1
ottobre

SIMONE RUGIATI A DM: A CUOCHI E FIAMME MESSAGGI CULINARI GIUSTI, DALLE CUOCHE GIORNALISTE NO

Simone Rugiati

Archiviata l’avventura di Pechino Express, Simone Rugiati è pronto a tornare alla guida di Cuochi e Fiamme. Il cooking show de La7d riprende stasera – lunedì 1 ottobre 2012 – nel nuovo orario delle 19.10, accolto con entusiasmo dal conduttore, contento di poter ampliare il suo potenziale bacino di pubblico. Il nuovo slot lo porterà a scontrarsi con Alessandro Borghese, ex conduttore di Cuochi e Fiamme ora su Skyuno, e Benedetta Parodi. Ma Simone non teme le sfide e non esita nemmeno a lanciare stoccate a chi dà messaggi culinari sbagliati come le cuoche giornaliste. Non solo. Simone ne ha anche per La Prova del Cuoco, colpevole di…

Simone, dicci tre motivi per i quali dovremmo guardare Cuochi e Fiamme.

Il primo è la giuria, composta da tre teste con tre palati, idee e età completamente differenti. Abbiamo Chiara Maci che fa una cucina brillante, alleggerita e semplice; Riccardo Rossi che predilige i sapori tradizionali e la semplicità assoluta con un palato abituato a sapori violenti; Fiammetta Fadda che è sofisticata, abituata a piccole porzioni e abbinamenti particolari. Tre modi differenti di vedere la cucina che rispecchiano quelli dei telespettatori. Poi ci sono io, che non nasco come conduttore e che per questo me ne frego di eventuali errori risultando più sciolto e capace di fare da collante tra i due concorrenti, protagonisti assoluti dello show. Chi non ama la cucina può guardarlo per farsi due risate perché tra e me e Riccardo le “stupidaggini” e le battute si sprecano; chi, invece, ha una passione per la cucina vede dei piatti creati da persone come loro che guardano il programma da casa alle prese con problemi economici e di tempo.

Ci saranno delle novità?

Stiamo cercando di dare ancora più spazio alle persone a casa perché – al di là degli ascolti ottimi – la mia soddisfazione è che per chi lo guarda è un programma un po’ di culto. C’è molto seguito sui social network, la gente cerca curiosità, aneddoti e si scambia le ricette. Voglio anche dare maggiore caratterizzazione ai concorrenti in modo che gli spettatori possano rispecchiarsi in loro. E poi una novità è che io sono migliorato….

A Cuochi e Fiamme sei più chef o conduttore?

Sono un conduttore che non riesce a star zitto sulle cose di cucina e devo dire che non è facile. Ma mi preparo bene prima di ogni puntata. Fuori dal programma ovviamente sono un cuoco a tutti gli effetti. Il mio lavoro non lo mollo.

Molti sul web si chiedono se Chiara Maci e Riccardo Rossi siano fidanzati.

Questa è una grande novità: è finita la love story tra Maci e Rossi (sorride, ndDM).

E’ finita?

Sì, all’inizio ci giocavo un po’ perchè sono un grande “paraculo” nel senso cose che queste cose aiutano a rendere il programma più divertente. Ma non è successo niente (ride).

Quest’anno si cambia orario.

Finalmente! Sono contento perché prima, quando andavamo in onda alle 18.40, molte persone si lamentavano visto che non erano ancora a casa. Alle 19.10, invece, sono tutti bene o male rientrati dall’ufficio.

Ti sfiderai con Alessandro Borghese, ex conduttore di Cuochi e Fiamme, che da fine ottobre sbarca su Sky Uno e anche per dieci minuti circa con Benedetta Parodi.

Giuro che queste cose non mi interessano e né tanto meno sono a conoscenza delle varie dinamiche di palinsesto. Io ho visto conduttori importanti, quando facevo la spalla, vivere l’ansia della diretta per andar dietro alla concorrenza. Penso che così facendo si viva male mentre io penso a far bene il mio lavoro che peraltro non è a cottimo. Credo che se rimani in silenzio, senza metterti in competizione con gli altri e preoccupandoti di far bene il tuo, le cose vengano da sole. Vero è che le novità attraggono ma da noi, pur in un contesto spesso ludico, si danno consigli con un certo background, cosa che in altri programmi non c’è. Chi ama la cucina e ne sa un po’ ascolta, da altre parti vengono dati messaggi poco giusti dal punto di vista tecnico culinario.

Ad esempio?

Ad esempio io ho fatto lo chef vero, ho studiato e lavorato, di là non c’è questo background.

Quindi non parliamo di Borghese, visto che è uno chef.

Parlavo di giornalisti che fanno questo lavoro. Di Borghese non conosco la storia.

Lui conduceva il tuo programma.

Ma io sto parlando di studi, di scuola alberghiera, corsi di specializzazione, non di televisione. A Cuochi e Fiamme non posso sfruttare al 100 per cento come in altri programmi le mie conoscenze.

Una domanda è d’obbligo: sei ancora fidanzato con Malvina?

Certamente.

Perché uno chef decide di fare due reality (Isola dei Famosi e Pechino Express, ndDM)?

Pechino express non è un reality ma la cosa più bella che potevo fare in vita mia. C’è la telecamera ma non la senti. L’isola è un reality vero, soffri la fame e si instaurano delle dinamiche atte a farti litigare, mentre in Pechino Express conta solo l’ impegno. Non c’è nulla di sporco, anzi è dura percorrere 700 km in autostop ogni tre giorni. Quando l’ho finita mi sono sentito più forte.

Farlo con una fidanzata aiuta?

No, è più difficile. Ci siamo scannati con tutte le litigate che abbiamo fatto, anche se dopo si stringe il rapporto.

Devi invitare un personaggio dello spettacolo a cena, chi inviti?

Oddio, italiano?

Facciamo una donna e che Malvina non senta…

Non lo so… Io inviterei Iva Zanicchi perché ha creduto in me sin da subito. Al mio esordio in tv mi ha detto che parlavo come un libro aperto aggiungendo: “farai qualcosa tra qualche anno”.

Non Antonella Clerici?

Perchè dovrei invitarla?

Diciamo che ti ha scoperto un po’ anche lei.

Non mi ha scoperto lei, (a La Prova del Cuoco, ndDM) mi hanno sfruttato finchè avevano bisogno e poi dopo non mi hanno voluto più voluto, nemmeno una volta, per una cosa fatta su un altro canale. Anzi dirò la verità sono contento così, di dargli un po’ di fastidio.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Simone Rugiati
Cuochi e Fiamme: un programma rimasto troppo fedele a se stesso


Cuochi e Fiamme - Rugiati, Barù, Csaba, Rossi
Cuochi e Fiamme riparte su La 7 con Simone Rugiati. Ecco la nuova giuria


Cuochi e fiamme
CUOCHI E FIAMME PROMOSSO SU LA7. DALL’8 DICEMBRE IN PRESERALE


Valentina Scarnecchia, figlia di Beppe Grillo, con Tiziana Stefanelli
CUOCHI E FIAMME: IN GIURIA LA FIGLIA DI BEPPE GRILLO CON TIZIANA STEFANELLI E MICHELE LA GINESTRA

51 Commenti dei lettori »

Pagine: [1] 2 » Mostra tutti i commenti

1. Nina ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 14:21

Cuochi e fiamme è bellissimo a parte Riccardo Rossi. Sulla Parodi ha ragione Rugiati.



2. Gah! ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 14:38

Già a Pechino Express-Avventura in Oriente mi ha fatto arrabbiare e non poco,se poi mi tocca pure la Parodi(per la cronaca,l’ultimo libro “I Menu di Benedetta” ha avuto siccità esso editoriale da più di 500.000 copie,per non parlare di “Benvenuti nella mia cucina” e di “Cotto e Mangiato”) e’ cento volte più brava di lui …



3. Gah! ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 14:39

…ha avuto un SUCCESSO editoriale…
Scusate!



4. Nina ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 14:41

Rugiati è un professionista e sa quello che dice e quello che fa, che la Parodi abbia venduto molto non vuol dire nulla. Forse stiamo perdendo la nostra tradizione di buon cibo, basta vedere come si ingozza di schifezze la gente.



5. Gah! ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 14:46

Nina
Mi e’ capitato(per fortuna)poche volte di vedere gli intrugli di Simone Rugiati a La Prova del Cuoco…orrori!
Lui e tanti altri “chef(o almeno così vogliono essere definiti)” odiano la Parodi perché vende i suoi libri più di questi “chef” e perché fa ricette semplici e allo stesso tempo gustose che alla gente piacciono.
P.S.Le “ciccionate” dell’ultima edizione de I Menù di Benedetta non sono sue ricette,sono di un certo Francisco!



6. Gah! ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 14:53

Dopotutto e’ pure INGRATO questo qua! Senza Antonella Clerici,Cuochi e Fiamme,L’Isola dei Famosi e pure Pechino Express-Avventura in Oriente lui neanche se li sognava! E’ possibile che l’abbiano sfruttato (cosa a cui io non credo),pero’ un minimo di gratitudine e di riconoscenza ci vuole!!!



7. Nina ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 14:54

Gah, non vuol dire nulla che alla gente piacciano le ricette della Parodi. E’ oggettivo che non è grande cucina. Per quanto riguarda l’odio non esageriamo. Ci sta che per uno che ha studiato questa situazione sia frustrante. Scusa Gah, ma tu vai mai a mangiare nei centri commerciale? Io non ci vado mai. Eppure moltissima gente va lì anche se il cibo è pessimo.



8. Gah! ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 15:00

Nina
No,non ci vado e quindi non posso dirti che il cibo e’ pessimo.
Quella della Parodi non e’ grande cucina,pero’ danno sempre soddisfazione i suoi piatti e,per quanto mi riguarda,riscuotono sempre molto successo. E la cosa bella e’ che non sono per niente difficili,anzi sono alla portata di tutti!



9. Gah! ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 15:04

Nina
Secondo me e’ pura invidia quella di Simone Rigiati!



10. marcko ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 15:04

devo dire ke cuochi e fiamme riesce a far uscire il meglio di lui,
buonissimo cast perfettamente assortito, e con un rossi ke con la sua sfacciataggine gli ruba tutto il trasch in cui potrebbe inciampare…
lo dico perkè in altri programmi dove stava in solitaria il ragazzo è tanto moderno e loquace quanto spocchioso e antipatico…

sulla parodi, mi sto un pò stufando, è kiaro ke non è una cuoca, lei si presenta come una donna ke lavora, ke ha una famiglia con bimbi e a cui piace cucinare, prepara piatti semplici ma veloci alla portata di tutti. e non ha la pretesa di essere una cuoca



11. Gah! ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 15:07

Marco
Giusto,la Parodi non ha la pretesa di essere una cuoca o una “chef”,lei e’ una giornalista professionista che di diverte a cucinare e questo le riesce anche,secondo me,molto molto bene



12. PierVivaCanale5 ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 15:13

io se avessi un invito dalla Parodi,ed uno di Rugiati sceglieri mille volte quello di Banedetta.
1-i suoi piatti sono belli,ma anche buonissimi
2-non se la tira come stò “chef”da 4 soldi(se uno è cuoco,che ci và a fare all’isola e pechino???)
3-mi ricordo su gambero rosso un pò di anni fà che lui ea anche simpatico,ma da quando ha fatto l’isola si crede un dio,poi se non sbaglio quasi avvelenò gli isolani con un piatto che fece…ergo che io non mangerei mai da lui…



13. marcko ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 15:13

@nina
se sei interessata a imparare “una grande cucina” ti consiglio di skiodarti dal divano e di iscriverti a un vero corso lungo di cucina, perke in tv dubito ke nessuno possa realmente imparare a cucinare nulla,
per non parlare di piatti complicati di alta cucina…..
paradossalmente i piatti della parodi, in generale sono proprio quelli ke si potrebbero rifare a casa, alla portata di tutti o quasi..



14. Nina ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 15:21

marcko: me la cavo piuttosto bene, ho avuto grandissimi maestri e non sto sul divano per imparare a cucinare. Posso dire quello che mi PIACE vedere e quello che NON MI PIACE?



15. Gah! ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 15:25

E’ vero,il “grande chef” Rugiati all’Isola dei Famosi e’ stato GIUSTAMENTE accusato di tentato avvelenamento, per aver cucinato dei fagioli in modo inappropriato e provocando un’ intossicazione alimentare ad alcuni suoi compagni …
Il “grande chef”che ha studiato …



16. marcko ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 15:32

nina@
se si parla di gusti ok, ma quando sento discorsi del tipo questa sbaglia quell’altro cuoco cucina meglio oppure questi piatti son tutti schifezze, mi sembrano discorsi assurdi. stiamo parlando di show televisivi dove alla fine non è il sapore del piatto quello ke conta, anzi forse è l’ultima cosa..

in questo periodo sto seguendo master schef su cielo, dove i concorrenti cucinano tantissimi piatti uno diverso dall’altro, sono belli e sembrano anke buoni, ma non ho mai sentito nessuno lamentarsi ke un dato piatto non era corretto o non si riusciva farlo a casa….

son convinto ke l’unico vero errore della parodi per cui è bersagliata da critiche sia stato quello di riuscire a vendere moltissimo coi suoi libri.



17. Mattia Buonocore ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 15:33

@Gah “tentato avvelenamento” calmo con le parole.



18. Nina ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 15:38

marcko: però se uno ha un po’ di idea di cucina, parlo di una persona che ha avuto nonne, prozie, che gli hanno insegnato tante cose può permettersi di dire che i piatti della Parodi non vanno bene.



19. Gah! ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 15:40

Mattia Buonocuore
Fai un po’ come vuoi,sempre avvelenamento e’!
Tre concorrenti sono dovuti andare all’OSPEDALE per INTOSSICAZIONE ALIMENTARE!



20. Gah! ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 15:43

Nina
Ma che vuol dire “i piatti della Parodi non vanno bene”? Mah…
Quali sono “i piatti che vanno bene”? Quelli complicati e piene di mescolanze assurde? Dimmelo,perché io proprio non capisco!



21. Mattia Buonocore ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 15:46

@gah che c’entra non è che l’ha fatto di proposito, siamo su un’isola deserta… Può essere più o meno bravo ma i titoli di studio per cucinare li ha.



22. marcko ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 15:48

@nina
a me le cucina della parodi sembra la normale cucina ke facciamo tutti a casa, considerando poi ke ognuno a i suoi gusti e ke ognuno ha la sua ricetta segreta o il suoi ingredienti segreti.. kiunque lavori fuori casa credo si discosti molto dalla tipologia di piatti ke presenta la parodi..molto veloce e easy.



23. Gah! ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 15:48

Mattia Buonocore
In ogni modo per uno che si definisce “chef” mandare all’ospedale tre concorrenti per intossicazione alimentati(altri sette concorrenti invece sono stati colti da vomito e dissenteria)non e’ una bella cosa …



24. Nina ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 15:51

marcko: perchè generalizzi? Magari a casa tua è così ma in altre no.



25. marcko ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 15:57

perke in questo caso credo sia giusto generalizzare.



26. tinina ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 16:35

Pierviva, gah

All’isola dei famosi Rugiati non ha avvelenato nessuno! I fagioli non erano stati cucinati male ma conservati male e per questo avevano avuto quell’effetto sugli isolani!

Io ho visto alcune puntate di Cuochi e fiamme presentati da Borghese con Leonardo Romanelli al posto di Riccardo Rossi. Due palle…! C’è già la Fadda che ha una cultura culinaria mostruosa, con Romanelli tutto risultate di una pesantezza allucinante. Riccardo Rossi (che potrà anche essere poco simpatico) rappresenta la persona che sa cucinare poco e solo poche cose e ci sta benissimo in quel contesto.



27. Nina ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 16:39

Marcko: credo che tu sia molto giovane per questo siete portati a pensare alla vostra realtà come l’unica valida per tutti.

Ecco adesso che tinina vi ha spiegato il fatto dei fagioli cosa dite?



28. tinina ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 16:41

A proposito di avvelenamenti, allora la Ribas che ha indotto tutti a mangiare dei frutti convinta che fossero i coquinhos brasiliani e che secondo lei erano buonissimi? Vi ricordate l’effetto? Capisco l’antipatia per un personaggio e l’amore sviscerato per un altro, ma accusare qualcuno di aver avvelenato delle persone quando invece non è così, non lo trovo carino!



29. Davide Maggio ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 16:42

test



30. tinina ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 16:51

Davide Maggio

Test!?!?!?!? E che cavolo significa?



31. Gah! ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 16:54

Davide Maggio
Test … Cosa?
——————————————- Quella dei fagioli conservati male e’ da verificare, a parte questa storia a me Simone Rugiati non sta per niente simpatico(per tanti motivi: dalle sigarette di Pechino Express-Avventura in Oriente all’ingratitudine nei confronti di Antonella Clerici)e non mi ispirano i piatti(se così vogliamo chiamarli)che cucina,punto.



32. Tripolina ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 16:54

Uno dei miei programmi preferiti!
Peccato che non sia il preserale di la7 perchè per me ha quel mix di cucina, spettacolo e gioco che è perfetto!
Lui è molto bravo sia come cuoco che come conduttore, la giuria è perfetta perchè i componenti sono diversi tra loro.
Sono contento che partano le nuove puntate, le repliche ormai son sempre quelle.



33. emy ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 17:48

a dir poco odioso e spocchioso!!

guardo cuochi e fiamme perchè ADORO Riccordo Rossi e Fiammetta..
lui potrebbero anche cancellarlo dai palinsesti per quanto mi riguarda



34. nino formicola ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 17:52

……ma Rugiati è lo stesso Rugiati che in radio invita a cenare con la Coca Cola?………strano, stranissimo chef, ma il suo commercialista sara’ sicuramente felice………



35. marcko ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 18:00

grazie nina :-)

(dei fagioli xò io non h detto nulla xkè neanke me lo ricordavo)
per curiosità quanti anni dimostro?



36. Critico Tritatutto ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 18:16

marcko:da come scrivi,cioè come se stessi mandando sms ai tuoi amici,non arrivi a 18. ;)



37. Critico Tritatutto ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 18:32

marcko: da come sostituisci e usi le consonanti [come se mandassi sms agli amici]direi sotto i 18 ;)

Quello di Nina ,se leggi bene,non era un complimento,comunque.



38. tinina ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 18:35

Gah

La storia dei fagioli fu ampiamente verificata a suo tempo!



39. Gah! ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 18:38

Mah…



40. marcko ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 18:45

critico @
si lo so, ma io lo ho voluto prendere come tale,
anke perkè poi dipende molto da ki te le dice le cose………
e siccome con nina ho avuto altre divergenze mi incuriosiva, visto ke ha accennato una considerazione, sapere l’idea ke si era fatta.



41. Marcourli ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 22:24

Senza quel prezzemolo (per stare in tema) di quel Riccardo “voce sgradevole” Rossi sarebbe un programma più gustoso.



42. Nina ha scritto:

2 ottobre 2012 alle 10:57

Non era un complimento ma nemmeno un insulto. Notavo solo la mancanza di esperienza che ti porta ad essere assoluto.



43. Andrea ha scritto:

12 ottobre 2012 alle 14:00

Nessuno ha ancora detto che Rugiati è un montato antipatico e privo di midollo spinale.
Sempre a piangersi addosso…..ridicolo!
Lo ha dimostrato in pechino express e ora con l’intervista.



44. dog ha scritto:

16 ottobre 2012 alle 20:39

cuochi e fiamme è una bella trasmissione ,divertente e veloce mentre con la parodi e i suoi figli è una vera palla, in più lei è disordinata nel cucinare ecco perchè i piatti che presenta alla fine non sono cucinati da lei ma da cuochi che stanno dietro le telecamere fanno tutto il vero lavoro e lei si prende il merito, daltra parte mi pare che le parodi stiano diventando come il prezzemolo alla 7 e basta!!!!!!!!



45. elena ha scritto:

26 ottobre 2012 alle 22:00

carissimo simone sono la mamma di un giovane cuoco e anche il secondo figlio frequenta altro ipssar voglio congratularmi con te per la tua simpatia, innovazione e brillantezza di nuove idde sia con il programma che seguo sempre, tutti i giorni, con grande attenzione……
tale da aver fatto ingelosire il cuoco di casa!!!!!
continua così, abbiamo bisogno sia dei vissani che dei rugiadi, e ti auguro di poter fare come il primo serene trasmissioni abbinate al territorio, con approfondimenti MIRATI alla ccucina tradizionale locale che è meno brillante ma più APPAGANTE per i veri amanti dell’arte culinaria.Un abbraccio forte a TE e alla simpaticissima giuria da mamma Elena.



46. Sonia ha scritto:

19 ottobre 2013 alle 21:39

w i commenti a favore e abbassissimo benedetta parodi e gli altri!! chuochi e fiamme con simone, fiammetta, chiara e riccardo…è il migliore programma culinario( tra i tanti…!!! ) attuale! come fate a dire w benedetta non lo so…. l’ho guardata anke io dopo un pò però ho constatato che era un’oca e basta… invece c&f è un vero programmino anche simpatico!!!



47. MARIACLARA ha scritto:

26 ottobre 2013 alle 22:34

mi piace cuochi e fiamme e non mi piace cucina con benedetta



48. mara ha scritto:

15 gennaio 2015 alle 17:37

lo guardavo Cuochi e fiamme….Si però poteva evitare Simone di fare cosi tanta pubblicita al “pate de foie gras ” nei paesi civili questa pratica è proibita…ma come si fa a mangiare una cosa cosi piena di dolore e sofferenza .



49. Valeria Antuofermo ha scritto:

12 giugno 2015 alle 12:28

Ame Simone piace tantissimo,cucina bene ed e’ divertente!Bravo Simone, continua cosi’! Sono tutti GELOSI, sei il MIGLIORE!



50. rosa ha scritto:

30 luglio 2015 alle 12:39

quando dai una ricetta e la si legge falla stare uoun po senno nonm legggiamo nulla e dilla piu piano grazie senno non capiamo niente grazie



RSS feed per i commenti di questo post

Pagine: [1] 2 » Mostra tutti i commenti

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.