccontare senza costrizioni.
Lui quindi si sentiva imprigionato in una missione per conto di qualcuno?



7. P ha scritto:

11 ottobre 2012 alle 13:45

x 2. pig
“Non si starà montando la testa?Comunque se ha fatto il politico vuol dire che percepirà la pensione d’oro del politico?” – da quando gli ex ASSESSORI COMUNALI prendono la pensione d’oro…? Vi immaginate se i comuni dessero le pensioni cosa succederebbe? Semplice: nel giro di UN SOLO ANNO il 90% del bilancio dei piccoli comuni di montagna sarebbe dedicato SOLO alle “pensioni politiche”…

Casomai sono gli ex PARLAMENTARI, ex MINISTRI e gli ex CONSIGLIERI REGIONALI a prendere la “pensione d’oro”, ma “solo” se arrivano a metà mandato (2 anni, 6 mesi e un 1 giorno) e quindi Renzo Bossi NON avrà la pensione quando compirà 60/65 anni ;) ! Mentre gli INDAGATI Nicole Minetti e Filippo Penati (due a caso quindi…) l’avranno: considerando che la Minetti è giovane, direi che la pensione di Penati – a differenza di quella della Minetti – è imminente vista la sua età elevata…



8. P ha scritto:

11 ottobre 2012 alle 15:26

“Senza Berlusconi (come giornalista Mediaset) sei più libero e più tranquillo” può anche significare “Senza Berlusconi in politica (come giornalista Mediaset) sei più libero e più tranquillo in quanto i fanatici di sinistra la smettono di criticare Mediaset a prescindere dai contenuti” – ci ricordiamo tutti di cosa è successo ad Alessandro Banfi, vero?!? Ebbene, il suo programma è stato elogiato persino dai commentatori di sinistra e questo, per me, fu SORPRENDENTE (è come se Travaglio dicesse “bravo” a Tremonti…) in quanto era “di ottima qualità”: ovviamente gli ascolti furono penosi a causa del boicottaggio preventivo… notare che a quel tempo (autunno 2011) c’era ancora Berlusconi al governo: secondo me persino Del Debbio l’anno scorso avrebbe fallito come Banfi :/ , mentre quest’anno persino lo sconosciuto condirettore di Videonews Banfi avrebbe fatto buoni ascolti, specie al lunedì sera ;) invece che al giovedì!



9. Nina ha scritto:

11 ottobre 2012 alle 15:35

Ho pensato la stessa cosa di P, magari Del Debbio chiarirà.



10. Pippo76 ha scritto:

11 ottobre 2012 alle 15:42

Mi spiace per Nina e Mike ma la domanda era chiara e la risposta era altrettanto chiara

“Senza Berlusocni candidato sarà più facile fare informazione a Mediaset, sarete più liberi?, gli chiedono Parenzo e Cruciani “Sì, chiaramente sì. Senza Berlusconi sei più libero e più tranquillo”

Non c’è da interpretare sul concetto di libertà. Avesse solo detto “saremo più tranquilli” ci potevano essere dei dubbi ma se lui tira in ballo il concetto di libertà vuol dire che va a toccare quel tasto sul potersi esprimere liberamente senza condizionamenti imposti dal Berlusconi politico e contemporaneamente editore di Mediaset



11. P ha scritto:

11 ottobre 2012 alle 18:49

x 10. Pippo76
Non so gli altri, ma io penso che l’essere liberi significa anche “essere liberi dal punto di vista delle critiche della sinistra” – esempio: non so se ci avete fatto caso, ma la I puntata (27 agosto 2012) di Quinta Colonna su Rete4 era orientata più verso il PD che verso il PDL, almeno secondo alcuni commentatori esperti: vuoi vedere che questo “orientamento” è stato fatto “di proposito” (e quindi Del Debbio ha COMPRESSO la sua libertà) per poter dire “avete visto? Siamo indipendenti (dal PD e anche) da Berlusconi”, ovvero per evitare che il pubblico di sinistra cambiasse canale… potrebbe essere come no!

Signori, non crederete mica che il 7-8% di Del Debbio sia fatto SOLO da elettori di destra: idem per Santoro… non credete mica che il 20% di Annozero era fatto SOLO dagli elettori del PD, spero! Lo stesso Santoro lo diceva (per rispondere alle critiche del PDL) che il suo successo è dovuto anche agli elettori di destra che lo guardano… idem per il “Santoro in rete”, per Ballarò e persino per La7, più Formigli che Lerner, e altri altrove (Vespa, Paragone, eccetera).



12. DUCHI GABRIELLA ha scritto:

17 ottobre 2012 alle 17:13

BRAVO DEL DEBBIO, SEI UN GIORNALISTA LIBERO E RACCONTI LA VERITA’. RILEVI I DISAGI ED I SACRIFICI DEL POPOLO ITALIANO. NON FACCIAMO ALTRO CHE PAGARE PER GLI ERRORI DI QUESTI FATISCENTI POLITICI, E NON E’ GIUSTO CHE I LORO SPERPERI RICADANO SULLA NAZIONE. NON SE NE SALVA UNO, DS. E SX. SONO COME I LADRI DI PISA. IO SONO STUFA DEI SACRIFICI CHE IL GOVERNO MI IMPONE .E SOPRATTUTTO DELLE RINUNCE CHE MI OBBLIGANO A FARE, SIAMO COSTRETTI A MANTENERE I LORO PRIVILEGI, MA SOPRATTUTTO A PAGARE LA LORO INCOMPETENZA E LA LORO VORACITA’. I POLITICI CHE HANNO CONTESTATO LA TUA TRASMISSIONE,SI SONO RESI CONTO CHE LA LORO INCAPACITA’ E LA LORO NON PROFESSIONALITA’, STA VENENDO FUORI. GLI RODE CHE QUALCUNO LO FACCIA PRESENTE. SONO POLITICI DA STRAPAZZO. SIA A SX.SIA A DS .E STANNO LI PER I LORO INTERESSI. L’ITALIANI NON TUTTI PENDONO DALLA BOCCA DI ALTRE PERSONE,SANNO LEGGERE ELABORARE,, MA SONO SOLI, PERCIO’ I GIORNALISTI LIBERI COME TE, CARO DEL DEBBIO, SONO BEN VENUTI, SEI UN GIORNALISTA EDUCATO, COLTO, SAI SPIEGARE, E SOPRATTUTTO NON SEI UN VIOLENTO E’ UN PIACERE GUARDARE 5 COLONNA. SPERO TANTO CONTINUI. COMPLIMENTI ANCHE ROBERTO POLETTI, ANCHE LUI E’ UN GIORNALISTA DEL TUO STAMPO. IN BOCCA AL LUPO COMPLIMENTI.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.