Gay



1
maggio

Primo Appuntamento: nel dating show di Real Time l’ex pornoattore gay Peter Danka – Foto

Primo Appuntamento - Fabio

Primo Appuntamento - Fabio

Non vi chiediamo se ve lo ricordate, anche se forse a qualcuno il suo volto potrebbe non essere nuovo. Il suo nome d’arte è (anzi era) Peter Danka, quello vero è invece Fabio, ha 31 anni ed è originario di Firenze, anche se vive a Roma da nove anni. Nel suo passato una nemmeno troppo breve parentesi nel cinema hard gay. E’ stato lui uno dei protagonisti di un incontro nel dating show di Real Time Primo Appuntamento: nell’ottavo episodio, in onda il 25 aprile 2017, Fabio ha conosciuto un altro ragazzo toscano, Domingo, rimasto senza una gamba in seguito a un incidente. Il loro tete-a-tete, però, non è andato a buon fine. Ecco com’era e come è diventato.




19
gennaio

QUANDO SI DICE LA TEMPESTIVITA’! MICHELE BRAVI FA COMING OUT A TRE SETTIMANE DA SANREMO

Michele Bravi

Quando si dice… la tempestività! A tre settimane dal suo primo Sanremo, Michele Bravi prende in prestito le pagine di Vanity Fair e, tra musica e vita privata, approfitta dell’intervista per rilasciare un’inattesa dichiarazione riguardo la sua sfera sentimentale.


11
aprile

IL CONTADINO CERCA MOGLIE… E MARITO! NELLA SECONDA EDIZIONE C’E UN CONTADINO GAY

Il contadino cerca moglie

Tra le novità della seconda edizione de Il contadino cerca moglie, il reality show condotto lo scorso anno da Simona Ventura, c’è la partecipazione di un contadino gay, pronto ad aprire la propria fattoria e, soprattutto, il proprio cuore ad un single di città. Lui e gli altri protagonisti del programma verranno presentati in tv nello speciale di martedì 26 aprile 2016, in onda su FoxLife alle 21.55.





21
gennaio

CIAO DARWIN 2016, POLEMICA PER I CASTING: “CERCANO RAZZISTI E OMOFOBI”

Ciao Darwin - una locandina per i casting

Non è certo una novità: fin dalla sua nascita Ciao Darwin ha contrapposto diverse categorie di persone, non mancando a volte di suscitare polemiche. Il sale del programma: la sfida tra gruppi di persone con caratteristiche opposte e l’obiettivo finale di trovare l’uomo e la donna del terzo millennio.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


23
luglio

EASTENDERS: NELLA SOAP INGLESE DUE GAY SI DANNO DA FARE DAVANTI AD UN CADAVERE. E SCOPPIA LA POLEMICA

EastEnders

Burrasca sul mondo delle soap e sulla BBC, dopo la messa in onda di una scena davvero singolare che ha indignato e mobilitato l’opinione pubblica inglese. La soap in questione è EastEnders, programma di lungo corso che debuttò nel 1985, e la scena incriminata è andata in onda venerdì 17 luglio 2015.

EastEnders: l’incontro tra Ben e Paul davanti ad un cadavere

Tale scena ha a che fare con un audace incontro omosessuale. Nulla di impensabile per gli appassionati della soap, che videro il primo bacio gay nel lontano 1989 ad opera dei personaggi di Colin e Guido; quello che piuttosto ha turbato la sensibilità di molti è stato il fatto che Ben Mitchell (interpretato da Harry Reid) e Paul Coker (cui presta il volto Jonny Labey) si siano dati da fare davanti ad una bara aperta, con dentro la cara estinta.

EastEnders: venerdì scorso la scena gay che ha smosso l’Ofcom

Diverse ed immediate le segnalazioni ricevute dall’Ofcom – organo regolatore inglese per quanto concerne le comunicazioni – che sta valutando se procedere o meno con un’indagine. La questione rischia di prendere una brutta piega, qualora venisse interpretata come una forma di discriminazione sessuale nei confronti dei gay. E, del resto, il primo bacio tra i due personaggi, risalente a circa un mese fa, ha scatenato diversi commenti omofobi sui social.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,





2
febbraio

ISOLA DEI FAMOSI 2015, VLADIMIR LUXURIA: UNO DEI CONCORRENTI MI HA CHIESTO SE FARE COMING OUT

Vladimir Luxuria - Isola 10 - coming out

Vladimir Luxuria - Isola 10 - coming out

Vladimir Luxuria, ospite oggi a Pomeriggio 5, ha lanciato a sorpresa un succulento retroscena sull’Isola dei Famosi 2015, che partirà questa sera (clicca qui per seguirlo live con noi): pare proprio che durante il reality che si appresta ad iniziare qualcuno tra i concorrenti abbia intenzione di fare coming out, rivelando a tutta Italia la propria omosessualità. Non si sa ancora chi sia il diretto o la diretta interessata, ma la Luxuria sembra davvero molto sicura di quel che dice, tanto da aver -lei per prima- consigliato il naufrago in questione prima della partenza per l’Honduras. Ha dichiarato infatti:

Prima della partenza ho sentito uno dei concorrenti che mi ha chiesto se fare o meno coming out all’interno dell’Isola, visto che lì sono tutti veri… io gli ho consigliato di farlo“.

Ma chi sarà il misterioso naufrago che magari proprio in queste ore sta già meditando di rivelare al pubblico i propri orientamenti sessuali, abbattendo ogni barriera e scegliendo la strada della sincerità? Di certo è difficile tirare ad indovinare, ma già sappiamo che Pierluigi Diaco in passato non aveva nascosto alla rivista A la libertà con cui si approccia ad entrambi i sessi. Queste le sue parole:

Io sono libero. Mi piacciono le donne, ho avuto tre storie importanti. Ma ho amato contemporaneamente un uomo e una donna. Abbiamo vissuto insieme tre mesi“.


27
gennaio

UN POSTO AL SOLE: ANTICIPAZIONI DAL 26 AL 30 GENNAIO 2015. IN ARRIVO UNA STORIA D’AMORE GAY?

Un Posto al Sole

Nuovo appuntamento con le anticipazioni di Un Posto al Sole, la seguitissima soap opera di Rai3, in onda come di consueto dal lunedì al venerdì alle 20,35 su Rai3. Nelle puntate in onda in questi giorni, tra le tante vicissitudini narrate, abbiamo assistito ad alcune scene che potrebbero far pensare allo sviluppo nei prossimi episodi di una storia d’amore omosessuale. Protagonisti di questo nuovo amore sembrerebbero Sandro e Claudio, ovvero i due  personaggi interpretati rispettivamente da Alessio Chiodini e dalla new entry Gabriele Anagni.

Sandro, figlio di Roberto Ferri (Riccardo Polizzy Carbonelli), nonostante la contrarietà del genitore ha deciso di frequentare una scuola di teatro, e proprio qui, durante un’esercitazione, in cui sono invitati a camminare ad occhi chiusi e sfruttare esclusivamente il senso del tatto, incrocia Claudio. Tra i due, nonostante Sandro una volta aperti gli occhi si sia prontamente allontanato, appare più che evidente una forte attrazione. Il giovane Ferri si è in seguito rifugiato tra le braccia di Rossella (Giorgia Gianetiempo), ma il gioco di sguardi avvenuto durante la lezione teatrale sembra lasciare ben pochi dubbi…

Val la pena ricordare che il pubblico di Un Posto al Sole non è nuovo a storie d’amore omosessuale. Nel 2012 Marina Giordano, il personaggio interpretato da Nina Soldano, ebbe un’appassionante storia con Aurora Iodice, interpretata da Sara Bertelà. Da un amore saffico e maturo, si passa ora ad un amore gay e giovane. Come andrà a finire tra i due ragazzi? Per scoprirlo non ci resta che attendere nuovi sviluppi.

Di seguito le anticipazioni degli episodi in onda dal 26 al 30 gennaio 2015.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


16
gennaio

MY HUSBAND’S NOT GAY: STORIA DI QUATTRO MARITI GAY “CREDENTI” NON PRATICANTI

My husband's Not Gay

Se volessimo provare a spiegare il senso del discutibilissimo docu trasmesso sull’emittente statunitense TLC, potremmo provare a semplificare prendendo come esempio l’inciso della “hit” di Povia che intonava “Luca era gay, ma adesso sta con lei”. Ecco, i protagonisti di “My Husband’s Not Gay” riformulerebbero il ritornello in Luca sta con lei, ma è rimasto gay.

Storie di “differenti stili di vita” quelle proposte da TLC, cable tv del gruppo Discovery e grande dispensatrice di format per il palinsesto di Real Time, primo su tutti “Little couple” (Il nostro piccolo grande amore) che spopola da sette anni negli Stati Uniti e, da qualche tempo, anche da noi.

Mio marito non è gay, è SSA

Domenica 11 gennaio il canale via cavo ha trasmesso uno speciale del controverso “My Husband’s Not Gay”, nuovo documentario che segue le vite di quattro uomini Mormoni residenti nello stato dello Utah, che, pur essendo attratti da altri uomini, scelgono di vivere come eterosessuali, con tanto di matrimoni tradizionali e nuclei familiari riconosciuti dalla Chiesa mormone. La cosa che lascia basiti è che le rispettive mogli non solo sono consapevoli, ma accettano la loro condizione in funzione del fatto che i loro mariti non si definiscono né gay né bisex, ma SSA (acronimo di Same Sex Attracted – attratti dallo stesso sesso). Ora, tra tutte le etichette per identificare i differenti orientamenti sessuali, questa sembra davvero quella che più fa sorridere ma che, al contempo, confonde. Facile immaginare l’imbarazzo delle mogli di questi quattro signori ogni qual volta sono messe nelle condizioni di dare spiegazioni: “No, non è gay. E’ solo attratto da quelli dello stesso sesso…!”. Il paradosso è che poi queste donne sembrano quasi orgogliose dei loro uomini, reputandoli “coraggiosi” e “onesti”. In realtà, il sottile confine tra ciò che è gay e ciò che è SSA, sembrerebbe legato al concetto di astinenza dal rapporto omosessuale, oltre che ad essere un pretesto per mantenere i vantaggi derivanti all’essere etero; in primis, l’accettazione da parte della Chiesa. Ma allora non sarebbe più “onesto” e “coraggioso” identificarli con l’acronimo GCNP (Gay Credenti Non Praticanti)?

My Husband’s Not Gay: la messa in onda tra un mare di polemiche

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,