31
luglio

TIERRA DE LOBOS: SENSUALITA’ E LOTTE DI CLASSE NELLA PRIMA PRODUZIONE DI TELECINCO PROPOSTA DA MEDIASET

Tierra de Lobos

Rete4 continua a puntare sulla fiction internazionale. In attesa della seconda stagione di Downton Abbey, prevista per il mese di ottobre, la rete diretta da Giuseppe Feyles proporrà dal 28 agosto, in prima serata per 10 martedì, la serie spagnola Tierra de Lobos – L’Amore e il Coraggio (titolo originale: Tierra de Lobos).

La fiction dal marcato stampo western è un’avvincente saga familiare ambientata nella Spagna di fine Ottocento. Prima produzione di Telecinco ad essere trasmessa su una rete Mediaset, Tierra de Lobos è stata girata a Madrid con grande cura e attenzione nel riprodurre i costumi, le location e le atmosfere dell’epoca. In Spagna le prime due stagioni hanno incollato al video circa tre milioni di spettatori con il 15,8% di share. Una terza serie è attualmente in produzione.

La storia narra le vicissitudini dei fratelli Cesar (Alex Garcia) e Roman (Junio Valverde) Bravo che, dopo una rapina finita male in Portogallo, tornano in Spagna per cercare di rompere con il passato e ricostruirsi una nuova vita. I due sono l’uno l’opposto dell’altro: Cesar è forte, valoroso, tormentato, mentre Ramon è impulsivo, donnaiolo e scapestrato.

Tornati a casa, Cesar e Roman scoprono che la vecchia dimora di famiglia è al centro dei possedimenti del Señor Antonio Lobo (Juan Fernández), un proprietario terriero locale crudele e senza scrupoli che, per un’antica ruggine col padre dei due, non vede di buon occhio l’arrivo dei fuorilegge. La contrastata storia d’amore tra Cesar e la figlia di Lobo, Almudena (Silvia Alonso), già sposata al medico del paese, complicherà ulteriormente le cose. Tra insidie, vendette, storie d’amore ad alto carico di erotismo e lotte di classe, non mancheranno i colpi di scena in grado di appassionare il pubblico di Rete4 che già in passato ha dimostrato in più occasioni di apprezzare la formula della soap dalle tinte bucoliche.



Articoli che potrebbero interessarti


Tierra de lobos 8
TIERRA DE LOBOS: INTRIGHI, SESSO E PASSIONE DA QUESTA SERA SU RETE4


Mario D'Amico
SUPERVIVIENTES: UN MODELLO ITALIANO SULL’ISOLA DEI FAMOSI SPAGNOLA. LOCATION CONDIVISE CON L’EDIZIONE ITALIANA


Masterchef Junior
TV, SPAGNA: IL PRIME TIME DURA TROPPO. IL MINISTERO DELLA SANITA’ CHIEDE DI MODIFICARE I PALINSESTI


Jesus Vazquez
JESUS VAZQUEZ A DM: LAURA PAUSINI SARA’ COACH DI THE VOICE SPAGNA. MI PIACEREBBE AVERE ANCHE RAFFAELLA

11 Commenti dei lettori »

1. Master ha scritto:

31 luglio 2012 alle 14:42

Sembra una porno-fiction alla Terra Ribelle :)
L’inizio a fine agosto puo’ aiutare a fidelizzare la gente , se la pubblicizzano bene ed è ben fata, puo’ togliere pubblico alla fiction di Rai1 . Rete4 dovrebbe essere utilizzata per questo, in fin dei conti



2. GABRIELONZOLO ha scritto:

31 luglio 2012 alle 14:43

Da notare quanto le serie della penisola iberica stiano prendendo piede in Italia dalla contestatissima quanto ottima “fisica o chimica”(Rai 4) a l’appasionante “El enternado”(La5) ed ora a “Tierra de Lobos” ora sotto il punto di vista economico e’ molto comprensibile la scelta fatta pero’ secondo me e’ sopratutto anche la bravura degli autori delle serie…



3. Alexn ha scritto:

31 luglio 2012 alle 14:49

La vedrò sicuramente. Basta che non tagliano scene come fanno con Tempesta.



4. rosa ha scritto:

31 luglio 2012 alle 14:52

se le riservano lo stesso trattamento della miniserie brasiliana garibaldi eroe dei due mondi nel lontano giugno 2003 in prima serata allora non durera’ neanche 2 martedi
una fiction per avere successo va promossa e pubblicizzata



5. Alexn ha scritto:

31 luglio 2012 alle 14:58

Beh ma la rete sta pubblicizzando molto questa telenovela. Domenica alle 14.30 va in onda uno speciale di venti minuti e la sera quando c’è Tempesta d’Amore mandano sempre il promo. Vedremo come andrà anche se il 28 Agosto forse è troppo presto. Potevano fare dal martedì successivo.



6. Master ha scritto:

31 luglio 2012 alle 15:03

Bene Alex, non vedendo mai Rete4 non posso sapere quanto battage pubblicitario stiano facendo…



7. Master ha scritto:

31 luglio 2012 alle 15:06

Rete4 in autunno avrà un buon palinsesto in prima serata

Giusto la serata del sabato, con Law and Order, mi sembra debole….



8. Alexn ha scritto:

31 luglio 2012 alle 15:19

@Master è vero, il sabato di Rete4 è sempre debole d’inverno anche perchè si scontra con i telefilm di Rai2. Mi spiace solo il fatto che Tempesta non andrà in access come invece era previsto, la soap sarebbe andata benissimo in quella fascia. Infatti mi chiedo se effettivamente sia stato Ricci a farla restare in preserale. E’ possibile che sia anche una volontà della rete che d’estate non vuole esagerare con la messa in onda. Infatti se la soap era in access si vedevano 30-35 minuti mentre in preserale 20 minuti. Magari se non fosse di peso da Ricci la rete potrebbe testare Tempesta alle 20.30 a inizio settembre



9. pig ha scritto:

31 luglio 2012 alle 19:06

Ma siamo sicuri che non taglieranno nessuna scena?Il questa specie di telenovela ci sono diverse scene d’amore tra due donne e baci lesbo in abbondanza.

Comunque secondo me su Rete 4 andrà molto bene questo genere.E’ la risposta mediaset a Terra ribella e il pubblico di Rai 1 potrebbe scoprire questa serie



10. marcodesantis ha scritto:

31 luglio 2012 alle 20:37

molti sono le produzioni sia di tele5 che antena 3 e tve che potrebbero andare bene da noi….aguila roja è stato un boom, cosi come la vera versione di sin tetas….che vedrei bene su la5…el internado è una serie divina ma tanto la 5 la stopperà alla seconda stagione visto che le latre 4 nn sono state doppiate



11. Vale ha scritto:

2 settembre 2012 alle 15:18

a me è piaciuta molto la prima puntata.. inoltre adoro le fiction straniere.. come Tierra de lobos e Downton Abbey… soprattutto perché, all’interno di ogni storia, ci sono tante trame e danno la giusta importanza a tanti personaggi e non solo ai protagonisti in senso stretto.
Attendo anche “c’era una volta” :)



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.