24
gennaio

Alberto Matano torna al Tg1: «Che emozione»

Alberto Matano - Tg1

Alberto Matano - Tg1

Dopo tre anni dall’ultima volta, Alberto Matano torna al Tg1. I telespettatori che oggi si sintonizzeranno su Rai 1 vedranno il giornalista nuovamente “affiancato” dal logo del telegiornale. Non succedeva dal 2019, quando Alberto era uno dei volti di punta del tg, prima di abbandonarlo per intraprendere la carriera da conduttore.

Che emozione tornare qui

sono le sue prime parole da “mezzobusto” dietro al bancone del Tg1, ospite del direttore Monica Maggioni che conduce il lungo speciale Verso il Quirinale in occasione del via all’elezione del nuovo Presidente della Repubblica.

Matano non è solo e, tra gli ospiti, c’è anche Serena Bortone. Oggi saltano gli appuntamenti con Oggi è un altro Giorno e La Vita in Diretta, come sempre accade quando il tg reclama e ottiene spazi (è successo di recente con le elezioni e il G20), ma Rai 1 non rinuncia ai suoi volti del pomeriggio, che nell’informazione sono nati. Fino a ieri venivano invece inspiegabilmente “spediti” a casa. Anche questa è una novità non di poco conto del nuovo corso del Tg1 sotto la guida della Maggioni.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Monica Maggioni
Tg1, il ‘gran ballo’ delle conduzioni porta Giorgia Cardinaletti verso l’edizione delle 20


Monica Maggioni
Lo strano saluto di Francesco Giorgino al Tg1 (Video). Tira una brutta aria per i ‘disertori’ della Rassegna Stampa?


Giorgia Cardinaletti
Tg1, la Maggioni rivoluziona le conduzioni: i conduttori delle 20 raddoppiano alle 6.30 del mattino. Ecco tutti i volti edizione per edizione


Monica Maggioni
Nomine Rai: Maggioni dirigerà il Tg1. Sangiuliano confermato al Tg2, Sala va al Tg3

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.