25
ottobre

PASQUALE ROMANO A DM: ATTENTI A QUEI DUE CON PAOLA PEREGO, DR. OZ CON SONIA GREY E NUMBERS PER LA SECONDA SERATA DI RAI2. ECCO I NUOVI PROGETTI DI TORO PRODUZIONI

Pasquale Romano, Toro Produzioni

E’ un addetto ai lavori noto anche al grande pubblico, quanto meno per la sua fama. E’ stato infatti il celebre ‘dottore’ di Affari Tuoi, colui che in sostanza contrattava con i concorrenti del game dell’access di Rai1 per… risparmiare il più possibile. Da qualche anno a questa parte, agli impegni autorali si sono aggiunti quelli produttivi con la fondazione, nel 2009, insieme a Marco Tombolini, di Toro Produzioni, società partecipata da Sony Pictures. Parliamo di Pasquale Romano che racconta in esclusiva a DavideMaggio.it le prossime produzioni made in Toro.

Da dottore a produttore. Cosa è cambiato per Pasquale Romano?

Il dottore (autore di Affari Tuoi, ndDM) è stata una specie di maschera. Diciamo che ora sono aumentate le responsabilità e c’è alla base una sfida avvincente: entrare nella macchina produttiva in un momento in cui l’offerta televisiva deve per forza variare, vista la crisi delle generaliste, l’evoluzione del satellite, del digitale e della frammentazione degli ascolti, penso sia una scelta importante. D’altro canto, il ruolo degli autori credo sia destinato a cambiare radicalmente sino ad estinguersi, come accade già in tanti paesi d’Europa e del mondo. L’autore è morto, e noi l’abbiamo ucciso, direbbe Nietzsche (ride, ndDM).

Sul satellite e sul digitale ci sono tanti piccoli programmi che accendono l’interesse del pubblico. Se andassero in onda sulle generaliste verrebbero criticati?

Criticati no. Forse sacrificati. Sono prodotti fortemente targettizzati, connotati per una fetta di pubblico. In una chiave generalista dovrebbero inevitabilmente modificare il linguaggio. XFactor, ad esempio, che sul satellite fa 500.000 spettatori è un enorme successo, ma probabilmente su Rai2, dovendo fare numeri maggiori, non ce la farebbe strutturalmente più. Forse è meglio fare quel prodotto in maniera più raffinato e più giovane su una tv satellitare, con ascolti qualitativamente più validi, piuttosto che sacrificarlo in una chiave generalista. E’ una nuova ottica che apre nuovi scenari. C’è anche un’evoluzione del linguaggio in base al quale pure le generaliste devono iniziare a modificarsi; altrimenti corrono il rischio di perdere sempre più terreno.

Però è come se ci fosse da parte del satellite (vedi Skyuno) la voglia di ‘generalizzarsi’ un po’…

Bisognerebbe ripensare al termine ‘generalista’. Ogni prodotto cerca di allargare lo spettro di interesse, cercando di aprirsi ad un pubblico sempre più vasto. E’ chiaro, però, che non devi neppure invecchiare quel prodotto soprattutto in considerazione della rete sulla quale va in onda. Nel caso di XFactor, per rimanere in tema, usi quel marchio perchè ha un valore di riconoscibilità e lo applichi ad un pubblico che è fortemente targettizzato. Non e’ generalista, ma e’ sicuramente un’operazione larga.

Secondo te cosa è cambiato dall’Xfactor di Rai2 a quello di Sky?

Per quello che ho visto, innanzitutto l’arrivo dei provini in prima serata. E’ un prodotto molto più montato, più raffinato, più giovanile. Si è potuto rendere più simile il programma alla sua versione originale. Stesso discorso per MasterChef.

E per Appuntamento al buio?

Anche. L’abbiamo potuto raccontare tutto in esterna, senza conduttore, con una voce narrante. Per una rete generalista avremmo dovuto introdurre uno studio. La generalista dovrebbe iniziare a ridurre la conduzione e pensare a programmi fuori da uno studio televisivo. La sfida davanti a cui si troverà è l’abbattimento dei costi che lievitano proprio per studio e conduzioni.

Per sostituire XFactor era in predicato anche Toro. L’alternativa era tra Star Academy e The Voice. La scelta è ricaduta sul primo…

Sono operazioni che poi si pagano. Star Academy l’avevo fatto come autore nel 2002 (Operazione Trionfo, Italia1) ed ora è un programma che non va più in onda in nessun paese. The Voice, invece, è il nuovo talent. E non lo dico perchè ne deteniamo i diritti ma parlano i mercati: è stato venduto in 30 paesi ed è in questo momento il prodotto più innovativo, così come lo è stato Star Academy 10 anni fa. Di fronte a due prodotti, uno ‘passato’ e l’altro che sta interessando il mercato, forse sarebbe stato più logico puntare su un prodotto che sta affermandosi adesso. E’ questione di capire le tendenze. Bisognerebbe interrogarsi sul perchè stiamo sempre al palo.

Quanto ha contato la casa di produzione nella scelta tra Star Academy (Endemol) e The Voice (Toro Produzioni)?

Non lo so. Noi siamo una società nuova ed Endemol è un colosso mondiale. So solo che c’erano due prodotti sul campo e la scelta è stata fatta da una direzione di rete (c’era Liofredi, ndDM) e una direzione generale (Masi) che non sono quelli attuali.

Si parlava anche di Star Academy nella prima garanzia, The Voice nella seconda…

E’ stata riconfermata l’Isola dei Famosi per cui non c’è più spazio. E poi dopo questo flop magari la rete potrebbe volerci andare cauta. The Voice è comunque in pole position per essere programmato dalla Rai. Non si sa ancora se Raiuno o Raidue.

Cosa c’è dietro l’angolo per Toro?

Stiamo preparando Dr. Oz per Raiuno che dovrebbe essere condotto da Sonia Grey con un medico che farà da Dr. Oz. E poi, a gennaio, tornerà Attenti a Quei Due con Paola Perego e due sfidanti, due grandi star, che cambieranno ogni puntata. Stiamo poi sviluppando un programma politico-economico per la seconda serata di Rai2. Si chiama Numbers. Si giocherà con la verità dei numeri.

C’è già un conduttore per Numbers?

Non posso sbilanciarmi. Potrebbe essere una sorpresa.

Beh, uomo o donna?

Donna.

Un volto della rete?

Non ti dico più niente (ride, ndDM).

Lavorando a programmi più piccoli come Le Vite degli Altri o Appuntamento al Buio ci si diverte di più?

La mia natura è larga, ma sicuramente chi lavora a questi programmi si diverte di più, soprattutto perchè ha meno lo stress del risultato. Il mio cuore, però, sta sempre in quello che ha contraddistinto la mia carriera, quindi programmi di access o prima serata sulle reti generaliste.

Se avessi la possibilità di ’scippare’ un format ad un’altra società di produzione, quale vorresti nel tuo portfolio?

Se mi avessi chiesto qual è il mio programma preferito ti avrei risposto Blob, è un concentrato di ciò che avviene in tv. Ma se mi chiedi di un format, in questo momento non ce n’è uno che mi fa dire “che bomba!”. Forse ti direi MasterChef, ma non è il mio genere. Però ha un bell’appeal. A me piacerebbe catturare un bel programma di prima serata. Ma andrebbe costruito.



Articoli che potrebbero interessarti


Sonia Grey
BOOM! SONIA GREY AL TIMONE DI UN NUOVO PROGRAMMA DI MEDICINA. VITTORIO FARINA E TORO AL BALLOTTAGGIO PER LA PRODUZIONE


Massimo Liofredi apertura
ESCLUSIVO. MASSIMO LIOFREDI A DM: NON CI SARA’ UNA NUOVA EDIZIONE DI XFACTOR. ALL’EUROFESTIVAL VORREI PORTARE MENGONI.


Franco Trentalance @ Davide Maggio .it
INTERVISTA ESCLUSIVA ALLA TALPA FRANCO TRENTALANCE: “VORREI PASSARE UNA NOTTE DI SESSO CON PAMELA ANDERSON”


Paola Perego
BOOM! Paola Perego nella seconda serata di Rai1

50 Commenti dei lettori »

1. Voice ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 15:58

la perego quindi fuori dall’isola dei famosi?



2. Alessandro ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 15:58

Giuro mi sto sentendo male..



3. Voice ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 15:59

the voice doveva andare al posto di quella specie orrida di star academy



4. Peppe93 ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 16:00

Mi dispiace per Paola, ma credo che il progrmmma non andrà tanto bene. Spero che almeno lo facciano in settimana andare al sabato è un doppio suicidio. Sonia Grey sarà in prima serata?.



5. Voice ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 16:01

L’unica quindi che potrebbe approdare all’isola è la balivo…………..



6. shameboy ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 16:02

Vabbè allora a questo punto la Perego è proprio masochista!



7. Davide Maggio ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 16:06

Peppe: no no, in daytime. Ne abbiamo parlato tempo fa.



8. pippo ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 16:08

La Perego non voleva sbilanciarsi, ma ci avete subito pensato voi a “sgamarla”! Complimenti come sempre. Quindi a Mazza non stava antipatica la Perego (oppure avrà cambiato idea), ma il suo programma pomeridiano. bisogna scoprire se andrà di sabato o meno. perché igt sarà avvantaggiato se troverà prima la perego e poi la carlucci. un’altra cosa: sky non ha rischiato più di tanto, visto che x-factor non era una novità in italia, ma aveva un suo pubblico di “nicchia” di rai2. quindi non si possono paragonare star academy ed x-factor.



9. Voice ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 16:08

La Perego non ha accettato l’isola perchè ci sarebbbe stato un confronto con la precedente conduttrice in base agli ascolti e la conduzione

Avrà avuto paura

Peccato perchè lei poteva far risorgere questo reality visto che come autrice è una bomba



10. MisterGrr ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 16:13

Che bella intervista, e quello che dice lo (mi vien da dire ahimè per X Factor) condivido. Prego affinchè mandino the voice su rai1…su rai2 è sprecato, ma proprio tanto!

Torna Sonia Grey stupenda sirena, i miei occhi si illuminano di una luce immensa piena di ardore…ragazzi, dobbiamo fare il LAIV <3



11. pippo ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 16:15

il programma della grey dovrebbe andare il sabato mattina al posto di daniela rosati.



12. Davide Maggio ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 16:16



13. Davide Maggio ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 16:17

Voice: no, non e’ cosi’.



14. Davide Maggio ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 16:18

pippo: ma possibile che non segui mai niente? Era talmente palese quali fossero i motivi della cancellazione di Se…A casa di Paola che abbiamo scritto di tutto di piu’.



15. Voice ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 16:19

Dm:

Su cosa ?



16. MisterGrr ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 16:21

DM mi sa che inavvertitamente posso dare uno spoiler su XFactor! O.O



17. Antonello De Marco ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 16:22

Uhm… Quindi è ufficiale? Perego a “Attenti a quei due” e fuori dall’Isola?
Mi sa che Nicola Savino è sempre più vicino alla conduzione (purtroppo -.-).



18. MisterGrr ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 16:23

PS riguarda una LALLAI.



19. Voice ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 16:26

Se va Savino sarebbe una vergogna

Con tutto il mercato che c’è vanno a prendere proprio a lui

mah

Comunque questa esclusione della Perego all’isola mi fa pensare che con magnolia non corra buon sangue con quest’ultima, dai tempi della talpa



20. MisterGrr ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 16:26

PPS Aggiungo che la fonte da cui l’ho pescata…è decisamente attendibile.



21. Peppe93 ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 16:29

Davide: ok. Secondo te quali sono i motivi per cui Paola ha rifiutato? Per me è il progetto il vero nodo cioè il format lo vogliono snaturare e far diventare L’isola qualcosa di ironico e quindi ha fatto bene.



22. Voice ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 16:31

Comunque ho visto su facebook che delle dichiarazioni della Perego non c’è traccia

ma è vero quell’articolo su M**** R*****?



23. Matteo ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 16:36

Se Paola Perego rimane a casa è meglio!



24. Davide Maggio ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 16:38

Voice: sul fatto che la Perego non accettato per il confronto con gli ascolti. Da quello che mi risulta non si e’ concessa una chiusura a serata inoltrata e la Rai voleva una conduzione doppia.



25. MisterGrr ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 16:40

conduzione doppia…santa pace, ha fatto solo bene allora.



26. MisterGrr ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 16:45

(scusa se rompo ancora con la storia dello spoiler di XF…però volevo dare la notizia completa. ho ovviamente sbagliato volevo dire LE lallai ;) secondo me lo saprai già comunque)



27. Alessandro ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 16:48

Questa cosa era nell’aria da tempo..presta è il top del suo settore quindi avrà le sue buone ragioni nel consigliare a Paola il programma..resto comunque convinto che non ci sarebbe stato niente di male in un’eventuale doppia conduzione..la Perego ha sempre dimostrato di non aver problemi a dividere il palco con altre personalità tutt’altro che anonime (Barale e Venier inprimis)..è una maestra nel genere reality..ho fiducia in loro,se hanno scelto questo nuovo programma vuol dire che va bene così..personalmente avrei preferito altro..



28. gio ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 16:49

La conduzione dell’isola devono affidarla a Caterina Balivo…..Se non lo fanno sono proprio dei cog….ni oltre che delle carogne….



29. Davide Maggio ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 16:50

Alessandro: allora ti faccio una domanda. Secondo te, se l’Isola e’ stata sempre condotta da Simona Ventura, una conduzione doppia nell’era post-Ventura cosa vorrebbe dire?



30. pippo ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 16:58

semplice: che la perego da sola non fa una simona ventura. ed è la verità!



31. Zoro ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 17:02

per una volta devo concordare con shameboy, cioè la Perego poteva prendersi l’isola dei famosi e che fa, accetta un programma che al 90% farà la fine di me lo dicono tutti, cioè si è andata a cercare un altro flop quando poteva condurre l’isola che è certamente una sicurezza rispetto a questo show.



32. denis 1973 ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 17:55

Davide, secondo te è verosimile che la Rai abbia scelto Star Academy perché come dice Romano è un format “vecchio”, per una ragione di costi. Della serie: format vecchio a prezzo stracciato. O è una sciocchezza?



33. Superpat ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 17:56

Ma come nn lo sapete ancora..conduco io!



34. anna ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 18:02

oddio, a parlare di conduzione doppia x l’isola mi viene da pensare a facchinetti …. O.O



35. Davide Maggio ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 18:29

denis: no. Credo che abbiano voluto far affidamento su Endemol.



36. Phaeton ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 18:41

Io Attenti a quei due lo vedo proprio male, ok che Paola avrà ottimi ospiti…. ma sono anche del parere che era un format proprio bollito, che o bisogna rivisitarlo completamente… oppure non la vedo una buona idea… l’isola era più stimolante secondo me!



37. ANTONIO1972 ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 18:42

se la rai pensa di riprendersi con certi programmi,sta fresca!



38. w paola perego ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 19:42

uffi anchio pensavo che la mia paoletta poteva diventare la nuova regina dell’isola targata rai 22222!!!,invece rai uno gli affida attenti a quei due un programma in cui lei stessa è stata giudice in una puntata l’anno scorso.
http://www.youtube.com/watch?v=y7BvgDx167o
Lei farà da arbitro e si alterneranno in ogni puntata vari vip che si sfideranno a colpi di prove .Va be meglio di niente.
A me basta vederla in tv , e cmq giustizia è stata quasi fatta, spero che almeno non la mettino al sabato…sarebbe proprio un suicidio!!, cmq in bocca al lupo, cara paola per la tua nuova esperienza!!!!…



39. emanuele ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 19:44

Voglio la Perego all’isola dei famosi!



40. w paola perego ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 19:48

CARA RAI,
VOGLIAMO PAOLA PEREGO ALLA CONDUZIONE DELL’ISOLA TARGATA RAI 2222222222222!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!..BOOMM!!!!
http://www.youtube.com/watch?v=ejpIRHVwBCk



41. Davide Maggio ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 19:49

w paola perego: basta!



42. Alessandro ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 19:59

@Davide 29

Si, da quel punto di vista hai ragione.. io mi domando perchè per Paola le cose debbano essere sempre così intrigate e macchinose.. ero e resto convinto che l’Isola può essere per lei assolutamente stimolante: ha tutte le carte in regola, non c’è nemmeno bisogno di dirlo.. questo show boh..posso dirti che mi sembra di rivivere la collocazione contentino allo Show dei Record?



43. Daniele Pasquini ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 20:04

Attenti a quei due sarebbe un format “forte” se gli si creasse l’ “evento” attorno. Cosa che in Rai è inspiegabilmente molto difficile.
L’idea è molto carina, ma con due soli sfidanti era veramente moscio e anche poco sensato…
Invece così, si prospetta già tutt’altra trasmissione.



44. MisterGrr ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 20:43

certo che ci mi fa straridere il fatto che ci siano persone così fanatiche di qualcuno! ahah

Io attenti a quei due non l’ho mai visto…non so sinceramente manco come funzia.



45. Voice ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 21:23

Dm:

Grazie per la risposta.

Bè allora Paola ha fatto bene una professionista come lei non può dividere il palco con un altro conduttore sarebbe stato un umiliazione per lei visto che nelle precedenti edizioni c’è stata una sola conduttrice.
Anche il secondo punto è molto importante chiudere un reality alle 23:30 è da suicidio quando in quell’orario i reality fanno più ascolti della prima riguardo lo share.
Comunque è un peccato visto che Paola poteva rilanciare alla grande questo reality.



46. Andrea Ferrario ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 21:45

Hanno ucciso gli autori e infatti chiediamoci il perché di questo schifo di tv



47. samum ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 22:28

io credo che se la rai non vuole far fare la fine di me lo dicono tutti ad attenti quei due
1. non lo mandano di sabato
2. lo trasmettono in diretta (cosa che ha penalizzato me lo dicono tutti nella sua seconda edizione)
3. ci piazzano personaggi rai noti (es. sfida clerici – venier o giletti -liorni)
4. una giuria, giuria degna di un programma
5. televoto a casa e in studio (come a tluc)
6. un premio vero (non cenette con belle donne) ma tipo sottoporre il vittorioso a condurre per un giorno il programma dell’altro (pensate se mara vince contro la clerici e gli ruba la pdc per un giorno…)
Ecco queste sono le soluzioni per far rinascere un format



48. alex1989 ha scritto:

25 ottobre 2011 alle 22:32

hanno scelto endemol perchè quando vedono conti in rosso quelli della rai non sopportano essere secondi a nessuno



49. giovanna ha scritto:

26 ottobre 2011 alle 09:57

ma perchè far presentare dr. Oz da sonya Grey? ma cosa centra? Dr Oz è bello perchè l’anima del programma è dr Oz stesso… sarà una brutta copia di vivere meglio o vivere bene o chek up… li abbiamo già questi programmucci.. ma perchè in rai devono distruggere anche dr. Oz? per favore diteglielo che dovrebbe essere un medico a presentare non una che non sa una cippa di medicina… spero floppi



50. francesco ha scritto:

26 ottobre 2011 alle 11:33

in pratica farà programmi condotti da personaggi superraccomandati e fortemente spinti da qualcuno..visto che in uno c’è la Signora Presta e dall’altra una sonia grey che nonostante tutto quel che fa si trasforma in flop e che è uno di quei personaggi che se non fosse in tv nessuno ne sentirebbe la mancanza per farla lavorare si ci si inventa pure qualche programmino inutile giusto per non farla stare a riposo..bella Italia!!!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.