23
maggio

Netflix ha sborsato oltre 2 milioni di euro per la ‘verità’ di Ilary Blasi

ilary blasi

Ilary Blasi

Ogni verità ha un prezzo e quella di Ilary Blasi è costata tantissimo. Ci siamo imbattuti nei costi di Unica, il documentario di Netflix prodotto da Banijay. Ebbene la piattaforma streaming per assicurarsi le confessioni della conduttrice avrebbe sborsato ben 2.249.436,8 di euro.

Una cifra notevole per un documentario di 1 ora e 20 minuti, per di più girato in Italia senza particolari “effetti speciali”. Il costo è riportato sul sito del Ministero della Cultura. Perchè sì, proprio come accaduto con The Ferragnez, sempre di Banijay, anche in questo caso sono stati chiesti (ma a quanto risulta non ottenuti) dei contributi ministeriali. Nel documentario, Ilary parlava della fine del matrimonio con Francesco Totti raccontando del suo caffè con un uomo misterioso che si è scoperto essere Cristiano Iovino (lo stesso che avrebbe litigato con Fedez).

Qualche mese fa, alcune indiscrezioni riportavano il fatto che i legali di Francesco Totti avessero sottolineato gli ingenti redditi della Blasi parlando di 700.000 euro di cachet per Unica. Tale compenso risulterebbe credibile alla luce dei costi del documentario.

Blasi batte Totti e Carrà in fatto a costi

E a proposito dell’ex marito, Blasi l’ha battuto sul fronte costi. Il documentario Mi Chiamo Francesco Totti avrebbe avuto un budget di 2.049.193,75 di euro. In generale Unica, se lo rapportiamo alla durata, è tra i documentari più costosi, se non il più costoso, realizzati per il piccolo schermo. Blasi supera di poco Ultimo, il cui doc per Prime Video è costato incredibilmente 2.129.537.000 euro. Più economici, considerato il costo orario, Il Supervissuto su Vasco Rossi (2.955.350,57) e Raffa (4.164.819,99) sulla Carrà. La prima stagione di The Ferragnez, in 8 episodi, è costata 5.695.287,00 euro. Precisiamo che si tratta dei costi dichiarati al Ministero che dunque potrebbero aver subito qualche ritocco in corso d’opera.

Unica, in ogni caso, è stato l’unico introito televisivo in questa stagione di Ilary Blasi, rimasta orfana di un contratto con Mediaset almeno fino a poco tempo quando l’azienda le ha affidato la nuova edizione di Battiti Live, in partenza questa estate su Canale 5.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


IlaryBlasi
Cosa ha da dire ancora Ilary Blasi? In arrivo un nuovo documentario


Cristiano Iovino
Cristiano Iovino smentisce Ilary Blasi: «Non solo un caffè, avevamo frequentazioni intime»


ilary-blasi-unica-netflix
Sicuramente Unica, ma anche un po’ paracula


ilary blasi
Non è la D’Urso, è Netflix! Ilary Blasi racconta la sua storia in un ‘docufilm’ (trailer)

5 Commenti dei lettori »

1. eurice ha scritto:

23 maggio 2024 alle 14:12

Scusate, tutti questi “documentari” hanno ricevuto contributi ministeriali, cioè soldi nostri? Siamo impazziti?



2. Mattia Buonocore ha scritto:

23 maggio 2024 alle 14:23

@eurice chiesti non significa ricevuti



3. Cirone ha scritto:

23 maggio 2024 alle 16:04

Almeno è arrivata la parodia… SCIANELLEEEEE!!! xD



4. Enzo ha scritto:

24 maggio 2024 alle 12:22

Tutti meritati



5. Faffa77 ha scritto:

26 maggio 2024 alle 09:16

@eurice, sicuro che glieli avranno dati, per le cose serie non hanno soldi e poi li spendono per ste robe qua . Che tristezza



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.