2
luglio

Rai Sport in guerra con la Rai: negata la lettura del comunicato sindacale a Dribbling Europei. Via libera nel pre partita di Svizzera-Spagna con la replica dei vertici aziendali: «La Rai esprime stupore»

Sabrina Gandolfi

Sabrina Gandolfi

E’ guerra aperta tra Rai Sport e la Rai dopo la perdita della Coppa Italia, che nel prossimo triennio 2021/2024 sarà trasmessa da Mediaset. Dopo la protesta della testata, che ha accusato apertamente l’azienda di averla lasciata alla deriva, scoppia il caso Dribbling Europei: la Rai avrebbe infatti negato alla redazione sportiva di leggere un comunicato aziendale in diretta durante la trasmissione, in onda alle 13.30 su Rai 2. E’ quanto accusa Usigrai:

E’ inqualificabile il comportamento della Rai che ha negato il diritto della redazione di Rai Sport di leggere un comunicato sindacale durante la trasmissione Dribbling Europei. La lettura del comunicato è un diritto sancito dal contratto di lavoro. Ancor più grave il fatto che la decisione sia arrivata a pochi minuti della messa in onda, dopo che in mattinata era stato dato formalmente il via libera. Chiederemo spiegazioni ufficiali, intanto abbiamo già attivato i nostri avvocati con i quali al termine di questa giornata valuteremo l’ipotesi di un ricorso per comportamento antisindacale. In ogni caso, ricordiamo alla Rai che il comunicato sindacale deve essere letto oggi negli altri spazi già definiti”

è il monito dell’Unione Sindacali Giornalisti Rai. E così accade intorno alle 17.30, in diretta su Rai 1 nel pre partita di Svizzera-Spagna (il primo quarto di finale degli Europei). E’ Sabrina Gandolfi a leggere il comunicato di Usigrai, condiviso dal cdr di Rai Sport e dal Fiduciario di Milano, in cui si ribadisce quanto la perdita dei diritti tv della Coppa Italia sia “una sconfitta pesante per la Rai”, nonché la prova di una “assenza di una strategia aziendale sul racconto dello sport”.

“Noi giornaliste e giornalisti della Rai crediamo che il Servizio Pubblico abbia il dovere di rispondere a questa nostra e vostra richiesta. Per questo lotteremo e per questo porremo al nuovo vertice della Rai, che sarà nominato nelle prossime settimane, l’urgenza di mettere in campo una strategia sullo sport all’altezza del Servizio Pubblico”

prosegue il comunicato. A braccetto, la Gandolfi legge anche la nota di replica della Rai, che si mostra esageratamente stizzita nei confronti di Rai Sport:

La Rai esprime stupore per il comunicato del cdr di Rai Sport. Lo sport per la Rai è un’offerta fondamentale per la programmazione e la strategia editoriale. Lo dimostrano anche l’attuale impegno per gli Europei di calcio e la recente acquisizione in esclusiva dei diritti sportivi dei Mondiali del 2022 in Qatar. E tra pochi giorni prenderanno il via le Olimpiadi e le Paralimpiadi di Tokyo che vedranno la Rai protagonista. La Rai non ha mai rinunciato, in obbedienza al proprio mandato di Servizio Pubblico, ad assicurare la copertura di tutte le discipline sportive a ogni livello, e la sua offerta sportiva è tra le più ricche in Europa. La Rai, doverosamente, compie le sue valutazioni, fa scelte anche in base alla sostenibilità economica delle offerte, a tutela dell’azienda, dei suoi lavoratori e dei cittadini contribuenti”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


TgR
TgR della notte chiude da gennaio per «crollo di ascolti». Usigrai protesta


Rai Sport
Niente più Coppa Italia, Rai Sport all’attacco della Rai: «Un altro clamoroso autogol. L’azienda ha lasciato alla deriva una testata»


Vespa e Zingaretti - Porta a Porta
Porta a Porta sospeso, la Rai replica a Bruno Vespa: «Decisione prudenziale». Usigrai: «Non si affanni a cercare presunti complotti»


Serie B
Serie B: in chiaro sulla Rai l’anticipo del venerdì sera

2 Commenti dei lettori »

1. lordchaotic ha scritto:

2 luglio 2021 alle 22:54

Che noiosi questi di Rai Sport. Realizzano un pessimo lavoro e si lamentano pure.



2. aleimpe ha scritto:

3 luglio 2021 alle 11:18

E a RaiSport alla faccia del Covid stanno pensano di mandare 70 persone (tra giornalisti e tecnici) a Tokyo per le olimpiadi!!!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.