4
giugno

Giletti difende la scelta di andare in onda da Mosca: «Se vai in Ucraina va bene, se vai in Russia non va bene?»

Massimo Giletti

Massimo Giletti

Massimo Giletti prova a giocare d’anticipo. La decisione di andare in onda con Non è l’Arena in diretta dal centro di Mosca ha già sollevato qualche malumore e dopo la puntata con ogni probabilità non mancheranno le polemiche. Il conduttore alla vigilia frena così facili “allarmismi” (o almeno ci prova):

“Io son cresciuto con Giovanni Minoli, che considero uno dei giornalisti più importanti che abbiamo in Italia. Lui mi ha sempre detto: ‘mai guardare del binario una sola linea’”

ha dichiarato a RTL.102.5, intervenendo in diretta da Mosca, dove sta ultimando i preparativi della puntata di domani sera. Giletti difende così la scelta di trasmettere Non è l’Arena dalla Russia, dopo essere già stato in Ucraina (precisamente, in onda da Odessa):

“Non capisco, sinceramente, questo atteggiamento di una parte del giornalismo (…) Il giornalista deve guardare coi propri occhi, la realtà in cui si trova racconta. Non puoi pensare di avere dei muri anche tra i giornalismi, ma che stiamo scherzando? Se vai in Ucraina va bene, se vai in Russia non va bene?.

“Bisogna vedere coi propri occhi per raccontare certe cose”, aggiunge. Ma il centro di Mosca, e con esso la gente che lo vive, quanto ne sa di quel che accade realmente in Ucraina? Probabilmente quanto noi in Italia.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Maria Zakharova
Non è l’Arena in onda dal centro di Mosca. Giletti intervista Maria Zakharova, la portavoce di Lavrov – Tutti gli ospiti


sallusti-giletti
«Che succede? Oddio Massimo, Aiutate Massimo». Panico a Non è L’Arena per Giletti in diretta da Mosca. Poco prima Sallusti lasciava il collegamento- Video


Massimo Giletti
Massimo Giletti va in Ucraina per condurre Non è L’Arena. «Ho fatto una scelta rischiosa»


Massimo Giletti, Guido Russo
Non è l’Arena, parla il dentista col braccio in silicone: «Era una provocazione». Gaia Tortora bacchetta Giletti: «Legittimazione che non va bene»

7 Commenti dei lettori »

1. Lorenzo78 ha scritto:

4 giugno 2022 alle 23:22

Questo è totalmente andato di testa. Che qualcuno lo fermi!



2. Paolo Rambaldi ha scritto:

5 giugno 2022 alle 01:58

«Se vai in Ucraina va bene, se vai in Russia non va bene?» Esatto. Non e’ difficile da capire, potrebbe arrivarci persino Giletti.



3. Pat ha scritto:

5 giugno 2022 alle 02:26

Ma questa Barbara D’Urso che non ce l’ha mai fatta nella vita (e quanto gli rode) è seriamente convinto che queste cose interessino a qualcuno, o che diano un qualche valore aggiunto a quello che fa? Poverino, la fama che non ha lo ha logorato completamente



4. Marco Cappuccini ha scritto:

5 giugno 2022 alle 11:18

Pur non amando Giletti, in realtà ha ragione… Le campane vanno ascoltate entrambe!
Non capisco coloro che commentano qui sopra con critiche (ma in realtà, dalla chiusura dell’articolo mi pare di capire che anche chi lo ha scritto, sia dubbioso)…

I fatti ci dicono che c’è uno stato invasore ed uno invaso, tuttavia per capire cosa è successo, non bisogna cedere alla retorica dei poveri ucraini indifesi (ripetendo “slava Ucraina” ad ogni occasione utile) ma bisogna anche capire cosa ha portato la Russia a fare quello che ha fatto.



5. Francesco ha scritto:

5 giugno 2022 alle 11:37

“Se intervisto la famiglia della vittima di un assassino va bene e se intervisto l’assassino no?”.

Se Giletti ritiene di aver detto una cosa intelligente, il problema è suo.



6. controcorrente ha scritto:

5 giugno 2022 alle 12:48

purche’ se ne parli !!! giusto ? e infatti secondo tale logica Giletti portava il suo pubblico di over60/70/80 dentro club prive’- set porno- Corona-Malena… che vogliamo aggiungere ? onestà intellettuale 0



7. Pat ha scritto:

6 giugno 2022 alle 03:01

Ma perché è seriamente convinto che le scene patetiche che ci ha rifilato dall’Ucraina “andassero bene”? Ma se chiunque l’ha preso per il culo per settimane! Quest’uomo non si rende proprio conto di essere finito eh?



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.