5
ottobre

Mediaset diventa «Mfe-MediaForEurope». Cosa cambia

Pier Silvio Berlusconi

Mediaset cambia denominazione per gli interlocutori internazionali: d’ora in poi si chiamerà Mfe-MediaForEurope. Un nome non certo nuovo per chi segue le vicende del Biscione: con quel titolo, infatti, l’azienda aveva già in passato battezzato la complessa operazione di creazione di un polo tv europeo. Ora, il cambio di nome è stato votato all’unanimità dal consiglio di amministrazione del gruppo ed è ufficiale.

Il cambiamento di denominazione della società si inserisce nell’annunciato percorso di costituzione di una holding internazionale che riunisca le principali tv generaliste europee, mentre le società operative Mediaset Italia S.p.A e Mediaset España Comunication S.A. manterranno la loro denominazione attuale“,

si legge in una nota dell’emittente. Il consiglio di amministrazione ha votato inoltre l’introduzione della struttura azionaria a doppia categoria, che sarà efficace dal 1° gennaio 2022. Un ulteriore passo in avanti per perseguire la creazione di quello che l’azienda prospetta come “un gruppo paneuropeo nel settore dell’intrattenimento e dei contenuti“. Tale struttura azionaria a doppia categoria – motiva Mediaset – fornirà una maggiore flessibilità per il finanziamento di eventuali future operazioni di M&A (fusioni e acquisizioni).

Per scendere nel dettaglio, il capitale sociale sarà composto da azioni ordinarie A e azioni ordinarie B. Ogni azione Mediaset in circolazione sarà convertita in un’azione ordinaria B. Tutti gli azionisti Mediaset in un giorno di riferimento stabilito avranno diritto a un’azione ordinaria A per ogni azione ordinaria B posseduta. Ogni azione ordinaria A avrà un valore nominale di 0,06 euro e ogni azione B un valore nominale di 0,60 euro (contro l’attuale 0,52 euro); conseguentemente ogni azione ordinaria A darà diritto a un voto e ogni azione ordinaria B darà diritto a dieci voti. Entrambe le categorie di azioni avranno i medesimi diritti patrimoniali (per esempio, i dividendi) e tutti gli azionisti Mediaset godranno del medesimo trattamento in caso di eventuali offerte pubbliche di acquisto sia volontarie sia obbligatorie.

I tempi fissati dall’azienda per l’operazione sono serratissimi. Si prevede la Convocazione di un’assemblea straordinaria degli azionisti il 14 ottobre 2021; Record date per l’Assemblea il 28 ottobre; infine il 25 novembre 2021 verrà data la parola ai soci in assemblea.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Mediaset
Mediaset, stop ad Mfe. Ma l’azienda non molla: «Allo studio un’esecuzione diversa del progetto»


Pier Silvio Berlusconi
Mediaset: via libera ad Mfe. In Olanda rigettato il ricorso di Vivendi


Piersilvio Berlusconi
Mediaset sposta la sede legale in Olanda. Nasce la holding MFE – MediaForEurope


Star in the Star
Star in the Star, Mediaset minaccia querele contro Banijay per truffa

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.