6
novembre

GRANDE FRATELLO: LUCA ERA GAY? L’INACCETTABILE GIOCO SULL’OMOSESSUALITA’

Luca Di Tolla

Qualsiasi sia il contenuto della rivelazione di Valerio Pino che tra poco andrà in scena a Domenica Cinque non possiamo esimerci dal fare qualche considerazione, in linea con quanto già espresso verso la rete di scelte editoriali degli autori di Cinecittà. Una busta rossa che campeggia da alcuni minuti e un continuo richiamo di Federica Panicucci a questo scoop del secolo, con tanto di sottopancia che toglie suspance a quei pochi che non sapessero cosa sia l’arcano.

Dov’è il tatto che invoca sempre Alessia Marcuzzi quando deve affrontare questioni spinose che riguardino gli inquilini della casa? A lei, a dire il vero, poco si può rimproverare a livello di delicatezza, per l’impostazione pruriginosa del Grande Fratello è un miracolo che Alessia riesca a uscirne in maniera sempre pulita (è forse il motivo per cui non si pensa a sostituirla). E il cucuzzaro attorno a lei che gioca d’effetto, di sensazionalismo.

La storia di Luca Di Tolla però merita una riflessione appropriata. Pochi minuti dopo il suo ingresso in casa il web ha cominciato a pullulare di allusioni, detti e non detti, foto tutte dirette a mettere in discussione l’immagine di eterosessuale che la sceneggiatura d’esordio aveva già pensato a cucirgli addosso. Sembrava l’ennesimo caso di aspirante personaggio che dovesse validare la sua popolarità attraverso mesi di copertine con presunti flirt, passeggiate e abbracci da rotocalco.

L’abbiamo visto con i nostri occhi vantare in casa una fama da playboy. Solo due notti fa in un abbraccio assolutamente fortuito e amichevole con Filippo, che ironicamente scherzava sull’identità sessuale di Luca, e l’ennesima rivendicazione di eterosessualità a favore di telecamera. Forzata proprio perché non richiesta da nessuno degli inquilini che in quel momento ridevano trivialmente con lui. Tra poco la palla passerà a Valerio e tutte queste parole potrebbero apparire come una messinscena (l’ennesima?).

Veniamo al nodo centrale: televisivamente e umanamente parlando a noi interessa poco di come Luca ami. Profondissimo rispetto per qualunque scelta sentimentale abbia fatto, faccia e farà. Le etichette di classificazione non fanno mai bene e non è sicuramente edificante giocare come equilibristi sul filo del sospetto e del gossip su scelte personali, o che almeno dovrebbero essere tali.

Se rimaniamo perplessi dinanzi alla constatazione che per risultare brillanti nella casa si debba a tutti i costi fagocitare l’uditorio con racconti di famigerati stuoli di conquiste femminili e di bottarelle qua e là, non possiamo non condannare questa politica dell’outing forzato. Si stanno creando le condizioni per creare la ghigliottina da picco di share, un tentativo mediatico di incastrare il personaggio.

Ora siccome Luca non è uno sprovveduto accettando il Grande Fratello sarà stato ben cosciente di tutto questo meccanismo. Avrà immaginato che prima o poi il momento del chiarimento -chiamiamolo così- sarebbe arrivato, specie se la cartuccia da poter sparare si chiama Valerio Pino. Con che serenità allora accettare di diventare personaggio grazie ad un’ambiguità vera, presunta o gonfiata che sia?

Lo stesso ballerino del resto in Italia si è affermato televisivamente come idolo e sex symbol per le teenager di Amici. Solo dopo le esperienze internazionali e qualche cronaca rosa relativamente alla sua vita in Spagna Valerio è tornato nel Belpaese con un’immagine meno stereotipata di macho. Perché prestarsi a questo perverso intreccio tra marketing e sessualità, mortificante per tutti?



Articoli che potrebbero interessarti


Grande-Fratello-12-Le-foto-della-terza-puntata-40
IL ‘GAY-GATE’ INFIAMMA GRANDE FRATELLO 12: FOTO CONSEGNATE DA LUCA AGLI AUTORI?


Luca Di Tolla
GRANDE FRATELLO 12: LUCA DI TOLLA PENSA ALLE VIE LEGALI PER TUTELARSI DALL’ ‘INGIURIA DI ESSERE GAY’


DM Live 24 14 Novembre 2011
DM LIVE24: 14 NOVEMBRE 2011. IL GF CENSURA, L’AMICIZIA INTIMA NON SI SMENTISCE, LA NUOVA POSIZIONE DI SILVIO (DI-MISSIONARIO)


luca e valerio
GRANDE FRATELLO 12, VALERIO PINO: SOLO AMICIZIA CON LUCA DI TOLLA

27 Commenti dei lettori »

1. Pippo76 ha scritto:

6 novembre 2011 alle 16:37

Ho visto 5 minuti di pomeriggio5 con la Panicucci e Parpiglia.
Rimpiango Costanzo…
Ma cosa sono quelle bufale e squallide messinscene propinate dal “giornalaio” Parpiglia?
Perchè la Panicucci ora risulta così finta, stucchevole con quella vocina mielosa? Cosa le è successo?



2. maserv ha scritto:

6 novembre 2011 alle 16:39

allora perche` avete intitolato l’altro post ”LA SFIDA DELLA DOMENICA: VALERIO PINO RIVELA UNA STORIA GAY CON LUCA DI TOLLA”

avreste potuto scrivere ”rivela una storia con luca di tolla” e tralasciare il ‘gay’, come del resto avreste fatto se la storia rivelata fosse stata eterosessuale.



3. ANTONIO1972 ha scritto:

6 novembre 2011 alle 16:42

la marcuzzi ne esce sempre pulita dallo squallore del gf,perchè,a differenza della collega d’urso,essendo totalmente inadeguata al grande fratello,a,appare ovvio che non c’entra niente con le trovate del programma



4. MisterGrr ha scritto:

6 novembre 2011 alle 16:43

Hai ragione christian, è mortificante per lui (Valerio Pino), insensato e poco opportuno per noi.

Ma anche se fosse gay cosa cambia? Ah già, siamo in un paese (non certo l’unico) dove l’essere gay equivale ancora a essere malati. Anzi, buon per lui, magari si diverte più (sì, in quel senso) di tutti coloro che lo pensano.

D’altronde, di solito, chi forza un certo comportamento o una sua parte, vuol dire che è l’esattamente opposto.

Sto trovando ancora il senso di questa “esclusiva”…a parte il cercare di focalizzare l’attenzione sul GF e su Domenica 5, ovviamente. Scommettete che Valerio Pino andrà al GF per chiarimenti? Se così fosse non vedo l’ora di vederlo (lo ammetto).



5. Cristian Tracà ha scritto:

6 novembre 2011 alle 16:52

maserv
non capisco la tua obiezione…

mica l’aggettivo gay ha una connotazione negativa in una narrazione oggettiva…?!!

diventa pruriginoso se si scava attorno una trincea di allusioni come stanno facendo in questo momento



6. gianni ha scritto:

6 novembre 2011 alle 16:55

ma vogliamo parlare anche della nuova entrata enrica con cui c’è un corteggiamento reciproco? lei era ancora fuori e “libera” quando si parlava della presunta omosessulità di luca…



7. maserv ha scritto:

6 novembre 2011 alle 16:58

l’aggettivo non ha nessuna connotazione negativa, ma in se` ha un elemento pruriginoso.
poiche` altrimenti, come detto, titolereste che ‘pinco pallo rivela la sua relazione etero con pinca palla’. ma ovviamente non succede. perche` non avrebbe senso.

e l’unico senso che ha in questo contesto e` ‘aggiungere il dettaglio piccante’. perche` poi nel titolo ci sono gia` tutti gli elementi. l’aggettivo non aggiunge nessuna notizia.



8. vivaluca ha scritto:

6 novembre 2011 alle 16:58

Perché prestarsi a questo perverso intreccio tra marketing e sessualità, mortificante per tutti?

perchè la sessualità da sempre è usata nel marketing, ma solo se eterosessuale. E’ giusto anche che quella omosessuale faccia marketing. Bravo Pino che in Italia comtrariamente a quanto scritto è tornato con l’immagine di macho rafforzata.



9. Lollo ha scritto:

6 novembre 2011 alle 17:01

Ma io non vedo dove sia il problema… è come se uno entrasse nel gf dicendo di essere ricco sfondato e poi si scopre invece che è un poveraccio. Questo è entrato dicendo di essere etero e invece ha avuto anche storie con uomini. A volte a fare discriminazione per prima è proprio la comunità gay che si sente “diversa” ed “inferiore” ogni qual volta si tocca l’argomento



10. Pippo76 ha scritto:

6 novembre 2011 alle 17:06

Lollo
Gli han detto di raccontare di entrare come etero per poi far scoprire a tutti che è gay.
Così funziona il fatto.



11. comare ha scritto:

6 novembre 2011 alle 17:18

Incredibile. Tutta la sceneggiata di Luca che si dichiara etero e il suo corteggiamento ridicolo e palesemente tarocco a Enrica mi fanno pena e tristezza. Sembra la sceneggiatura di Centovetrine.
Come può realmente fingere di interessarsi alle donne ben sapendo che sul suo conto era già pronto un dossier su amori e frequentazioni?
Sono davvero soltanto attori ormai… che noia.
Aspetto con ansia un gf reale e concreto, con concorrenti veri che si presentano per quello che sono. Senza maschere, senza sceneggiature, senza recite parpigliesche. Sono in quel caso saranno degni di rispetto.



12. Psquared ha scritto:

6 novembre 2011 alle 17:27

Appare evidente che Valerio Pino ormai sia alla frutta, alla disperata ricerca di visibilità come una qualsiasi meteora Gieffina… un po’ come fece l’ingegnere del primo GF, che in pochi anni stravolse il suo personaggio almeno 3 volte tentando di tutto per restare a galla.
Non dimentichiamo che Valerio Pino partiva come ballerino con la faccia pulita dalla DeFilippi, arrivava in Spagna come insegnante di portamento di un reality per modelle (con un ruolo totalmente macchiettistico e stereotipato), continuava la carriera come cantante di canzoni trash e tornava in italia con un’immagine di uomo barbuto e muscoloso, prima etero poi bisex… Difficile capire che non è il personaggio che deve rimanere a galla, ma le proprie capacità.. e quando si cambia così spesso forse significa che non siè fatti per stare in TV



13. Mike ha scritto:

6 novembre 2011 alle 17:32

Ma come si fa a mettere un TAG? Qualcuno me lo spiega? Grazie in anticipo… sapete, a me interessa più imparare come si fa un TAG in un commento sul sito di DM che di questi pestaggi mediatici a dir poco osceni: forse l’arrivo (dopo anni di assenza) di FIORELLO ha messo paura al GF dopo il CRACK con Cenerentola?!?



14. thesnakekiss ha scritto:

6 novembre 2011 alle 18:06

E’ l’ennesima dimostrazione di quanto ancora nei fatti ci sia morbosità verso l’omosessualità, sia in chi si proclama etero (una curiosità pruriginosa nello scoprire l’altrui tendenza sessuale, quasi fosse un talento da circo) sia in alcuni omosessuali (come fai a entrare nella Casa e spacciarti per superetero se…?).



15. luke ha scritto:

6 novembre 2011 alle 18:07

Al di la delle battute scritte nel post precedente, stavo pensando come in Italia alle soglie del 2012 sia ancora importante sapere se una persona è etero oppure gay. Siamo veramente ancora molto molto indietro come mentalità…



16. pippo ha scritto:

6 novembre 2011 alle 18:40

paolo liguori è sempre di più un mito televisivo: ci ha messo due secondi a smontare il pseudo scoop di parpiglia sul concorrente gay del grande fratello, così come ci ha messo niente nel smonatre le ridicole scuse del sindaco di genova sulla mancata allerta del maltempo.



17. claudio ha scritto:

6 novembre 2011 alle 18:41

Etichettare un post “storia gay” credo sia di per se già piuttosto discriminatorio. Non credo che in caso contrario venga scritto “storia etero tra luca e tizia”. Detto questo, il grande fratello è nello stesso tempo la peggiore espressione del già basso livello della televisione nostrana. E’ orribile come tutti i personaggi che vi gravitano intorno, dal primo all’ultimo.



18. Claudio ha scritto:

6 novembre 2011 alle 18:41

Io guardo il GF, non sono un assiduo telespettatore, ma il lunedì scelgo di vedermi la puntata.
Questo Di Tolla mi è parso sin da subito uno pseudo attorucolo, uno che cerca di diventare un personaggio… E’ ovvio che sapesse che sarebbero venute fuori le foto, e vi dirò che secondo me non è nemmeno gay, ma avrà scelto insieme al ballerino di inscenare tutta questa farsa. Si sa che in Italia la sessualità fa gola e gossip, e l’omosessualità fa ancora scandalo (qui ci sarebbe da dibattere all’infinito, ma stendiamo un velo pietoso), quindi i due avranno ben pensato di ottenere la massima visibilità da questa storia, sapendo perfettamente che i vari programmi pomeridiani ci avrebbero sguazzato.



19. iTruth ha scritto:

6 novembre 2011 alle 19:55

…e, comunque, l’affettività/sessualità NON è una scelta :-)

Si sceglie di mentire a se stessi e agli altri, oppure no; questa è l’unica cosa che possa essere definita “scelta”.



20. Psquared ha scritto:

6 novembre 2011 alle 20:06

Mi piace il commento numero 19 :)



21. Pippo76 ha scritto:

6 novembre 2011 alle 20:36

Complimenti per il commento di iTruth..



22. Fred ha scritto:

6 novembre 2011 alle 21:15

Certo che se un programma come Domenica 5 deve definire come “scoop esclusivo” l’omosessualità di un concorrente qualunque del GF stiamo messi maluccio…un tempo le domeniche erano piene di ospiti stranieri e internazionali, quelle erano le vere esclusive…oggi ci si deve accontentare di Valerio Pino, Parpiglia e Di Tolla. Boh!



23. luke ha scritto:

6 novembre 2011 alle 21:32

Sono d’accordo con il commento 19 ma ritengo anche che le persone non siano obbligate a raccontare della propria vita affettiva/sessuale e che nessuno abbia il diritto di metterci il naso specie se fatto con malizia e morbosità per avere un pettegolezzo in più.
Comunque qui è tutto preparato e di sicuro Di Tolla la notte dormirà sereno, fuori dal GF le cose vanno diversamente.



24. fabio maressa ha scritto:

6 novembre 2011 alle 23:02

ma chissenefrega, no?
Vi rendente conto che con questi articoli prestate il fianco ed amplificate questa maldestra trovata per creare attenzione su un programma che ormai ha detto tutto? la tecnica è sempre la stessa e ora anche il telespettatore più babbeo se ne accorto. Che noia !



25. Joseba Ballester Alizpikueta ha scritto:

6 novembre 2011 alle 23:06

E questo sarebbe uno scoop? Uno scoop sarebbe se avesse due piselli o due culi ma no perché é gay…Jolines Canale 5 fa la stessa spazzatura di Telecinco



26. Carla Lisa ha scritto:

7 novembre 2011 alle 09:30

Mi pare un pochino ingenuotto questo post perchè è piiuttosto evidente che è tutto costruito a tavolino… Ma ancora ci sono dubbi che il GF non abbia una sceneggiatura ben studiata???? E sulla stessa ci campa pure buona Domenica che a sua volta funziona anche da traino per il lunedì. Su ragazzi ma come ci si fa a non rendere conto che tutto finto????



27. paola m ha scritto:

7 novembre 2011 alle 09:33

basta siamo stanchi..sempre ste storie di gay?ma guardate piuttosto la fichion di rai 1 vi rilasserete dopo una giornata stressante!giuro!!!!!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.